Windows 10, corretto il crash con alcune stampanti

16 Marzo 2021 184

Microsoft ha rilasciato un nuovo aggiornamento che risolve un fastidioso bug emerso con il precedente Patch Tuesday. La patch KB5001566 (OS Build 18363.1441) è accompagnato da un changelog che fa espressamente riferimento alla risoluzione del problema che determinava un crash utilizzando alcune stampanti con determinate applicazioni - Microsoft non fornice un elenco dettagliato né dei modelli, né delle applicazioni.

COSA È SUCCESSO

Il Patch Tuesday distribuito la settimana scorsa ha causato instabilità a Windows 10: gli utenti hanno iniziato a segnalare schermate Bug Check (il nome ufficiale dei Blue Screen Of Death) su Reddit e sui forum ufficiali di supporto di Microsoft, e il problema è sembrato essere in qualche modo collegato alla stampa. Le segnalazioni sottolineavano che il crash si verificava inviando documenti a stampanti marchiate Kyocera, Ricoh, Zebra e altre ancora. Secondo i primi report, i crash non erano sistematici: in altre parole, non si verificavano ogni volta che si cercava di stampare, solo ogni tanto. Il codice di errore era:

APC_INDEX_MISMATCH for win32kfull.sys

L'aggiornamento dei driver delle stampanti "incriminate" non è bastato a correggere il problema; l'unica soluzione in un primo momento è stata disinstallare la patch di Windows 10. È la KB5000802, rilasciata per le due versioni del sistema operativo del 2020, ovvero la 2004 e la 20H2*. Non ci sono segnalazioni, almeno per ora, in merito a versioni di Windows 10 meno recenti.

*: Microsoft ha cambiato nomenclatura per rendere più identificabili le tempistiche di rilascio in base al nome in codice; le prime due cifre indicano l'anno, H1 e H2 indicano la prima o la seconda metà; quindi 20H2 = seconda metà del 2020.

COME DISINSTALLARE UN AGGIORNAMENTO DI WINDOWS 10

Per disinstallare una patch è sufficiente:

  • Aprire Impostazioni
  • Cliccare su Aggiornamento e sicurezza
  • Cliccare su Visualizza cronologia degli aggiornamenti
  • Cliccare sulla prima voce in alto, Disinstallare gli aggiornamenti
  • Selezionare l'aggiornamento con codice KB5000802
  • Cliccare sul pulsante Disinstalla in alto

Una volta completata la procedura, è consigliabile sospendere gli aggiornamenti per qualche giorno, finché la situazione non sarà risolta; altrimenti Windows Update reinstallerà la patch automaticamente al prossimo controllo. Nella pagina principale di Windows Update c'è un pulsante rapido per sospenderli per 7 giorni, oppure si possono raggiungere le impostazioni avanzate per scegliere una tempistica più ampia.

Nota: articolo aggiornato al 16 marzo con la segnalazione della patch correttiva


184

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Internauta

Ma non è una cosa che penso io, ma scherzi?
E' un dato di fatto, ma perchè non accettate mai la verità?
Vuoi sapere le mie abitudini? Sono abbastanza fissato con queste cose, che sia acqua o oggetti. Ma anche io faccio porcate, combatto continuamente per avere prodotti di qualità (ecologici) ma è una guerra per ora molto difficile. Ma mica mi nascondo dietro, mi vergogno e cerco di migliorarmi accettando la realtà dei fatti.

Windows_hater

Mettila come ti pare ma non puoi imporre ciò che TU pensi sia giusto agli altri, non mi pare di fare nnt di male.. sono sicuro che se parlassimo anche delle tue abitudini sicuramente qualcosa di simile uscirebbe.
A questo punto mi immagino che alta opinione tu debba avere dei miner

Internauta

Certo che mi basta così poco, tu scrivi, tu affermi e nel frattempo io analizzo e sentenzio ciò che tu scrivi.
Semplice ed efficace.
Penso che non lavori 24 ore al giorno (sarebbe da sucidio), penso che se vuoi mantenere il lavoro e anche la tua salute un 8 ore al giorno le fai.
Quindi mi spieghi il senso di tenere acceso il pc da lavoro il resto delle altre 16 ore rimanenti?

Al vicino gli ho fatto una ramanzina in realtà, ma sempre in maniera diplomatica e pacata. E comunque NO, non c'entra una beata minkia se il costo aumenta notevolemente della bolletta, stai comunque SPRECANDO acqua.
I soldi, caro mio, non c'entrano nulla in questo caso.
L'acqua non la rigeneri con i soldi, ma con il corretto consumo, che costi pochissimo, che sia gratis o che costi quanto l'oro è indifferente. Occorre una corretta educazione sul consumo di acqua e anche degli alimenti due beni VITALI per l'uomo.

Windows_hater

Emh davvero ti basta così poco a definire una persona che nemmeno conosci pazza ?
Ma lo sai che il consumo e irrisorio e ho la comodità di non dover ricaricare tutti i giorni i software che utilizzo, e posso stoppare qualsiasi lavoro in qualsiasi momento.
Immagino che tu abbia presunto che lasciassi il PC acceso senza motivo per mesi, ma come avrai capito così non è.

Ora analizziamo il tuo tentativo di intimidazione.. Che hai fatto al vicino cattivo che lavava la macchina tutti i giorni ? Gli hai gentilmente consigliato di limitare gli sprechi ? Non vorrei dirti ciò che in realtà dovresti sapere.. sull'acqua nelle bollette oltre un certo cap periodico il costo al m3 e notevolmente maggiore per disincentivare lo spreco e in modo analogo lo stesso vale per la corrente.
Quindi alla luce di tutto ciò ti invito a prendere un respiro e ad esprimerti i modo meno aggressivo

sagitt

lo sai che siamo in italia vero? dove la gente pensa che per disinstallare un'applicazione basta cancellarla dal desktop?

PeachGem

Nessun suggerimento ?

michi17

Fosse quello il problema, peccato che a me crashasse ogni 10 minuti anche su excel, word, per non parlare di matlab ecc

PeachGem

Problemi di stampa: la stampante (HP) è offline perennemente. Non è un problema di aggiornamenti. Di punto in bianco, ha deciso di rimanere offline. La stampante è in rete locale. Hp già riavviato lo spooler di stampa e controllato le varie connessioni. Niente da fare. Fatto anche spegnimento e sucessiva accensione sia dell'HP che del pc fisso. Suggerimenti ? Se disattivo l'SNMP dite che risolvo ?

Apocalysse

"aziende al collasso" ... Basta disinstallare l'aggiornamento precedente ... Ok.

sagitt

imbarazzante. aziende al collasso per sta costa, testato sulla mia pelle!

gabrimazzo

Testato l'aggiornamento qualche minuto fa, tutto ok.

Alessandro Apo

Io avevo il problema su una Kyocera.. risolto mettendo i driver Kyocera Universal.. un compromesso decente per risolvere..

guest

Non usare scuse con me :) hahahah
In ogni caso mi sembra di aver capito che comunque lo utilizzi ed hai un preset specifico.. io personalmente ti consiglierei di impostarti un setup una volta sola che schedulato ti agevola il lavoro (e magari non lasci il pc acceso inutilmente :)

UnoQualunque

Prima era il contrario e ci lamentavamo che MS non poteva farci pagare ogni volta per una nuova versione di Windows e via di crack e seriali di dubbia provenienza :D Si sono adattati agli altri. Ora l'OS è un servizio e come tale viene costantemente aggiornato. Ovviamente ci sono pro e contro. Se lato hardware ora mai che sia PC o smartphone potrebbero durare anni, lato software continuano ad evolvere. Android è più al "sicuro" perchè ad ogni aggiornamento deve intervenire l'OEM e compilare i driver nel kernel e rilasciare poi l'aggiornamento. Infatti dopo due anni non ricompilano più niente e lo smartphone smette di aggiornarsi se no richiederebbe un lavoro immane. Anche Apple dopo un po di anni smette di aggiornare i propri device ora mai obsoleti (ma neanche cosi tanto) e loro hanno solo una decina di configurazione hardware. Microsoft, per evitare casini, dovrebbe fare come gli altri e smettere di rilasciare aggiornamenti per PC con hardware obsoleto ma per la natura di Windows sarebbe un problema. Pensa a cosa verrebbe fuori se il tuo PC di 5 anni non potrà più ricevere aggiornamenti. Penso che andrebbero ad incendiare la sede di MS.

alex

in data odierna Microsoft a rilasciato l'aggiornamento KB5001567 come risoluzione alla probelmatica.

csharpino

Io mi sono divertito con una stampante Dymo per etichette.. la cosa divertente è che funzionava tutto, nessun errore, solo che l'etichetta usciva bianca....
Ora vediamo se questo risolve...

Carlo Raffaele Valentino Molin

ah,mi stavo scervellando da 3 giorni, pensavo fosse un problema del pc nuovo del capo -.-

intratecnica

Su questo sono d'accordo con te. Però penso che Microsoft non possa obbligare a queste nuove versioni, infatti questo aggiornamento cumulativo porta comunque Windows 10 a una nuova versione.

The_Th

Veramente ci sono PC di 10 anni fa che continuano ad andare, ovvio che ad ogni nuovo update soffrono di obsolescenza, ma stiamo parlando di macchine vecchie. Manco Apple ti fa funzionare l'ultimo SO su macchine così vecchie, visto che al massimo arrivi al 2013, e su un HW limitato, non su una quantità infinita di configurazioni diverse.
Sinceramente su tante macchine che ho visto nessuna ha avuto particolari problemi con win10, a meno che veramente non parliamo di PC con 2gb di ram e disco a 5400rpm con un core 2.

TheFluxter

Ti parlo da tecnico, l'obsolescenza programmata esiste. Però se si tiene il PC in maniera corretta altro che 5 o 6 anni. Poi la differenza la fa tantissimo la componentistica, ovviamente una scheda madre da 30€ di madre ignota durerà molti meno anni di una scheda madre da 160€ della MSI. Ma Windows è un sistema operativo incredibile interfacciabile con miliardi di componenti hardware

TheFluxter

Mo' provo

The_Th

Penso che ormai un HW inferiore a questo sia da considerarsi proibito su una macchina nuova, se hai una macchina "vecchia" con 4gb di ram + monti un SSD riesci a far girare bene win10 con qualche ottimizzazione. Certo va bene per task base, ma non è che con win7 una macchina del genere la useresti per editare video in 4k

The_Th

Chiaro che si parla di aziende di una certa dimensione, ma sotto si parlava di gente che stava facendo il rollback su 30/40pc, non su 1/2 pc.

Ciccio Pasticcio

"una azienda seria". diciamo un'azienda seria non di piccole dimensioni.

molte aziende hanno UN pc, senza domini, server o robe simili, perche' non gli serve oppure perche' lavorano tutto su cloud.
L'ideale e', per quelle ditte, ritardare gli aggiornamenti di qualche giorno e informarsi se quell'aggiornamento ha dato problemi.

Dr_Home

Window lo uso solo temporaneamente

Kilani

Le realtà che gestiscono dati sensibili, che hanno bisogno di continuità del servizio, quelle molto grandi... Sono aziende che testano anche gli aggiornamenti dei client.

Kilani

Ma non diciamo fesserie. Ho un portatile del 2013 che va benissimo. Non capisco il senso di questo tuo post. Nessuno obbliga a fare gli aggiornamenti, chi non sa disinstallarli potrebbe astenersi dal farli invece di cliccare compulsivamente.

guest

Un ufficio (quindi dei lavoratori e dei profesionisti) dovrebbero utilizzare la versione corretta di windows 10 (ltsb/ltsc)

guest

e perdere 35 minuti per informarsi e scoprire la magia della schedulazione + qualche soft script per avere un setup operativo all'accensione? :)

guest

E te li passi a mano?
Ma non scherzare, script + psexec + lista delle ws e lasci lavorare le macchine al posto tuo :)

yepp
csharpino

Questo è il problema di windows, intendo gente come te non l'aggiornamento... Pretendete che driver fatti per win 7 vadano e continuino ad andare su win 10, e vi inkazzate pure se non è così...

UnoQualunque

Però siamo noi che "forziamo" l'utilizzo di Windows su hardware vecchio. Tutti gli altri sistemi dopo un po non sono più installabili su macchine più vecchie di due anni. Se l'hardware è troppo vecchio non è detto che il produttore rilascia il driver compatibile al 100% per la nuova versione di Windows. In azienda sto usando ancora desktop e portatili di 10 anni fatti rinascere con l'SSD e finora non ho avuto problemi. Però più passa il tempo e più è rischioso tenere hardware obsoleto con Windows aggiornato.

lorenzo68

Non ha funzionato.

lorenzo68

Non ha funzionato. Nemmeno il riavvio.

mmhoppure

hanno risolto??

intratecnica

Ciao, per me Microsoft ci sta perdendo seriamente la faccia con queste "evoluzioni", dopo l'aggiornamento si presentano problemi oltre che alle stampanti anche alle schede WiFI.
Personalmente ho visto un portatile datato, ma con ottimo hardware, perfettamente funzionante e performante, perdere totalmente la connessione WiFi.
Da puntualizzare che la scheda viene perfettamente riconosciuta e attivata, una sorta di non compatibilità, non segnalata, con driver nativi Windows 7, ma che sino a questo aggiornamento cumulativo di Marzo 2021 giravano perfettamente.
Soluzioni provate tutte, ma senza risultato, pertanto con "sbattimento totale" disinstallato tutto l'aggiornamento e ripristinate le condizioni precedenti tutto torna alla normalità. Una vergogna, non dimentichiamoci che non tutti sanno ripristinare un PC dopo aggiornamenti andati male, pur trovando ottimi articoli guida come questo.
Microsoft in questo periodo "nero" sta costringendo tante persone a sborsare soldi per ripristinare il PC per un semplice aggiornamento o addirittura acquistare nuove macchine spinta dalla purtroppo inevitabile obsolescenza di PC con 5 o 6 anni alle spalle.

Mezzina Francesco

Evviva la sincerità!

Maurizio Tosetti

Tengono acceso il Pc più del dovuto ? Eh si completamente inutile..

Maurizio Tosetti

Devo ricredermi e scrivo che Win 10 con un hardware decente 8 gb di ram+ ssd ( Ma credo ormai sia la norma) e molto stabile e veloce. Non ho notato crash particolari o grossi problemi...

The_Th

Grosse aziende lo fanno, tanto solitamente il numero di modelli dati in giro è abbastanza limitato, quindi si tengono una serie di immagini di test.
Non si testa tutto ovviamente, ma prima di tutto rallenti la distribuzione degli aggiornamenti e questi problemi te li eviti visto che escono subito (o quasi)

Andrea

beh diciamo che solitamente non si testano gli update sui PC, sui server si, poi l'unico riparo se ha un Wsus rifiuti gli aggiornamenti fallati ..ma intanto la frittata è stata fatta

Andrea

ma dai

Andrea

non avevo nemmeno il tempo di fare il batch

Pito
Pito

wusa /uninstall /kb:5000808
Spero tu abbia usato questo in batch

The_Th

Una bella rottura, ma penso che una azienda seria non dovrebbe avere problemi, gli aggiornamenti si distribuiscono leggermente in ritardo tramite il servizio windows update interno al dominio, dopo aver testato le cose base almeno.
In caso di rollback inoltre non serve passare tutti i pc dell'ufficio ma si fa tutto lato server.

The_Th

Non tutto può tornare all'ultimo stato, quindi a volte lo lascio acceso anche io per lo stesso motivo.

ErCipolla

Il problema delle UWP è che girano in una sandbox e quindi serve un layer di intermediazione che "virtualizza" l'accesso alle risorse fuori dalla sandbox come il registro (e altre cose), e questo layer crea rallentaenti. Ma questo vale per tutto, non solo per il registro, anche le prestazioni generali dell'app, accesso al file system ecc possono essere rallentate. E' un problema più dell'UWP che del registro.

mmhoppure

segnalo che con l'ultima versione 20h2 non me lo fa disinstallare

Samsung Galaxy Book Pro 360: le nostre prime impressioni

Samsung Galaxy Book e Galaxy Book Pro ufficiali: leggeri e veloci

App e gadget low cost per imparare a suonare la chitarra durante il lockdown

La (mia) postazione da Creator: dal Desktop MSI al Monitor 5K Prestige