Windows 10X, video hands-on di una build quasi definitiva

14 Gennaio 2021 260

Proprio mentre il CES 2021 giunge al termine, una build quasi definitiva di Windows 10X è trapelata in Rete, e i colleghi di Windows Central hanno avuto l'opportunità di provarla. Ne è scaturito il video che vedete in fondo all'articolo. Sintetizzando al massimo, si può dire che, come previsto, si tratta di un'alternativa Windows a Chrome OS: leggera, veloce e in un certo senso semplificata rispetto al sistema operativo originale.

Prima di continuare, un po' di doveroso contesto. Windows 10X era stato annunciato più o meno un paio di anni fa, insieme a Surface Neo. Inizialmente doveva essere una versione di Windows10 ottimizzata per l'incombente avanzata dei "laptop" con due schermi, capitanata dal Surface Neo. Questa rivoluzione, tuttavia, non si è mai concretizzata (almeno finora), e il progetto Surface Neo è stato sospeso a tempo indeterminato.

Windows 10X è stato quindi riposizionato per affrontare la minaccia Chrome OS, che col tempo è diventata sempre più concreta: è quindi diventato un sistema operativo per prodotti entry level, super leggero e compatto, progettato ex novo con un'interfaccia moderna e senza compatibilità alle famose applicazioni Win32. Microsoft spera di sopperire con le Web App, che sono del resto il "pane quotidiano" di Chrome OS. In effetti, se una Web App gira su Chrome OS dovrebbe funzionare senza sorprese anche su Windows 10X (o qualsiasi altro OS, a ben vedere), azzerando quindi il cosiddetto "app gap" dell'ecosistema. Vale la pena precisare che in teoria il supporto alle app Win32 dovrebbe arrivare anche su Windows 10X, in un secondo momento.

Il video evidenzia effettivamente una UI molto simile a quanto si vede su Chrome OS. Questo era già noto da tempo, e a quanto pare Microsoft non ha più cambiato rotta. È interessante osservare che in generale il sistema sembra molto meglio rifinito - le animazioni sono fluide e ben ottimizzate, gli elementi del Centro Notifiche e di Start sono tutti al loro posto. Il gestore file è molto basilare - ricorda più quello di iPadOS che quello di Windows 10 - ed è interessante osservare come tutte le app sembrano eseguibili solo a schermo intero, non in finestra. Il ragionamento è che, inizialmente, Windows 10X dovrebbe comparire su dispositivi molto economici e con display di dimensioni contenute, che poco si prestano a un'esperienza multi-window appagante; rimane comunque la possibilità di affiancare un massimo di due app. In futuro ci aspettiamo che sarà possibile ridurre le app a finestra esattamente come in Windows 10.

Windows 10X sarà disponibile solo sui sistemi che lo implementano nativamente, non come aggiornamento liberamente installabile agli attuali utenti Windows 10. Le prime macchine dovrebbero arrivare sul mercato nel corso di quest'anno.


260

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Mattia Lala

Fino a Windows 8 la pubblicità c'era in tv ed era molto invadente (anche fuori dai canali Mediaset). Poi sparita...

Matteo

Ma solo Angotzi sul suo canale si è sbattuto per provarla in prima persona?

pietro

Come anche winRT che è sviluppato su un concetto spaventosamente simile
Il mar 19 gen 2021, 13:15 pietro rizzi <pietro.rizzi.93@gmail.com> ha scritto:

pietro

No, è che semplicemente le premesse non sono buone, può essere un ottimo os. Ma se ms non trova un modo per popolare lo store, sarà un gran bell'inutile os, come w10m e w10s

Il mar 19 gen 2021, 13:11 Disqus <notifications@disqus.net> ha scritto:

Davide

Ma tutte le critiche (sacrosante) sono per microsoft non per windows 10x..
D'accordo, doveva uscire un anno fa ed era pensato per una categoria di dispositivi..oggi non è così, ma quindi? Questo ne fa un sistema scadente o non promettente?
Io penso di no..quanto meno aspetterei la prova pratica..

pietro

se windows 10 è l'esempio dell stbilità, stiamo messi male. Poi quella del pc da 3gb si fatica a crederla. Ho un portatile con 4gb di ram, e la ram è saruta praticamente già dall'avvio, e non ho niente, ma proprio niente sul pc, windows installato da 0, lo uso solo per navigare e netflix, e spesso è inutilizzabile

pietro

sai cos'è è che un anno fa praticamente hanno fatto vedere un dispositivo con doppio schermo animato da w10x che sarebbe dovuto essere rilasciato di li a poco. Da un anno a questa parte il dispositivo non si è più visto e w10x da essere l'os per questa nuova categoria di dispositivi è stato declassato ad alternativa a chrome os, senza supporto win32 (che non sarebbe fondamentalmente un male, ma con quanto offre lo store windows...beh). Le premesse sono quelle che sono

pietro

il miglior browser di microsoft ed anche una delle sue più grandi sconfitte

Davide

Si ma non fraintendermi, è un os pieno di problemi e incoerenze..la mia critica è alla critica a priori che gli si fa sempre..

Questo windows 10x è in fase alpha ed è già giudicato come un fallimento..
assurdo..

Lolloso

tutto quello che dici è giusto, però non poter condividere tramite la "nuova shell di condivisione" nemmeno con skype lo trovo ridicolo, non credi ? ed è tutta roba loro eh

MikaHakkinen

Ti piacerebbe :)

muchoman

Windows 10 su macchina di abbondanti 10 anni portata a 3 giga di RAM (fa ridere ma è materiale di recupero), scheda video da 1 gb, e sdd da 20euro; PC fluido e stabile che digerisce in scioltezza tutti gli aggiornamenti. Coi Mac in ufficio problemi di aggiornamento, software per lavoro non funzionanti (roba ministeriale, non tutti fanno computer grafica che sembra che solo Photoshop sia per lavoro)o addirittura abbandonati nel supporto (Mac di 6 anni non aggiornabile da snow Leopard a Lion ma che con w10 andava alla grandissima). Linux lo uso ma la frammentazione, secondo molti dovrebbe essere una ricchezza, per me è un problema poiché vedo risorse disperse e un sacco di problemi irrisolti; devi capire che distro usare e che desktop usare, cercando di puntare a quelli più stabili e supportati altrimenti ogni ca**ata diventa bloccante. Morale della favola per gli utenti desktop Windows tutta la vita; il resto sono chiacchiere da ragazzini nerd o ragazzini ricchi

max76

Come non essere d'accordo

efremis

La stessa cosa che mi stupisce sempre di Microsoft.. Nonostante il passato non le abbia mai dato ragione (in questo senso).
Che poi questa versione ci starebbe forse anche, però credo possa fare meglio con il numero esagerato di versioni diverse (Windows 10S mi è sembrato proprio il perseverare dell'errore Win RT).

Mezzina Francesco

Per la redazione di HDBlog,oggi Edge chromium accende la prima candelina dal suo rilascio ufficiale!

Danilo

Scusa ma come fai a dire che siano migliori? non funziona neanche lo strumento di format painter su più colonne contemporaneamente. Se hai da formattare decine di colonne ti ci voglio una ad una.
Per non parlare poi di gmail che è parecchio arretrato rispetto ai servizi outlook, parlo sempre in ambito lavorativo.

Se poi il targhet di questi prodotti sono utenti che vogliono uno strumento a forma di pc per navigare su internet e scrivere qualche documento in modo occasionale, be diciamo che non avranno molta vita. Ci sono già altri prodotti con cui si può fare lo stesso, conosco tante persone che sono passate a tablet o addirittura al solo smartphone per sbrigare queste faccende. Tant'è che chomeOS va in giro da più di 10 anni e sta ancora piantato al 1% di utilizzo. Senza poi dimenticare che la stessa google ha tirato fuori Fuchsia per cercare di creare un unico SO da usare su smartphone e pc ma pare sia morto.

A mio parere i chromebook non sono il prodotto del futuro. Il prodotto del futuro come lo intendo io, è un sistema operativo che giri su ogni piattaforma, con un sistema di update tipo android, che permetta di usare lo strumento anche se offline (altrimenti diventa un fermacarte), e che abbia una fortissima integrazione con le webapp ed i servizi in cloud. Ad oggi non esiste nulla di simile e probabilmente prima che arriverà ci vorranno altri 10 anni.

pietro

Forzi l'aggiornamento a chiunque è connesso ad internet, che è quello che già fanno

Il ven 15 gen 2021, 12:39 Disqus <notifications@disqus.net> ha scritto:

Simone

L'hanno fatto, risultato? Che i dev rispondono in massa: Non aggiornate i vostri compiuter

pietro

microsoft ha una base installata di w10 che è la stragrande maggiornanza della base installata, dovrebbero avere le @@ di dire da aggiornamento obbligatorio tal dei tali, chessò da gennaio 2022, non supporteremo più win32. Anche i dev perderebbero grossa parte dell'utenza, e sarebbero obbligati magari ad aggiornare i software

pietro

guarda, ripeto delle win 32 me ne interesserebbe relativamente poco per quanto le ritengo obsolete, il problema è che tolte quelle cosa rimane? Nulla. Lo store MS pecca in quantità e qualità, è indecente allo stato attuale. Poi togliendomi la modalità a finestre, me lo rendi di fatto un tablet, cioè riesci a rendere il dispositivo meno produttivo di chrome os e meno media addicted di android e ios causa indisponibilità sw. Bisogna rendere attrattivo l'os, non solo farlo. Bisogna spingere lo store, renderlo attraente per gli sviluppatori, magari anche azzerando le commissioni sulla vendita, altrimenti gli sviluppatori non hanno ragioni di sviluppare per una piattaforma con scarsa adozione (w10x) e ne a preferire lo store ai canali di distribuzione classici per quanto riguarda windows classico. Cioè, ci sono tutti i presupposti per ripetere la storia di w10m, se non peggio, perché comunque w10m ha goduto inizialmente di quella percentuale di quota detenuta dai dispositivi esistenti, poi aggiornati a w10m, mentre w10x parte praticamente da 0

Simone

Windows 8 non credo proprio fosse la strada giusta. La strada giusta era UWP, ma è miseramente fallita.
Il perchè? perchè Microsoft non è apple, ha una quantità di software che sono sia il suo successo, sia la sua rovina.
Quando microsoft ha presentato Win32 doveva essere un prototipo, loro stavano lavorando sul Kernel(ottimo tra l'altro). Quando però si sono riempiti di software Win32 non hanno avuto il coraggi di dire "NO, sta roba non funzionerà più su windows". Ed ora hanno un bordello di software regresso, che nessuno aggiornerà mai...
Microsoft non può perdere quella marea di applicativi.
Il passaggio ad ARM è iniziato, con molti problemi, molti anni fà, e finirà, con molti problemi, con Windows10X, una versione che funziona solo su Windows 10 64bit e ARM. Ovviamente faranno un tagli di software che non sarà più compatibile, ma non c'è altra scelta. Non sappiamo se funzionerà, ma dei dubi ci sono

Andrej Peribar
Mi spiego meglio, fino a quando va tutto liscio e usi solo la parte cloud di google concordo


Ma infatti è pensato per quello.
Chiunque l'ha comprato lo usa in quel modo.

Persino le app android sono un modo per veicolare software già pronto, ma non è la sua natura.
Il fato che ci sia un layer linux (in realtà è una specie di macchina virtuale) è solo un plus a cui il target di riferimento non accederà mai.

Per il resto io le due parti cloud di office, reputo nettamente migliore quella google.
Ovviamente office standard installato gioca su un altro livello rispetto ad entrambe.

Danilo

Appena visto questo windows x mi ha ricordato molto l'interfaccia touch di kde 4 :D

Danilo

Io non so quanto sia privo di manutenzione, considerando che la base è una gentoo dove ti devi ricompilare tutto.
Non lo vedo tanto "usabile" per un pubblico di non smanettoni.
Mi spiego meglio, fino a quando va tutto liscio e usi solo la parte cloud di google concordo, ma i problemi iniziano già come vuoi installare un software reale. Devi aprire la riga di comando, ed usare apt. Oppure voglio vedere se post update ti si pianta come risolvi e sopratutto da chi lo porti visto che di "esperti" linux in giro ce ne sono ben pochi.

Poi vorrei aprire la questione google app, non è che siano proprio sto granché mi è capitato di usare per lavoro i fogli di calcolo di google, se paragonati alla versione cloud di excel sembrano un giocattolo. Senza parlare di tante altre piccole cose, come ad esempio tutte le funzioni mancanti per i PDF.

Praticamente hanno messo la pezza consentendoti di usare, male, le app di android e ora stanno inserendo in "beta" la parte linux. Praticamente piano piano da tutto cloud sta tornando ad essere una distro linux standard, fortemente basata su cloud.

La mia idea, è che in futuro avremo sistemi molto simili a quelli che abbiamo ora ma che saranno più improntati verso un utilizzo cloud ma non il contrario.

Ricordo ancora le prime versione di chromeOS che erano 100% cloud ed erano totalmente inutilizzabili. Ricordiamoci sempre, che negli stessi USA non è che la connessione ad internet ci sia proprio ovunque.

pietro

Ma il punto è questo. Premetto io i win32 ed il sw Legacy non li digerisco più da tempo. Ma togli quello e che rimane come software? Niente, lo store MS è di una tristezza infinita per quantità e qualità. A sto punto perché scegliere un dispositivo del genere al posto di un dispositivo Windows "classico" o di un dispositivo Chrome os, o addirittura un iPad?

Il ven 15 gen 2021, 08:56 Disqus <notifications@disqus.net> ha scritto:

Davide

hai usato gli script di ottimizzazione?

Davide

Io penso che ormai vada di moda criticare windows a prescindere, perchè è trandy, perchè dire che si usa macos fa figo, perchè dire che si usa linux ci trasforma in hacker, quando in realtà è un windows è molto cambiato e molto migliorato rispetto al passato, sia come funzionalità sia come estetica.

Non è facile sviluppare un sistema che lavora su migliaia di macchine diverse, con milioni di driver e che deve garantire le sue funzionalità portandosi dietro ogni volta un'eredità funzionale trentennale.

Chromeos, Macos, Linux sono migliori? Si e no, perchè come in ogni ambito dipende dalle esigenze personali oltre che dalla macchina che si ha.

Davide

no..se leggi 3/4 righe lo scoprirai :D

Davide

A parte il fatto che hanno garantito la compatibilità, un sistema del genere ha ben poco a che fare con la retrocompatibilità win32 visto il target e l'utilizzo..

Windows 10X è il successore di Windows 10?

Birra

Probabilmente anche nel periodo dei floppy disk le persone dicevano "senza floppy la gente non saprebbe come fare". Ora viviamo su cloud. Le generazioni evolvono, la tecnologia cambia e cambiano le abitudini delle persone. Gli .exe stanno iniziando a fare i loro piccoli passi verso la preistoria, i sistemi operativi come ChromeOS saranno i nuovi standard e tutto girerà su sistemi leggeri come questi. L'anima dei laptop e l'anima dei tablet saranno sorelle, cambieranno form-factor e un po' le interfacce. Secondo me, quando ci saranno giochi ottimizzati, anche i gamer cambieranno piattaforma e lì ci sarà l'ultimo boom, togliendo a windows x86 anche la fascia alta del mercato computer. A chi non crede che robe come ChromeOS (o futuri simili) domineranno chiedo di provare un Chromebook e riflettere al contrario: tra 10 anni vi vedete davvero ancora ad armeggiare con windows e gli .exe?

matteventu

Assolutamente, ammodernare dovrebbe essere la parola d'ordine, ma le cose che hanno fatto finora (lancio di una nuova/separata versione di Windows) non mi pare abbiano funzionato (e lo vedo chiaramente il perché).

Windows 10X da quel punto di vista sembra ancora destinato a fallire.

Guarda cosa ha fatto Apple: ha rivoluzionato il suo OS, portandolo su un'architettura completamente diversa, e abilitato il lancio delle app native iOS (senza NESSUNA modifica da parte degli sviluppatori).
In un modo del tutto trasparente all'utente.

Ora, so che Apple è riuscita a fare ciò grazie alla relativamente ristretta user-base che ha, e grazie al controllo del 100% dell'hardware su cui quel suo OS gira, ma tant'è, la strada presa da Microsoft è completamente errata IMHO.

Windows 8, seppur con i suoi difetti (e con esecuzione del tutto sbagliata, in alcune cose), era però la strada giusta.

ShadowFall

I Surface li amo, Ho un Surface 3 che adoro, ormai la batteria sta cominciando a morire, e ne prenderò sicuramente un successore, ad esempio il Surface Go 2 (o 3 quando uscirà)

Andrej Peribar

Io l'ho scritto praticamente in ogni messaggio.
"Senza bisogno di manutenzione"
Quindi concordo con te

Luca

Hai centrato perfettamente il punto secondo me. Io ho fatto prendere un Chromebook a mia sorella per l'università (e lei è una capra coi PC). Mai avuto un problema, né con gli aggiornamenti né nell'utilizzo giornaliero. E questo è un grandissimo punto a favore di Chrome OS

Luca

Spero sia così, non aspetto altro. Troppo in hype per metterlo come dual boot con Windows

Big wall

Si infatti, ma almeno pubblicizzare i surface in tv non fa neanche quello, probabilmente perchè sa che si vendono quasi da soli .

ShadowFall

Non serve pubblicizzare quando i produttori installano di default il tuo OS nei computer in vendita.

Cikappa2904

Il fatto che sembri limitato in realtà è il loro obiettivo. Loro non vogliono sostituire il normale Windows 10, ma creare un nuovo OS per le persone che hanno bisogno solo del browser

Big wall

Windows 95 e 98 ero pubblicizzati in TV difatti da li in poi ci fu una diffusione massiva...e poi intendevo pubblicità sui surface ovviamente con Windows ma non fa neanche quella, l'unica che fa e per l'xbox, tu mai sentito parlare di marketing mi sa di no , Apple non fa pubblicità all'iphone?

Mako

questo commento è completamente fuori dal mondo, pubblicizzare windows in tv? ahahah

Big wall

Appunto senza contare che Windows domina senza praticamente avere un marketing che lo pubblicizza a dovere, in tv non viene fatta una pubblicità su windows da almeno 20 anni, non immagino quanto venderebbe con una campagna pubblicitaria su social e tv.

Big wall

Senza contare che Microsoft non pubblicizza Windows.... da quanto 20 anni?

Big wall

Si certo come no, in ogni caso no fa testo, al di fuori dei blog chrome os non esiste.

Big wall

chrome os c'è dal 2010 non cè niente da aspettare

Simone

Debian/Mint/Manjaro/DX/Fedora Is the way

Simone

Non hanno altra via di uscita.
Finché rimangono sul loro WinRT non hanno possibilità.
Devono per forza di cose aggiornare ed ammodernare il "core" di Windows ed i framwarks di sviluppo.
Certo, sbagliando 5 progetti non è il massimo, ma d'altronde non è cosa facile

pietro

Siamo seri, la gente manco sa che Windows ha uno store

pietro

Ah sì? Che carte? Zero software e mancanze ?

pietro

Che se non fosse stato per l'update gratuito, e la base installata di w7 e w8, ora l'avrebbero installato in 3. Senza pensare che il concetto di universalità che c'era alla base di Windows 10 (os unico smartphone tablet e PC) si è andato a fare benedire prima ancora di partire e assieme le uwp

La (mia) postazione da Creator: dal Desktop MSI al Monitor 5K Prestige

Recensione Honor MagicBook Pro, occhio ai paragoni azzardati!

Huawei Watch Fit, GT 2 Pro, FreeBuds Pro e MateBook 14 AMD | Prezzi e Anteprima

Le 10 migliori estensioni per Chrome che utilizziamo quotidianamente