Windows 10 20H2, i dati sulla diffusione a un mese dal rilascio

27 Novembre 2020 79

A distanza di circa un mese dall'avvio della distribuzione di Windows 10 20H2 "October 2020 Update", i ragazzi di AdDuplex ci permettono di fare il punto della sua distribuzione con la loro solita statistica mensile. I dati, vale la pena ricordarlo, provengono dalle applicazioni Windows 10 che integrano l'SDK pubblicitario AdDuplex v2 o più recente: e risalgono all'altro ieri, il 25 novembre 2020.


Quindi, il succo: in poco più di un mese la più recente versione di Windows 10 ha raggiunto l'8,8% di share. Si tratta di una crescita di circa 7 punti percentuali rispetto a quanto rilevato a fine ottobre, appena cinque giorni dopo l'avvio della distribuzione della patch. Come sappiamo, l'obiettivo primario di Microsoft non è la velocità, ma la stabilità: in altre parole, di adottare tutte le precauzioni necessarie a impedire malfunzionamenti e bug gravi nella miriade di configurazioni hardware che compongono l'ecosistema Windows.

La versione precedente, ovvero la 2004 o 20H1 o May 2020 Update, è la più diffusa con il 37,6% di quote; è curioso osservare che la 1909 è cresciuta in modo consistente, passando dal 32,4 al 36,4%, mentre la 1903 è crollata dal 22% al 10,2% in un solo mese. Questo è un risultato dell'attivazione da parte di Microsoft della procedura di aggiornamento forzato e automatico dalla 1903 alla 1909. Questa procedura occorre 18 mesi dopo la distribuzione di una nuova versione, in concomitanza con la fine del supporto ufficiale.


Questo grafico mostra la rapidità di adozione delle varie versioni di Windows 10. Notate come la curva sia diventata meno ripida in tempi più recenti: è una conseguenza diretta proprio dell'installazione forzata degli aggiornamenti solo quando la versione precedente giunge al termine dei 18 mesi di supporto. In passato Microsoft aveva politiche ben più aggressive; di conseguenza l'ecosistema era più aggiornato, ma anche meno stabile.

Il miglior Galaxy del 2020? Samsung Galaxy S20 Plus, in offerta oggi da Cellularishop a 649 euro oppure da Media World a 699 euro.

79

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
autodelta156

Poi si scopre che Windows 10 è più leggero di 7 e di Vista... Che gira pure sui Core Duo senza troppa fatica... E niente

autodelta156
autodelta156

Sembra tanto la storia delle fiat che fanno schifo poi non vengono fatti i tagliandi e manco le lavano.

Un bel giorno ecco che la merdosa fiat viene data in permuta e via con la nuova fiammante Audi.
Tagliandi regolari e lavaggi frequenti.

Le audi sono il meglio, le fiat fanno schifo

autodelta156

Il kernel di Windows 10 non ha solide fondamenta?

autodelta156

Stanno piano piano dismettendo Cortana. Forse quella funzionalità non tornerà più

ale

Hai provato Big Sur? Il mio macbook pro mid 2015 è al limite dell'utilizzabile. Dirai ma hai un hardware vecchio (comunque i7 quad core, 16Gb di RAM e SSD da 1Tb, non proprio schifo), benissimo un mio collega macbook pro 16" comprato neanche 6 mesi fa, stessi problemi.

Sistema instabile, crash continui, blocchi, non mi capitava da anni di dover riavviare il computer ogni giorno perché diventava inutilizzabile, lentezza generale, a lanciare le applicazioni, ad avviarsi, a fare qualsiasi cosa, lag grafici inspiegabili.

Non fosse che sviluppo per iOS e sono costretto ad usare macOS starei utilizzando un bel thinkpad con Ryzen con Linux e Windows in dual boot da parecchio tempo...

Orlaf

Proton su Linux sta facendo passi da gigante, in più posso eseguire nativamente tutti gli applicativi professionali che utilizzo di solito.

A questo punto attenderò il momento propizio per liberarmi cancher 10. Sono stufo di ritrovarmi con qualcosa che non funziona dopo un cumulativo a caso. E già ci installo 5 app in croce su PC. Se poi devo star lì a pensare pure di aver combinato qualche cas1n0 per così poco, a questo punto nemmeno ci penso due volte a cambiare.

Orlaf

Ottimo per farti smad0nn4r3. Sul Notebook è bastato un cumulativo per mandarmi il puntatore del mouse a meretrici. Del tipo che dopo un formattone e svariati aggiornamenti di sistema e di driver, il trackpad funzionava sul bios e non su windows.

Praticamente solo con l'ultimo cumulativo si è quasi risolto tutto, e stiamo parlando di un notebook di 1 anno fa nato con Win10.

Mi sa che se passo a Linux faccio prima, così non mi sorbirò nemmeno più gli idi0t1 come te, che tra un crack del tomtom e l'altro puntuano il dito manco fossero davvero esperti.

Rick Deckard®

Secondo me semplicemente è macchinoso e ha spesso bug gravi...

nutci

Giocavo a wow. Tutto il resto del mondo la fuori non mi interessa :)

nutci

Dove scusa? Io ho più volte reinstallato Windows ma tale opzione non mi è mai stata resa disponibile.

multi.vac

non mi fido, già ho avuto brutte esperienze, preferisco l’aggiornamento ad un sistema più rodato.

gabrimazzo

No quando installi puoi dirgli di non cercare e scaricare aggiornamenti, questo velocizza le cose

MatitaNera

Ma tu dov'eri all'epoca?

Mezzina Francesco

Perché questa volta gli hanno voluto dare un solo nome a differenza delle precedenti,ad esempio la penultima era 20H1 o 2004!

piero

se vogliamo possiamo anche dire che su un vecchio portatile in cui avevo installato Windows 10 e sul quale funzionava bene, ho installato Fedora. lasciamo perdere la differenza nei sistemi....ma ad esempio dopo la sospensione del pc alla riaccensione si blocca.
questo per dirne una.
Windows funziona OVUNQUE e su qualunque pc.
inoltre devo dire che con w10 il sistema è più reattivo e leggero. da non credere
mac funziona su 2 macchine quindi
linux devi configurare tutto.
Questo i detrattori non lo diranno mai.

Rendiamociconto

non ho usato un tono indisponente
te hai scritto che 1 icona ti da un fastidio enome......(poi il fatto non corretto che sia sponsorizzato ma non è questo il punto)

Rendiamociconto

7 gg si, ricordi bene, si può impostare la connessione wifi a consumo con un click volendo così non aggiorna mai in automatico

ghost

Della serie, da quando ho il mac da 2500€ il pc è velocissimo non come il mio vecchio pc nato con windows xp che ho aggiornato a 10.

David Lo Pan

Domandona del venerdì nero serale:

Nessuno sa quando potrebbe tornare l'attivazione vocale di Cortana, preclusa proprio a partire dalla versione di Windows, la 20H2??? https://uploads.disquscdn.c...

nutci

Difatti io sono molto contento di windows anche perchè lo uso su di un XPS.

UnoQualunque

No no, la banda limitala soprattutto se hai anche altri dispositivi sulla stessa rete. Non so che banda hanno in Microsoft ma fa paura, prima che intervenissi Windows Update si prendeva tutta la banda disponibile.

UnoQualunque

Mi è venuto in mente un altro fattore fondamentale. Il 90% di chi usa Windows se ne frega del PC e valuta Windows su dei catorci fondi di magazzino che chiamarli PC è un complimento. Poi guardano in casa Apple e si mangiano le mani. Grazie al ca... se comprassero un PC di pari valore al Mac, o anche solo PC decenti, si renderebbero conto che Windows non fa cosi schi1f0 come credono.

UnoQualunque

Il problema è che ora la EoL di Windows è di 2 anni. Quindi se non aggiorni alla nuova versione dopo poco smetti di ricevere anche le patch di sicurezza. Mi sembra che anche Apple ha questo modus operandi o sbaglio? Il bello di questo nuovo concesso di Windows as a service è che hai sempre la versione aggiornate dell'OS. Prima se volevi cambiare versione dovevi pagare una licenza. Io preferisco cosi. Poi ok c'è il rischio che i PC più vecchi si inchiodano. Forse non è un male, la gente spende 1000 euro l'anno per gli smartphone e poi a casa ha dei PC pagati 300 euro 100 anni fa e si lamentano pure. Comunque ho visto 10 girare in condizioni pietose, basta che mettere un SSD ad un PC anche di 10 anni (se si può) con hardware ridicolo e non gira affatto male.

Motoschifo

Uso quasi tutte Pro, ho visto l'opzione sulla banda ma non mi piace limitarla visto che poi non va a pieno regime quando deve. E se mi scordo si aggiorna da solo...
Proverò a ricontrollare, diciamo che ormai mi sono rassegnato e faccio fare ciò che vogliono a quei pc, ma da utente "esperto" (prima passione, poi lavoro) mi cadono le braccia quando vedo queste imposizioni.

Motoschifo

Sul serio? Io ho tutte Pro, tranne una che era nel portatile che è home.
Ho provato a spostare la data (mi chiedeva se volevo aggiornare o posticipare non ricordo di quanto, forse 7 giorni) ma i pc si sono ugualmente aggiornati.
Magari hanno introdotto novità negli anni.

Motoschifo

Infatti è per quello che hanno imposto l'aggiornamento... ma un conto è caricare qualche patch di sicurezza, un altro conto è aggiornare l'intero sistema con qualcosa di successivo (che magari può modificare le prestazioni dell'attuale pc).
Secondo me il passaggio di sistema deve essere proposto e, se l'utente non fa nulla, installato. Ma se uno lo vuole dovrebbe poter bloccare questa cosa. Parere del tutto personale ovviamente.

Ma perché si chiama 20H2 e non 2009?

Mezzina Francesco

Esatto,che funziona bene!

Mezzina Francesco

Windows 10 è un ottimo sistema operativo,alla faccia dei detrattori,certo,nessuno è perfetto e la Microsoft si è sempre dimostrata disponibile nell' accogliere le segnalazioni dell' utenza con i feedback!

nutci

Grazie della spiegazione :)

UnoQualunque

Poi grazie ad una vulnerabilità a SMB1 che era già stata chiusa, un ransomware è riuscito a bloccare mezzo mondo. Se molti PC e server fossero stati aggiornati, i danni che ha fatto il cryptolocker sarebbero stati molti di meno.

UnoQualunque

Beh a parte il kernel, l'OS di Apple è studiato per girare su pochissime combinazione hardware e quindi è molto più gestibile. Basta guardare l'ultimo big sur, hanno fatto un lavoro enorme ma gira abbastanza male sia sui nuovi mac che su quegli vecchi. In generale è da un po che vedo che anche Apple inizia ad arrancare con gli aggiornamenti perchè infatti il loro parco supportato inizia ad essere un po più vasto del solito.

Castoremmi

Hai ragione, però quando gli aggiornamenti erano completamente facoltativi le persone "normali" non li facevano. Ho avuto tantissime esperienze di pc con XP e 7 che neanche avevano fatto i service pack.

UnoQualunque

Bella domanda :D In parte ha radici antiche, nato negli anni 90 quando c'era il monopolio Wintel e Zio Bill faceva carte false per sabotare i concorrenti (es. IE con API proprietarie per far si che i siti non girassero su altri browser, pagava le software house per non rilasciare gli applicativi su linux, ecc...) e quindi la community si è giustamente inc4 zz 4ta e non ne parlavano bene. Mettici il fatto che all'epoca 98, XP, pur essendo dei buoni OS, si inchiodavano molto spesso, era facilissimo prendere virus, dopo pochi mesi i pc rallentavano, ecc.. Insomma non è che si è fatto un buon nome. Nei "tempi moderni" moltissimi blog sono diventato google-centrici e per gusti personale o sotto "sponsorizzazioni" tendono a dipingere Windows come più problematico di quello che è. Poi mettici il tifo, il fatto che ora mai Windows è poco considerato quindi ha pochi "appassionati", che le nuove generazioni si sentono "n3rd" solo perchè riescono a fare il root su android mentre Windows non sanno nemmeno come si accende ed ecco le centinaia di critiche che escono.

Damiano Pauciullo

Vorrei risponderti con lo stesso tono indisponente ma a differenza tua sono educato. Comunque Rewards è già disabilitato visto che non mi interessa, per quello mi dà fastidio, altrimenti l'avrei tenuto volentieri.

Rendiamociconto

non è un contenuto sponsorizzato, è il tuo account microsoft
prova a disabilitare rewards dal tuo account se proprio non dormi la notte per 1 icona

Rendiamociconto

c'è la versione pro per fare tutto quello che dici te....bisogna anche usare le versioni corrette se si ha certe necessità ben definite

Rendiamociconto

disse al 90%

nutci

Mi chiedo solo il motivo di tale vessazione nei confronti di windows.

UnoQualunque

E ma per linux sei quasi sicuro che chi lo sta usando sa quello che fa e sa che ci sono gli aggiornamenti da fare e ogni tanto li fa. Su Windows non puoi lasciare di default l'opzione di scegliere cosa fare se no il 90% dei PC Windows non si aggiornerebbe mai. Non uso la versione home quindi non so quanto controllo puoi avere sugli aggiornamenti ma mi sembra che, rispetto alle prime versioni, riesci a gestirli meglio, ma non li puoi disattivare (e questo condivido). Mentre per la banda, sulla PRO c'è il controllo della banda, non è che c'è un opzione simile anche sulla Home?

Anto

Nessun OS è infallibile, ma c'è da dire che MacOS ha il kernel che deriva da BSD, quindi ha solide fondamenta.

M95

Passiamo tutti a TempleOS

M95

MacOS è diverso, c'è a chi piace e a chi no. Io in generale lo preferisco (per motivi assolutamente soggettivi), ma devo dire che da quando lo uso ho iniziato ad apprezzare una serie di caratteristiche di Windows che ho sempre dtao per scontate: supporto SW lato OS infinito, retrocompatibilità totale dei programmi, aggiornamenti che per quanto a volte possano essere molesti non stravolgono mai nulla ed una gestione delle finestre degna di questo nome.
Non dar troppo peso a quel che leggi nei commenti

Big wall

Si installiamoci Os inutili come chrome os e balle varie, piuttosto cerca di aggiornare il tuo 386.

nutci

C'è la possibilità di bloccare aggiornamenti su w10? Se si da quando?

nutci

Non capisco tutte le lamentele sotto ogni articolo riguardante windows.
MacOS è così superiore? Onestamente non mi sono mai trovato male con windows, consapevole che come ogni cosa ci sono momenti in cui può non funzionare ma, felice di essere smentito, non credo che il corrispettivo della mela sia al 100% infallibile.

HdBfs

Se per te è complicato lascia fare alle persone normodotate

Scrofalo

Questa no. La provo. Grazie caro.

Motoschifo

Si lo so, ma io non vorrei ne riavviarlo ne aggiornarlo. Per quello pensavo a due semplici opzioni.
Se guardiamo la controparte Linux, gli update ci sono ma sei tu a scegliere quando passare di versione.
Magari è meglio così, però a me tutti questi pc aggiornati di continuo non mi fanno una buona impressione. Usando Windows, ne accetto ovviamente anche i limiti.

La (mia) postazione da Creator: dal Desktop MSI al Monitor 5K Prestige

Recensione Honor MagicBook Pro, occhio ai paragoni azzardati!

Huawei Watch Fit, GT 2 Pro, FreeBuds Pro e MateBook 14 AMD | Prezzi e Anteprima

Le 10 migliori estensioni per Chrome che utilizziamo quotidianamente