Buon 35° compleanno, Windows!

20 Novembre 2020 193

Spegne oggi la sua trentacinquesima candelina uno dei software più importanti della storia dell'informatica: il 20 novembre 1985 arrivava infatti nei negozi Windows in versione 1.0. Sostituiva MS DOS, un sistema operativo ancora vecchio stile, con interfaccia testuale e linea di comando. Windows rappresentava una rivoluzione vera e propria: aveva un ambiente grafico, supporto al mouse e organizzava i contenuti in un modo talmente logico e intuitivo che ancora oggi, nonostante la rivoluzione touch e l'avvento degli assistenti virtuali, versioni rivedute e corrette ma fondamentalmente analoghe di quegli strumenti vengono usate per svolgere la maggioranza del lavoro negli uffici.

Forse in pochi lo sanno, ma la prima edizione di Windows fu tutt'altro che un successo: il sistema non era granché ottimizzato - di fatto si potrebbe definire un'interfaccia grafica per DOS, quindi si basava su fondamenta sostanzialmente antiquate. Ben diversa fu la sorte di Windows 3.1, e la consacrazione definitiva avvenne con Windows 95. Non tutte le "ciambelle" di Microsoft sono riuscite col proverbiale buco: basti ricordarsi la pessima reputazione ancora oggi di Windows ME e Windows Vista, e anche Windows 8 possiamo definirlo quantomeno controverso, anche se ha i suoi fan. Con Windows 10, uscito poco più di cinque anni fa, Microsoft ha optato per un cambio di paradigma radicale - un'idea di sistema operativo come servizio, costantemente aggiornato e supportato.

Anche qui, ci sono stati alti e bassi: il modello Windows as a Service ha dovuto subire diversi aggiustamenti, e la promessa di raggiungere il miliardo di utenti attivi entro 2-3 anni è stata clamorosamente mancata per via del fallimento nel settore mobile. Sono anche state introdotte alcune funzionalità software che non hanno avuto il successo sperato, come Paint 3D, Cortana e Contatti (My People), mentre altre hanno avuto bisogno di una ripartenza, come il browser Edge; ma intanto al miliardo di utenti attivi ci siamo arrivati, e non sembra esserci intenzione di fermarsi. Come vi raccontavamo cinque anni fa in occasione del trentesimo compleanno, quando Windows 10 era fresco fresco di presentazione, facciamo un bel ripasso di tutte le principali versioni uscite finora:

  • Windows 1.0 - 1985. Ha introdotto la prima interfaccia grafica a finestre, il supporto per il mouse e storiche applicazioni come MS‑DOS, Paint, Windows Writer, Blocco note, Calcolatrice, un calendario, un file di scheda e un orologio per la gestione delle attività quotidiane.
  • Windows 2.0 - 1987 Supportava le schede grafiche VGA che assecondarono un'interfaccia grafica ulteriormente ottimizzata. E' stata la prima versione con Word ed Excel e quella che segna l'esordio del pannello di controllo.
  • Windows 3.0 - 1990 L'interfaccia utente era stata ulteriormente affinata con l'introduzione del File Manager e del Program Manager. L'aggiornamento alla versione 3.1 introdusse, tra l'altro, lo storico e inconfondibile gioco del Campo Minato
  • Windows NT 3.5 - 1994 Si trattò della seconda release della versione NT di Windows e quella che ha segnato in maniera importante l'ingresso di Windows nel settore business grazie alle importanti feature per la sicurezza e la condivisione dei file
  • Windows 95 - 1995 Uno dei più importanti aggiornamenti di Windows che segna il passaggio all'architettura a 32-bit e l'introduzione del menu Start. Il parco applicazioni si dilatò in maniera importante, una sua tutte Internet Explorer reso disponibile con un aggiornamento del sistema operativo
  • Windows 98 - 1998 Continua a portare avanti l'opera tracciata da Windows 95, migliorando il supporto hardware e le prestazioni. Microsoft dedicò una particolare attenzione alle app fornite in dotazione e alle funzionalità, come Active Desktop, Outlook Express, Frontpage Express, Microsoft Chat e NetMeeting
  • Windows ME - 2000 Una delle release meno riuscite nonostante un interessante focus concentrato sugli aspetti multimediali, si veda ad esempio l'esordio di Windows Movie Maker, apparso per la prima volta con tale release, oltre alle versioni migliorate di Windows Media Player e Internet Explorer. Bug e instabilità tuttavia ne compromettevano la fruibilità
  • Windows 2000 - 2000 - Nello stesso anno arrivò la versione destinata ai client ed ai server aziendali (in realtà anche l'utenza consumer l'apprezzo come alternativa a Windows ME). Era basata su Windows NT, supportava nuove feature di sicurezza e la gestione dell'hardware in modalità plug and play
  • Windows XP - 2001 - Un anno dopo Windows ME arrivò XP che può essere considerata una delle versioni più popolari e longeve di Windows. Riusci a combinare aspetti principalmente rivolti all'utenza consumer - l'interfaccia utente diventa ancor più rifinita ad esempio - con l'esperienza maturata in ambito business con le versioni NT.
  • Windows Vista - 2007 - Insieme a Windows ME verrà ricordata come la versione peggiore; nonostante il lungo perido di gestazione - sei anni di sviluppo - e l'introduzione dell'ìnterfaccia Aero, indubbiamente curata, Vista dimostrò di trovarsi (abbastanza) a suo agio solo con l'hardware più recente
  • Windows 7 - 2009 Due anni dopo arrivò la versione che tuttora resta quella più diffusa grazie al buon connubio di prestazioni e cura degli aspetti apprezzati dall'utenza consumer. Una release che cancellò ben presto l'esperienza negativa di Windows Vista, collocandosi tra le migliori di sempre.
  • Windows 8 - 2012 Microsoft sente l'esigenza di iniziare ad adeguarsi al mercato PC che evolve e fa i conti con la crescente diffusione dei tablet. Per questo prova ad introdurre un'interfaccia ''ibrida'' che combina il tradizionale ambiente desktop con UI e app ottimizzate per l'interazione tramite touchscreen. Come ogni novità, non tutti apprezzano.

193

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Maurizio Tosetti

Stiamo parlando dei primi anni 2000, a cui appartiene Xp,( derivato da Win 2000) un gran bella differenza dal Vista che non era granchè sinceramente. Lento ad avviarsi ed parecchio esoso di risorse come lo è dal 7 del resto suo successore . Infatti sto scrivendo da un Intel Core Duo del 2008 posso assicurare che con Linux Mint è un altro pianeta, e viaggia molto bene.

trodert

https://uploads.disquscdn.c...

Donald Trump

SLEEPY BIDEN

Donald Trump

I'M THE BEST PRESIDENT THAT GOD EVER CREATED

Alex'99
Alex'99

Si chiama un OS discreto al massimo. Gli aggiornamenti che impiegano ore, con l'ansia di avere il bootloop. Un OS all'avanguardia.

giovanni cordioli

Pure io ho iniziato ad usare il PC con un pentium mmx 233 e windows 95..
Avevo un quantum ( lumaca ) bigfoot da 5,25 pollici che pesava tipo 3 chili, faceva più casino di un macina-caffè, e per la stratosferica capienza da 3 GB ,costava quasi 900 mila lire di allora solo quello.
Di windows 95 ho un pò di nostalgia però....
Ti ricordi quando aprendo una cartella con troppi file dentro, il puntatore del mouse si trasformava prima in una lente d'ingrandimento, poi in un mini-monitor con la scritta scorrevole 100% ( come a dire: "sto lavorando duro" ) e poi in una pila come per tentare di vedere il contenuto della cartella?
Ecco è questo approccio scanzonato che putroppo è stato cancellato nei successivi O.S...... e devo dire che un pò mi manca..

Dea1993

ma ti rendi conto di che commenti ridicoli stai dicendo?
ancora non si e' capito in base a cosa ne debba uscire sconfitto ma ok.
che ca**o c'entra il fatto che non e' adatto alla maggior parte degli utenti linux con il fatto che in un confronto con windows ne esce sconfitto, lo sai solo te...
tanti saluti... ti blocco che faccio prima

Paul'S

cosa c'entra con quello che ho scritto?

Vive

Ok Ciao

Vive

Ok Ciao.

giovanni cordioli

L'adsl nel 2020 non dovrebbe più neanche esistere.
Vai di 4g che campi molto meglio.

Lukinho

Credo di averli provati tutti, dal 3.1 in poi...Windows 3.1 lo provavo a casa del mio migliore amico...poi presi un Pentium MMX 233Mhz con Windows 95, e da lì iniziò la mia avventura con Windows...Windows 98 su Pentium III 650Mhz che dava schermate blu come se piovesse, e allora decisi di aggiornare componenti (portando la RAM a 256MB) e metterci Windows 2000 Professinal SP2 e da lì in poi le schermate blu furono solo un semplice ricordo. Poi passai all'Athlon XP 2600+ con 512MB di Ram, e Windows XP, quel famoso ed eterno Windows XP che all'inizio appena uscito era molto instabile e che dava molti problemi, ma poi con gli aggiornamenti divenne un sistema totalmente stabile. Poi passai a Windows Vista con un Intel Core2Duo E8500 con 4GB di Ram e ATI 3870, per poi aggiornarlo a Windows 7. Poi un i5 2500K e 8GB di Ram e una 6950 flashata a 6970 con Windows 8 poi aggiornato a Windows 10 e nel frattempo aggiornato a i7 3770K e 16GB di Ram e 280x...ed ora Windows 10 su un Intel i7 6850K, 32Gb di RAM e GTX 1070...che molto probabilmente il prossimo anno verrà totalmente rimpiazzato dato i suoi 5 anni...

giovanni cordioli

Veramente ho appena trapiantato un SSD su cui c'era una distro installata su un PC con scheda grafica Nvidia 970, Core i5-7200, e 8 giga di ram, su un'altro PC con Ryzen 7 3700X 32 giga di ram, e una scheda grafica

radeon RX 5700 XT ed è partito al primo colpo senza problemi e configurando tutto in automatico.
Solo il primo riavvio è stato un pò più lento del solito ma dopo si è sistemato tutto da solo, e non ho mai dovuto sudare da terminale.
L'unica accortezza che ho avuto è stata quella di aggiornare il kernel all'ultima versione disponibile dopo il primo riavvio, e poi ha fatto tutto da solo malgrado si sia ritrovato praticamente tutto il PC cambiato e stravolto da zero.
Non pensavo neanche che potesse ripartire in quelle condizioni tanto è vero che ero pronto a reinstallare tutto di nuovo, eppure è partito come niente fosse, configurando tutto in automatico, compreso il WI-FI 6.. Lasciandomi non poco stupito anche perchè ero passato da una piattaforma piuttosto vecchia, ad una molto moderna basata su B550.
Linux era ostico una volta, ma si parla di molti anni fa...

Oggi è semplicissimo da usare, anche più di windows

F F

Il problema e che è un portatile, io con i portatili non ci vado molto d'accordo,

Quindi non posso metterci mani ( eventualmente) è tutto saldato

F F

Pessimo

F F

Irritante

sbiki85

Il mio primo incontro diretto con windows(in quanto avevo avuto già modo di interagire con pc di altri parenti) è stato nel 97 con un Pentium2 233mhz e windows 95 comprato per mia sorella in vista del diploma superiore. Che dire diventò il mio 'giocattolo' preferito.

frank700

Arch non va bene per la maggioranza dei potenziali utenti Linux, nè per la maggioranza degli attuali utenti Linux. Prima di tutto il processo di installazione, e per forza di cose bisognerebbe ripiegare su una sua derivata, il che non significa usare Arch al 100%. Poi gli aggiornamenti, che spesso richiedono un intervento manuale pena il non funzionamento del sistema (cosa che prima o poi comunque accade). Mi fermo qui, ma già so che scriverai che non è vero, tutti i fan accaniti di Arch mentono.
E sinceramente non scriverò più su questo, dato che tra un confronto tra Arch e Windows esce vincitore WINDOWS! (ti suggerisco di cambiare distro alla svelta)

trodert

pessima mossa scegliere questo nome e cognome come nick per prendere shitstorm che non ti appartengono ahah

Norman Tyler

yes è sempre colpa di qualcun/cosaaltro se in 20 anni linux ne lo fila nessuno ...

Norman Tyler

du vorte caxxaro di linux ! ... another that won the election BY a LOT

Norman Tyler

Questo è succeso perchè ha sentito l'"oddore" di caxxaro di linux e si è rifiutato di accendersi

Norman Tyler

Ok muori dalla voglia di dirlo ...spara

Norman Tyler

la tua esperienza personale conta na mazza come quella di tutti ...specie quella del testimone di linux malamente in disguise ... saresti il perfetto avvocato dello staff elettorale di Agent Orange

Norman Tyler

"Il fatto che la comunità continui a crescere cosi come il software dopo 20 anni è un successo." ... you too won the election by a lot !

"Windows ha vinto perché da decenni è la scelta preinstallata nella stragrande maggioranza dei PC, " ennesimo mantra ripetuto da più di 20 anni uguale yguale ai testimoni di linux di falce e pinguini di 20 anni fa ... la questione non che era preinstallata ma perchè ...

"milioni di persone sono ancora oggi ignari dell'esistenza di alternative in ambito desktop al di fuori di Windows e Mac." ...ri-ennesimo mantra da superiorità intellettuale faliciopinguinesca ( che to dico affare ...yguale uguale a venti hanni fa ) ...la gnete sa e ha scelto di ignorare ... e se anche non sapesse non è copla di microsoft

Norman Tyler

you won election ...by a lot !

Norman Tyler

yup a " parking lot"

Donald Trump

I WON THE ELECTION BY A LOT!

Michele D'Alessio

Ahahahahaha

computers

Wow, bella storia, strutturata con intelligenza, belle esperienze, ma non col bsod, quello non è una bella esperienza, ne so qualcosa con Windows ME e con XP qualcosina solo fino verso le ultime release, XP andava molto meglio ma la parte grafica era obsoleta, vecchia.

computers

Wow, già, hai ragione. Qualche chip di vecchia data, forse la scheda madre non ha avuto un successiva revisione di qualche tipo per migliorare la compatibilità.

F F

Io avevo un pc con linux ( era kubuntu se non sbaglio) lo usato per 4 anni le righe di comando non sono un problema, e che come "habitat" non mi ci trovo, la apple la lascio dove sta, avevo un mac pro 1.1 flashato a 3.1 per metterci el capitan, un powerbook g4 e un emac un powerbook e powermac, niente la apple è un mondo apparte, devi avere tutto apple per essere connesso, quindi vado di windows che è piu "elastico"

F F

Fatta due volte, ma nulla per due volte viene la schermata blu, poi torna tutto tranquillo... Sono quelle cose che non sai mai quale sia la causa scatenante

computers

Meraviglioso. Sono ricordi indelebili, che nemmeno il tempo scalfisce. Se avessi avuto persone, cugini, amici che mi avessero fatto vedere...o meglio, mi avessero dato la possibilità di vedere cose interessanti sapendo che ho una passione sfrenata per la tecnologia, per Windows, per i software, i giochi.... l'ecosistema Microsoft e non solo, non avrei mai immaginato che i miei anni di altra avrebbero inciso negativamente gli anni che sto vivendo ora. Purtroppo a volte, non si può decidere ma, solo aspettare...invano. Grazie per aver condiviso.

Fandrea

io pure, Commodore 64 con successivo upgrade al Floppy Disk (me lo invidiavano tutti). Poi Mondo PC con il 386 e windows 3.1

computers

Forse installazione non andato del tutto a buon fine. Lo so, ma io al posto tuo rifarei un installazione pulita del SO.

Dea1993

https://uploads.disquscdn.c...

io stavo solo rispondendo a questo commento del tutto sbagliato.
poi te ne esci fuori con "arch per i nuovi utenti, bla bla bla" quando nessuno stava parlando di livelli di esperienza degli utenti.
semplicemente hai detto che in un confronto arch vs windows, windows ne esce vincitore... in base a cosa non si sa, visto che appunto sono sistemi totalmente differenti, e la scelta di uno o l'altro dipende tutto in base alle proprio esigenze.

Dea1993

ma chi e' che scatta?
boo vabbe' tanto saluti, ho chiaramente detto che ARCH NON E' MEGLIO DI WINDOWS cosi' come windows non e' meglio di arch.
tutto dipende dalle esigenze.
se per te questo e' prendersela male perche' mi hai toccato arch, allora tu hai qualche problema.
ma vabbe' pace tanti saluti

Frug

8 non mi è mai piaciuto, 7 passabile e con 10 devo dire che non ho grossi problemi, soprattutto perché lo avvio proprio poco e quando mi serve funziona.
Linux dipende molto dalla distribuzione, io mi sono sempre trovato bene con Ubuntu, ma da un paio di anni uso Linux Mint. Sono distribuzioni facili, certo serve un minimo di conoscenze informatiche, se non sai cos'è una partizione del disco o non sai cos'è una "linea di comando", allora potresti avere qualche difficoltà. Se usi prodotti Apple allora credo che andresti subito in crisi, ma per il resto, soprattutto da quando si usa molto il cloud, devo dire che sento sempre meno la necessità di usare Windows.
Anche mio figlio fa la DAD da Linux, tanto con Chrome fa tutto.

F F

Linux lo usato, ma sinceramente non mi ci trovo, nonostante sia ottimo, con il sette mai nessuno problema, l'8 lo avuto, ma son tornato al 7.

Il 10 ultimamente mi dá qualche rogna ma nulla di grave ( apparte le due schermate blu, appena preso ) nel senso dopo due ore!

F F

Io ci lavoro sopra, con programmi particolari, ma ti posso dire, che alla prima accensione ( quindi alle impostazioni iniziali di fabbrica) mi a fatto due schemate blu!

Son rimasto allibito! Ma da li nessun problema ( ogni tanto si inchioda il volume) ma niente di grave

trodert

io sono molto più poppante di voi!! La mia prima console è stata la polystation con cui giocavo con la pistola a duck hunt :D

Pietro
Vive

Il fatto che la comunità continui a crescere cosi come il software dopo 20 anni è un successo.

Windows ha vinto perché da decenni è la scelta preinstallata nella stragrande maggioranza dei PC, milioni di persone sono ancora oggi ignari dell'esistenza di alternative in ambito desktop al di fuori di Windows e Mac.

Detto questo io non sono pro o contro, mi piacciono entrambi e li uso entrambi.

Vive

Microsoft sta portando tutti i suoi servizi anche su Linux, non tramite Wine ma con app native su Ubuntu.

Passai a Linux (Elementary OS 0.3 Freya fu la mia prima distro) nel 2015, in 5 anni sono stati fatti passi da gigante sulle applicazioni e la compatibilità: non solo ne sono arrivate tante nuove ma anche quelle esistenti e usate sono migliorate tantissimo.

Non è la soluzione per tutti chiaro, ma per hardware vecchi o lenti o come seconda scelta da abbinare a Windows per i programmi indispensabili, è perfetto.

Vive

Io ho parlato solo della mia esperienza personale, nessun bisogno di tirare fuori il fanb0y che è in te.

Per quel Lenovo, convivere con Windows 10 era una frustrazione, con Linux (Pop OS) è come resuscitato e il bug audio Realtek non c'è lì.

Windows 10 continuo ad apprezzarlo e usarlo su un HP ben più potente.

Raffaele
Raffaele
Pietro

Simile alla mia storia...salvio che io partii molto prima con il 486 dx2 a 66 mhz di mio padre

Recensione Honor MagicBook Pro, occhio ai paragoni azzardati!

Huawei Watch Fit, GT 2 Pro, FreeBuds Pro e MateBook 14 AMD | Prezzi e Anteprima

Le 10 migliori estensioni per Chrome che utilizziamo quotidianamente

Microsoft e Google: breve storia di un'insolita alleanza