Windows, tutti gli aggiornamenti del Patch Tuesday di ottobre

14 Ottobre 2020 22

Ieri sera, mentre ci destreggiavamo tra evento Apple e Prime Day, Microsoft ha avviato la distribuzione delle patch mensili per tutte le versioni di Windows supportate, dalla 7 (per chi ha pagato il supporto esteso) alla 10. Per quanto riguarda Windows 10 sono 87 le vulnerabilità corrette - meno del solito in termini di puri numeri (negli ultimi mesi sono stati regolarmente sopra quota 100, con picchi di 129 a giugno e settembre), ma è importante perché sono state risolte diverse vulnerabilità critiche, in totale 11; nel complesso sono 21 le vulnerabilità che potrebbero permettere l'esecuzione di codice da remoto.

Nessuna di queste è attivamente sfruttata in questo momento, ma i dettagli precisi di sei sono pubblici; quindi è facile che qualche exploit arriverà in tempi brevi. Particolarmente pericolosa era una vulnerabilità nello stack TCP/IP: un semplice "ping" IPV6 opportunamente codificato avrebbe potuto permettere di eseguire codice da remoto senza richieste di conferma o autenticazione.


22

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Franco Caterino

a me è andato tutto liscio

Tiwi

in download

GTX88

Come sempre negli ultimi 25 anni...

Zer0

Non so a cosa ti riferisci. Piuttosto argomenta se ne sei in grado, é un dato di fatto che molti aggiornamenti di Windows portano diverse volte bug vari.

ermete74

(per chi ha pagato il supporto esteso)

The Galaxian

Intanto prova ad aggiornare tutti i driver e ad usare, dopo averli aggiornati, Assistente Aggiornamento Windows; a me quando uscì il May Update non lo trovava con Windows Update, ma con quel tool si.

Gabriele

ho configurato un portatile hp nuovissimo e di buona qualità (700€) proprio la scorsa settimana e per ora non ha ancora ricevuto anch'esso il may update

GTX88

Visto i recenti ban stai facendo di tutto per diventare il peggior troll di HDblog?

Egidiangelo
Zer0

Meglio essere outsider a volte.

Zer0

Avranno rilasciato qualche bug per azzopparlo definitivamente.

Zer0

Raga non fateli, vi incasinano il sistema come sempre.

The Galaxian

Ma gli aggiornamenti per Windows 7 non erano finiti?

The Galaxian

Io il may l'ho ricevuto subito appena lo hanno messo.

The Galaxian

Fine ottobre

Homer76

Quando leggi "un semplice ping IPv6 [...]", in genere, se vai ad approfondire ti accorgi che non è poi così semplice. Anzi, è veramente difficile creare le condizioni adatte.
Per il resto, i problemi di sicurezza sono molto gravi e quella che suggerisci è una delle strade possibili (in parte, già esplorata). Secondo me, ci dovremmo rassegnare a pagare di più l'hardware pretendendo che integri sistemi di controllo interni che, parallelamente alla normale elaborazione (quindi, senza cali di performance), svolgano il maggior numero di controlli possibile.

Mario

Ma se non li ho manco io, che sono insider senza saperlo.

Gabriele

considerato cje il may update l'ho avuto a fine agosto, magari per Pasqua 2021, se ci arriveremo)

Scooty Bucky

Ma se non le ho manco io che sono insider.

F3NN3clol

ma l'october update con le tile trasparenti quando arriva?

Guest

un semplice "ping" IPV6 opportunamente codificato avrebbe potuto
permettere di eseguire codice da remoto senza richieste di conferma o
autenticazione.

sì ma se siamo a questo livello, a sto pnto forse è preferibile penalizzare le prestazioni e far girare tutto su codice gestito, usando compilatori che introducono runtime il controllo dei limiti degli array, vietano i puntatori e così via...

Girerà tutto il 20% più lento ma non se ne può più di bug di questo genere.
Quantomeno diano la possibilità di scegliere fra compilato veloce e compilato sicuro.

Lucano

install

Recensione Honor MagicBook Pro, occhio ai paragoni azzardati!

Huawei Watch Fit, GT 2 Pro, FreeBuds Pro e MateBook 14 AMD | Prezzi e Anteprima

Le 10 migliori estensioni per Chrome che utilizziamo quotidianamente

Microsoft e Google: breve storia di un'insolita alleanza