Windows 10, tante novità per la tastiera virtuale nell'ultima build Insider

03 Settembre 2020 20

La nuova build di Windows 10 per gli Insider nel Dev Channel si concentra tutta sull'input: ci sono sostanziali novità per il pannello di selezione degli Emoji, per la tastiera virtuale e per la dettatura vocale. Buona parte del software deriva direttamente dal lavoro svolto finora con Windows 10X: ci sono nuove funzionalità e corposi restyling estetici.

TASTIERA VIRTUALE

La tastiera ha un nuovo stile grafico, nuove animazioni e numerose ottimizzazioni ai layout, che comprendono le dimensioni e la spaziatura dei tasti per incrementare il comfort di digitazione. Microsoft elenca:

  • Pressione del tasto: nuova animazione e nuovo suono
  • Il tap & hold su alcune lettere per inserire varianti e alternative è stato ottimizzato per velocizzare il processo
  • Lo spostamento della tastiera sullo schermo quando questa non è ancorata a parti dell'interfaccia è più comodo
  • Tutte le voci del menu delle impostazioni hanno etichette per garantire maggior chiarezza
  • Spostamento del cursore usando swipe a destra e sinistra sulla barra spaziatrice
  • Integrazione della ricerca di Emoji e GIF animate
  • Integrazione di un tasto (a sinistra della barra spaziatrice) per avviare la dettatura vocale

Ricordiamo che la tastiera virtuale può essere avviata anche su PC tradizionali e usata con il mouse fisico. Bisogna attivarla manualmente premendo tasto destro sulla taskbar e scegliendo l'opzione Mostra pulsante tastiera virtuale. Comparirà un'icona in fondo alla taskbar. In questa fase la nuova tastiera verrà rilasciata solo ad alcuni degli Insider che hanno installato la nuova build. Non tutti i layout sono stati già adattati per tutte le lingue supportate.



PANNELLO EMOJI

Se ne parla già da molto, e possiamo semplificare dicendo che il nuovo pannello è sostanzialmente quello visto finora in Windows 10X. Il design è più allineato con i dettami del Fluent Design, il sistema di ricerca è più immediatamente visibile e c'è il supporto per le GIF animate, con tanto di ricerca grazie a una partnership con Tenor. Sarà anche incluso un pulsante per richiamare la clipboard universale. Anche qui, la distribuzione inizialmente riguarda solo un sottoinsieme di Insider.


DETTATURA VOCALE

Da Windows Dictation si passa a Windows Voice Typing: il cambio di nome è un chiaro segnale che Microsoft considera questo update molto significativo. Il design dell'interfaccia è stato modernizzato ed è più compatibile con le tastiere virtuali, ed è ora supportato l'inserimento automatico della punteggiatura. Infine è stata aggiornata la parte backend per garantire una maggior qualità dell'esperienza d'uso. Il sistema di dettatura vocale si può raggiungere premendo la nuova icona dedicata nella tastiera virtuale (vedi sopra) oppure premendo WIN+H sulla tastiera fisica.



Windows Dictation è disponibile da subito in diverse lingue, italiano incluso. Ma, al solito, per ora arriverà a un sottoinsieme di Insider.

Non si sa ancora quando le nuove funzionalità arriveranno nel canale stabile. Ipotizziamo nel feature update di inizio 2021.


20

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Alex Citton

Concordo che negli ultimi anni sia così, con interfacce incoerenti e ricche di errori, confido fosse perché stavano sviluppando big sur, quindi rinnovando tutto in una volta... vedremo

DefinitelyNotBruceWayne

In difesa di Microsoft, usando MacOS tutti i giorni, posso benissimo dire che hanno lo stesso problema anche in casa Apple. Vedremo con Big Sur.

pollopopo

il software windows per uso tablet è qualcosa di frustante, le beta sono più complete....

Andrea

Ma non torno indietro per una modalità comunque scarna e poco pratica ugualmente...

matteventu

Ti consiglio di provare Windows 8.1, molto meglio di Windows 10 per un utilizzo su tablet.

massimo mondelli

Almeno 'È' dovrebbero semplificarla essendo una parola abbastanza frequente all'inizio di frase.

Enrico Bianchi

Estendessero i layout piuttosto, non si può vedere nel 2020 che fare il simbolo della tilde sulla tastiera italiana ti devi ricordare il codice ASCII (senza contare le vocali maiuscole accentate)

Ha scritto di recente, mi pare.

comatrix

Oppure non ha più i soldi ^^

Giuda Bagn-Hur

si sarà rotto le palle per via di un mercato smartphone stagnante per non dire morto?

disqus_ECsvBh9gay

Poi dopo c'è da dire che alcune app non potranno mai essere effettivamente ottimizzate per il Touch perché sono solo con la modalità desktop, ma comunque l'ottimizzazione è lacunosa: per il mixer uso per esempio Ear Trumpet (che fra parentesi quelli di MS conoscono, ma non si decidono a copiarla...), ruoto lo schermo del PC (ho un HP Envy X360 15) e nella modalità tablet, qualunque app nell'angolo scompare: se volessi aprire Radeon Center che faccio? Ritorno nella lista programmi...
Guarda, speriamo con Windows X che aggiungano roba fatta bene anche sull'Home e le altre versioni... Attualmente gli unici dispositivi con touch usabili restano i Convertibili purtroppo...

Andrea

La modalità touch proprio non esiste... mi sono dovuto comprare a parte la tastiera in alcantara per lavorare! Con le
Sole dita, gestire finestre e file, anche in modalità tablet, è pessimo Windows...
Peccato! Quanti anni sono passati dalla prima versione? E siamo ancora in altissimo mare...

comatrix

Vero ^_^
A proposito ma non lo vedo più, dov'è finito?

disqus_ECsvBh9gay

Eh purtroppo la lacuna più grande è per gli utenti con touch e sono anche l'unico a consigliare un PC con Touchscreen per uso universitario invece di un MacBook pro. Le potenzialità del Touch su Windows sono molto alte, ma: la modalità tablet ancora adesso è indietro, l'explorer idem, come anche il task manager. Insomma mi sembra proprio che il supporto Touch non esista ed adesso mettono apposto la tastiera solo perché c'è Windows X... Si Parlava di aggiornamento graduale per abituare gli utenti, ma siamo ancora in alto mare dopo anni...
Poi dopo la confusione totale tra Onenote e Whiteboard: se voglio scrivere su Onenote ho certe limitazioni, mentre se voglio scrivere su Whiteboard ne ho altre... Manca proprio la coerenza sotto l'aspetto Touch.

Andrea

Ti capisco... io sono un utente gnome... una grafica moderna e pulita! Coerente praticamente ovunque e bella da vedere!
Ho comprato un Surface per esigenza lavorativa... il tablet è uno spettacolo, ma il software mi fa sentire un beta!

Emiliano Frangella

Haha

Mi ricorda qualcuno.
https://uploads.disquscdn.c...
:D :D :D

Alex Citton

Ma magari fossero quelle, è inutile ridisegnare tutte le icone (secondo me molto belle) se poi lo stile dell app è quello di windows 8, con la calcolatrice che si apre a tutto schermo... io sono un utente Mac (ma utilizzo anche windows), medito il ritorno totale a windows da quando hanno annunciato l'abbandono di intel (almeno per qualche anno) ma vorrei usare un prodotto che "sembra finito", invece mi sento in una beta perenne

Trhistan

Quelle sono ancora di Win XP

Alex Citton

é un decennio che Microsoft insegue un design coerente con se stesso... spero riesca a trovare la quadra nei prossimi anni, ci sono applicazioni di sistema che sembrano ancora in beta fin da quando è uscito windows 10

Recensione Honor MagicBook Pro, occhio ai paragoni azzardati!

Huawei Watch Fit, GT 2 Pro, FreeBuds Pro e MateBook 14 AMD | Prezzi e Anteprima

Le 10 migliori estensioni per Chrome che utilizziamo quotidianamente

Microsoft e Google: breve storia di un'insolita alleanza