Windows 10, funzione di archiviazione delle app in arrivo. Ecco l'idea di Microsoft

28 Agosto 2020 96

Microsoft sta lavorando a una funzione di "archiviazione" delle app per Windows 10 che permette di risparmiare spazio su disco e banda internet. Il sistema dovrebbe fare tutto in autonomia: la descrizione nelle Impostazioni recita che "le app che non si usano frequentemente saranno archiviate automaticamente". L'opzione è stata avvistata nell'ultima build di Windows 10, rilasciata nel canale Dev del circuito Insider, la 20201, un paio di giorni fa.


iOS e macOS offrono una funzionalità analoga già da qualche tempo. Il meccanismo dei sistemi della Mela è piuttosto semplice: si cancella l'app in sé, ma rimangono i dati e i documenti. L'app rimane "visibile", e in caso l'utente la cliccasse/la aprisse il sistema si collega a internet per riscaricarla. A quanto pare Windows funzionerà sostanzialmente in modo analogo.

Le build di Windows 10 nel canale Dev non testano più quello che sarà il prossimo feature update del sistema: in altre parole, non è dato sapere con precisione quando la nuova funzionalità di archiviazione app verrà distribuita nel canale stabile. Per il momento, Microsoft non l'ha nemmeno annunciato neanche con gli Insider - probabilmente lo farà la settimana prossima, con la build successiva (di solito avviene il mercoledì). È lecito attendersi che sarà compatibile solo con le app scaricate dal Microsoft Store, naturalmente.

Il miglior Galaxy del 2020? Samsung Galaxy S20 Plus, in offerta oggi da Emarevolution a 625 euro oppure da Unieuro a 739 euro.

96

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
sk0rpi0n

HDCensor: bello quando ti eliminano commenti pertinenti e non ti lasciano manco fare upload delle foto; vai a capire che gli ho fatto.
Per me avete chiuso, siete come Tom's Hardware... BYE BYE!!

sk0rpi0n

Windows 10 definitivamente il peggior sistema operativo Microsoft di sempre, e spiego anche perché:

- Iniziamo con in fatto che l'aggiornamento a Windows 10 è stato praticamente reso forzoso; Windows 7 infatti avvisava che era possibile aggiornare a Windows 10 tramite apposito avviso in basso a destra nella barra di Windows. Ad un certo punto però "per errore" Microsoft ha fatto in modo che, cliccando sulla X rossa che avrebbe dovuto chiudere l'avviso, partiva comunque l'installazione di Windows 10. Tanti utenti si sono trovati il sistema aggiornato e completamente da reimpostare a livello di settaggi per questo motivo.
- Windows As A Service obbliga ad aggiornamenti automatici di dimensioni pesantissime
- Fastidiosissima policy forzosa di Microsoft di reimpostazione delle impostazioni delle app predefinite ad ogni major update
- Windows 10 ha OBBLIGATO a dotare i PC di SSD, mentre prima funzionavano in maniera discretamente rapida con Windows 7/8 e un normale HDD; le prestazioni infatti risulteranno calate parecchio a parità di hardware rispetto alle versioni precedenti, segno che il nuovo sistema operativo è più energivoro di risorse. Dove le alloca? Mistero... o forse, leggete la riga dopo
- Oltre un centinaio di impostazioni di "telemetria" che fanno più o meno tracciamento delle attività degli utenti abilitate di default (provate ad avviare O&O Shutup 10 su un installazione pulita)
- A livello aziendale/business è inconcepibile che Windows 10 Professional debba subire le stesse logiche di installazione automatica di giochi, app XBox, app meteo, mappe ecc. presenti sulla versione Home; anche sulla Home è sempre e comunque una policy troppo aggressiva di Microsoft
- Durante l'utilizzo di una sottosezione dell'area "Impostazioni" è impossibile aprire un'altra sottosezione in quanto la sottosezione "Impostazioni" già aperta viene chiusa per far visualizzare quella appena richiesta; a questo punto era meglio il vecchio Pannello di Controllo
- Policy di aggiornamento automatico drivers che porta ad una serie di problemi non indifferenti soprattutto su macchine non recenti / su macchine che richiedono stabilità / su periferiche che richiedono drivers specifici da non aggiornare

Parliamo poi degli aggiornamenti "Epic Fail":

- Aggiornamento che non fa più funzionare l'audio (2018 - Windows 10 October 2018 Update)
- Aggiornamento che cancella di default la cartella Download tramite lo strumento Pulizia Disco (2018 - Windows 10 October 2018 Update)
- Aggiornamento che cancella il contenuto della cartella Documenti e Immagini (2018 - Windows 10 October 2018 Update)
- Aggiornamento che interrompe la connettività WiFi e bluetooth su specifici modelli di schede di rete (2019 - KB4515384)
- Aggiornamento che cancella tutti i dati dell'utente (2020 - KB4532693)
- Aggiornamento che non fa più funzionare le stampanti/plotter (2020 - KB4560960 / KB4557957)
- Aggiornamento che blocca l'interfaccia in modalità tablet (2020 - KB4557957 / KB4561600)
- Aggiornamento che distrugge gli array RAID Storage Spaces (2020)
- Aggiornamento che blocca la sincronizzazione di Google Chrome (2020)
- Aggiornamento che impedisce di collegarsi correttamente ad Internet (2020 - KB4532695)

Ora abbiamo anche delle App che si cancellano da sole; a quale scopo, quando nel 2020 abbiamo HDD/SSD con capienze medie elevate?
Insomma, la sensazione finale è che, da quando è stato rilasciato (2015) si ha sempre la sensazione di essere in versione beta; ogniqualvolta si installa un major update si rischiano di avere più problemi di quelli che teoricamente dovrebbe risolvere l'aggiornamento stesso.
Faccio anche notare che Windows Server 2016/2019, sistemi operativi utilizzati in ambito business/enterprise che dovrebbero essere pensati soprattutto per ottenere un elevata stabilità, utilizzano il core di Windows 10; significa che tutti i problemi descritti sopra si sono verificati anche su macchine server, e questo la dice lunga sull'attenzione di Microsoft nella fase dei test pre-release.
Siamo diventati beta tester; fate vobis... poi arriveranno gli utenti che: "Ehh, ma l'interfaccia grafica...!!", "Ehh, ma le DirectX 12", ecc.ecc.
Mah...

iTunexify

Non è una funzione già presente da eoni sui sistemi mobili?

Account Anniversario

A parte tu... Tu ad ogni commento regredisci.

moichain

quando vai su una foto la devi aprire con visualizzatore di windows così non si apre con app foto ma il vecchio visualizzatore di win7

moichain

ma che sta dicendo non esiste nessun W10M versione 21 ma è per W10X che monterà il NEO questo autunno sveglia

marco

è per W10X che tra poco debutterà sul NEO!

Castoremmi

Boh

saetta
guidonespelacchiato

Io ho un cube iwork da 10" 2 in 1 con atom x5. Linux si avvia da chiavetta e funziona tutto tranne il touch. Ho provato ad installare cloudready che si avvia da chiavetta, si installa ma al riavvio non parte

mdwll

Solo noi ci compriamo gli ssd da sostituire del notebook.

Se mi rispondi così mi sono evidentemente spiegato male.

Intendevo dire che di gente che ha macchine con problemi di memoria ce n’è a pacchi, vuoi perché si vendono ancora come il pane macchine terribili, vuoi perché non è raro che siano proprio gli utenti meno smaliziati a gestire malamente la memoria a loro disposizione.

Hey Siri

Sai quanto costano le ssd con più di 256 gb?

Hey Siri

Si. Se cerchi su internet ti spiegano come si fa. Io una volta l'ho fatto

Hey Siri

Un po' come i file di Onedrive che si scaricano solo se lo usi

zdnko

Ci sono delle icone non utilizzate sul desktop, le rimuovo?

Odio quando non si fanno i mazzi propri!

Il corpo di Cristo in Carpione

ah con linux mai provato. lo uso su altri sistemi.

quel problema strano che tu non lo hai mai avuto in quanto è tipico delle configurazioni che montano memorie di tipo emmc che difatti non sono nativamente supportate per quanto mi ricordi da windows ma serviva un bios apposta che facesse far partire il processo di bootstrap da un bus utilizzato appositamente dove era collegata quella memoria, siccome però sempre a quanto ricordo, le tempistiche di accesso a quella memoria non erano compatibili con dei sistemi di watchdog di windows per le memorie talvolta dava quell'errore. difatti era un errore noto che aveva anche il surface 3 e che mi pare avessero mitigato in qualche release di win10. ultimamente l'x2 non l'ho più usato un granché e adesso è con windows 8.1, anche perchè ormai da qualche anno avendo anche il miix 520 mi viene più comodo usare quello.

Repox Ray

Boh io modello con Atom X5 mai casini di quel tipo fortunatamente. L'unico cruccio è che avrei considerato di mettergli linux ma non c'è verso di avere l'audio (incredibile, ma è un problema conclamato e mai risolto dalle comunità linux).

MikaHakkinen

Anche per Symbian

Ikaro

Tutti gli exe installabili si aggiungono al registro di sistema e aggiungono un programmino, tipicamente unistall, che è quello richiamato quando dal Menù fai disinstalla, non vedo la difficoltà

GnnLD

E' praticamente la stessa funzione di iOS, può essere utile se fatta come si deve.

6 pervicace negli intenti.
Troppo, arrenditi all'evidenza. :(

Alex

Ma ci fai tutto cosa? Non c'è nemmeno l'app della mia banca

Giardiniere Willy

Io questa grande innovazione la chiamavo backup.
Al massimo stanno semplificando la reinstallazione dell'app e il ripristino del backup stesso

qandrav

irfan view :)

QuelMattacchioneDiJohnMalkovic

guarda che è già così dal menu start, se è uwp la disinstalla, altrimenti apre programmi e funzionalità

Crash Nebula

Lo implementeranno, tra qualche anno, come fa sempre Google con le funzioni basilari (vedi compilazione automatica delle password con i sensori biometrici).

MatitaNera

Non si può riattivare quella di windows7? esiste ancora?

yepp

Uno dei motivi per cui sono nate le app moderne di Windows è proprio quello: si installano e disinstallano in quel modo.
=> Indietro non si torna

momentarybliss

Beh forse in base al percorso si riuscirebbe, specialmente se l'eseguibile a cui fa riferimento un collegamento coincide con uno di quelli presenti nella lista delle app disinstallabili da impostazioni

MartinTech

cioè intendi tipo una roba tasto dx---> disinstalla?
non è male come idea in effetti, tuttavia il sistema dovrebbe a quel punto saper riconoscere gli exe che sono stati installi e quindi disinstallabili da quelli che invece magari sono stand-alone o versioni portable di un programma (che non necessitano quindi di installazione/disinstallazione)

yepp

Sono nate le app moderne proprio per superare il vecchiume delle Win32.

Il corpo di Cristo in Carpione

mi ricordo ancora quando si faceva qualcosa su quella macchina, vedevi che si impiantava per un attimo e poi partiva la bs od con errore "sd-bus internal error" e giù le best emmie una dietro l'altra. me lo sogno ancora di notte quell'errore. ahahaha

momentarybliss

Non ho mai capito perché per gli exe Microsoft non abbia mai pensato a sviluppare una scorciatoia nel menu contestuale per poter disinstallare un programma senza entrare per forza nelle impostazioni. A me pare una fesseria implementarlo sinceramente

faber80

ripeto, ormai lo storage mobile è uguale al fisso.
1+1=2

SalvaJu29ro

Ah, ho capito
In realtà, se non sbaglio basta cambiare il percorso in cui viene installato il programma e si risparmia spazio (però bisognerebbe approfondire)
Ovviamente alcune cose vanno anche nel disco principale, perché non è un'app portable

Personalmente questa novità non mi interessa comunque

Repox Ray

AHAHAH rende bene l'idea

yepp
Motoschifo

Ho notato ora che io intendevo con "app" delle applicazioni generiche, mentre qui probabilmente si fa riferimento a quelle che si installano dallo store.
In quel caso allora potrebbe andar bene... o no, boh forse le cose automatiche non sono mai cose buone.

IRNBNN

Poi se aggiungiamo a questo tuo giusto pensiero il fatto che magari il pc è un notebook non sempre connesso ad internet...magari vuoi aprire proprio quell'app in quel momento. Windows ti chiede la connessione ad internet per riscaricare tutto. Triggered

SalvaJu29ro

Le app se non sbaglio già si possono spostare (quando avevo Windows spostavo alcune app su SSD)
Alcune però non davano la possibilità

faber80

questo non significa introdurlo sul mobile, nè che vogliano continuarlo, visto che non c'è nulla in ballo fino a prova contraria.
Soprattutto sul tuo wm10 defunto.
Fattela una vita su.

Motoschifo

Credo sia sbagliato il concetto di archiviazione app.
Non ha senso archiviare qualcosa che non usi da tempo, magari volutamente. Se ne hai bisogno devi attendere il download dell'app e sperare che sia ancora disponibile (come indicato nelle note dello screenshot Microsoft).
Perchè?
Ha più senso invece eventualmente comprimerle e dare la possibilità di spostarla su disco esterno, o chiavetta, o comunque disco meno performante/più capiente.

Spero che la cosa non sia automatica, altrimenti prevedo casini... ma sarà tipo la notifica di icone vecchie sul desktop che appariva su XP.

IRNBNN

la differenza è che lo farà in automatico

Alex

Qualcosa si muove cosa? W10m è morto e sepolto, non ci sono nemmeno le applicazioni. Smetti di fare il fanboy

yepp

Forse non ti è chiaro che il "core" di Windows 10 (OneCore) è unico su tutti i dispositivi: PC, mobile, Xbox, HoloLens e IoT e che le nuove funzionalità che aggiungono molto spesso valgono per tutti i dispositivi (su alcuni hanno più senso, su altri meno)

Il corpo di Cristo in Carpione

ah che bello però, ho il primo modello dell'X2, (quello con la tastiera con il pezzo di cartone ricoperto di tessuto come stand) quanto gli ho tirato il collo. in quei tempi era proprio diversa l'aria che si respirava in microsoft, compravi a delle fesserie (se non ricordo male l'ho pagato 250€) dei dispositivi che comunque andavano per un uso leggerissimo. ora per avere una roba "decente" con windows 10 ho un miix 520 che se la cava abbastanza bene, ma sono altri prezzi. ultimamente il povero x2 l'ho rimesso con windows 8.1 ed è rinato, come tablet da svago è ancora perfetto e si porta bene i suoi 6 anni.

mdwll

Secondo me é una percezione sbagliata la tua.

Il notebook più venduto su amazon è da sempre un prodotto sulla fascia 249-299.

Stesso dicasi per altri colossi come wallmart.

Gli hard disk meccanici stanno scomparendo (dalle dotazioni dei notebook che fanno la parte del leone nel mercato PC) e vengono sempre più spesso proposte memorie flash ma ridotte.

Poi macchine che per noi non esistono (i cessi con celeron dual / amd a4 e emmc) coprono importanti fette di mercato, non possono essere ignorate se si fanno valutazioni di questo tipo.

Sulla poca utilità di questa funzione di Windows sono d’accordo con voi.

faber80

certo perchè invece nei device moderni, con almeno 64gb + miscrosd da 512gb avrebbe tutto un altro senso....
Ma torna a paletta e secchiello va...

Madfranck

non ho capito che c'entra lo store col tuo pc.

Madfranck

se lo disinstalli tu poi tu devi reinstallarlo. Con questo sistema invece viene fatto in modo trasparente.

Recensione Honor MagicBook Pro, occhio ai paragoni azzardati!

Huawei Watch Fit, GT 2 Pro, FreeBuds Pro e MateBook 14 AMD | Prezzi e Anteprima

Le 10 migliori estensioni per Chrome che utilizziamo quotidianamente

Microsoft e Google: breve storia di un'insolita alleanza