Xbox Series X, parlano gli sviluppatori: SSD e Ray Tracing rivoluzionari

23 Aprile 2020 390

Sono passati più di quattro mesi da quando lo scorso dicembre Microsoft ha svelato per la prima volta la propria console next gen, Xbox Series X. La prima cosa che abbiamo visto è stata il design, che ha un approccio radicalmente diverso rispetto al passato, sviluppandosi in altezza e ricordando così da vicino i PC, ma con un 'estetica minimale (a Redmond stanno anche pensando a un nuovo logo, più riconoscibile). Da allora le notizie e i dettagli su Xbox Series X non hanno smesso di susseguirsi, fornendoci un identikit sempre più preciso di quello che sarà anche sotto il profilo tecnico, fino all'analisi approfondita di Digital Foundry.


Nel frattempo anche Sony è uscita finalmente allo scoperto, seguendo il percorso inverso: il design di PlayStation 5 è ancora segreto, mentre sono state svelate alcune caratteristiche hardware, e di recente anche il rivoluzionario controller DualSense. Questo ci ha permesso di cominciare a ragionare sullo scenario che si profila per la prossima generazione, mettendo a confronto sulla base delle prime informazioni la proposta di Sony e quella di Microsoft.

Oggi torniamo a parlare di Xbox Series X e di quali aspetti saranno decisivi a segnare il salto generazionale partendo da un'intervista ad ampio raggio dei colleghi di Windows Central, che hanno sentito il Program Managment Director di Xbox Jason Ronald e raccolto le impressioni di alcuni sviluppatori già al lavoro su titoli per la next gen targata Microsoft.

Cominciamo proprio dalla voce interna all'azienda, quella di Ronald, che si è concentrato sull'architettura Xbox Velocity:

Sapevamo che con la prossima generazione di Xbox dovevamo ripensare e rivoluzionare l'architettura tradizionale della console per offrire prestazioni mai viste prima in un salotto: costanti, affidabili, sostenibili e senza compromessi. [...] Per offrire nuove possibilità alla creatività degli sviluppatori, e permettergli di creare esperienze di gioco inedite, sapevamo di dover puntare sulla velocità a livello di SSD. Questa è diventata la base per l'architettura Xbox Velocity [...] progettata con lo scopo di essere la soluzione definitiva, [...] consentendo agli sviluppatori di eliminare virtualmente i tempi di caricamento e di offrire loro soluzioni ancora più ampie e coinvolgenti, dinamiche, permettendogli di creare mondi pulsanti di vita che i giocatori potranno poi esplorare ed apprezzare.

Il focus, quindi, è sulla velocità dell'SSD: la prossima generazione non solo costituirà un passo avanti nella resa grafica, ma segnerà una netta differenza in quante cose avvengono, e quanto velocemente. Avviare un gioco non sarà più un'esperienza che richiede qualche minuto, ma quasi immediata. Ricordate i viaggi rapidi degli open world? A quanto pare saranno veramente rapidi, a questo giro. Ovviamente a questi benefici immediati si aggiunge la possibilità per gli sviluppatori di lavorare a progetti di più ampio respiro, ancora più ambiziosi e impegnativi tecnicamente. Il salto generazionale, mai come questa volta, non sarà una rivoluzione fatta di soli poligoni.


E gli sviluppatori, sono d'accordo con la visione di Microsoft? Pare proprio di sì. Per esempio ad Hinterland Games (lo studio che ha realizzato il survival The Long Dark) sono convinti che siano proprio le possibilità aperte dall'SSD a fare la differenza, abbinate a un'altra conquista tecnologica di cui si sente un gran parlare: il Ray Tracing. Vale a dire che le fonti di luce, i riflessi e le ombre saranno calcolate in tempo reale, creando un effetto molto più realistico. Ne abbiamo già avuto un assaggio su Minecraft, nonostante non sia esattamente il titolo più adatto a valorizzare gli avanzamenti grafici, per via del suo stile volutamente semplicistico. Sicuramente l'impatto sarebbe significativo in un titolo come The Long Dark, dove la luce svolge un ruolo importante:

L'aggiunta del Ray Tracing è entusiasmante, ma è come sarà impiegata questa tecnologia al di fuori del solo aspetto grafico che permetterà i cambiamenti più importanti. Possiamo già immaginare gli usi potenziali in giochi come The Long Dark, dove saremmo in grado di simulare in maniera fisicamente accurata le condizioni atmosferiche e il vento tramite l'illuminazione e l'audio e la fisica che cambiano in maniera dinamica basandosi su dove la neve, ad esempio, si accumula o si sta sciogliendo.


Per The Coalition, lo studio che si occupa dei titoli di Gears of War, ha parlato Mike Rayner, e anche per lui l'SSD consentirà enormi benefici.

[..] Con Xbox Series X siamo in grado ridurre i tempi di caricamento di 4 volte senza neppure intervenire sul codice. [...] Vogliamo esplorare come possiamo usare tutta questa tecnolgia nei titoli futuri per incrementare sia il dettaglio delle texture nei nostri giochi, sia nel ridurre ulteriormente i tempi di caricamento.

Con la cancellazione dell'E3 2020 a causa dell'emergenza sanitaria globale, il tradizionale calendario degli annunci videoludici sta subendo e subirà ancora delle modifiche: ma a quanto pare presto sapremo ancora di più su Xbox Series X e anche su Playstation 5, con due eventi previsti già per maggio, in anticipo rispetto alle date in cui si sarebbe dovuto tenere l'E3 (dal 9 all'11 giugno).


390

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Dea1993

va bene come vuoi tu

pietro

È largamente sufficiente cquello che ti ho proposto

LeoX

Con l'abbonamento Free...l'hai già detto tu..è Free. Quindi è qualcosa di gratis e ci compri i giochi. Manco quelli vuoi pagare?

Come no? :) con l'abbonamento free vai in HD i giochi li paghi ugualmente, guarda Doom Eternal costa 59.99 prezzo addirittura superiore della versione XboxOne / PC dove il gioco mi rimane sempre e al massimo delle prestazioni (su console) e su PC in caso di aggiornamento.. tanto vale prendere una console.

LeoX

Non è vero sai benissimo che non è così :)

ste

La strozzatura è proprio nei giochi che sono realizzati per girare soprattutto hdd. ma si vede anche su PC, la differenza dei caricamenti tra un sata e nvme è nel migliore dei casi di 5 secondi.

Anto
Dea1993

ripeto, portami fonti ufficiali, dove realmente sony stava per commercializzare una ps3 senza gpu, poi ne riparliamo, altrimenti e' solo un rumor... e ripeto se sony stava per uscire senza gpu ma con un secondo cell, e poi ha ritirato tutto perche' ha visto la mossa di microsoft con xbox 360, allora ci sarebbero i devkit di quella console, visto che gli sviluppatori ricevono anche 1 anno prima i devkit delle console.
magari e' si stata un'idea, ma dalla idea, alla vera intenzione di farlo ce ne passa, anche per ovvi discorsi economici, il cell costava tanto e per compiti grafici era comunque meno indicato di una gpu piu' economica, mettere 2 cell avrebbe alzato ulteriormente il prezzo per andare meno.
le tue non sono fonti, qui mi sembri piu' te il fan, o bimbetto che si fida di cose scritte in rete da chissa' chi, non confermate da nessuno.

pietro

La fede è un gran dono per i ciechi

pietro

Certo, hai ragione, se cerchi solo quello che vuoi cercare

Mattexx

Be credo che comunque si potrà espandere la memoria come già accade con le attuali console certo se uno utilizzerà gli Hard Disk esterni tradizionali vanificherà il plus di avere un SSD, io personamente sono già attrezzato ho un SSD della Samsung da 4TB da interno ma che uso con Box Esterno usb C 3.1 sulla Xbox One X certo è stata una spesa non indifferente 480€ ma ha un buon rapporto qualità prezzo.

Tranquillo ho capito eccome, i giochi li acquisti a pieno prezzo e poi ti decrementano la qualità.. bella roba!

Dea1993

ripeto.. se cerchi su internet "ps3 no gpu" trovi solo "rumor" nulla di confermato... se poi 2 ingegneri sony parlando tra loro se ne escono dicendo "ehi ma facciamo una ps3 senza una gpu e mettiamoci 2 cell" e un tizio che passava li ha sentito e ha spifferato quelle chiacchiere, e' un altro discorso... ma prove concrete non mi pare che esistano, cosi' come non mi pare che siano usciti devkit (che solitamente escono con largo anticipo) di ps3 senza una gpu.. e se x360 e' uscita nel 2005, e la ps3 solo nel 2006 perche' hanno visto che xbox 360 aveva una gpu e quindi hanno deciso di cambiare strategia.. i devkit della console senza gpu dovevano essere gia stati distribuiti.
quindi quello dell'assenza della gpu e' e rimane un semplcie rumor mai confermato

Dea1993

fan di cosa?? vuoi la foto della ps3 slim sotto al tv? ma che cavolate tocca leggere? una cosa scritta su wikipedia, chissa' da chi, non e' una fonte attendibile... ricordo all'epoca erano usciti articoli del genere, ma per quanto mi riguarda possono essere semplici rumor e pubblicita' per il cell che era davvero rivoluzionario e potente... ma da semplici articoli scritti senza fondamento a fonti attendibili ce ne passa

pietro

vabbe, sei un f4n, non ha nemmeno senso discutere, è storia e la stai negando. Invece di farti una cultura neghi l'innegabile, sei un terrapiattista tecnologico

LeoX

Scusa ma allora non hai capito come funziona Stadia, con 10€ al mese ai 3 giorni gratutiti, che si sommano a quelli dei mesi precedenti, quindi 36 giochi l'anno che non si rimuoveranno mai dal tuo catalogo.

LeoX

E non hai capito niente di Stadia allora :)

Dea1993

ripeto, la fonte quale e'? wikipedia non sta riportando nessuna fonte.
oltretutto parla "prototipo", i prodotti finali non e' mica detto che devono essere come i prototipi.
oltretutto gia quella cosa la riporta solo wikipedia it, wikipedia en no, non mi stupirei se fosse un semplice rumor

pietro

https://uploads.disquscdn.c...

pietro

Ti bastava fare una ricerca su Google ma è più bello cercare di far passare il prossimo per gnorry su un forum

Comunque sia

https : //it . m . wikipedia . org/wiki/PlayStation_3

Togli un po' di spazi e ci sei. Se ti fidi, il cell nei piani avrebbe dovuto occuparsi anche della parte grafica

gianlu96ct

Su hdd esterni si potranno installare solo i giochi xbox one/360/originale. Per i giochi xbox series X serve un supporto molto veloce e per questo servono memorie proprietarie (SSD stile Memory card)

mig86

Anch'io sarei curioso di sapere le velocità di lettura random, il mio era un esempio dei trucchi che gli sviluppatori già utilizzano per limitare il più possibile le letture ramdom, migliorando i tempi di caricamento e lo streaming delle texture.
Secondo me, oltre alle letture random, sarà importante hardware e software di decompressione, non a caso sia Microsoft che Sony hanno ampiamente pubblicizzato le proprie soluzioni.

Domenico Belfiore

Si ma per quanto costano ad oggi 4tb di SSD farebbe lievitare il prezzo alle stelle almeno all cifra di un buon pc gaming

0KiNal0

Anche ora che gli ssd sata sono ben diffusi e costano una ciofeca, neanche nei requisiti entusiast senti nominare un ssd.
Non sarà che semplicemente da vantaggio (comea desso) nelle velocità di caricamento, installazione e non esiste uno sviluppo incentrato su un ssd (cosa che per altro potevano già fare ora con certi giochi facendo scalare poi all'occorreza per hw più vecchio)?
Puoi certamente rimanere convinto che ti farà muovere più velocemente (chissà perchè) oppure darà asset più dettagliati (la gpu che renderizza non va oltre le proprie capacità), il mondo è bello perchè è vario.
Ah, come ultima cosa, dove hai trovato che il 90% usa un hdd da 5400 giri per giocare? Perchè non girandoci neanche dignitosamente Windows 10 (che è l'os con l'85% di utilizzo su Steam) mi viene difficile pensare che sia la configurazione più utilizzata da un videogiocatore.

0KiNal0

Io mi riferivo alle velocità citate da entrambe le parti che ovviamente parlano di lettura sequenziale e si tratta dei picchi massimi raggiungibili in condizioni ideali.
Molto interessante il metodo di lavoro di bathesda.

Frenkmn

Il problema maggiore che riscontro è la facilità con cui si riepie l'hd delle attuali console, quindi credo che l'ssd delle nuove dovrebbe essere di 4tb almeno, perché come sempre accade con le nuove generazioni di giochi i gb aumenteranno esponenzialmente. Ma dubito xbox e ps5 avranno grandi ssd.

GeneralZod

Tutti gli I/O rappresentano per loro natura dei colli di bottiglia e la lettura da disco non fa eccezione. In una gerarchia di memorie togliere la palla al piede a quella più lenta porta benefici enormi a tutto il sistema (motivo dell'esistenza delle cache).
Poi è chiaro, oltre alla massima capacità di elaborazione non si va.
Oggi cercano di far stare tutto in RAM. Per poter farci stare tutto devono sacrificare qualcosa (anche la qualità). Domani gli asset secondari li caricherai on demand (esempio la scena di una sconfitta). Ed è quasi come avere più RAM a disposizione di quella reale.
Volendo fare un paragone è come un'auto sportiva con pessimi pneumatici. Non ti fanno andare al massimo. Li cambi e la curva la fai al doppio della velocità, ma il motore è sempre lo stesso.
Comunque se anche fosse solo il caricamento del gioco a beneficiarne, ci sarà comunque molto da divertirsi.

Gatsu

Beh, se tanto mi dà tanto i giochi per le future console, avranno dimensioni ancora più "importanti" dei giochi attuali... 1 tb è il minimo sindacale... Trovo scontato che i giochi delle Next gen possano essere installati anche su hdd esterni, altrimenti è un bagno di sangue...

Davide

Nemmeno caricare 100ms prima

Ottoore

Prima mi dici che l' evoluzione sta nell' accelerazione degli I/O, poi mi paragoni le velocità sequenziali con la ram.

Questo è il punto centrale del discorso: o non stiamo parlando più di nand, quindi parleremmo di qualcosa di simile alle Intel persistent memory, qualcosa che velocizzi gli accessi casuali, oppure parliamo di aria fritta.

Raxien
GeneralZod

E la RAM di sistema su di un sistema che usa la memoria virtuale, dov'è situata esattamente? Anche su disco. Niente memoria virtuale? Ok. E i dati non risultanti da elaborazione (asset di gioco ad esempio), prima di essere caricati in RAM, dove risiedevano? Su disco.
Si faranno sempre molti I/O. E se l'SSD di PS5 è veramente da 9 Gbps, si avvicina a prestazioni medie di una RAM DD3 scarsa.
In generale per entrambe le console cambieranno un po' i paradigmi di programmazione per posticipare il caricamento di asset non essenziali solo quando richiesto. Questo massimizzerà enormemente la memoria fisica a disposizione. I/O più veloci, più dati disponibili, più FPS.

Ottoore

Il tuo esempio non ha nulla a che fare con il caso in questione. Le versioni della stessa scheda con meno ram ( ultima la rx 580 4 vs 8gb) pagano dazio perché la scheda si appoggia alla ram di sistema per colmare la mancanza di vram: ram di sistema,già di per sé più lente, ulteriormente limitate dall' interfaccia pci-ex. Conferma di ciò la trovi confrontando le prestazioni di questa scheda in uno slot x8 vs x16, quindi con ulteriore dimezzamento della banda.

Il disco utilizzato dalle console sarà un disco basato su memorie nand, quindi con prestazioni casuali del tutto paragonabili ad un disco sata per il semplice motivo che l' aumento di prestazioni sequenziali non impatta sul gameplay. Queste prestazioni non sono minimamente paragonabili alla ram, sia in termini di latenza che di letture/scritture casuali.

Ansem The Seeker Of Darkness

xbox potrà essere espansa solo con SSD proprietari (e già mi immagino i prezzi). PS5 hanno detto che servirà un NVME pci 4 da almeno 5GBps in lettura, cosa che sul mercato manco c'è al momento. Daranno comunque delle certificazioni per aiutare gli utenti.
Questo ovviamente per i giochi next gen, per i vecchi basta in hard disk normale esterno.

Ansem The Seeker Of Darkness

Ci sono molte altre cose che contribuiscono all'esperienza di gioco più che la grafica.
Se la grafica è migliore ben venga, ma non è lei a stabili se un gioco è divertente o meno.

Ansem The Seeker Of Darkness

No ma davvero. sarebbero da bannare. Praticamente hanno intasato l'intera sezione commenti!

Patafrosti

Yafusata Iliado ecc

TheChild

"Zio, uno non è zero, ed è un dato di fatto."
Esiste una cosa che si chiama " rilevanza dei fenomeni"
Un ping 1 non è rilevante.

" Il tunnel del gran sasso invece non esiste e l'esempio non calza manco se lo forzi"
Si perché devi avere della profonda ignoranza per non capire questo

Adri949
NaXter24R

Zio, uno non è zero, ed è un dato di fatto. Il tunnel del gran sasso invece non esiste e l'esempio non calza manco se lo forzi.
Vedremo coi prossimi, servono dei multi seri con tanti giocatori, i giochi attuali non dicono nulla ancora

GeneralZod

Incide sui FPS facendo lavorare la GPU. Gli I/O sono molto lenti rispetto alla capacità di elaborazione ed un disco con prestazioni che si avvicinano alla RAM riduce la possibilità che la GPU sia IDLE in attesa del dato. È un fenomeno che abbiamo visto nelle schede per PC in 2 versioni. Quelle con meno RAM potevano perdere anche parecchi FPS con alcuni titoli a parità di GPU.

TheChild

"Ping 1 è 1, non è zero."
Quanto ti arrampichi sugli specchi

Sembri la gelmini quando credeva che esistesse un tunnel nel gran sasso

"vedi BF o CoD o simili"
Il prossimo cod sicuramente

Comunque esistono già multiplayer con cui provare

GeneralZod

Il bus del disco della PS4 liscia è il vecchio SATA2. Banda massima teorica di 300 MB/s ma suppongo abbia anche altre strozzature, altrimenti la differenza la vedremmo eccome.

TheChild

Restano 3 console a listino
Lo fai solo se la top costa un fottio
È logica

" E comunque la acquisterebbe chi vorrebbe giocare senza pagare 10-15"
Ti serve il gold per i multiplayer
Sono comunque una tassa mensile

Dea1993

appunto solo un rumor... e di certo non hanno cambiato idea (ammesso che sia mai stata un'idea reale) per via di xbox 360, visto che in 1 anno, non ripensi da capo tutta l'architettura della console anche perche' poi dovresti ridistrubuire i devkit... insomma prima danno i devkit e poi dicono agli sviluppatori... ecco abbiamo cambiato idea ora la console e' completamente diversa, ecco il nuovo devkit.
e comunque far girare un gioco pesante solo su cpu e' impensabile, solo di recente sono riusciti a far girare su un threadripper a 128core il primo crysis (gioco del 2007) e nonostante tutto era ingiocabile ed e' comunque un gioco di 13 anni fa... figurati se con una cpu riesci a far girare un gioco della stessa generazione della cpu... secondo me quelle erano piu' "pubblicita`" per il cell, che ne reali intenzioni

Mario Arcidiacono

Stavo commentando, basta che non inizi nè Skyrim e nè The witcher 3 :D

momentarybliss

Io sto parlando di altro

Davide

L'SSD non sopperisce alla mancanza di potenza

momentarybliss

Sinceramente di tenere archiviati in locale titoli a cui non gioco più da tempo non mi interessa, l'importante è conservarne i salvataggi. Se poi volessi rigiocarci, lo riscarico dallo store o lo reinstallo da disco, che problema c'è

Dea1993

come ho scritto anche sotto, la penso esattamente cosi'.
secondo me c'e' un margine di miglioramento facendo i giochi con gli ssd in mente.
senno' se attualmente nei tempi di caricamento, tra ssd sata e nvme cambia poco e niente, che senso avrebbe avuto sony di puntare cosi' tanto su ssd molto veloci (e non dei banali ssd sata?) secondo me hanno in mente un modo di sviluppare i giochi che consentira' di slegarsi dal passato per sfruttare al meglio le velocita' degli ssd (e magari anche su pc a quel punto vedremo differenze tra sata e nvme?) perche' senno' davvero non avrebbe senso... e un po lo spero, perche' onestamente avendo un nvme per i giochi, mi piacerebbe sfruttarlo al meglio, e onestamente la cosa che ho sempre odiato di piu' nei giochi sono proprio i caricamenti, niente di piu' palloso (a parte il lag ovviamente).
onestamente tra grafica e velocita' ho sempre preferito la velocita', perche' una definizione maggiore rende il gioco piu' bello e' vero, ma non lo rende piu' divertente, i caricamenti invece tolgono il divertimento

PlayStation 5 ufficiale: due versioni, design grintoso e futuristico | Caratteristiche

The Last of Us Parte II: le nostre prime impressioni (senza spoiler!)

Xenoblade Chronicles Definitive Edition: la Monade torna su Switch | Recensione

La (mia) postazione da Rog Fan: dallo Smartphone al PC fino allo Zaino | Video