Windows 7, nuovo bug "post mortem" non lascia spegnere il PC

10 Febbraio 2020 108

Windows 7 sarà anche stato pensionato da Microsoft, ma continua a far parlare di sé: è emerso un altro bug "post mortem" a causa del quale gli utenti non riescono a spegnere o riavviare correttamente il loro computer. Il sistema segnala che l'utente non dispone delle autorizzazioni necessarie a completare l'operazione.

Al momento una causa del bug non è stata individuata. Gli utenti più avanzati possono risolvere smanettando un po' con i Criteri di gruppo, mentre altri dicono di esserci riusciti anche disattivando alcuni servizi in background della Adobe Creative Cloud - in particolare "Adobe Genuine Monitor Service", che effettivamente è stato aggiornato appena qualche giorno fa. Pare che basti fermarlo una volta per poi ripristinare completamente la situazione - nel senso che se il servizio poi riparte il bug non si ripresenta. La posizione ufficiale di Microsoft, comunque, è che le indagini sono in corso.

Il sistema operativo, che ha compiuto dieci anni lo scorso ottobre, è ancora molto popolare nelle aziende, nelle scuole e negli uffici della pubblica amministrazione, anche se la sua diffusione è in calo. D'altra parte, Microsoft offre un periodo di supporto esteso, anche se solo a pagamento; si stima che il governo tedesco pagherà quasi 1 milione di euro per goderne, ad esempio.

Microsoft ha già rilasciato una patch correttiva dopo quella che sarebbe dovuta essere l'ultima ufficiale: è servita a risolvere il bug dello sfondo nero causato dalla patch stessa. Visti i precedenti, quindi, è probabile che, se la responsabilità di Microsoft in questo nuovo bug sarà accertata, anche questa volta verrà corretto. Ma a giudicare dagli elementi in nostro possesso sembra più un problema di Adobe.

Top gamma con batteria infinita e display super? Asus ROG Phone 2 è in offerta oggi su a 528 euro.

108

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Mauro Morichetta

no assolutamente no guarda la stabilità di windows 10 e la rapidità di avvio e spegnimento per non parlare della durata della batteria e dei servizi inclusi e comodi come le tile la ricerca contestuale fatta che trova risultati anche in rete, è più personalizzabile, inoltre se supportato, lo stesso PC con Wndows 10 ha una marcia in più e lo dico per esperienza personale, Windows 7 è solo nostalgia, personalmente le ultime versioni di Windows hanno fatto un grande balzo in avanti che non mi sarei mai aspettato, quindi mi permetto di aggiungere a conti fatti dopo aver provato Windows 10 non torni indietro.

autodelta156

Fortunatamente mi sono fermato al 2007 hahaha
Funziona ancora molto bene su Windows 10 x64

virtual

Il 2007 sì, è stato il più produttivo di tutti in effetti. Ma gli ultimi 2016 e 2019 (quasi uguale) hanno peggiorato in particolare Outlook, Visio e Publisher.
Sui principali, invece, nulla da dire.

autodelta156

Era da almeno 10 anni che non sentivo parlare di Panda Antivirus hahahah

autodelta156

Per me Office 2007 con interfaccia ribbon è il più semplice da usare

autodelta156

Sono d'accordo quasi su tutto eccetto una cosa... Windows 10 è molto più leggero e veloce di Windows 7.
Persino con Windows 8 la differenza rispetto a 7 in velocità è notevole, con 10 hanno ottimizzato ulteriormente

autodelta156

Quasi tutto quello che c'è nello screenshot si può disattivare senza problemi.

Account Anniversario

sei te un panda. perfetto pandàffanc**o!

Account Anniversario

occhei

Orlaf
Sandro Pignatti

che non so neanche da dove si scarica. Quindi pensa te la gente comune come potrebbe fare senza uno Store di riferimento a riprendere a scaricare a caso da internet fake e stronxate varie.
Ma per favore, mi sto facendo grasse risate a leggerti.
Da dove si recupera il software la gente normale se non ha uno Store me lo spieghi?

Orlaf
Sandro Pignatti

Ma anche no.
O meglio, a me frega poco, basta che lasciano telegram in qualche versione. Secondo me sposteranno tutto lato web.
Non mi importa di aprire, per esempio, skype app (scaricata dallo store) o fare click sulla medesima icona ma si apre in stile browser.
Le uwp sono fallite perchè secondo me stanno già puntando tutto sul cloud.

Orlaf
Sandro Pignatti

E cosa dovevano fare? Disinstallarlo? Lol ma ci sei o ci fai?
Era un software con delle potenzialità ed è stato ampiamente sfruttato. Logico che l'hanno scelto.
Google? A me fa schifo per le politiche. Poi se ha fatto pratiche scorrette per affossare la concorrenza non so. Per la pubblicità magari si, il resto no. Chrome utilizza un motore usabile da tutti, chi ci crede ci investe.

Orlaf
Sandro Pignatti

Mazzettato? Ma ne cag di complottismi alieni.
Ma che stai a dì ?
Hanno sviluppato windows e hanno contattato partner per metterlo sui propri hardware.
OVVVIOOOOOO, SVEGLIAAAAAA!!!! Si fa così se si vuole diffondere un prodotto/Servizio.
Si crea il prodotto, si pubblicizza e si cercano partner e investitori.
A quei tempi, essendo praticamente gli unici a proporre un software decente e innovativo, hanno trovato campo aperto per trovare partner e investitori.
Stai parlando dell'ovvio e non capisco dove sia "il male".
MA fammi ridere ancora, coraggio!

Domenico Belfiore

Duro a morire windows 7 a tratti gli fa il sederino a windows 10...

Arturo Smeraldo

Windows 7 è molto meglio di Windows 10

Nei primi 2 casi, la disinstallazione é pulita. E i dati possono essere addirittura salvati nel cloud.
Nel 3. caso ormai no, perché scrivi durante l'esecuzione del programma e non durante l'installazione.

ShadowFall

In ogni caso il risultato è che non esiste una disinstallazione pulita perché lascia tracce.

CCMaker

Orlaf

E' anche sbagliato dire che una app UWP possa scrivere nel registro.

1. In sé é tutto virtualizzato. La tua app può scrivere nel registro e anche in "program files". In realtà Windows redirige la scrittura in un file che può essere riaperto solo dall'app in questione. Ovvero, solo la tua app crede di aver scritto qualcosa, ma in realtà non scrive niente.

2. Il registro é protetto. Una qualsiasi App UWP ha accesso a pochissimi sezioni del registro ed é bloccata a utente e app.

3. Se la tua app deve accedere o scrivere ad altre parti del registro, deve integrare un cosiddetto "desktop bridge". Ovvero crei una app Win32 e la inserisci in una UWP. E' stato richiesto dagli sviluppatori e Microsoft li ha accontentanti. In questo modo, Windows riesce a vedere dove e cosa scrivi... Per poterlo inserire nello store, devi però dare un buon motivo valido (Microsoft te lo chiede di persona) e specificare perché devi farlo così. Ci sono passato anche io per riuscire a identificare tutte le finestre aperte.

No, il creatore è uno giapponese. Che l'ha fatto per una trasmissione televisiva. Però era a 16bit e quindi su Windows 7 e superiori non funzionava più.

Io l'ho ricreato come progetto open source, chiunque ora può disegnare un animaletto e farlo muovere sopra le finestre tramite l'editor che ho scritto :)

In pratica é un clone del progetto originale. Il clone sì, l'ho fatto io :D

Sandro Pignatti

monopolio di cosa? ahahahaha ma andate a cag . Monopolio non c'è mai stato. Negli anni 90 Microsoft era l'unica azienda informatica a fare miracoli. Ovvio che tutti usavano i suoi servizi, non c'erano altre azienda in grado di farlo. Non era monopolio, semplicemente Microsoft riusciva a fare e gli altri no. PUNTO.
Adesso però le cose sono ben diverse, aziende informatiche sono aumentate per cui le alternative ci sono.
Scegliete il vostro partner tecnologico e smettetela di rompere il caxxo a lamentarvi.

Orlaf
bhe già uno che mi dice che usa google drive, utorre, e altre cose che non c'entra nulla con Microsoft mi chiedo perchè stai ancora ad usare windows.

Perchè esiste ancora un monopolio e centinaia di migliaia di applicativi che vanno su Windows. Quindi il "che stai a fare ancora su Windows" dillo quando ci sarà concorrenza, almeno così non c'è il rischio che ti pari il cul0 dietro il monopolio.

Sandro Pignatti

Svegliati, oggi si ragiona ad avere interconnessione tra i servizi offerti di un'azienda. Se non ti piacciono i servizi Microsoft cambia azienda, ma se usi per esempio apple, ovvio ti mettano forzatamente loro servizi per farteli usare.

Orlaf

Indovina

savino

Si come no

sk0rpi0n

Non sbagli per niente... riguardo a Office mai provato, uso solo LibreOffice!

Mezzina Francesco

Il 10 gira meglio del 7 anche sul vecchio hardware e gli prolunga la vita!

virtual
non un cliente aziendale è contento: in questo campo è più importante la velocità operativa e la certezza che tutti i software funzionino...

Purtroppo col 10 la velocità operativa (nel senso di usabilità) è a mio parere peggiore. Servono più clic per fare le stesse cose e lo stesso si può dire nelle recenti versioni di Office (2016 e 2019) col Ribbon che invece doveva mettere le funzioni a portata di mano. Si va indietro invece di andare avanti!

P.S.: A proposito di Office in ambito aziendale, ma a voi non dà fastidio che quando si incollano immagini inline in Outlook 2016 (ad es. screenshots) questo le comprima in maniera "indecente"?

GTX88
sk0rpi0n

Sto dicendo la stessa cosa! Solo che di versione full italiano fanno quella iniziale e poi stop, una volta installata deve scaricarsi più aggiornamenti; invece in altre lingue rilasciano direttamente più versioni full (aggiornate) a distanza di tempo.

GTX88

Veramente c'è la versione full anche in italiano, parlavo proprio di quello

sk0rpi0n

In Italiano non l'hanno mai fatto, ma in inglese e altre poche lingue rilasciano sempre le versioni full.
Verificato da anni sull'FTP ufficiale Adobe.

Lucaaa

Acqua con molto sale

sk0rpi0n

Il problema non sono le app in sé, che sono un idea interessante, ma il fatto che sulla stessa macchina debbano convivere app e programmi identici; Windows funziona da 30 anni con i programmi, il cambiamento è ben accetto ma le app hanno creato parecchia confusione.
Mi spiegate perché devo avere due volte Skype, Office, ecc. se li ho già installati?
Perché Microsoft me li installa lo stesso anche se ci sono già i suddetti programmi nel sistema?
Perché mi reinstalla ad ogni major update le app della Xbox su PC aziendali? E Candy Crush Saga e c@gate simili?
Perché se aggiorno da 7 a 10 mi reimposta tutti i programmi predefiniti con quelli Microsoft intenzionalmente?
Da quando ci sono le app e soprattutto da quando c'è Windows 10 l'invasività di Microsoft è sempre più vergognosa, sfido chiunque a negarlo.
Vogliamo parlare delle prestazioni? A parità di hardware Windows 7 è nettamente più veloce di 10, specialmente su hdd tradizionale.
Avrò aggiornato ad oggi 200 macchine e non un cliente aziendale è contento: in questo campo è più importante la velocità ooerativa e la certezza che tutti i software funzionino...della grafica moderna non gliene frega una cipp@.
Parliamo di aggiornamenti? Con macchine Windows 7 mai visti tutti i bug che si tira dietro Windows 10; updates leggeri e snelli. Windows 10? Gb e Gb di aggiornamenti ad ogni versione, per la fuffa del secolo di mettere anche Windows as a service: vanno tutti in quella direzione, perché non dovremmo anche noi fenomeni di Microsoft?!
Che servizi e funzionalità in più mi offre poi 10 rispetto a 7? Io stesso non saprei elencarli, e in ogni caso non sono fondamentali.
Però va bene, 10 è meglio di 7 e chi non lo dice è un complottista!!! Ooookkkkkk...!!...

sk0rpi0n

Chi dice così non capisce nulla di sistemi informatici, e non ha ancora capito qual è stato il vero interesse di Microsoft da Windows 7 in avanti.
Dico solo una parolina: telemetria.
...per non dire spyware.

Srnicek

Davvero sei tu il creatore della pecorella che camminava sulle finestre???

Orlaf

NON MI FORMATTARE...NUOOOOOO!

ShadowFall

"disinstallazioni pulite" Falsissimo. Se utilizzi Revo unistaller vedrai che pure le app scaricate dallo store (e parlo anche delle universal) lasciano impronte nel registro ed in altre cartelle.
Che siano disinstallazioni pulite è solo una leggenda metropolitana.

virtual

... e il DC è abbastanza schifoso lato usabilità (configurazione barre strumenti, comandi, ecc.), checchè ne dicano loro!

Nino

Per la forza di Windows 10 e' oltre. :DDD

Nino

Davvero, Ma e' una cosa risaputa, non doveva uscire Windows 20.

Nino

Forse perche' non lo pu' spegnere, staccano la spina o la batteria, che bug insignificante, io non ho acceso il mio.

masterblack91

"...non c'entra nulla con Microsoft mi chiedo perchè stai ancora ad usare windows."
Avvisami quando posso lanciare dei programmi senza usare un S.O.
Comunque:
1-non ho nessun di quei programmi citati,l'unico è Steam;
2-uso i rispettivi siti.
I file da dove li scarichi secondo te? il 90% da siti come Mega,Google drive,github ecc.
Quando cerchi dei file di configurazione,delle mod o qualsiasi altra cosa dove li prendi fammi capire?
E quando ti serve un foglio di calcolo da dove lo scarichi,da siti citati o secondo te lo trovi su i servizi ms?

O forse il tuo uso del pc è navigare su internet e vedere video su youtube e basta?
Perchè è l'unica spiegazione al tuo commento....

Sandro Pignatti

bhe già uno che mi dice che usa google drive, utorre, e altre cose che non c'entra nulla con Microsoft mi chiedo perchè stai ancora ad usare windows.
Da me va anche a 20Mb lo store, ma io non ho schifezze nel pc come tu invece già hai citato googledrive e torrent.
Utente e cliente di Microsoft da 15 anni ormai, uso solo i suoi servizi.

masterblack91

Hai ragione fino a quando le app saranno affidabili al 100% e lo store vada senza problemi.
Io ho giusto 2-3 app dallo store,ad una manca l'icona ed in passato se si apriva e si metteva in secondo piano (magari la apri e poi apri Chrome od altro) non caricava (gia disinstallata e reinstallata) e lo store si aggiorna quando vuole lui e va lento,faccio 5.6-5.9 mbps ovunque,steam,ubi play,mega,Google drive,torrent OVUNQUE ma sullo store ms va a 4.7 quando va bene e fluttua ogni secondo,scendendo a 2.7 poi 3.2 poi scende di nuovo,sta fermo per 10 sec poi riparte a 1.8 ecc.
(Già ripristinato lo store e fatto il trucchetto del limitare i dati ecc)

Siamo passati a Edge: le nostre considerazioni dopo 15 giorni di uso | Video

Windows 7: termina il supporto esteso. Cosa significa e cosa fare

I migliori notebook classici e pieghevoli al CES 2020

Recensione LG Gram 17: sembra finto ed è leggerissimo!