Bancomat, nuovo stop dell'Antitrust: no all'aumento delle commissioni sui prelievi

06 Dicembre 2022 388

L'Antitrust ha nuovamente detto no al circuito Bancomat: a conclusione dell'istruttoria è stato deciso che non ci sarà nessuna modifica all'attuale modello di remunerazione dei prelievi dagli ATM, così come invece voluto dalle banche che costituiscono il consorzio Bancomat SpA.

Il discorso si ripete ed è lo stesso di un paio di anni fa, poiché anche a fine 2020 l'AGCM non aveva autorizzato la variazione del sistema di pagamento della commissione che si verifica quando il cliente preleva denaro da uno sportello di una banca diversa da quella che ha emesso la carta di debito in suo possesso. Ecco la situazione ad oggi e la modifica caldeggiata dal consorzio:

  • OGGI: la banca che ha emesso la carta usata per il prelievo versa una commissione interbancaria all'istituto titolare dello sportello presso cui si effettua il prelievo. Per rientrare della spesa, la banca può chiedere a sua volta al proprio cliente una commissione. In pratica: la banca del cliente paga una commissione alla banca dello sportello e può chiedere al proprio cliente una commissione per rientrare della spesa.
  • PROPOSTA: la banca presso cui si effettua il prelievo richiede al titolare della carta (e cliente di un'altra banca) una commissione diretta. In pratica: chi preleva in uno sportello di una banca diversa dalla sua paga una commissione direttamente alla banca stessa.
NON ACCETTATA

E per la seconda volta l'Antitrust non ha accettato la proposta, in quanto questa variazione del regime di remunerazione porterebbe a:

  • comportamenti anticoncorrenziali sul mercato: la commissione media sarebbe destinata a crescere, e tutto ricadrebbe sul cliente
  • ostacoli per la concorrenza tra le banche
  • incremento degli incentivi a colludere per le banche aderenti al circuito Bancomat

L'AGCM ha inoltre riscontrato che non sussiste alcuna relazione diretta tra il modello di remunerazione attualmente in vigore e la riduzione degli sportelli ATM, constatando piuttosto che il ridimensionamento della rete di sportelli è dovuto ad altre cause, tra cui le concentrazioni bancarie e la ricerca di una maggiore efficienza. L'Antitrust riporta i dati Bankitalia a titolo dimostrativo:

  • 2015-2021:
    • numero degli sportelli diminuito del 28,4%, numero degli ATM diminuito del 13,9%
    • numero di ATM aumentato per filiale da 1,44 a 1,73 (+20,14%)

Credits immagini: Pixabay


388

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
pisqua187

in parte si.

Walter

a bhe perchè se ti chiudono il conto sei pieno di contanti...
cos'è li hai sotto al materasso? queste teorie complottiste falle con i novax

pisqua187

ah beh! l articolo redatto dalla banca d'italia.... appppppposto.. "oste!! comè il vino!".. articolo redatto nel 2020 in piena crisi pandemica con la gente a casa a pagare tutto digitale e se ne escono con "Come nella precedente, la nuova rilevazione non include gli oneri non monetari sostenuti dai consumatori per effettuare i pagamenti (ad es. tempi di esecuzione o di ricerca dello sportello per il prelievo di contante), né quelli legati a perdite/furti o ad attività illegali (criminalità e sommerso); ne deriva una parziale sottostima dei costi sociali," ottimo teoria del nulla!
Quando il danaro contante sarà spartito e ti chiuderanno il conto con un click, come gia chiudono i social quando dici o fai cose non gradite, allora capirai che la lotta conto il contante non era "la lotta contro l'evasione" ma era, appunto la lotta contro il contante..

Walter

Google digita: "Il costo sociale degli strumenti di pagamento in Italia" e leggi :-)

pisqua187

ah non sono mica imparato io.. non ti ho detto di affidarti a me ma di renderti conto delle sciocchezze che dici. come fa un contante a essere Piu costoso di una carta elettronica se una volta stampato e gestito dalla banca finisce direttamente nelle tasche della persona a differenza della carta che viene gestito interamente da una banca e da altre 1000 attività che stipulano contratti con essa per farlo arrivare sempre alla banca?

Walter

a beh se devo affidarmi ai tuoi calcoli siamo apposto. sempre qua nei commenti sono segnati gli studi sui costi del contante basta leggerli... ma stai pure nella tua ignoranza a me non cambia nulla

pisqua187

di costi ce ne sono di Piu con le carte (stampa, spedizione, gestione amministrativa, contratti a terzi e 1000mila società come siapay e compagnia che con i loro circuiti entrano in ogni attività e volgiono la percentuale...) il contante non ha questi costi... cresci barbetta, l'era dei tattoo tribali sopra alla fessura e il pizzetto sono finiti! regna ignoranza nel 2022 come stai dimostrando ti fai abbindolare dalla comodità di pagare velocemente senza renderti conto che paghi di piu e tutto per cosa? per prenderti 5 minuti per scrollare tikketokke

Mastro

e un esempio di cosa? se poi hai detto che tu prelevi tutto e nessuno ti fa controlli, che controlli devi avere se non hai una attività?

Luke

Era un esempio per spiegarti che se uno vuole pagare i dipendenti in nero non è necessario che i clienti lo paghino in contanti, ma gli basta andare a prelevare. Comunque secondo me sei in malafede per sviare il discorso quando scrivi queste cose, non riesco a credere che davvero non ci arrivi.

Mastro

https://uploads.disquscdn.c...

Luke

Ma dove? Lmao

Mastro

Tu hai scritto di pagare straordinari in contanti

Walter

Oddio, San Sebastian non mi sembra un gran esempio di gestione del pubblico e gestione del verde a meno che l' hanno ripulita di recente...
sui servizi non so

Walter

non vengano applicate tariffe non vuol dire che non ha costi... che brutta cosa l' ignoranza

Luke

Dove ho scritto che ho un'azienda?

Mastro

tu hai detto che hai una azienda e che paghi tutto in contanti.

Luke

Non sai nemmeno cosa faccio nella vita, ma ti permetti di distribuire giudizi gratuiti, sei molto maturo.

Mastro

certo, bravo, paga i dipendenti in contanti, che solo in nero puoi pagarli in contanti

Mastro

al massimo gestisci la paghetta dei genitori

Luke

Ahahah sono anni che prelevo e pago tutto in contanti e non ho mai avuto nessun controllo. Comunque l'azienda si chiama fattiGliAffariTuoi S.p.a.

pisqua187

cmq anche oggi la presidente melona ti ha smentito... L UE ha detto che abolendo il denaro contante è anticostituzionale e, è l unica moneta che non vengono applicate tariffe.... saluti micro.

mikelino666

Arrivo in ritardo.. sono vicino ai Paesi Baschi, e sono più avanti di quanto tu possa pensare. Tutta la parte del nord della spagna, come gestione del pubblico e servizi, gestione del verde e natura ecc, mi ricorda molto il Sud Tiron nostrano, e direi che sono molto più avanti del resto del paese.

Walter

certo, il problema sono i "fessi "che pretendono cose dalle banche perché pensano che guadagnino già abbastanza con i 4 spicci che tengono fermi sul conto...

Mastro

bene se un giorno lo avrai dovrai giustificare come mai ritiri tanto in contati, non sono s c e m i e sei tu che devi dimostrare che non sei in colpa, comunque mi puoi dire il nome della tua azienda? non mi dispiacerebbe fare una segnalazione

Luke

"IL discorso è che delle manciate di migliaia di euro che hai sul conto la banca ricava poco o nulla. il discorso è questo."
Fatti loro.

Luke

Ritiro soldi ogni mese perché pago tutto in contanti. Mai avuto un controllo.

Mr. Robot

Ma io sono d'accordissimo su questo punto.
Il problema è che io pago le tasse e di quei "100" che vanno nelle tasche dello stato un 70/80% finisce nelle tasche degli amministratori locali, nelle tasche di chi, con tangenti, si aggiudica il lavoro di turno per poi avere una schifezza indietro da sistemare.
Esempio: Vivo a Como e sono 15 anni che delle paratie bloccano la vista del punto più centrale ed importante della città.
7 milioni dei contribuenti buttati per un lavoro che ha visto condannare il sindaco in carica e molti collaboratori comunali.
1 milione per la riconfigurazione del progetto visto che, quello da 7 milioni, manco funzionava.
Oggi, quasi 16 anni dopo, il lungo lago non è ancora interamente agibile.

Ora dimmi, uno che le tasse purtroppo deve per forza pagarle essendo assunto con busta paga, quanto deve essere arrabbiato non solo per gli sperperi ma anche per il fatto che sono SEDICI anni che io non posso vivermi la mia città come voglio.

Walter

non sei sempre tutelato la banca deve aderire al fondo ad esempio le bcc non ci sono.
IL discorso è che delle manciate di migliaia di euro che hai sul conto la banca ricava poco o nulla. il discorso è questo.

Mastro

Ti sfugge che se li ritira sono tracciati ! Hai mai avuto a che fare con la finanza? Se ritiri soldi ogni mese si insospettiscono

Luke

E se invece lo paghi con la carta va a prelevare al bancomat e può usare quel contante per pagare straordinari o anche interi stipendi in nero, oltre che pagare i fornitori.

Luke

Se certe banche non sono in grado di gestire i soldi non è colpa di chi lascia i soldi fermi sul conto. Anzi, proprio perché c'è il rischio che la banca fallisca le persone preferiscono tenere i soldi sul conto invece che farli investire alla banca, in modo da essere tutelati in caso di fallimento della banca stessa (fino a 100.000 euro sul conto corrente vieni sempre rimborsato anche in caso di fallimento della banca grazie a un apposito fondo).

deepdark

La pacchia è solo per gli evasori. Il costo della politica rispetto all'evasione è una goccia nell'oceano. Il problema non è il loro costo, il problema è la loro incompetenza e corruzione.

Mr. Robot

Vabbè ma l'Italia è dal 48 che si basa su furbizia e sotterfugi.
È tutto un magna magna; non capisco perché la pacchia debba finire per i lavoratori (veri) ed i commercianti e non per quei ladri che abbiamo al governo/parlamento.

Già solo il bonus di 5000€ per PC e tablet ad ogni parlamentare è una vergogna senza precedenti.
Se le tasse vengono utilizzate così, no grazie.

deepdark

Ah che bello il benealtrismo. Peccato però che risultino 100 miliardi di evasione proprio dall'iva e che per prenderli (cosa che non hanno mai realmente voluto fare), tracciare le spese e gli introiti è il minimo sindacale. Anzi, fosse per me, i soldi sarebbero spariti da una vita. Sai quante risate. Eh va beh, sono u. C0glione io che non posso evadere e pago pure per gli evasori.

Mr. Robot

Ma ognuno può fare le scelte che vuole ma smettiamola di dire che sono i 4 scappati di casa italiani a fare tanto nero da ammazzare lo stato. Non c'è un riccone ultra milionario che rispetti mezza regola nel nostro paese: da quelli esteri che investono qui a quelli che qui ci abitano con le sedi all'estero.

Poi fanno le stime che sono tutte balle visto che, di situazioni ti adesso quella della juventus, sta generando un escalation di MILIONI di euro, che il fisco manco sa cosa siano.

https://uploads.disquscdn.c...

Marlene Pace

Ogni giorno sento parlare e scrivere di evasione. A parte il fatto che, obbligo o non obbligo del POS, se un commerciante vuole fare evasione, la fa tranquillamente: paghi in nero e il commerciante non emette la fattura o lo scontrino. Ma non sprecate tempo dietro alle chiacchiere di certi politici di sinistra: al presidente di Banca d'Italia non interessa un fico secco degli evasori. A lui, e alle banche, interessa il 3% di incasso su ogni operazione POS. Vorrei vedere se facessero tutto sto casino se un giorno le spese di commissione e tutte le tasse relative al POS fossero azzerate.... I sinistroidi fanno ridere

Marco Romero

Ma non sono soldi regalati. Vi rendete conto che su un caffè un bar guadagna puliti 8 centesimi!! Ora vedete se i due centesimi di commissione vi sembrano pochi!! E' possibile che non riuscite a vedere che in questa situazione c'e' solo un parte che ci guadagna: LE BANCHE. Esempio semplice: mi fatturano 1000€ , pago tramite bonifico compensivo di commissioni 1000,5 €, il professionista riceve 1000 € e la banca 0,5 €. Pago invece tramite POS, io pago 1000 il professionista riceve 980 € e la banca guadagna 20€.

io ti ho spiegato i miei motivi poi ognuno fa come meglio si trova

deepdark

Ci sono commercianti a favore del pos che dicono che il costo di gestione del contante è maggiore del costo delle commissioni. Se pago per avere un servizio utile, sono ben felice di pagare. La verità è che i costi di gestione sono solo una scusa, si vuole evadere. L'italia è un paese di falliti perché ci sono persone come te.

Alessandro De Filippo

Più o meno e come se te prelevi dal tuo C.c a zero € ,ma cambiando banca paghi 0,50 cent (esempio dico)

Mr. Robot

Quindi suk tuo guadagno, su cui paghi spese e tasse, ti sembra intelligente aggiungere una ulteriore percentuale da versare alle banche per non avere un guadagno reale se non sostituire il contante con i pagamenti elettronici.
Ora capisco perchè l'Italia è un paese di falliti: ci sono troppi radial chic che non hanno mai lavorato qua...

Mr. Robot

Certo che gli Itagliani sono proprio dei contadinotti. Cioè leggere di gente che è felice di pagare 15€ senza assolutamente guadagnarci niente...
Cioè è come se ricevesse 550€ in contanti e, a fine mese, ne bruciasse 15 così, ad minch1am.

Ma come fanno ad essere così stolti?

Mr. Robot

E quindi, a fine anno, hai offerto un servizio ad un cliente senza guadagnarci nulla se non un ammontare di commissioni tale da farti perdere l'1,90% (più o meno) del tuo guadagno totale annuale.
Un vero imprenditore.

Mr. Robot

Per favore: le banche sulle commissioni guadagnano in maniera spropositata senza fare assolutamente niente.
Sono un'associazione a delinquere che non andrebbe foraggiata in questa maniera.
Azzerare le commissioni ed imporre il pos sarebbe l'unica via corretta. In caso contrario ci sarebbero palesi conflitti di interessi visto che non sono certo i baristi che pagano le campagne elettorali ai nostri politici...

Mr. Robot

Allora facciamo due conti:
Commissioni su un caffè sono, mediamente e secondo un articolo che ha fatto un'indagine, pari all'1,92%.
Sulla media di 1,20€ di caffè il gestore paga 0,023 centesimi.

Ipotizziamo 200 caffè al giorno fatti su 250 giorni all'anno: 0,023X200X250= 1152€.

In un mondo utopistico (spero) dove i caffè si pagano solo con il Pos, un gestore spende 1152€ anno, per offrire un servizio che, a lui, non comporta assolutamente nessun vantaggio.
La camera di commercio censisce, ad oggi, 149.154 bar in tutta italia. Dunque sarebbero 171 MILIONI di euro di commissioni che, le banche, si intascherebbero senza fare assolutamente nulla. E questa stima si limita SOLO ed UNICAMENTE ai caffè.

Oltretutto sarei felice di offrire un caffè proprio a chi, qui sotto, sarebbe pronto a giurare che, per il bene del pagatore con carta, si priverebbe di più di MILLE euro anno senza avere alcun tipo di beneficio.

Fate voi due conti...

E K

Che io sappia il prelievo dall'atm della propria banca é sempre gratuito, varie banche italiane garantiscono prelievi gratuiti su qualsiasi sportello in EU, cosa che per es. le banche tedesche non garantiscono.

Massi91

tassa assurda che alla fine sarebbe solo un guadagno per loro visto che loro pagano solo il differenziale tra tutti gli sportelli in italia.
Quindi in alcune zone saranno in negativo (per cui chiudono gli sportelli) in altre saranno in positivo >(per cui non li muovono)

Ma tra l’altro il prelievo presso un ATM della stessa banca/posta dove si ha il conto non era già gratuito?
Sapevo di una piccola commissione solo se si va presso uno di un altro gruppo bancario.

Mr. Robot

C'è un'infrastruttura al di sopra dei governi, fatta da lobby, banche e filantropi, che se provi a fare qualcosa salti per aria.
Un esempio semplice è il buon Berlusca che è stato prontamente eliminato dalla politica grazie allo spread. Spread che, con pandemia e guerra, non appare ormai da anni sulle prime pagine dei giornali. Strano per un "mostro" che si evocava ogni due millisecondi, puntuale ad ogni dichiarazione salviniana ai tempi del governo giallo-verde.

Oltretutto le lobby sopracitate sono le stesse che formano e foraggiano i politici che ci governano.
Basti vedere piccoli esempi come l'amministrazione di Cremona, una delle città più inquinate d'Europa, che prepensiona di fretta, e senza motivazione, un dipendente che stava svolgendo delle indagini sull'inquinamento dell'aria per poi scoprire che, il sindaco in carica del PD, aveva l'80% della campagna elettorale finanziata dall'Arvedi. Proprio quell'azienda metallurgica che inquina e rende irrespirabile l'aria ancora oggi.

Purtroppo bisogna uscire dallo schema del complottismo ed iniziare a capire che il ragionamento ed il collegare i fatti porta alla semplice realtà.

Banche e filantropi, insieme allo stato, sono oggi i più grandi nemici del popolo.

Marco Romero

Ti sembra poco, è più del 2,5% che si aggiunge al tutte le spese,ai contributi ed al 43%di Irpef. Più naturalmente il costo che già paghi per il conto che paghi per il conto dell'attività. Le commissioni x i pagamenti digitali dovrebbero essere nulli. E prima che rispondiate che è un servizio che offre la banca, considerate che è un 'servizio' che porta vantaggi soprattutto alla banca stessa. Diminuzione del personale con relativo costo, della sicurezza e dei costi relativi allo spazio fisico per il denaro contante.

Economia e mercato

Poste Italiane, offerta luce e gas da metà febbraio. Prezzo fisso per due anni

Recensione

Aqara, la casa Smart semplice e ben fatta: cos'è e come funziona | Video

Economia e mercato

Google ha paura di ChatGPT: in arrivo due chatbot di ricerca e altri prodotti AI

Accessori

PanzerGlass: abbiamo provato a spaccare il vetro di un iPhone | Video