Streaming illegale, sgominata banda da 1 milione al mese | Dettagli

11 Novembre 2022 594

Perquisizioni e sequestri in 22 città italiane, milioni di euro di incassi per il 70% di streaming "pirata" nel Paese: smantellata nella notte su input della Procura Distrettuale di Catania la "rete di streaming illegale più grande in Italia". Lo annuncia con orgoglio la Polizia di Stato durante le fasi conclusive della maxi operazione denominata Gotha.

Il "grosso" ormai è fatto, i Centri Operativi Sicurezza Cibernetica della Polizia Postale stanno eseguendo perquisizioni e sequestri nei confronti degli appartenenti a una associazione per delinquere di carattere transnazionale. Gli agenti sono impegnati in decine di città italiane, da nord a sud del Paese: Ancona, Avellino, Bari, Benevento, Bologna, Brescia, Catania, Cosenza, Fermo, Messina, Napoli, Novara, Palermo, Perugia, Pescara, Reggio Calabria, Roma, Salerno, Siracusa, Trapani, L’Aquila e Taranto.

La rete messa su sosteneva, come detto, circa il 70% dello streaming illegale nello Stivale, con una base utenti di circa 900mila e profitti mensili "per milioni di euro". Alle 11 nella sede del Reparto Mobile della Polizia di Stato di Catania si terrà una conferenza stampa in cui l'operazione sarà illustrata nei dettagli. Tra le maxi operazioni da milioni di abbonamenti "pirata" ricordiamo quella del maggio dello scorso anno, che eliminò l'80% del flusso illegale di IPTV in Italia.

IL COMMENTO DI SKY, DAZN E FAPAV

In merito all'operazione Gotha ha rilasciato una dichiarazione l'amministratore delegato di Sky Italia, Andrea Duilio.

Voglio congratularmi - ha detto - con la Polizia Postale per gli importanti risultati raggiunti con l’operazione Gotha, che dimostrano ancora una volta quanto la pirateria sia un fenomeno gestito dalla criminalità organizzata. Sky è, e sarà sempre, al fianco delle forze dell’ordine in questa lotta in difesa dell’industria audiovisiva e a tutela di tutti coloro che si abbonano legalmente

DAZN invece ha dichiarato:

900.000 mila utenti per un profitto mensile di milioni di euro. Un numero impressionante che deve far riflettere seriamente sull’ingente danno che la pirateria continua a provocare al settore audiovisivo e, nel nostro caso, allo sport. Il lavoro che stanno svolgendo i reparti specializzati della Polizia Postale e della Guardia di Finanza rende evidente come sul mercato siano presenti player illegali che pregiudicano la possibilità di continuare a investire nell’industria dello streaming live di eventi sportivi. La condivisione di dati personali attraverso l’abbonamento a servizi illeciti mette inoltre a rischio la sicurezza degli stessi “clienti” di questi servizi illegali che dovrebbero essere consapevoli di condividere proprie informazioni sensibili con organizzazioni criminali sofisticate e pericolose.

Così Federico Bagnoli Rossi, presidente della Federazione per la Tutela delle Industrie dei Contenuti Audiovisivi e Multimediali:

Come FAPAV plaudiamo all’importante operazione antipirateria annunciata quest’oggi dalla Polizia di Stato e disposta dalla Procura Distrettuale di Catania, che ha rivelato ancora una volta come dietro la pirateria si nascondano vere e proprie mentalità criminali e ingenti profitti illeciti. Il fenomeno dello streaming illegale di contenuti audiovisivi rappresenta, non solo per l’industria del cinema, della TV e dello sport, ma per il Paese nel suo complesso, un problema serio, sia sotto il profilo economico e di sviluppo industriale, sia rispetto alla sicurezza informatica e alla tutela della privacy dei cittadini.
[...]
Occorre essere sempre più efficaci e tempestivi nelle azioni di contrasto, e in questa direzione ritengo sia fondamentale che la proposta di legge antipirateria, recentemente depositata alla Camera dei Deputati, viaggi spedita e possa diventare effettiva in tempi rapidi

GIRO D'AFFARI DI 30 MILIONI DI EURO
15:00

Già dalle parole di stamattina era chiaro che l'operazione era di quelle destinate a far rumore. E alla conferenza stampa di Catania ha voluto partecipare anche il direttore della Polizia Postale Ivano Gabrielli, arrivato stamattina in città. Non a caso, perché i numeri degli inquirenti dimensionano la vicenda: 70 persone indagate da nord a sud del Paese - alcuni dei quali beneficiari del reddito di cittadinanza - per aver sfruttato le trasmissioni di Netflix, DAZN, Prime Video, Sky, Mediaset, privati di circa 30 milioni di euro al mese.

I guadagni dell'organizzazione non sono quantificabili nella loro interessa, o meglio allo stato attuale lo sono solamente quelli relativi ai sei mesi di indagine, che ammonterebbero a circa 10 milioni di euro. Un bottino, insomma, di certo superiore al milione di euro al mese, almeno nel periodo "d'oro".

Un frame della conferenza stampa (fonte: cataniatoday.it)

A spartirsi la fetta maggiore erano i capi, alcuni dei quali in Inghilterra, Germania o Tunisia, mentre agli "agenti di commercio", coloro che piazzavano gli abbonamenti pirata, arrivavano in tasca un paio di euro per ogni "contratto" che con circa 10 euro/mese consentiva di vedere tutto. A non guadagnare nulla erano gli ignari cittadini a cui venivano intestate le prepagate per riscuotere le quote di chi non versava il mensile in contanti.

Ci perderanno anche coloro che hanno sostentato il mercato nero alle spalle di Amazon, Netflix e compagnia: i clienti saranno sanzionati amministrativamente o penalmente.

C'è un sistema economico criminale che di fatto, poi, drena enormi risorse a quello legale, con dietro strutture organizzate, ormai stratificate e ben organizzate e presenti sul territorio come una vera e propria attività commerciale - ha spiegato in conferenza stampa Gabrielli. Le indagini hanno dimostrato dei collegamenti con una vera e propria associazione criminale a vari livelli, con vari ruoli, fino al vertice, che si definiva il 'Gotha'.

Oltre alla posizione dei 70 indagati - ha aggiunto Gabrielli - approfondiremo le indagini e le posizioni anche di chi distribuisce e di chi acquista questa forma illegale di produzione. Ricordiamoci che è un mercato illegale che alimenta altri mercati criminali. Chi fa l'abbonamento illegale magari pensa che sta facendo una piccola cosa, ma in realtà fattivamente finanzia un mercato criminale dai ricavi enormi. Stiamo parlando del 70% del mercato illegale che stiamo disarticolando intervenendo anche sull'infrastruttura criminale tecnica. Il 'Gotha' è italiano, ma l'infrastruttura informatica è straniera.


594

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Federico

Difatti ho detto di averlo fatto qualche volta.
Molto più di frequente nel passato ho scaricato musica, ma questo non tanto per ragioni di risparmio quanto per il fatto che sul "mercato pirata" si trovavano particolari campionamenti 24/192 da vinile o da master originale altrimenti irreperibili.
Per contro non ho mai scaricato film e da buon "uomo di software" detesto la pirateria informatica.

gaelom

Pensa che io ho una partita iva!!!! e ci vuole coraggio, non per niente si chiama Impresa....ho detto tutto....pago per me, per te, per tutti :-))))
Comunque scherzo, sei la norma, ma nessuno puo dire di non aver mai scaricato un film, un libro ecc...Lucrarci è un'altra cosa invece

Federico

Pensa che sono persino abbinato al servizio libri di Amazon, mentre praticamente tutti li scaricano da internet (cosa che confesso di aver fatto qualche volta).
Però le mie abitudini dovrebbero essere la norma e non l'eccezione.

https://uploads.disquscdn.c...

gaelom

Niente, sei troppo onesto :-))))

Federico

Che è CB01?

Mr. Robot

Sono un nuovo tipo di povero. E' sempre bello scoprire specie diverse <3

gaelom

Pensano sul serio che quei 900k utenti siano clienti persi? Che ridere che mi fanno

gaelom

si, come una volta dicevano anche dei videogiochi. Costano tanto perche sono piratati....si si. credici Sono loro i primi ladri, solo che sono legalizzati

gaelom

Io pago Netflix, Prime e Now tv, ho diritto ad una visione di qualche streaming pirata su CB01? :-)))

gaelom

Giusto, e lasciamo liberi chi stupra e ammazza dai!!!!!

gaelom

8 euro :-)

gaelom

App

gaelom

IPTV con liste di tutto lo scibile che gira in rete. 8 euro al mese e vedi tutto. Senza decoder.

robin994

resti un povero che ruba il lavoro degli altri :*

Mr. Robot
Aster

Quello che pensi tu è irrilevante,non siamo più nel 1990 ,non serve più il pc e l'amico smanettone per guardare i film e serie tv,cosi come non serve più per guardare lo sport.Chi ti ha detto che è stato sky e dazn a dare via alle indagini?!Il pezzotto serio funziona senza vpn o altro! Sveglia! Non ascoltare i media che fanno terrorismo.Non c'è cosa di più semplice che usare un IPTV illegale per guardare tutto.Invece di scaricare tutte le app ti scarichi solo una;)e poi ci sono le pay tv ott e via satellite straniere che sono diciamo nel limite della legalità " come il famoso abbonamento Netflix dalla Turchia, Albania o India) che la gente usa in Italia.Quindi come vedi il mondo e andato avanti,ma ti devo proprio raccontare tutto?!

broncos

Se proprio vuoi vederla tramite i canali Sky c'è anche Now.
Altrimenti le stesse partite le trasmette anche Infinity.

L'opzione migliore è abbonarsi tramite Tim o Kena che danno pacchetto completo DAZN e infinity assieme a Timvision, questa estate addirittura costava 20€ al mese per avere tutto

luxor

Punto primo, stai calmino e prenditi un bel calmante.

Punto secondo dove avrei detto che il calcio è il male della pirateria? Ho solo detto che questi sistemi si basano principalmente sullo streaming in diretta dello sport e principalmente del calcio.
Punto terzo, te la rigiro, conosci 7, anzi visto che è notizia recente, 8 miliardi di persone? Tutti quelli che conosci tu non guardano il calcio, beh, tutti quelli che conosco io si e considerando che è lo sport al mondo che muove più capitali in assoluto direi che siamo proprio in 4 fessi a guardarlo.
Ribadisco il discorso di beota, basta un pc da 100€, una connessione e torrent per scaricare serie tv e film e se non sei in grado ce sempre l'amico o il parente o il cuGGino che ti spiega come fare. Se proprio non ci riesci, non fai il pezz8 ma ti abboni ad un servizio di streming che ti viene ancora più semplice che usare app di iptv.

Infine concordo sul fatto che chi paga per avere pezz8 sia proprio un 1d1ota......poi ognuno è "libero" di fare quello che vuole e di prendersi le conseguenze di ciò che fa.

luxor

Non parlo dei non colorati ;)

luxor

Puoi Spiegarmi come? La Champions se non sbaglio è di sky, a parte qualche partita su Prime che già ho.

Cgiesti

Si ma smettiamo di paragonare beni fisici a streaming per favore

Massi91

Basta guardare quanto pagano al mese o quanti contratti sono attivi.
Se fai un pagamento c'è una transazione, su chain o su paypal o su conto corrente, anche se la chiami pippo e pluto in descrizione.

Mi compro il mega tv 8k...però poi vedo tutto a scrocco. Complimenti a sti "fenomeni"

matteventu

Dove lo pagavi così tanto?

Mi ricordo che da Blockbuster pagavamo 3€ per il noleggio DVD.

Petaloso

Ahahahah si

NonLoSo
Rose & Molly

Esistono metodi più semplici e meno rischiosi per guardare i contenuti per voe traverse.

Body123

So che potrebbero, altrimenti la stessa app ci sarebbe anche per Apple Music per esempio, invece non c'è. E allora se sta bene così a loro perchè non dovrebbe stare bene a me?

depierrimichele

non vogliono, altrimenti potrebbero, che è diverso

Body123

Non vai in galera nemmeno se stupri una persona in qusto paese, figurati se guardi le partite piratate LOL

Juza

Forse perché 1) non ha niente a che fare con l'attività criminale 2) magari qualcuno dei soggetti era pure iscritto alla locale bocciofila ma nessuno ha sentito l'esigenza di farlo notare...

Body123

Per il poco utilizzo che ne faccio (saranno 5 ore in un mese o poco di più), quando metteranno l'app di Spotify gratuita per smartphone come su PC (cioè con pubblicità, come è giusto che sia, ma con la possibilità di scegliere le canzoni) scaricherò quella e disinstallerò l'app craccata. Al momento per l'utilizzo che ne faccio Spotify non lo pagherei più di 99cent/mese.

P.S. E comunque ci hanno già provato tipo 3 anni fa, tempo 1 mese ed è tornata l'app moddata funzionante

Juza

Reddito medio del cittadino "estero"? P.S. non Burundi

NULL

Queste pratiche illegali non nascono dal nulla e la colpa è dei soliti noti. Se invece di utilizzare comportamenti scorretti e pratiche poco chiare, facessero abbonamenti a prezzi onesti (in rapporto alla mole di pubblicità che comunque infilano a destra e a manca) non esisterebbe nemmeno la pirateria.

NaXter24R

No la media, altrimenti avrei detto la media.
20 erano l'anno scorso con due dispositivi. 40 adesso con due dispositivi.
Considerando che 20 erano tanti, 40 son troppi ed i problemi son sempre gli stessi, io farei 25. Loro invece hanno fatto 30 con un dispositivo e 40 con due, senza senso

robin994

quando quelle multinazionali ti mettono il pane in tavola tutti i giorni, e vedi sti barboni che rubano il tuo lavoro e quello di altri, ci penseresti pure te a difenderli

robin994

la galera e' esagerata, meglio una multa pari al triplo della cifra rubata, tipo hai rubato 3 mesi di abbonamento sky ? ora paghi quei 3 mesi 3 volte tanto , una meta' alla parte lesa e una meta' allo stato.

robin994

oh il primo commento sensato letto qui sotto

Developer

esistono 2 metodi: uno iptv ,il piú diffuso, solo internet ed é stile kodi moddato con liste canali quasi stabili, poi c'é il cccam (decoder con internet per le chiavi per decriptare+satelittare).

robin994

Ma pensi che le licenze costino poco? Pensi che le infrastrutture che tiene in piedi sky sia gratuita? L'aumentare di pubblicita' e' una conseguenza dei ladri come te che rubano il lavoro altrui.

Non puoi paragonare Mediaset Standard a Sky servizio premium, al massimo puoi paragonare Mediaset Premium.

Non commento il resto, perche' non posso risponderti liberamente. Ma resti un pirata barbone, questo sei.

Vai ad elemosinare davanti una chiesa forse riesci a permettertelo un abbonamento cosi'.

Developer
Eagle03

"Capitalismo degli Stakeholder, un modello economico socialista", che roba hai assunto scusa?

Scrofalo

Li mantieni tu.

peyotefree
peyotefree

invece nn è fuori dal mondo.
nel mercato nero la roba rubata si paga.. di meno ma si paga.

qui sempre di roba rubata si tratta... e la paghi se la vuoi..

peyotefree

basta non fare l abbonamento.
se proprio mi va di vedere lo skifo della serie A ci sono app pirata e via...

Alex

Tutti al nord Italia

ErCipolla

Sicuramente, anche perché il flusso video originale è crittografato. Loro prendono il flusso video in entrata e lo re-encodano, passando poi lo stream ottenuto a uno o più server che lo ridistribuiscono agli abbonati.
E' anche probabile che per i contenuti che non sono in diretta (film, serie) tengano direttamente i file in una cache sui loro server così non devono re-streamarli ogni volta "occupando" gli account.

kamaal

Centrerebbero un punto fondamentale per me, ma purtroppo in questa epoca non per molti.

broncos

Io non ho mai speso poco come quest'anno.
All'estero pagano molto di più.
La soluzione è vendere i diritti del campionato di calcio a molto meno, basta sapere che poi in campo andranno calciatori del livello del campionato svizzero però.

HDMotori.it

MG4: prova su strada, consumi reali e quale versione scegliere | Video

Windows

Recensione Honor Magicbook X16, da prendere al giusto prezzo

Games

Fortnite, arrivano LEGO, corse in auto e Guitar Hero

Android

Recensione Huawei Freebuds Pro 3: super rapporto qualità - prezzo! | VIDEO