Open Fiber si accorda con AVM: 2,5 Gbps reali via porta LAN

20 Luglio 2022 279

Gli operatori che si attestano sulla rete in fibra di Open Fiber d'ora in poi potranno promettere ai clienti prestazioni a 2,5 Gbps reali grazie alle nuove offerte che includono il modem FRITZ!Box 5530 Fiber. Oggi Open Fiber ha infatti annunciato di aver siglato un accordo commerciale con AVM che prevede per i suoi partner di godere di una delle poche apparecchiature sul mercato dotate di accesso fibra e porta LAN a 2,5 Gbps. In pratica è probabile che a gli operatori che noleggiano fibra accesa - soprattutto i piccoli non-infrastrutturati e Tiscali sul continente - da Open Fiber rinnovino le offerte con il nuovo dispositivo.

Ma andiamo con ordine perché per comprendere la portata di questa svolta bisogna conoscere gli antefatti. A gennaio 2022 con il lancio della prima offerta residenziale di Iliad da 5 Gbps, molti iniziano a interrogarsi sui numeri. Sebbene l'operatore spieghi durante il lancio e sul suo sito ufficiale che la soglia di 5 Gbps non è di picco bensì la somma di più accessi in contemporanea si alza un polverone mediatico che poi si risolve con l'intervento dell'Antitrust. L'effetto collaterale più interessante è che chi fa informazione e anche i consumatori iniziano a fare le pulci anche ai concorrenti che offrono servizi fibra da 2,5 Gbps. E così si scopre che mediamente è impossibile raggiungere quella soglia prestazionale impiegando le apparecchiature fornite dai provider, a meno di non disporre di computer con schede Wi-Fi 6 e configurazioni MIMO di ultimissima generazione. Già, perché a livello di porte fisiche nessun modem o router (a parte la soluzione sperimentale TIM Magnifica) integra le versioni da 2,5 Gbps quindi l'unica opzione è il wireless.

Adesso però con il modem FRITZ!Box 5530 Fiber qualcosa è destinato a cambiare poiché non solo dispone dell'accesso per la fibra ottica, ma anche una porta LAN da 2,5 Gbps e altre due porte LAN da 1 Gbps. Non manca poi la presa per il telefono, la tecnologia DECT integrata e il supporto Wi-Fi 6 Mesh con MU-MIMO.

Sul sito ufficiale viene esplicitato che a seconda delle configurazioni è compatibile con GPON (gigabit-capable passive optical networks), AON (active optical networks) e XGS-PON (10 Gigabit capable symmetric passive optical networks). In sintesi può funzionare con ogni tipo di architettura e quindi integrare anche l'ONT.



"Si tratta di una collaborazione a livello europeo per facilitare e promuovere la diffusione della banda larga FTTH a 2,5Gbps da parte degli operatori retail che possono fornire il servizio agli utenti finali molto rapidamente e con tutti i benefici di una produzione locale. Infatti, i nostri FRITZ!Box sono tutti Made in Europe e permettono una commercializzazione veloce delle nuove tecnologie. È un orgoglio per AVM aver messo a punto questa offerta con l’obiettivo di offrire la miglior customer experience di navigazione Wi-Fi", ha dichiarato Giovanni Cristi, Head of Telco Italy & Senior Business Development Manager di AVM Italia. "Tutti i prodotti AVM sono studiati con una particolare attenzione agli aspetti di sicurezza e privacy dei dati e anche dei brevetti. Il nostro sistema operativo FRITZ!OS permette, ad esempio, di configurare facilmente e in italiano il parental control, il firewall integrato e la priorità dei dispositivi connessi. Inoltre, i nostri prodotti sono costantemente aggiornati senza costi aggiuntivi".

Le applicazioni digitali più recenti e quelle che saranno sviluppate in futuro richiedono una grande quantità di banda e una connessione ultraveloce e stabile. A oggi, l’unica tecnologia in grado di raggiungere e superare il Gigabit è la fibra ottica FTTH. Open Fiber sta lavorando non solo per portarla in tutta Italia, ma anche per migliorare ulteriormente la qualità dell’infrastruttura che mettiamo a disposizione dei nostri 300 operatori partner, e la proficua collaborazione con AVM si inserisce in questo percorso”, ha aggiunto Domenico Dichiarante, Head of Operational Marketing di Open Fiber

AGGIORNAMENTO: AVM CONFERMA ALCUNI DETTAGLI CHIAVE

Abbiamo contattato AVM e Open Fiber per alcune delucidazioni. Prima di tutto è bene sottolineare che l'accordo riguarderà gli operatori che noleggiano fibra accesa e quindi non quelli infrastrutturati come ad esempio Vodafone e Fastweb. Inoltre in questa fase iniziale i servizi di connettività dei partner continua a essere a 1 Gbps, ma in futuro la soglia potrebbe essere alzata. Per quanto riguarda il router, già disponibile da tempo sul mercato tedesco, vi sono novità.

"Il router in realtà è già in vendita anche in Italia attraverso i canali degli operatori di telecomunicazioni con formule di vendita sia a noleggio oppure in bundle, o meno, con la connettività. Per quanto riguarda i canali tradizionali i cosiddetti open market sicuramente un ruolo determinante, anche se non necessariamente abilitante, è rappresentato dall’apertura del modem libero al mercato FTTH", ci ha spiegato Giovanni Cristi, responsabile del settore Telco Italy per AVM.

Infine un dettaglio importante è che attualmente il router viene collegato all’ONT esterno "ma non escludiamo in futuro il collegamento diretto alla rete" quindi sfruttando un ONT Spf.


279

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Walter Antolini

Neanche io consiglio tutti i prodotti mikrotik, ubiquiti ecc... Ma solo alcuni perché già li ho testati o avuto esperienze da altri che li hanno provati. Ci sono prodotti che non hanno problemi cmq di tplink ne ho una marea e molti vanno bene altri invece danno problemi. Però coi Fritz neanche uno che ha realmente funzionato come dovrebbe uno dei poco prodotti che evito se possibile; ma ad oggi sta diventando il successore dei vecchi technicolor

1.9L F8Q

Infatti in azienda hanno eliminato del tutto l'hardware mikrotik e sono passati ad hardware Cisco.
Non ho più sentito il titolare lamentarsi quindi direi che i prodotti Cisco anche se costosi funzionano bene soprattutto con le temperature che abbiamo dentro i cabinet.
Ubiquiti e cambium li ho sentiti nominare ma solo per prodotti WISP e io non mi interessa più a quel settore da una decina di anni.
Mi ero interessato perché mi serviva un collegamento tra Il fienile e la mia casa che era distante circa 800m sempre su terreno di proprietà e non avevo voglia di scavare e tirare un chilometro di cavo.
Ho provato con una coppia di QRT5 e sono durate esattamente una settimana sotto il sole, dopodiché hanno cominciato a perdere pacchetti fino a quando hanno smesso di fare il boot. Sostituite entrambe in garanzia e anche le successive hanno durato circa un mesetto per poi presentare gli stessi problemi. Fatto rma e mi hanno rimborsato completamente punto punto da allora ho installato due tplink CPE 510 e non si sono mai fermate.

Preciso che le QRT5 venivano alimentate con il loro POE collegato all'elettricità previo UPS APC in entrambe le postazioni, quindi problemi di alimentazione elettrica sono completamente da escludere visto che le due TP Link 510 funzionano benissimo.
Mi sento di dire di essere stato sfortunato con l'hardware mikrotik. Scusami se mi sono permesso di dirti che ti sei scavato la fossa da solo ma non me la sento di consigliare a nessuno un produttore simile.

Walter Antolini

Capisco il problema, è vero alcuni prodotti hanno dei difetti. Ma andando su ubiquiti, cambium o altri simili ci sono più o meno problemi simili. L'unico prodotto che va leggermente bene è quello che nasce e muore così come lo prendi eventualmente fanno un aggiornamento se proprio costretti a farlo, ma sono prodotti molto limitati.

Walter Antolini

Le RB 1100 e 2100 è stato confermato quasi subito dagli utenti che si surriscaldavano infatti ho evitato di acquistarle all'epoca. La 4011 risolve il problema. La roba Cisco è la migliore ma costa anche un botto soprattutto per l'assistenza e gli aggiornamenti che va pagata salvo nn è cambiato qualcosa negli ultimi anni ogni mese. Io ho ancora molta roba Cisco di 10 anni fa ce funziona benissimo.

1.9L F8Q

In azienda montavano le RB1100, ed anche quelle, garantite non so quante volte per operare in ambienti oltre i 50°C sono letteralmente scoppiate. Installazione in armadio con UPS, regolatore di tensione ecc ecc.

Ora io in azienda ci sono pochissimo, ma ho visto che è arrivata roba Cisco da un annetto e non sento più il titolare bestemmiare al telefono con i tecnici installatori/manutentori.

1.9L F8Q

Abbi pazienza ma non sto dicendo che vadano male, quando vanno.
Il problema è, appunto, per quanto vanno.
Soffrono terribilmente il caldo, anche a frequenze limitate.
Le SXT Lite poi dopo i 50ºC cominciano a perdere pacchetti a caso
Io sono stufo di perdere ore sui forum, di downcloccare i processori per evitare perdite di pacchetti, di aprire le RB ed installare dissipatori maggiorati ecc ecc.
Alla fine ho venduto tutto e buonanotte.

Walter Antolini

Comprate un paio nel 2009 di RB433 ma solo una si era rotta (colpa mia), però è da una vita che si sa che hanno problemi se non usi un'alimentazione corretta, segnalato moltissime volte dagli utenti sul forum. Gli hAP Lite e hAP Lite TC hanno risorse molto limitate se hai un DHCP Server, senza firewall e altre cose che non usi disattivate ti dico che gestisce tranquillamente in WiFi 25/30 clients, giustamente è un router da 25 Euro non poi sperare di farci le cose impossibili; se vuoi gestire più cose e clients passa ad una hAP AC2, a RB951/962 oppure direttamente ad una RB4011 che costa quanto un fritzbox 7590 ma non è limitata come il fritz; per l'ND in RouterOS (non winbox) ti consiglio di disattivarlo non serve nella maggior parte dei casi. Puoi continuare quando voi, tirare fuori tutti i problemi scritti sul forum, però come dicevo prima non è un prodotto per dilettanti e il 50% degli utenti che hanno problemi sono dilettanti se sai come usarli vanno molto bene; giustamente i problemi possono esserci non esiste prodotti senza problemi.

1.9L F8Q

Quando ti stuferai di cambiare i condensatori alle RB 433 perché saltano come popcorn, ne riparliamo.
O parliamo degli HAP lite che dopo i 15 client collegati cominciano a fare problemi di assegnazione IP?
O parliamo del bellissimo winbox che segnala neighbors che neanche esistono?
Continuo se vuoi.

Walter Antolini

Mikrotik è un prodotto specializzato per professionisti e non per dilettanti, se tu non sei capace di usarlo comprati un fritzbox o un tplink o cose simili e accontentati di quello che ti danno.

Skreepers

Boh in tutte le tabelle la 5e si blocca a 1 giga. Dove l'hai letta questa cosa?

danieleg1

Con i 5e arrivi a 10gbit se sei sotto i 30-35m.

danieleg1

Ci sono appliance con 4x25gbe che costano intorno ai 300€.

danieleg1

Per la cablatura dell'impianto dipende dai cavi e se è stato fatto bene. Diffida di chi ti dice che serve necessariamente cat7-8-9-ventimila, anche con i vetusti 5e in distanze domestiche (aka sotto i 25m e non vicino a cavi elettrici) puoi andare anche a 10gbit.

BlackLagoon

200mbps sono piuttosto semplici da saturare con il wifi 6. Quando passerai alla 2.5gbps invece dubito riuscirai a farcela. D'altro canto se due-tre dispositivi dovessero effettuare download in parallelo dovresti farcela a saturare la banda dell'operatore.

Ergi Cela

Se lo fanno perdono un cliente per sempre perché guarderò altri operatori

Diego 1

L'ONT (che sia esterno o SFP) non lo paghi/non lo devi restituire a differenza del modem del operatore

losteagle

si purtroppo , i due AVM da te citati non hanno porte da 2,5 Gbs.

Matte_86

FTTC 200mega sia via Lan che Wifi ping identico e velocità identiche in download e upload, quinsi quando avrò la FTTH avrò la stessa velocità sia via LAN che in WiFi giusto? Possiedo Skywifi, appena avrò FTTH la faccio sempre con loro

Nicco Costa

Ah scusa. Pensavo l'avessi di già.

Matte_86

Niente, era giusto una curiosità che volevo togliermi con persone più esperte di me...possiedo una FTTC 200mega immagina, la FTTH forse entro la fine dell'estate nel mio paese

Nicco Costa

Ahhhhh!! :D

Matte_86

era giusto una curiosità :)

Nicco Costa

Sta attento che Tim a volte ti prende in giro!
Scusa non volevo essere pessimista.

Nicco Costa

Ma devi partecipare ad un concorso?

Nicco Costa

Che ci devi fare con 2gigabit?
Me lo sono sempre chiesto.

Nicco Costa

Milano farà anche schifo ma almeno le connessioni sono decenti.

BlackLagoon

si, se AP e dispositivo sono entrambi 6e potrai sfruttare i 6GHz. Ma occhio che anche nelle condizioni ideali difficilmente arriverai alle prestazioni dichiarate..

Squak9000

ma comunque non si pone il problema... per scaricare anche 10GB di file impieghi pochi minuti.

A meno che non si è un SERVER che deve caricare e scaricare ogni secondo per 24 ore al giorno non impegnerai mai tutta la banda per le 24 ore.

NiKo

Delle 2 scelte sicuramente meglio l'ont, ma in teoria anche l'ont dovrebbe contravvenire al modem libero, visto che all'atto pratico mi obbligherebbero a tenere l'ont

Matte_86

La mia scheda Wi-Fi del fisso supporta le bande 6/6e, l'ho acquistata 10 giorni fa...intendevo se sfrutterei la banda di un operatore che dispone della banda 6ghz e un router da 6ghz, se non sbaglio ce l'hanno solo Tim e Vodafone...

BlackLagoon

molto improbabile. Dovresti stare praticamente di fianco all'access point wifi. Ma poi, sei sicuro che il tuo access point supporti il wifi 6/6e?

Mistizio

un torrent con tante fonti, sul mio scassone, raggiunge 85MB/s

Pip

Ecco il link
https://download. avm. de/fritzbox/

Pip

È un programma che si scarica da un server ftp della avm.
Sembra di scaricare un programma farlocco che ti riempie il pc di virus.
Qui trovi il programma adatto per ogni modem.
Praticamente lo colleghi via ethernet e avviene la procedura di ripristino

Matte_86

Ho una scheda wifi nel pc fisso che su banda 5ghz va a 2402mbps, mentre su banda 6ghz 3.000mbps...i 2gigabit potrei raggiungerli in WiFi?

Massimo Trentin

Se posso chiederti, quale sarebbe l'app per resettare il modem?

Aster

No!Gli operatori non hanno nessun obligo per quanto riguarda ont! e tanto meno per il modulo sfp!Al massimo se rompi perche ti hanno infilato un modem loro con sfp integrato trasformanto quel modem in ont e cosi sono in regola con la famosa legge.Per ripeto ont (esterna o sfp )stessa cosa fanno parte della rete e gli operatori possono rifiutare per esigenze loro.

almeno le basi ragazzi

se non li provate le cose o non siete informati non parlate!

Migliorate Apple music

Gli operatori hanno soltanto l’Obligo di darti il modulo sfp da inserire nel loro modem. Il fatto che ti diano l’ONT se non lo chiedi è a loro scelta.

Migliorate Apple music

Ti sei spiegato bene anche prima eh e io ti ho già risposto. NON potrai sfruttare tutti i 2.5G su un singolo dispositivo.

Aster

no tu non hai capito!ont e parte della rete e come tale gli operatori fanno come li pare!

Migliorate Apple music

Rileggi quello che ho scritto che come al tuo solito non hai capito

Ergi Cela

Ah davvero così poco?

Ergi Cela

Aspetta che mi installo la 10 gigabit di tim e i miei speedtest avranno velocità più elevate con ping pari a 0

BlackLagoon

io vado ancora col modem 4g, fai un po' te..

BlackLagoon

assolutamente si (ti attacchi). Il cavo ti da garanzia di portare il segnale senza disturbi, ma devi avere una NIC che supporti quelle velocità...

BlackLagoon

asus pro ws x570 ace con doppia porta gigabit. Scheda madre da 350/370 euro con chipset di fascia alta.
Quindi si, ci sono schede madri con porta 2.5gbe, ma sono ancora piuttosto rare se non sugli ultimissimi modelli.

dicolamiasisi

ho tv e pc cablati

Aster

Ancora?! Ma capire un testo scritto e cosi difficile?!il modem con sfp diventa ont se rompi le pall..e vuoi un router tuo

dicolamiasisi

goditi la natura

Fabio

Io ho una asus b550 plus e hai ragione e a 2.5
Ma il mio 7590 e il 7530 che ho in Mash no
Quindi nonostante abbia i cavi cat 8 mi attacco giusto?

Android

Riprova Vivo X80 Pro con Android 13: una Vivo sempre più intrigante | Video

Amazon

Cyber Monday 2022: tutte le offerte, sconti e promozioni in diretta da non perdere

Offerte

Yeppon Cyber Monday: migliori offerte su smart TV, elettrodomestici, PC e altro

HDMotori.it

Mild Hybrid, Full Hybrid e Plug-in Hybrid: le differenze spiegate bene!