Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

Super Green Pass in zona bianca prorogato sino al 31 marzo 2022

15 Dicembre 2021 732

Il Governo ha prorogato sino al 31 marzo 2022 lo stato di emergenza, giustificato dalla perdurante crisi sanitaria. Tra le nome del nuovo decreto una riguarda il Super Green Pass, o Green Pass rafforzato. Questa particolare versione della certificazione verde è in vigore dal 6 dicembre scorso e, a differenza di quella ''base'' è rilasciato solo previa avvenuta vaccinazione o guarigione dell'infezione da Sars-Cov-2. Il Green Pass rafforzato è un requisito essenziale per poter svolgere una serie di attività (l'elenco è consultabile QUI).

La novità del nuovo decreto legge riguarda l'utilizzo del Super Green Pass in zona bianca. Il Governo ha disposto un'estensione sino al 31 marzo 2022 della norma secondo cui il Super Green Pass è richiesto in zona bianca per lo svolgimento di attività che altrimenti sarebbero oggetto di restrizioni in zona gialla. Il termine precedente era fissato al 15 gennaio 2022, con lo scopo di introdurre restrizioni valide in primo luogo durante il periodo delle festività natalizie.

In concreto, anche in zona bianca, sino al 31 marzo 2022 servirà il Super Green Pass per accedere ai ristoranti al chiuso, consumare al tavolo dei bar (al chiuso), assistere a spettacoli aperti al pubblico (cinema, teatri, sale concerti, etc), accedere ad eventi e alle competizioni sportive in stadi e palazzetti, alle sale da ballo e alle discoteche, a feste non conseguenti a cerimonie civili e religiose. Tali attività saranno precluse ai non vaccinati o a chi non è guarito dal Covid.

Restano valide le precedenti norme, compresa quella che a partire da oggi (15 dicembre) abbassa da 12 a 9 mesi la validità del Green Pass. Il Governo ricorda al riguardo:

dal 15 dicembre 2021, la validità della Certificazione verde COVID-19 da vaccinazione, per le dosi successive alla prima o dose dopo guarigione, passa da 12 a 9 mesi dalla data di somministrazione.


732

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
acca

Ci vorrebbe un bel info-meme a imperitura memoria di chi lo ha concepito, difeso e votato...

acca

Va bene la vaccinazione, vanno bene le misure precauzionali (mascherina, distanziamento, ...) ma le vessazioni e le pure cattiverie del green pass con tutte le conseguenze sociali, no. Alle prossime elezioni voterò chi si è battuto contro questa trovata da regime autoritario.

pollopopo

Se rifiutare l'idea di ciucciarsi 3 'vaccini' l'anno è delirante solo perché se si sta male non c'è versi di trovare un dottore che prova a curarti...be.....mi sembra che il delirio sia di chi non vede oltre il suo naso/tg e legge solo le statistiche generali senza nemmeno entrare nel dettaglio per capire a chi un trattamento preventivo e provvisorio (alla fine è questo che fa perché tutto forchè un vaccino è) potrebbe tornare o meno utile

pollopopo

Ba guarda, sulla tachipirina e vigile attesa è tutt'ora in voga e se vuoi aver qualcuno che ti visita inizia pure a frugarti perché il dottore della mutua ti fa marameo se si parla di covid......

Dark!tetto

Vedo che hai proprio capito bene...

C#Dev

Cioè tu ti stupisci che la protezione vada a consolidarsi i primi mesi in maniera crescente e poi inizi a calare?
Ma sai un minimo quali sono i cicli di creazione degli anticorpi?
Non riesci a capire che il trend è quello (crollo dal 6° mese per efficacia contro i contagi) come detto DAL PRIMO MINISTRO ISRAELIANO durante lo scorso Luglio?
https://uploads.disquscdn.c...

https://www.timesofisrael.com/liveblog_entry/health-ministry-says-covid-vaccine-is-only-40-effective-at-halting-transmission/

Addirittura Pfizer stessa ha pubblicato uno studio a Luglio dove dice che la protezione contro il contagio dal 5/6 mese non è più garantita.
Ma chi deve scendere dal cielo per farti credere a cose che CHIUNQUE SA DA MESI?

Sicuramente in Israele sono partiti con la 4° dose dopo 5/6 mesi perchè si sono consultati con te.
Ah no, loro lo sanno da Luglio che dopo 6 mesi non c'è più efficacia contro il contagio.

Dark!tetto

https://uploads.disquscdn.c...

Dark!tetto

Mi tocca ammettere invece che socialmente e democraticamente è la migliore gestione al mondo. Che fai ? TSO a 10 milioni di persone ? Multe in stile Austria che basta pagare e passa la paura ? Ti ricordo che quelli obbligatori sono solo per l'accesso alla pubblica istruzione e anche in quel caso c'è l'alternativa per le scuole dell'obbligo con insegnamento a casa ed esame finale. Non siamo in Cina, rimaniamo un paese civile e siamo il paese con le nostre caratteristiche demografiche con la campagna vaccinale più efficiente.

Dark!tetto

No no è correttissimo, il "problema" è che seppur potrebbe non essere sufficiente il vaccino, vorrei dire che il limite attuale è l'accesso allo stesso nei paesi sotto sviluppati e la scelta di non accedervi spontaneamente degli individui anch'essi sotto sviluppati, le soluzioni preventivate come le cure domiciliari non hanno nessuna efficacia comprovata e non vedo come questo "percorso" con un protocollo che non esiste potrebbe non solo favorire in qualche modo la sintomatlogia, ma addirittura prevenire la replica virale all'interno del soggetto con tanto di mutazioni e quindi di Varianti. Quest'ultimo punto oggi trova solo ed esclusivamente un ostacolo nelle persone vaccinate o guarite in quanto viene inibita la replica per un dato periodo conseguenza del processo del vaccino della tua corretta esposizione. Poi ancora hai parlato di "tachipirina e vigile attesa" cosa che non è assolutamente vera, in quanto i protocolli ci sono e includono tra le altre cose terapie (per i sintomi ndr) differenziatein base alla risposta del paziente. A tal proposito le linee guida AIFA sul trattamento con farmaci dei pazienti covid non ospedalizzati, parlano chiaro e le trovi qui, tutti i link, i farmaci scartati e una lista di aggiornamenti di 6 pagine intere,

https://www.aifa.gov.it/aggiornamento-sui-farmaci-utilizzabili-per-il-trattamento-della-malattia-covid19

https://uploads.disquscdn.c...

Quindi devi scusarmi, ma con tutto il rispetto, ti ripeto che possiamo discutere su tante cose, per esempio è un bel problema non avere una distribuzione capillare del vaccino per le suddette mutazioni che tengono alto il rischio di una mutazione che varia tanto dal patogeno originario e siamo di nuovo punto e a capo. Posso anche essere d'accordo che sarebbe un bene avere qualcosa oltre al vaccino, ma anche qui dovrei ignorare i 2 antivirali testati ed approvati conun'efficacia alta disponibili, ma questo nel discorso mutazioni non rientra. Quindi in conclusione e basandoci sulle effettive evidenze oggi abbiamo un vaccino sicuro ed efficace che inibisce anche la replica che origina le varianti e 2 antivirali che verranno usate, insieme a tutto il resto linkato sul sito AIFA che non è solo paracetamolo, per la cura di chi sviluppa sintomatologia. Possiamo anche approfondire il discorso long covid e conseguenze a lungo termine, da quelle del sistema respiratorio e cardiovascolare, passando per le neuropatie e finire nell'apparato riproduttivo, ma rischio di nuovo di dirti che non è curando i sintomi, ma prevenendo l'insorgere che si evitano. Non voglio mettere in dubbio la tua professione e vedo che sai come funziona un vaccino, ma questo evidentemente non riesce a darti una cisione lucida della situazione generale, altrimenti dovresti spiegarmi come le cure precoci per i sintomi, fermerebbero il processo replicativo che porta alle mutazioni, infine quale sarebbe poi secondo te un protocollo da seguire che non sia stato già valutato in virtù del documento postato che già esclude con tanto di motivazione diversi farmaci invece dati per miracolosi da tutta la schiera dei novax, tra i quali

-Idrossiclorochina e Clorochina
-Remdesivir
-Ivermectina
-Lopinavir
-Ritonavir
-Darunavir
-Cobicistat
-Plasma iperimmune in diverse fasi
-Monoclonali (attualmente l'unico modo efficace realmente)

Insomma è veramente fuoriluogo parlare di Tachipirina e Vigile attesa quando mezzo mondo ha cercato una cura efficace e siamo ancora in mezzo ad una strada, con gente che sulla base di una promessa di "cure domicilliari" si fa danni con clisteri di candeggina, avvelenamento da vitamina D, overdose di antiparassitario per cavalli e prende una marea di farmacini inutili, dannosi per loro e anche antibiotici come fossero TicTac favorendo il processo dell'antibioticoresistenza che conoscerai anche meglio di me.

Quindi no non cè nulla di giusto o condivisibile nella frase

"Per non far finire le persone in ospedale serve anche altro, non
semplicemente un lasciapassare in seguito alla vaccinazione. Servono
anche le cure domiciliari e soprattutto un protocollo di intervento
sanitario adeguato, non "tachipirina e vigile attesa"." perchè è fuori dalla realtà, come lo è il commento principale, dato che l'efficacia di trasmissione e contagio è più che dimostrata e non serve di certo un ulteriore conferma data dal GP rafforzato.

Se vuoi proprio contribuire cerca di non far passare come il vaccino per qualcosa di trascurabile se ci fosse una cura, alludendo che c'è o che non si sta continuando a cercare solo perchè c'è il vaccino.

Fabrizio

Mi metti in bocca parole che non ho scritto. Non ignoro la prevenzione data dal vaccino, ma ho sostenuto che da sola non può bastare perché può incorrere in limiti con il coronavirus in questione. La vaccinazione ha da sempre avuto un grande ruolo in medicina e contribuito a risolvere con malattie come la tbc e la poliomielite. Saprai che un vaccino funziona presentando al sistema immunitario un bersaglio specifico che caratterizza il patogeno, in modo che vengano sviluppati anticorpi che riconoscano quel bersaglio e che poi attivino tutta quella che è la "macchina" del sistema immunitario. Nel caso della Sars-cov2 il bersaglio è una porzione della proteina spike. Tieni presente che gli anticorpi creati per una proteina bersaglio sono specifici per quella proteina, con un riconoscimento perfetto. La variabilità è minima. I corona virus sono una famiglia virale ad alta capacità di ricombinazione genica, motivo per cui in circa due anni sono state scoperte numerose varianti. I vaccini attualmente utilizzati sono stati sviluppati prendendo la proteina spike della prima variante del sars-cover2 e la specificità data dai vaccini riconosce dunque quella proteina spike. Le ricombinazioni del virus che portano a nuove varianti possono quindi portare il virus a ricombinare anche la proteina spike che potrebbe non essere più riconosciuta per specificità dagli anticorpi ottenuti da immunizzazione. Infatti la variante omicron ha destato questa preoccupazione perché la stessa ricercatrice che l'ha scoperta ha dichiarato che presenta ben 32 mutazioni sulla proteina spike, ovvero il bersaglio dell'immunità creata col vaccino. È un altissimo numero di mutazioni su una proteina. Con queste mutazioni può non esservi piú il riconoscimento da parte degli anticorpi e la nuova variante può avere vita facile, dicendola alla spiccia. Infatti al momento la variante omicron è sorvegliata speciale, è possibile che l'immunizzazione dai vaccini attuali posso coprire ancora, ma se non per questa variante, potrebbe essere non sufficiente per le prossime. Per questo parlo di eventuali limiti di questi vaccini. Ho solo esposto quello che è un legittimo dubbio basato su studi e sulla situazione attuale. Poi sei libero di non ritenere corretta questa possibilità, ma non per questo è necessario offendere.

Dark!tetto

Beh non so che ci sarebbe da fraintendere il "Cure domiciliari precoci" quando non esiste nulla di efficacia provata e "tachipirina e vigile attesa" che è qualcosa di inesistente. Sono 2 concetti inventati e non complicati, non c'è nulla da fraintendere e allo stato attuale possiamo discurere su strategie, limitazioni e sull'efficacia o meno di alcune misure, ma se tu esordisci con 2 concetti che nulla hanno a che fare con la realtà e ignori totalmente l'efficacia della prevenzione del vaccino, nella popolazione in regola con il piano vaccinale non basterebbe un'eternità.

Fabrizio

Hai completamente frainteso il discorso e non puoi pensare che per un dissenso appena accennato ti trovi davanti uno che segue byoblu. Come dicevo, in questa chat è facile fraintendere ed è fuoriluogo approfondire.

C#Dev
Dark!tetto

AHAHAHAHAHAHA
Ma tu lo sei in grad di leggere quello che hai postato ? Ma dai vai a c4gare, è proprio per gente come te che siamo in questa situazione, non capite manco cosa leggete non sapete un c4zzo di quello che succede, ma fate la vostra campagna contro i vaccini. In tutto questo, anche se fosse che dopo il 5° mese cala la protezione al 20% (COSA CHE NON È, USA UN C4ZZO DI TRADUTTORE SE NON SEI CAPACE) rimane che per 5 mesi sarebbe alta e soprattutto l'unico modo di prevenire contagio e ospedalizzazioni e la morte. Se esiste il Karma un giorno vi ritroverete con il cul0 a terra tutti voi affetti da Dunning Kruger e ci tenete tanto da sbandierarlo.

Dark!tetto

Ma seriamente lavori nel settore biomedico ? Perchè il protocollo protocollo non è "Tachipirina e vigile attesa" e non lo è stato da aprile 2020 con aggiornamenti continui sulla base delle condizioni del paziente. Inoltre NON ESISTONO cure domiciliari precoci, quelle che le somministrano lo fanno sulla base del nulla, nessuna evidenza, se non quelle che ci dicono che sono persino dannose. Il vaccino è parte della soluzione, quella fondamentale della prevenzione, ma ovviamente servirebbe delle comprensione e se già chi sostiene di essere dell'ambito abbocca a due delle bufale più assurde è tutto molto meno efficace. Il discorso è lungo questo è vero, ma è surreale affrontarla con chi è dell'ambito e va dietro a 4 scappati di casa e viene qui a ripetere le stesse sciocchezze, ripeto mi piacerebbe sapere l'ambito di studio e da quando hai iniziato a studiare su Byoblu e simili invece di affidarsi ad articoli di riviste accreditate e con tanto di peer review

Fabrizio

Per non far finire le persone in ospedale serve altro, non semplicemente un lasciapassare in seguito alla vaccinazione. Servono le cure domiciliari ed un protocollo di intervento sanitario adeguato, non "tachipirina e vigile attesa".
E solo il vaccino è insufficiente a contrastare una pandemia perché un vaccino è solo prevenzione e ci sono limiti. E lo dico da persona nell'ambito biomedico. Ma sono discorsi lunghi e fraintendibili che sono troppo fuoriluogo in questa chat.

C#Dev

No. Tutto sbagliato.
Sto parlando dell'ultimissimo lavoro uscito il 9 Dicembre su nejm.

https://www.nejm.org/doi/full/10.1056/NEJMoa2114114

Che dice esattamente le stesse cose che ho scritto io, tant'è che l'ho prese proprio da quello.
Efficacia contro il contagio al 20% dopo il 5° mese, efficacia contro la prevenzione dei casi critici che resiste fino al 6 mese. Degrada dal 7° in poi e così via.

https://uploads.disquscdn.c...

https://uploads.disquscdn.c...

Aristarco

Però qui è colpa del governo, se sai di avere almeno 10 milioni di cittadini disagiati, imponi da subito il vaccino e chiudila li, è un anno che ci dobbiamo.sorbire i novax e le loro deliranti posizioni

Dark!tetto

L'boettivo non è far circolare meno il virus e basta, l'obiettivo è non far morire le persone e non intasare gli ospedali oltre a ridurre la circolazione del virus, tre cose provate che fa il vaccino, sta convinzione che si deve bloccare la circolazione è sempre stata errata, ma un cavallo di battaglia fisso per chi vuole manipolare la realtà

Dark!tetto

Io ti sto parlando di dati stabili, tu parli di dati per un periodo breve e con un tracciamento fino a 10 volte inferiore. Sai gli studi si fanno con metodo e quello non è "prendo il periodo che mi conviene e ci faccio su una tesi" il fatto che nell'estate 2020 vi fossero pochi sintomatici come cambierebbe seconto il tuo punto di vista la situazione di dicembre 2021 ? Ti fai il tampone perchè se non vuoi salvaguardare la tua salute e non contribuire al collasso del sistema almeno non infetti gli altri. Il Greenpass per avere una valenza esclusivamente scientifica, va dato al vaccinato e basta, ma siccome entra in gioco la politica viene dato anch a chi si fa un tampone, cosi se abbiamo un evento di 100 persone e 50 sono vaccinate si fa si che almeno gli altri 50 siano negativi e non si contagiano tra loro. Le evidenze scientifiche, quelle vere, ci dicono che la trasmissione è ridotta per il vaccinato in quanto il patogeno si ferma alle prime vie respiratorie. Quindi 50 negativi+50 vaccinati riducono il rischio. Ti sembrerà paradossale, ma è meglio una situazione con 100 vaccinati tutti e 100 positivi in uno spazio ridotto, che 100 non vaccinati con 5 positivi in uno spazio ridotto. Poi se vuoi concentrarti ESCLUSIVAMENTE sull'estate 2020 fai pure, ma stai solo negando la realtà e considerando un dato unico che confermerebbe la tua idea SBAGLIATA. Quindi un asintomatico DEVE tamponarsi perchè se è positivo e becca n'altro ignorante come lui, senza vaccino ha un'alta probabilità di mandarlo in ospedale OGGI, non a luglio 2020 dopo mesi di lockdown e restrizioni, con tutte le attività ad alto rischio chiuse, ma a dicembre 2021 con TUTTO APERTO e nonostante una variante più virulenta con tasso di contagi minore e fino a 10 volte i decessi dello stesso periodo di riferimento di 1 anno fa.

Dario Prince

Non è questa la lettura.. Mi hai parlato del rapporto tamponi - casi e io ti ho risposto perché se un asintomatico come 9 su 10 dovrebbe fare il tampone se non ha sintomi? Perché non sa come spendere soldi? Visto che in estate 2020 senza vaccini di casi non c'è n erano e se c erano 9 su 10 erano asintomatici e ora si vuol per forza far passare che solo con i vaccini cesserà di esistere il covid?

Dark!tetto

Per non contagiare chi magari non è vaccinato e potrebbe sviluppare sintomi? Ma veramente siamo a questi livelli?

Fabrizio

Su quali basi hanno prorogato il super green pass? È attivo da soli 10 giorni e non sono sufficienti a stabilire se avrà davvero effetto a far circolare meno il virus. Sembra più un semplice accanimento verso i non vaccinati, come se fossero gli unici a potersi contagiare ed a contagiare gli altri, cosa smentita dai fatti.

Dario Prince

Perché da asintomatici dovresti farti il tampone? 9/10 asintomatici

Aristarco

Ma la smetti anche te di renderti ridicolo, innanzitutto l'articolo è a pagamento, secondo il titolo dice altro, non ciò che continuate ad affermare

Aristarco

Come altro commento, non stai dimostrando un bel nulla...

Aristarco

Vuoi dimostrare che il.covid non è un'emergenza, mi dispiace hai fallito

Dark!tetto

"- dov'è l'emergenza? Le terapie intensive sono piene al 10%"

Lo sai che il 10% sono solo quelli Covid vero ? Che vanno sommati agli altri che in media nazionale sono oltre il 40% ? E che il 10% è media tra alcuno posti con il 2% e altri con il 20% ?

"- perché io sano non posso circolare? Puoi impedirlo a contagiati non ai sani. E' ridicolo e assurdo."
Perchè tu sanoche rifiuti il principio di precauzione, inseme ad altri 10 milioni di soggetti metti a rischio il diritto alla salute della collettività, in primis e poi anche il tuo stato di salute che lo stato ha il compito di salvaguardare, anche se non ne sei consapevole.
Articolo 32 della costituzione se sei interessato.

Dark!tetto

Perchè la copertura vaccinale per quelle malattie era molto alta, ha come prerogativa il contagio nei bambini con conseguenze minime e con sintomatologia evidente, prova a portare un bambino con la varicella al cinema, infine la copertura vaccinale o da guarigione dura una vita. Invertendo il discorso, se sul totale della popolazione superiamo il 90% di copertura vaccinale e chi è contagiato da covid manifesta chiazze rosse sul corpo e che il bersaglio principale sono i bambini che restano positivi per 1 settimana e non riportano gravi conseguenze, stai tranquillo che il GP perde di validità e scatta invece l'obbligo in età scolastica.

Dark!tetto

Il tuo è un ragionamento concettuale, più o meno condivisibile, ma razionalmente tu stai dicendo che anteponi un concetto di principio non razionale alla tua vita e a quella degli altri. Ripeto che posso capire concettualmente il discorso del "non mi vaccino a vita", ma sarà proprio il ragionamento inverso applicato il più possibile alla realtà che ti circonda a darti ciò che vuoi, conviverci riducendo il rischio di conseguenze. Perchè razionalmente lo sai anche ti che un booster l'anno è un "sacrifcio" minimo, piuttosto il punto è un altro, basterà ? A me non preoccupano i booster, a me preoccupa piuttosto la situazione globale, con miliardi di persone non vaccinate è questione di tempo e sfiga affinche da qualche replica non nasca una mutazione cha darà il via ad una variante più pericolosa che si discosta molto dal genoma originario (a differenza delle attuali) al punto che torniamo al Day 0 con i vaccini

Dark!tetto

Eh infatti lo scopo della vvaccinazione è...?

Dark!tetto

Già come i 90.000 posti in terapia intensiva del 1970 ?

Sicuro di aver capito bene cià che hai letto ? Perchè su Lancet per esempio si legge altro https://www.thelancet.com/journals/lancet/article/PIIS0140-6736(21)02183-8/fulltext

In New England, suppongo ti riferisci al NEJM, I loro studi sono questi a tal riguardo
https://www.nejm.org/doi/full/10.1056/NEJMoa2106599

https://www.nejm.org/doi/full/10.1056/NEJMoa2110345

Entrambi smentiscono le tue false affermazioni, come del resto il grafico sull'incidenza in tempo reale sul loro sito... https://uploads.disquscdn.c...

Proprio accanto, si legge che su oltre 800 mila individui, dopo almeno 5 mesi dalla dose booster il tasso di mortalità è inferiore del 90% nel periodo di osservazione dei 54 giorni successivi...che significa 7 mesi dalla dose booster https://uploads.disquscdn.c...

Tutto li eh, non sto dicendo cose a caso, sto citando e linkando gli studi che tu sostieni dire il contrario

Dark!tetto

Quindi secondo te nel 1970 avevamo 90 mila posti in terapia intensiva ? Ma intanto posa il fiasco e smettila di bere di prima mattina, perchè stai delirando e anche tanto sparando quei numeri, inoltre sussiste il principio di precauzione, che stabilisce la prevenzione della malattia. Ergo tu sei in salute, ma non prendi nessuna precauzione e siccome dobbiamo ridurre il rischio, siccome parliamo di una pandemia VIRALE, siccome parliamo del fatto che tu stai sostanzialmente dicendo si controllare a cadenza di 48 ore 60 milioni di persone diminuendo il rischio di contagio, ma non di sintomatologia, penso che ciò che stai bevendo è pure andato a male, perchè con 2 punturine fai fronte ad una situazione che messa come la pensi tu è IMPOSSIBILE da affrontare e gestire, a livello di risorse, costi e tempi.

Inoltre così per dire, anche se fossero 90 mila i posti letto in TI, rimane meglio non finirci, questo lo insegnano ai bambini, mai sentito "prevenire è meglio che curare" ?

Dark!tetto

Lo stato deve tutelare la salute dell'individuo, nessuno ha detto che non vieni curato se prendi il Covid, i tuoi diritti sono limitati in quanto sei un soggetto a rischio. Lo sei per scelta, lo stato ti mette a disposizione un servizio di prevenzione efficace e sicuro, se ti rifiuti mettendo in pericolo te stesso e la tenuta del sistema sanitario per tutta la collettività allora si, può limtare il tuo diritto alla circolazione come da Articolo 32 della costituzione. Oggi la tutela della salute dell'individuo e della collettività passa per il vaccino, approvato dallo stato garante, se tu sei troppo ignorante per comprenderlo, questo non cambia lo stato delle cose

Ti vaccini e anche in caso di contagio rischi meno per te stesso e per gli altri. Non ti vaccini, metti in pericolo te stesso e la collettività e quindi è compito dello stato limitare questo rischio.

Quando poi imparerete la differenza tra

"Mi fumo 2 pacchi di sigarette al giorno e dopo 15 anni sono in condizioni critiche"
"Mangio quanto 5 persone per 20 anni e sono in condizioni critiche"

e

"Vado a cena in uun ristorante e con 2 starnuti mando potenzialmente in ospedale 10 persone DOPO UNA SETTIMANA"
"Vado in palestra e in UN MESE, ho contagiato 100 persone che se non sono vaccinate, ne mando in ospedale almeno 5"
"Mi tocco il naso e 30 giorni dopo sono in una bara"

Sarà sempre troppo tardi, perchè poi dovete ancora capire che con un rapporto di 16 decessi su 90 milioni di somministrazioni, abbiamo a differenza della prima categoria, una riduzione del rischio di sintomatologia grave intorno al 90%. Che la follia è ancora insistere sulla tua libertà di causare disagio all'intero paese perchè non haile capacità di capire.

C#Dev

E invece sì:
https://www . telegraph . co . uk/global-health/science-and-disease/omicron-wave-driven-young-healthy-vaccinated-population/

C#Dev

Anche ci fosse una probabilità su un milione di una reazione avversa stai chiedendo a quella persona di mettersi a rischio. E se non vuole, non vuole. Fine.

C#Dev

Ma cosa c'entra?
Tu al massimo mi puoi blcocare perchè in un dato momento mi trovi positivo a quella malattia.

Non puoi bloccare i diritti sociali di una persona che in quel preciso momento storico è perfettamente sana e te lo può anche dimostrare.
Le cure in terapia intensiva non c'entrano niente: sarà compito dello stato aumentare il numero di posti (visto che nel 1970 erano circa 10 volte più di ora) per far fronte al bisogno di soddisfare i diritti di cure della popolazione.

C#Dev
C#Dev

Ma cosa diamine c'entra? Non può essere questo il discrimine per una vita sociale normale altrimenti dovresti automaticamente escludere anche chiunque fuma, sia obeso e non faccia niente per curarsi, pratichi sport estremi e così via.
Hanno pagato le tasse del sistema sanitario e se stanno male devono essere curati senza nessuna discriminazione a monte.
Ma siamo impazziti?

Se io in un preciso momento storico dimostro di stare in salute e di non avere nessuna malattia (cosa che dovrebbe essere presa come presupposto di partenza dallo Stato, al massimo sei tu Stato che ti organizzi per installare punti per effettuare tamponi nelle città per tenere sotto controllo la situazione) non posso avere i miei diritti limitati per un cosa che in quel momento non esiste.

Flagship

E facendoti un vaccino, quale bene personale/individuale staresti sacrificando sull'altare del bene comune?
Ma vedi che tirate fuori c0glionate che non c'entrano niente?
Continuate ad inneggiare alla costituzione, alla carta dei diritti dell'uomo, alla corte costituzionale ed alla fata turchina... ma ormai nessuno più vi da retta perchè siete banalmente slegati dalla realtà e la vs inutile prosopopea fatta di oscuri passaggi copia/incolla è un totale fallimento.
La dimostrazione? Il numero dei vaccinati continua a crescere.
Siete in via d'estinzione. Ed avete la stessa capacità riproduttiva dei panda.

Dark!tetto

Scusa è scappato il grafico di riferimento su tamponi effettuati e contagi

https://uploads.disquscdn.c...

Dark!tetto

La memoria ce l'ho e se non fosse ci sono i dati a conferma, la mascherina c'è sempre stata anche in estate al chiuso e in determinate siuazioni, oggi abbiamo una prevalenza di delta oltre il 99% dei casi che è più virulenta, la stagione favorisce il contagio per diversi aspetti, dalla sintomatologia alle attività in luoghi chiusi. Poi io non devo dare la colpa a nessuno, i numeri parlano chiaro,in estati per un breve periodo i contagi sono scesi a 800 al di, ma io guardo la situazione globale e quella mi dice che facciamo 6 volte più tamponi dell'estate in questi giorni e che l'incidenza nei contagi dei non vaccinati è 5:1 https://uploads.disquscdn.c...

questo nonostante la quota di soggetti non vaccinati è 1/5 di quelli vaccinati. Quale sarebbe il controsenso ? Prendere qualche settimana estiva, con contagi più bassi quale senso darebbe invece alla situazione odierna ? Io mi limito a dire ciò che sta succedendo, quindi se oggi abbiamo delle restrizioni maggiori è in realtà per proteggere quella parte di popolazione che ha un rischio maggiore di ospedalizzazione in primo luogo e come conseguenza da evitare quella che questi soggetti occupano troppi posti letto da intaccare il normale svolgimento delle attività sanitarie del paese, cosa che localmente già sta accadendo https://uploads.disquscdn.c...

Se riesci a comprendere, guarda l'incidenza dei contagi sul numero di tamponi effettuati e già a colpo d'occhio dovresti capire la differenza tra oggi e l'estate nel rapporto tra contagi(che è la differenza tra la linea nera e la curva grigia) e sommato all'incidenza per 100.000 ti permette di trovare il problema.

Dark!tetto

E queste sono le chiacchiere di cui parlavamo prima, perchè se proprio vogliamo quel 47% di media è appunto una media che si otteneva tra i periodi meno intensi e quelli più intensi...e indovina un pò, siamo nel periodo più intenso. Chi ha il potere decisionale deve far morire meno gente possibile, da qui le sclte di prevenire un collasso, non si deve agire a posteriori, ma a priori e se c'è una parte conistente di popolazione (10MLN+) è giusto intervenire prima che sia troppo tardi. Sfortunatamente con la media decessi attuale siamo a 4000 decessi mensili, sempre e comunque senza andare a disturbare le nuove evidenze sulle conseguenze a lungo termine nel post covid, da quelli cardiovascolari, polmonari a quelli neuropatici.

Dark!tetto

E magari perchè il primo se si contagia finisce probailmente per occupareun posto letto o una bara e ilo secondo no ?

E K

La veritá é che non hanno il coraggio di mettere il vaccino obbligatorio, lo facessero non ci sarebbe questa fissazione del GP, ma farlo é politicamente compromettente, quindi spingono sul test rendendo la vita difficile ma non impossibile ai novax.

Kamgusta

Tutto vero, dimentichi una cosa, la maggior parte dei pazienti di terapia intensiva sono intubati per problemi broncopolmonari, che ora sono pressoché solo covid (prima erano influenza e broncopolmoniti virali o batteriche). Una percentuale di molto inferiore è quella dei politraumatizzati per incidenti stradali, spesso (grazie al cielo) non c'è proprio nessuno. I pazienti coronarici stanno in un reparto a parte (unità coronarica). Quindi non c'è granché da sommare.

Dark!tetto

Il punto è che il Greenpass, quello per partecipare alla vita sociale del paese è quello del vaccinato. Il lato politico del GP è quello che impone di emettrlo anche per il tamponato (oggi per i servizi essenziali), quello scientifico è quello che lo darebbe solo al vaccinato.

Dark!tetto

Quindi i vaccinati con greenpass si contagiano (comunque anche dopo mesi meno) ma finiscono meno in terapia intensiva...

Ripeti che il greenpass non c'entra con le TI e che sono totalmente differenti...mentre guardi questo grafico magari
https://uploads.disquscdn.c...

Sapendo che l'incidenza sui contagiati è 5 volte superiore nonostante la platea invece è 5 volte meno...

Dark!tetto

Perdonami però, i dati sul Covid sono da sommare e non sosituiscono quelli già presenti. È per questo che quando si arriva ad un'occupazione del 30% di pazienti covid diventa un problema.

L'errore di comunicazione, che fa passare messaggi errati è quando si afferma "15% di terapie intensive occupate" perchè non è 15% in totale, ma di pazienti covid. Quindi quando localmente abbiamo il 50% come da media ( anche se calcolata su 4700) + il 30% da covid siamo ampiamente oltre il limite accettabile e di gestione "ottimale

Questi indicatori https://www.agenas.gov.it/covid19/web/index.php fanno riferimento a questi dati qua https://www.agenas.gov.it/covid19/web/index.php?r=site%2Ftab

Quindi il 10% di Covid oggi vuol dire 900 posti occupati, il 10% nel 2017 voleva dire 470 posti occupati, tutto il resto sono chiacchiere perchè come puoi vedere dai due link che ti ho postato l'indicatore TI sta al 10% e ci sono esattamente 917 posti occupati CHE VANO SOMMATI alle occupazioni non covid, quindi quando Aristarco afferma che che oggi la situazione è peggio ha totalmente ragione. Puoi postare tutti i link di articoli acchiappaclick che vuoi il dato è quello 917 posti occupati sono il 10% dichiarato e questo in parole povere significa che oggi siamo a circa 3200 (50% dei 4700 = 2350 come da media del 2017 + 900 per Covid ) il che vuol dire che siamo al 15/20% prima di andare a toccare i posti letto di altri reparti/strutture con problemi di gestione. Questo poi è il dato nazionale e in alcune regioni già siamo oltre. Professionista de che precisamente se dopo 2 anni ancora non avete capito la portata dei numeri in campo ?

Dario Prince

È un controsenso bello e buono dare la colpa ai non vaccinati perché se non hai una brutta memoria ricorderai l estate scorsa senza vaccini e senza nessuna restrizione manco la mascherina e casi che a malapena sfioravano i 700 o 800

HDMotori.it

Dacia Spring 2024: l'anteprima del restyling, esterni e interni | Video

Games

Xbox, svelate 4 esclusive in arrivo su piattaforme concorrenti

Alta definizione

Recensione Fujifilm X100VI: la regina delle compatte è tornata | VIDEO

Windows

Abbiamo rifatto la nostra workstation, ora è tutta ASUS ProArt!