Impossible Foods vince la causa: via libera per l'hamburger vegetale con eme OGM

04 Maggio 2021 394

Hamburger di carne vegetale sì o no? La discussione è più viva che mai, visto che tra i primi assaggi e la diffusione attuale sono state spese tante parole - e lauti pasti - sull'argomento. C'è chi si schiera a favore per motivi di sostenibilità ambientale, puntando fortemente sulla riduzione dell'impatto che gli allevamenti generano a livello globale, c'è però anche chi è contrario, preoccupato della sicurezza alimentare che questa tipologia di cibo può garantire. Diatribe che negli Stati Uniti sono finite in tribunale, e che riguardano espressamente uno dei fornitori di carne-che-non-è-carne-ma-che-sa-di-carne: Impossible Foods.

A differenza di Beyond Meat, l'azienda con sede a Redwood City (in California, anche Beyond Meat è californiana ma di Los Angeles) utilizza la leghemoglobina di soia, eme biotecnologico che dà all'hamburger quel senso di carne che lo rende pressoché indistinguibile dall'hamburger tradizionale. Non solo al palato, ma anche alla vista non ci sono sostanziali differenze, poiché la sostanza OGM restituisce quel colore rossastro tipico della carne al sangue.

Ebbene, il Center for Food Safety ha cercato - inutilmente - di bloccarne la vendita, ritenendo la leghemoglobina non sicura per la salute umana. Si è cercato di ribaltare la decisione della US Food and Drug Administration, che in precedenza aveva dato il via libera alla sua commercializzazione, senza tuttavia riuscirci. In altre parole, l'additivo si potrà continuare a utilizzare, e Impossible Foods avrà piena facoltà di vendere i suoi prodotti arricchiti di eme. Un risultato non di poco conto, considerando che quello della carne vegetale è un business in fortissima crescita: dati riportati da Bloomberg fanno riferimento a un giro d'affari che entro il 2040 raggiungerà i 450 miliardi di dollari, un quarto dell'intero mercato della carne.

Ecco l'Impossible Burger

La leghemoglobina di soia è stata inventata da Pat Brown ed è stata introdotta all'interno del cibo venduto da Impossible Foods dopo aver superato diversi test in laboratorio che ne hanno comprovato la sicurezza alimentare e la non correlazione con allergie. L'azienda si è rivolta alla FDA per ottenere il via libera alla commercializzazione, in modo tale da sancirne ufficialmente la sua qualità e avere il permesso di vendere i prodotti che ne fanno uso negli USA e in altri Paesi. Non nell'Unione Europea, però, dove invece opera con successo la principale antagonista: Beyond Meat. In questo caso non si fa uso di eme, ma solo di proteine estratte dai piselli e dalla soia che consentono al cibo di avere il sapore di carne. E il rosso succulento? Estratto di barbabietole, nulla di OGM. Forse l'hamburger di Beyond Meat è meno saporito di quello di Impossible Foods - così si dice - ma la sua maggior semplicità (dal punto di vista legale, perlomeno) ha dato un forte impulso alla sua diffusione, tant'è che sono recenti gli accordi stipulati con giganti del food&beverage come Pepsi e McDonald's.


394

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
tuamadre

Ma cosa stai dicendo?
Male minore distruggere un intero ecosistema?
Ma smettila che sei ridicolo.

TheBoss

L’aumento generalizzato del benessere per ora ha sempre portato ad un cambio culturale con la riduzione delle influenze religiose, l’aumento della scolarizzazione , l’adozione di contraccettivi ed un calo della natalità

Ricky

Il 75% della soia coltivata va ai foraggi, un bovino mangia molto più di un uomo, puoi mantenere le stesse coltivazioni senza disposcare altroe sfamare il mondo, ti è andata male riprovaci.Quello che vive coi paraocchi mi sa che sei tu che tra l’altro non hai ben chiaro un concetto chiamato “male minore”.Se per te una cosa fa maleche faccia male 1 o che faccia male 100, sono equiparabili, un ragionamento da luminare.

Ricky

Per cultura questi non sono popoli che si limitano molto nel fare figli

Ricky

Siccome non sei Thanos che con uno schiocco di dita dimezzi la popolazione l’unica è studiare alternative di questo tipo.

Ricky

Voto già da diversi anni tranquillo, a me spaventa il voto di gente miope come te.

Rodrigo Oliveira

Io sono brasiliano, ho un zio che ha la bellezza di 10000 ruminanti e che a sua volta conosce gente che ne ha molto di più, li ho già visti più volte da vicino non sono uno esperto ma lo diceva anche questo mio zio che si può migliorare la gestione favorendo anche il benessere degli animali, una cosa insostenibile o è o no è, non è che diventa sempre di più, e se fosse come dici tu il commercio della carne sarebbe in crisi da anni, ma invece è uno dei settori che è sempre stato in crescita, per il resto ti rispondo dopo..

Vittorio

A parte la prima hanno tutte dei rischi.
Se non usate in modo responsabile posso fare danni. Quindi il problema non (solo) quale tecnologia si usa ma chi la usa e come.

Internauta

Hai fatto quali lauree scusa?
Marea di idiozie? Ma ce l'hai con me per caso? Non so, ti ricordo qualcuno che ti picchiava da piccolo per caso?
Quello che ti ho detto sono le problematiche maggiori degli ogm e sono conosciuti a molti. Poi se vuoi approfondire io sono qui.

Paolo Giulio

Come ho già detto per altri ut0nti, mi spaventa quando avrete la maggiore età per votare con il vostro QI ampiamente insufficiente per allacciarvi le scarpe... l'itaGlia ha un triste futuro (ed un difficile presente).
Un abbraccio.

tuamadre

Bravo, è stata la tua argomentazioni migliore per adesso.

Federico

Addio, ignore list

The Evil Queen

Se il mondo non fosse così sovrappopolato e accecato dal denaro, non ci sarebbero queste condizioni.

tuamadre

che maturità i tuoi commenti

TheBoss

specialmente per l'india (come per tutta l'africa del resto) c'è da augurarsi che con l'aumento del benessere si riduca la crescita demografica

Matteo Dal Bosco

Ah ma davvero? Cavoli, ci ho fatto solo due lauree sul miglioramento genetico e sulle problematiche della ricerca attuale, ma ti prego, insegnami tu come funziona!

Per me possiamo chiuderla qua, stai scrivendo una marea di idiozie senza aver la più pallida idea di cosa scrivi. Spero solo tu non venga fuori da un percorso agrario perchè sarebbe imbarazzante.

Federico

Che noia

tuamadre

Non c'è nessun sovrannumero, c'è solo spreco e una gestione orribile delle risorse.
Il resto non commento, tipico discorso di chi non evolve. Dicevano la stessa cosa degli animali 100 anni fa. Dicevano la stessa cosa delle persone di colore 200 anni fa (purtroppo alcuni anche oggi ).

tuamadre

Bellissimo ragionamento da non fare, frutto di una visione limitata.
Disboscare aree grandi come l'Italia per piantare soia, uccidendo un intero ecosistema con la sua fauna e flora, per poi andare in giro a dire:"poveri animali che vengono mangiati".

G-E-N-I-A-L-E.
Hai capito proprio tutto tu della faccenda!

Ricky

Per bene intendi una bistecca piena di ormoni di un animale morto in una stalla sovraffollata circondato dalle proprie feci con livelli estremi di cortisolo rilasciati prima della macellazione?

Ricky

Pensa che appena Cina e India lo aumenteranno andrà ancora peggio.Da soli sono metà popolazione mondiale

Ricky

Eccolo il commento estremizzato per prender ragione che mi aspettavo, visto che non possiamo avere impatto zero allora è giusto avere impatto 100, non fa una piega.Caro il mio sveglione impatto zero non lo potremo mai avere, ma ridurlo quanto possibile dove si puó assolutamente si, quello è il futuro, probabilmente non vivrai abbastanza da vederlo ma volente o nolente l’umanità ha quell’unica strada.

Ricky

Ogni cosa di cui ci nutriamo provoca dei danni, ma esiste una scala di dannosità dove la soia è all’ultimo posto mentre la carne è al primo.La gran parte della soia coltivata finisce nei mangimi per bovini.

Ricky

Il consimo della carne sono anni che è insostenibile e lo diverrà sempre di più.In che mondo vivi?Il giusto è produrre alimenti comparabili assemblando gli stessi componenti nutritivi.Più di così come vuoi aumentare la produzione degli allevamenti intensivi?Li hai mai visti da vicino?Se vuoi vivere secondo natura vai a vivere in una grotta scalzo cibandoti di caccia, facile essere naturalisti solo quando ci fa comodo, non seguiamo la natura da secoli e l’evoluzione implica il distaccarsene sempre di più.

Ricky

Se sei novax basta questo per renderti ridicolo

Ricky

Vivevamo anche nelle caverne senza elettricità, si chiama evoluzione

SteDS

Perchè pura politica quando sono strategie che stanno adottando tutte o quasi le nazioni del mondo? Quindi niente di sensato, nulla di calcolato, solo biechi interessi worl-wide. Bhe, per me questa è dietrologia. Non so che dirti, la pensiamo diversamente

Dark!tetto

Te l'ho anticipato il suo modo di fare, ma studi del settore che lavorano in perdita sul ciclo vitale non ne ho trovati, solo su studi decennali, massimo 15 anni. E grazie dato che il rientro dei costi si ottiene a 20/25 anni e la vita delle centrali va dai 40 agli 80 anni, il fatto che biden finanzi le rinnovabili cosa c'entrerebbe dato che è pura politica. Io non devo convincerti ripeto, ma parli di visione d'insieme e poi hai una visione ridotta del tutto però, quanto renderanno quei poarcho off shore, per quanto tempo e in che misura impatteranno sul fabbisogno statale ? Perchè poi le scorie non dovrebbero essere messe nell'equazione scusa ? Tra l'altro nei nuovi Gen 4 le scorie dei Gen 3 vengono riutilizzati, e anche non fosse la quantità rispetto agli scarti del carbone o degli accumulatori per le rnnovabili è anche più piccola. Io non sono contro le rinnovabili, ma come vorresti coprire il fabisogno italiano per esempio ? Questo è il questito e devi valutare superfici, geografia, geologia, meteo ed efficienza rimane impossibile se non per piccoli centri abitati e nemmeno tanto. Il fatto che ci siano grossi investimenti è una maschera, quanto ti costa il solare/eolico senza incentivi e quel costo lo puoi rappoortare al nucleare senza incentivi. Le rinnovabili sono una compensazione al fossile, non potranno mai coprire un paese industrializzato e con il ritmo della crescita demografica attuale non serviranno a nulla se non a spendere denaro pubblico.

SteDS

No mi spiace, leggendo di più mi accorgo che si tratta di un personaggio arrogante molto incline al cherry picking. Le scorie poi, un problema che non può essere risolto e che non può trovare un punto di equilibrio ma solo aumentare per lui non vanno inserite nell'equazione, non in modo serio. Il nucleare è poco sostenibile economicamente ed è un fatto anche questo, come quelli che dice di esporre lui, in USA le centrali lavorano in perdita (fonte Bloomberg e studi di settore non paperino, l'energia che producono non copre i costi) e l'amministrazione Biden ha appena pianificato un mega finanziamento alle rinnovabili (eolico offshore in primis) relegando il nucleare in secondo piano. Molti paesi oramai si orientano su rinnovabili + idroelettrico + gas naturale, i piani per eliminare il carbone sono effettivi, io vedo più il nucleare come una soluzione di backup non la fonte per eccellenza come vuole far credere. Quando nei commenti è in difficoltà, risponde con la dietrologia (i cattivi che pagano gli ambientalisti). Sarà una mia impressione ma vedo negli integralisti del nucleare lo stesso atteggiamento che loro criticano negli altri, cioè che non capiscono e che sono ancorati al passato... bhe il mondo ha già voltato pagina, è il caso che si aggiornino anche loro.

derapage

con quello che costa un burger simile non ci sostituisci il Mac ma i burger artiginali di carne locale allevata a pascolo ecc...

Nemmeno io son contro gli OGM a prescindere, ma una cosa è usare verdure modificate per essere più grandi richiedendo meno acqua, fertilizzanti o pesticidi e un altra mangiare questi mescoloni di sostanze uscite da 20 macchinari differenti. Non capisco il senso di complicare così la produzione di un alimento solo per avere un imitazione.
Lo stesso vale anche per la maggior parte dei piatti già pronti che hanno una lista ingredienti che somiglia più a quella di un detersivo industriale che ad un piatto tradizionale.

bisac

Ma queste cose non ti sostituiscono la Fiorentina, ti sostituiscono l hamburger di McDonald che è immondizia sia sotto l aspetto organico che etico, al massimo fanno lo stesso danno. Pure io mangio carne senza problemi e neanche ho intenzione di rinunciarci ma considerare sbagliati aprioristicamente queste cose è secondo me sbagliato, anche gli OGM sono troppo demonizzati, vatti a cercare come li facevano negli anni 50 gli OGM e vedi che Crispr è tecnicamente infinitamente meno problematica e più sicura. se no dovremmo essere terrorizzati pure dalle banane che sono un aberrazione genetica.

Internauta

Ho fretta ti rispondo brevemente.
Se becchi una pianta in un campo che ha caratteristiche particolari, quello che spesso si fa con 0 costi è di prendere i semi di questa pianta così da selezionare.
Provocare mutazioni in laboratorio hanno costi elevati contro i pressochè nulli se li effettui direttamente sul campo, oltre al fatto che non rischi di creare effetti collaterali alla pianta.
Ciao.

Internauta

Ma cosa stai dicendo, è proprio la creazione di ogm che ha elevati costi di produzione, oltre al fatto che non ci metti 2 settimane ma anni.
Comunque non spendi 10 anni della tua vita, il broccolo o il cavolfiore che sono piante selezionate a partire dalla pianta del genere Sinapis esistono da migliaia di anni, ci hanno quindi già pensato i nostri avi.
Questo lavoro di selezione sul campo continua tuttora, non devi fare nulla, è già tutto pronto e in continua evoluzione.
Con gli ogm devi spendere tutti i costi di ricerca, l'attrezzatura, le analisi... sai quanto costano fare queste analisi? Tantissimo, per renderti l'idea solo per analizzare chimicamente un grammo di un composto occorrono circa 100 euro. Questo solo per un'analisi chimica generale, quindi pensa invece con analisi genetiche. Sono costi molto alti, che poi spesso si trasformano in semi sterili e quindi il coltivatore è costretto ad acquistarli continuamente.
"Una coltura di grano geneticamente modificata per resistere alla fusariosi (un fungo) " Guarda non credere alla favola che sia tutto fiori e rose, questo grano l'avevo letto da qualche parte molti anni fa ma ha problemi di altro tipo. Tieni conto che modificare il genoma di una pianta comporta degli effetti collaterali della pianta stessa.
Ripeto, molto meglio altre tecniche.

The Evil Queen

La lattasi magari sarà inutile per un vegano, non per me, che adoro i latticini.
Contento te, contenti tutti :))))

Federico

Il problema primo è il sovrannumero degli umani, non l'agricoltura.
Sinceramente me ne frego del sistema nervoso delle piante e delle loro emozioni.

derapage

ho usato il termine tecnicamente sbagliato hai ragione... Ammetterai però che tra ''naturale a tutti i costi' e questo robo ottenuto mescolando 20-30 ingredienti frutto di differenti lavolazioni termiche e chimiche ci sono anche le vie di mezzo.
Io mangio carne ma ne ho ridotto la quantità e con l'infinità di piatti che si posso cucinare questa pseudocarne la lascio volentieri nel banco frigo...

Roberto Giuffrè

Ma i latti vegetali sono altrettanto naturali, specie se è bio la materia prima. Il latte di mandorla esiste da tempo immemorabile.

La lattasi è un enzima che serve solo se bevi latte vaccino.
Tra l'altro molti problemi intestinali guariscono quando si smette di bere latte e mangiare latticini. Perché la caseina è una sorta di colla che appiccica i villi intestinali e crea molti problemi difficili da diagnosticare.
Inoltre i cantanti non lo bevono e non mangiano latticini perché ricopre di questa colla le corde vocali.

Dark!tetto

Il riferimento c'è, quello è solo un articolo, in genere parla anche dei vantaggi. Poi ovviamente è fortemente pro nucleare e tende a fare l'avvocato appunto, ma c'è una specie di bibliografia in fondo alle faq.Ha sicuramente un modo di divulgare molto "burioni style" non so se sai che intendo, ma nello stesso modo è preparato e parla solo con informazioni documentabili. Ci sono pagine analoghe e realiste pro rinnovabili, consapevoli che sarà sempre necessaria una convivenza con una fonte a basso impatto perché è innegabile l'instabilità delle rinnovabili dovuta a fattori esterni come quello ambientale e quello geografia in primis

SteDS

Ho dato un'occhiata veloce, ottimo articolo ma se devo essere sincero credo ci sia del cherry picking, prende un fattore favorevole e costruisce il testo ma nessuna menzione ai "contro", a cominciare dallo stoccaggio delle scorie. Parla delle alternative ma niente spazio per i "pro" solo per i "contro" (km di pannelli e pale = superficie sprecata, in realtà no, non dev'essere per forza terreno e a questo proposito non trovo menzione dei parchi offshore). Diciamo che il nome "L'avvocato dell'atomo" potrebbe suggerire un certo bias, però non voglio farmi un'idea avendo letto in modo approssimativo, domani rileggo con calma, sicuramente è interessante.

Vittorio

Anche l’estinzione è una cosa naturale. Ma se la evitiamo è meglio.
Il punto non è quanto una cosa sia naturale o meno ma come si inserisce nell’ecosistema e se ne altera in modo pericoloso gli equilibri.
In tal senso anche la selezione tramite incroci può essere pericolosa.
Ci vuole cautela, anche perché le multinazionali del food han dimostrato di saper danneggiare il nostro pianeta come pochi altri.

Dark!tetto

Non sono solito portare facebook come fonte, ma questa pagina di un mio vecchio amico è un eccezione e in questo punto delle faq parla anche dei parchi offshore, è un fisico teorico. Non so se lo conosci già, ma potrebbe interessarti

https://m. facebook .com/AvvocatoAtomico/posts/109994967333369

The Evil Queen

È sicuramente più “naturale” di tutti i “latti” vegetali.
Cosa credi, che non esistano pesticidi?
Che solo perché sulla scatoletta figo scrivano “bio”, che è tutta salute?

Siete fantastici, ma tanto adesso tra i salutisti della mutua, la moda del momento è demonizzare il latte.
Chi non beve liquami, sceglie roba senza lattosio, non sapendo che smettendo di assumere lattasi, l’intolleranza (se reale) non fa altro che peggiorare.
Il marketing trova nelle menti imparanoiate terreno fertile.

piero

io credo fermamente che quelli che pensano che il sapore possa essere lo stesso, siano gli stessi che la margarina è uguale al burro, che mangiare senza sale è uguale mangiare con il sale, tutta questione di abitudine.
tuttavia, penso che molti siano sprovvisti di papille gustative, ed altri si mangino la m3rda convinti che sia zucchero.

SteDS

Già oggi nazioni meno attrezzate sperimentano il nucleare, vedi Iran o Pakistan. Se faccio un rapido conto di quanti tetti coperti da pannelli ci sono, bhe, sono un gran pochi, potremmo centuplicare la produzione. I parchi eolici offshore risolvono proprio i problemi di cui parli, è una tecnologia molto recente ma in rapidissima espansione, nel nord europa ci stanno investendo molto

Guido

Io sono una persona semplice e terra-terra: viva le bistecche.
Pace e amore a tutti quanti gli altri.
Basta che non inizino a tentare di convincermi o costringermi a barattare la bistecca con la pseudo-bistecca.

Dark!tetto

Le nazioni meno atrezzate come farebbero se non sono attrezzate, mica la metti su così una centrale. La tua visione di un mondo di pannelli non garantirebbe comunque una copertura sufficiente, dimenticate sempre che il sole non splende h24, con la stessa inclinazione e intensità e il resto lo continui a produrre col fossile fin quando non finisce? Nel futuro la sostenibilità energetica è data dal nucleare+rinnovabili e il nucleare per efficienza sarà la fonte principale è questa la visione di insieme. Io pure sognavo un mondo fatto con strade e tetti di pannelli, ma ci vorrebbero pure interminabili file di pale eoliche e comunque ci sarebbero i vuoti dati dalle condizioni meteo, come fai a basare una società intera sulla bella giornata o quella ventosa?

SteDS

Manca sempre la visione d'insieme, essere a favore del nucleare vuol dire contemplare un mondo dove prima o poi anche le nazioni meno attrezzate lo avranno, con rischi annessi, la diffusione attuale del nucleare non permette comparazioni efficaci. Per quanto riguarda le rinnovabili non è nemmeno la punta dell'iceberg quella che vediamo oggi, pensa se i tetti di ogni singola casa, azienda, industria, capannone fossero coperti di pannelli, pensa alle potenzialità immense dei parchi eolici offshore, siamo solo all'inizio.

Scanato Khan

Dipende dalla potenza, specialmente se ci sono fiamme libere nelle vicinanze.

bisac

Ma sintetico cosa? L me è un elemento naturale prodotto come mille altre cose, non esiste molecola naturale e sintetica che poi beyond meat manco USA gli OGM. Per cui? Sta cosa della natura vi sta sfuggendo di mano

Bannato!

Se è per questo ci sono anche carenze di zinco nel fegato degli animali (in generale nelle frattaglie) proprio perché sono da allevamento.
Come ci sono problemi di super-sfruttamento del suolo da cui tirano fuori quello che vogliono i vegani. Ma qui i problemi non si fermano alle carenze

https://www.youtube.com/watch?v=QjWzAxsFQjM

Tecnologia

Starship SN15 successo storico! Conclude l'atterraggio e non esplode | Video recap

Economia e mercato

Rete unica e crollo in Borsa di Tim: il re è nudo?

Android

Xiaomi Mi 11 Ultra può battere Samsung Galaxy S21 Ultra? | VIDEO

HDMotori.it

Kia XCeed Plug-in Hybrid alla prova del pendolare: consumi, risparmio e costi