L'88,4% delle famiglie italiane è connesso ad internet: più smartphone che TV

19 Ottobre 2020 48

La pandemia ha sconvolto molti aspetti delle nostre vite, forzando un'ammodernamento digitale a tutti i livelli della società. In particolare, la centralità di un accesso ad internet è divenuta se possibile ancora più marcata, per via delle nuove esigenze di smart working (una soluzione che a quanto pare agli italiani piace) e didattica a distanza. 

Tutti fattori che si riflettono nei dati del terzo Rapporto Auditel-Censis: “L’Italia post-lockdown: la nuova normalità digitale delle famiglie italiane”. Intendiamoci, già la grande maggioranza delle famiglie italiane aveva accesso ad internet: l'85,9% nel luglio 2019. Nondimeno, secondo le stime annuali dell'Istat (basate sul 2019) rilasciate questa estate, il nostro paese era comunque in ritardo rispetto alla media europea. Nel luglio 2020, invece, la percentuale è cresciuta in maniera significativa, raggiungendo l'88,4%. Inoltre, nella stessa finestra temporale sono leggermente aumentate anche le famiglie che dispongono di un collegamento a banda larga su rete fissa, passando dal 55 al 56%.

Resta, purtroppo, una forte escursione dei dati relativa alle fasce sociali: in quella economicamente elevata l'accesso a internet è praticamente totale (98,1%), ma a preoccupare sono invece le realtà più svantaggiate, dove i numeri si fermano al 59,5%. Basti pensare che il 76,9 % delle famiglie in difficoltà non dispone né di un pc fisso, né di un laptop o di un tablet collegato a internet (cifra che è invece del 10,2% per quelle di livello socioeconomico alto).

L'importanza cruciale di un accesso asd internet è sottolineata dal fatto che il 48,6% delle famiglie italiane (pari a 11 milioni e 800.000 nuclei, quindi, in cui vivono peraltro quasi 33 milioni di cittadini, ovvero il 54,3% del totale) ha svolto online almeno una delle attività tra smart working, didattica a distanza o acquisti tramite internet. E per 8 milioni e 200.000 famiglie è stata anche una "prima volta".

SMARTPHONE BATTONO TV

60 milioni di anime e più di 112 milioni di schermi da cui poter seguire contenuti televisivi tradizionali o in streaming: 600 mila in più rispetto al 2019. I device più diffusi anche quest'anno sono gli smartphone: ben 44 milioni e 700mila, con una crescita del 2,4% rispetto ai dati precedenti - tradotto: 1 milioni e 100 mila smartphone in più.

E poi ci sono le TV, con 42 milioni e 700.000 unità, in leggera ripresa (+1,1%). A far da traino è stato il boom delle smart TV, che ormai sono nel 34,7% delle case degli italiani e hanno superato i 10 milioni (ma solo 7 milioni e 700mila sono quelle effettivamente connesse alla rete).

Il migliori Smartphone Apple? Apple iPhone 12, in offerta oggi da Kasigra a 699 euro oppure da ePrice a 763 euro.

48

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
fabbro

quanti di quelli che hanno accesso ad internet conoscono il media e lo sanno usare?
per la maggior parte è gente che pensa che internet siano i social, il problema non è l'accesso, il problema è saperlo usare.

virtual

Avranno tutti Dex!

Kamgusta

Secondo me se facessero la didattica a distanza su facebook ci sarebbe il 100% di connessi.
Salvo poi scoprire che bisogna studiare e allora magicamente il cellulare "finisce i giga".

Aster

In Italia ne dubitò, al massimo una cosa temporanea finché non muore la nonna

Aster

Viva il capitalismo

Garrett

E non sai quanti non hanno nemmeno una casa ma tutti hanno il cellulare.

Garrett

E' iperconnesso ma per le vaccate, non per la didattica.

Garrett

Ed è un enorme problema.
Genitori che già fanno usare i cellulari a bambini di 4 anni. Perchè ormai hanno assunto il ruolo di babysitter

Aster

Io oggi ho letto 5.3

Jeson

Perché prima della pandemia tantissima gente aveva la semplice connessione 4G con lo smartphone. Per un uso medio basta ed avanza, spesso nemmeno si aveva la necessità di avere un PC. Ora queste persone si sono trovate in difficoltà.

Kyon

E' valida per tutti. Quindi anche uno che ha un'offerta ADSL da 50€/47€/ecc. può passare alla nuova sempre in ADSL a 29,90€.

Jeson

Prima o poi arriverà.

Adesso per gli ascolti in TV si accontentano ancora di 2/3 milioni, 6/7 se va di lusso. Sicuramente quando caleranno ulteriormente incolperanno internet e via di nuovi oboli per continuare a mantenersi.

Maurizio Mugelli

3,5 non 5,3 - l'ordine dei numeri in una cifra e' abbastanza rilevante...

3.5 milioni di famiglie sono una cifra comunque importante, pero' anche li bisogna vedere la composizione di queste famiglie perche' in italia siamo nella situazione bizzarra di avere 27,5 milioni di nuclei familiari, su una popolazione di appena 60 milioni di persone.

masterblack91

Si anche io mi troverei molto scomodo senza poter usare il pc,anche se non mi serve per lavoro è proprio il fatto di poter scrivere senza manco guardare la tastiera e la rapidità,le shortcut ecc,tutto un'insieme che su smartphone/tablet ci metti 4 minuti per fare una cosa mentre su pc 1 ed è molto più semplice.
(anche solo il registrarsi ad un sito,con il pc fai tutto in 2 tab e 1 minuto,sul telefono,apri l'email,clicca qua e poi torna indietro per il codice ecc)

Legend94
davide nove

C'è da considerare anche la stabilità e velocita di certe connessioni.. partecipare ad una lezione con la connessione a singhiozzo non è il massimo.
In certe zone d'Italia la suddetta può variare da 1/3mpbs con la linea fissa che mobile.. e non sto riferendomi solamente a paesini sperduti in mezzo alla montagna..

Andhaka

Se mi parli dell'uso medio della rete per la gente, allora sono più che d'accordo. Ma in ambito di lavoro da casa, mi viene difficile pensare ad un ufficio qualunque che non usi almeno word in maniera quotidiana. ;)

Io non sopravviverei senza PC (compreso il fisso), ma ammetto che ho usi un po' diversi dalla media attuale, quindi non faccio testo. ;)

Cheers

Everything in its right place.
60 milioni di anime e più di 112 milioni di schermi da...

Ovviamente pensavo si stesse parlando di anime giapponesi.

Squak9000
masterblack91

Vero. Io stesso uso il PC ed è fondamentale anche per fare cose semplici (la comodità di un PC non si batte)
Però non tutti devono usare office per lavorare,molti navigano su internet dalla Smart TV,console o solo smartphone (a me vengono i nervi dopo 5 minuti che uso una tastiera bluetooth) e per il loro utilizzo basta.
Tanto la maggior parte di noi naviga su internet e guarda YouTube e streaming e per molti un tablet basta ed avanza.

ghost

smartworking? Tu non devi scaricare e caricare grandi file? ("grandi" 300 o 400 mb)

Like a virgin

si ma quello è una tantum... vuoi mettere un bel canone annuale dritto dritto in bolletta?

Guest

c'è già il balzello sulla copia privata

teo

Si le videochiamate potrà amici e basta ... Didattica o lavorare con lo smartphone ???

teo

Fai didattica con lo smartphone o la TV ... Sarà meglio insegnare ai propri figli ad usare un PC vero non tablet/smartphone con Android

G.Rossi

Ma dai che notizia incredibile ci sono più smartphone che tv non lo avrei mai detto. Grazie per la preziosissima informazione.

M9quattro

Certa gente preferisce continuare a lamentarsi.
Discorso diverso è se non c'è ancora fibra e quindi l'unica soluzione è rimanere con l'ADSL 7 o 20 Mega Tim a 50€ al mese...
P.S. l'offerta che dici tu a 29,90 è valida solo per nuovi clienti non per i vecchi...

Ilsaccente

Dipende da cosa ci devi fare... Un buon modem che ti garantisca una stabilità della rete wifi e quindi anche 50/60 dispositivi collegati (ad esempio per l' IoT) è una cosa diversa rispetto alla banda larga. Alla fine con 10/20 Mbps fai quasi tutto, smartworking, streaming FullHD/2K. Ovvio che più c'è banda meglio è.

Andhaka

Provaci a scrivere un documento di lavoro anche solo in Word, non pretendo Excel, che non sia mezza riga con una tastiera BT sullo schermo di un cellulare.

Ti servono due tabelle o devi inserire un'immagine e il telefono vola fuori dalla finestra. ;)

Cheers

BrunoVM

L'importante è crederci. Certo che se tutto quello che devi fare è scrivere m*nchiate su Facebook o Instagram e guardare video su Youtube, può essere...

Kamgusta

Ma come fino a ieri erano tutti a piangere che non potevano fare la didattica a distanza e ora salta fuori che il 90% è iperconnesso? LOL

Aster

Neanche le hot line riescono a lavorare con un cellulare

SuperDuo

Non avere PC, laptop o smart tv in casa non mi sembra un dramma a patto che tutti abbiano uno smartphone.

Ormai si fa tutto anche da quello, perlomeno le riunioni/videolezioni online.

per scrivere, una tastiera bt costa pochi euro.

La connessione 4g ormai con 5 euro al mese la si prende e sono sicuro che le famiglie che non hanno altri dispositivi hanno tutte in casa un cellulare con internet per componente.

Aster

In questo caso si visto che ftth c'è da 20 anni.

Aster

Chiedilo a chi ha fatto lo studio.

Mario Rossi

vero, ma anche se tu non ti adoperi per avere quel bene a basso prezzo, loro fanno anche bene a sfruttarti.

Aster

Le priorità a quanto pare il questo paese sono l'aperitivo, la vita sociale e il calcio

MatitaNera

L'hotspot da telefono come lo consideri?

Kyon

Se il vicino non si adopera a cambiare la tariffa/tecnologia non può di certo lamentarsi del prezzo senza muovere un dito. Dimmi tu se anche su un bene come corrente/acqua pago una cifra più elevata se non mi sbatto ad adeguare/cambiare contratto quale società mi viene a dire che posso risparmiare.

Dwarven Defender

vero, specialmente in tempo di COVID

Mahlzeit

Carognata. Ormai dovrebbe essere considerato come un bene primario, al pari della rete idrica e dell´energia elettrica.

Aster

Confermò, c'è anche di peggio noi da decenni in ftth il vicino paga adsl vodafone e tim al doppio della tariffa

ghost

E ce l'hai con i modem fibra, gestiscono anche 30 apparecchi. Con quelli "normali" adsl dopo 6 salta.
Non so che senso ha spendere 200 euro per un modem adsl valido...

Mahlzeit

Ci sono ancora zone in cui pagare per un canone adsl per avere una connessione che non raggiuge 1 Mbps.

Aster

5,3 milioni di famiglie ancora sono senza internet a casa.

Carl zeiss

beh in realtà no. Io con la 12Mbps non arrivo ai 20 ma di fatto faccio tutto ciò che mi serve l'importante è avere una connessione stabile.

Like a virgin

è ora di introdurre il canone smart

ghost

Secondo me non avere la banda larga al giorno d'oggi è come non avere internet poi si fa di necessità virtù

Video recensione

Windows 11 provato: tutte le novità e i cambiamenti del sistema Microsoft | Video

Tecnologia

Huawei Freebuds 4: un'ottima soluzione per chi odia le true wireless in-ear | Recensione

Alta definizione

TV Samsung QLED: i settaggi per vedere (al meglio) le partite di calcio degli Europei

Smartphone

Recensione Realme GT: Snapdragon 888 a 399€ è un best buy?