Disney+ oltre ogni aspettativa. Ma il virus dimezza il fatturato del gruppo

05 Agosto 2020 127

Disney+ ha ad oggi la quantità di abbonati che sperava di raggiungere tra circa quattro anni: grazie anche alla pandemia, il servizio di streaming ha superato quota 60 milioni a nemmeno un anno di distanza dal lancio.

È un ottimo risultato, che oltre alla situazione sanitaria mondiale si spiega, almeno in parte, con l'ottima intuizione di inserire a catalogo una registrazione integrale di Hamilton, il musical di Broadway che sta raggiungendo enormi livelli di popolarità. Fino al mese di giugno, gli abbonati crescevano di 1 milione al mese: Hamilton è arrivato su Disney+ agli inizi di luglio, e i nuovi abbonati mensili sono triplicati.

OLTRE 100 MILIONI DI ABBONATI COMPLESSIVI

Sommando gli altri due servizi di streaming che possiede, ovvero ESPN Plus e Hulu, il gruppo Disney supera quota 100 milioni di abbonati paganti - rispettivamente sono 8,5 e 35,5 milioni (dati aggiornati al 27 giugno). È un dato importante perché proprio lo streaming, o più in generale i servizi destinati direttamente al consumatore, sono visti dalla dirigenza come principale sistema di crescita dell'intero gruppo. Per riferimento, vale la pena ricordare che Netflix, il servizio più diffuso al mondo, nell'ultimo trimestre ne ha dichiarati circa 192 milioni.

MULAN DEBUTTERÀ SU DISNEY+, MA A PAGAMENTO

Come sappiamo, il coronavirus SARS-CoV-2 ha causato diversi problemi all'industria del cinema - tra difficoltà nel continuare le riprese e cinema chiusi. La versione live action di Mulan è ormai pronta da mesi, ma il suo debutto continua a essere rimandato. Disney ha deciso di provare una strategia differente: lo rilascerà in streaming invece che al cinema, ma chi lo vorrà vedere dovrà pagare un extra - peraltro nemmeno economico: si parla di 30 dollari. È la prima volta che Disney+ dice di voler introdurre una dinamica di vero e proprio negozio virtuale, laddove prima adottava un business model forfettario in perfetto stile Netflix. Vale la pena precisare che questa modalità sarà prevista solo in USA, Canada e alcuni Paesi europei, in base a dove ci sono ancora i cinema chiusi (o, se sono aperti, ancora la gente non si fida ad andarci).


ANCORA UN ALTRO SERVIZIO DI STREAMING

Ebbene sì, il gruppo cala il poker: non ci sono molti dettagli, sappiamo che sfrutterà il marchio Star, più famoso a livello internazionale - Star India è un conglomerato multimediale molto ampio, acquisito da Disney con l'acquisto di Fox. Include per esempio Fox Star Studios e HOTSTAR.

Il nuovo servizio arriverà nel 2021, e includerà contenuti di ABC, Searchlight, Freeform, FX e 20th Century Studios. Ci saranno solo contenuti originali, differenziandosi da Hulu il cui futuro rimane piuttosto incerto: continua ad essere conosciuto solo negli Stati Uniti, e benché il precedente amministratore delegato avesse espresso l'intenzione di lanciarlo a livello internazionale nel 2021 i piani sembrano cambiati.

MA IL GRUPPO È IN GRANDE DIFFICOLTÀ

Il successo nello streaming è l'unica nota positiva di un rapporto trimestrale decisamente cupo. Non è difficile intuire perché: le altre (e principali) fonti di introito di Disney sono incompatibili con i cambiamenti che siamo stati costretti ad apportare alle nostre vite a causa del virus. Chiusi i cinema e chiusi i parchi a tema, a Disney rimane ben poco da mordere. Il fatturato è quasi dimezzato rispetto all'anno scorso - da oltre 20 miliardi di dollari a meno di 12 - anche calcolando le crescite nel mondo dello streaming.

Vero è che l'anno scorso è stata aiutata dal film più remunerativo della storia del cinema, ovvero Avengers: Endgame. Le prospettive per l'immediato futuro, comunque, non sono troppo buone: come dicevamo Mulan è stato posticipato più volte e sarà rilasciato solo in streaming, mentre l'uscita dell'altro grande potenziale blockbuster, ovvero Black Widow, appare sempre più incerta.


127

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Darkat

Ho preso Music come esempio, ma in generale i servizi Apple tendono a non morire facilmente perché un minimo di utenza la anno (vedi Apple TV che comunque la usano in 4 gatti ma sopravvive ancora), era questo il mio concetto

Migliorate Apple music

Testate un prodotto non vuol dire pagarlo e anzi non è neanche detto che un cliente Apple testi Apple TV+.
Apple Music è un caso isolato, un servizio che ti offre tutta la musica che vuoi quando vuoi, se non ti piace una canzone passi a quelle successive. Apple TV + si basa su un concetto totalmente diverso.

Migliorate Apple music

L’hai toccata pianissimo

fabbro

guarda che attivare i mesi gratis e poi sparire non è un bel segno, non si tratta di affezione, altrimenti andrebbero avanti a pagare, si tratta di scrocco ;)
Appletv lo puoi vedere solo dai device apple, io mi sono guardato tutto morning show dal mac senza poter usare la tv, ti pare un buon servizio?appletv non fa successo a causa del catalogo ridicolo e di queste restrizioni

fabbro

volevo rincarare la dose :)

Darkat

Non è la stessa cosa, l'ho spiegato prima il perché: di solito i clienti Apple testano i prodotti della società, basta vedere come Apple Music abbia avuto un boom iniziale, proprio dovuto al bacino di utenti affezionati.

Migliorate Apple music

Infatti ho detto la stessa cosa. Coloro che realmente credevano che Apple TV+ potesse sfondare forse erano soltanto Fabrynet e Callea.

Migliorate Apple music

Allora Netflix ha una target pari a tutte le persone che hanno uno smartphone in questo momento.
Target =/= persone che possono potenzialmente usufruire del servizio perché posseggono un dispositivo compatibile.

Darkat

Ho capito ma Apple aveva un target di quasi mezzo miliardo di dispositivi lol mica briccioline

fabbro

disney+marvel e hai il 90% della popolazione mondiale pronta ad abbonarsi per rivedere qualche vecchio film che aveva in videocassetta o per vedere i nuovi che magari ti sei perso.Apple tv ha un catalogo scandaloso, nulla di interessante da vedere, ad esclusione di morning show, perchè dovrei attivarlo?
che disney battesse apple era abbastanza scontato, anzi sicuro!

ciro mito

Se mentalmente hai 13 anni non è colpa mia

ciro mito

Spe che prende big jim e te lo spiega.

Coolguy

Sinistroide mai.
Schiatta tu,a prescindere dalla comune ideologia.

Desmond Hume
ShadowFall

Spiegami tu allora :)

Enrico

il male cinematografico sei te e quei pochi altri che la pensano come te

Enrico

Non è il castello delle fiabe, e non sai come rispondere allora ti attacchi alla foto profilo? Tipico dei sinistroidi, vai a m o r i re va!

apps accaunt

Il fatturato conta fino ad un certo punto... è il profitto che è importante

Enrico

Vuol dire che non hai capito nulla della Disney e dei suoi film

MisterB

Non so mi da l’idea che sia un prodotto che dopo un po’ stanchi non avendo novità interessanti.

Migliorate Apple music

Gli unici che credevano che realmente Apple tv + potesse far concorrenza a Disney erano quelli che probabilmente hanno comprato un telefono della mela.
Disney ha un target molto basso (se non per National Geographic), ma puù semrpe puntare sulla nostalgia di coloro che un tempo erano piccoli, i nuovi adulti che sono cresciuti volenti o nolenti con un qualche film della Disney.

Darkat

Perché mai? Sono due servizi di streaming lanciati contemporaneamente negli USA, Disney partiva anche svantaggiata: il catalogo è davvero orientato ad una utenza molto giovane, Apple+ in teoria era per molta più gente e con un parco utenza già avviato (gli utenti iOS che solitamente provano i servizi Apple), invece l'ha praticamente massacrato a vedere i numeri, hanno avuto strategie di mercato differenti e Disney l'ha vista lunga. Disney aveva però il grande vantaggio di lavorare da anni in questo settore, è vero.

Migliorate Apple music

Non era questo il punto della situazione

Coolguy

Disse il malato di mente con l' immagine del castello delle fiabe

ShadowFall

Magari c'è chi ne vuole spendere 10 in più per non uscire di casa :D tutto è relativo

ShadowFall

Beh di sicuro non è pensato per un pubblico adulto, non che ci si dovrebbe aspettare nulla di diverso.

Enrico

Hai da problemi, fatti curare ma da uno bravo.

Enrico

Per i bambini, bravo, hai capito tutto

GoodSpeed

Ha ragione. 30 dollari non ha senso per uno streaming.
Per me se lo possono tenere. Se vado al cinema con mia figlia ne spendo 20 e sono uscito di casa. In casa potevo spenderne 10 al max per una visione di una volta soltanto.

Migliorate Apple music

Chissà perché per te tutto è istigazione alla pirateria. Non è che devi venire qua su HDBLOG a esternare il tuo disagio...

Migliorate Apple music

Non ci voleva molto sinceramente. Mi sembra anche un paragone impari.

GTX88

Sì da Disney... Non da quella cretina che ha gestito tutto male e aveva piena autonomia...

Darkat

Assurdo che abbia stracciato Apple TV+ in pochissimo tempo, penso sia il dato più sorprendente

fawav

30 dollari è istigazione alla pirateria.

il primo paga, gli altri piratano.

keep seeding!

Anto

Ah questo è verissimo!

Migliorate Apple music

Abbastanza persone hanno speso 20 euro per trolls 2, penso che chi vuole realmente vederlo riuscirà a sganciare altri 10 euro.
Comunque se non ci saranno altre problematiche di sorta a settembre si vedrà direttamente al cinema.
La comunicazione l’hanno fatta principalmente per l’America dove la situazione è ancora molto complessa.

Tiwi

visto, provato, lasciato, va bene per i bambini e x chi vuole avere a portata di mano film usciti negli anni passati, x ora peccano di nuovi contenuti, e da questo punto di vista, preferisco di gran lunga netflix, più caro si, ma almeno hai qualcosa da vedere in ogni momento

Andrej Peribar

Cambieranno le generazioni non preoccuparti.
Speriamo sfondino questi servizi.

Ci leviamo dal catz 'st'utenza da Blockbuster e da Grandi Magazzini, se abbiamo ciulo anche le multisale e torniamo nei Cinema a vedere Film

Yui Hirasawa

Trenta dollari per Mulan ahaha

ciro mito

Utopia , i genitori in pre pubertà preferiscono la sala .

blakmetal

Qui però il punto non è il target ma il costo di un biglietto al cinema, che appunto, mediamente è 6.50 circa. Se mi parli di target e di abitudini allora ti dico già ora che, secondo me, probabilmente in pochi spenderanno 30 euro a casa loro.

Andrej Peribar

Ma infatti. Lo dicevo sopra ad un altro utente, se sfondano 'sti servizi per i blockbuster on demand è una vittoria.

Tutta 'sta gente che va al cinema a perdere tempo si leva dalle pelotas

Andrej Peribar

Non la vedi dal verso giusto.

Se sfonda il servizio tolgono dai cinema 'ste monnezze

ciruzzz

30 euro per noleggiarlo e vederlo una sola volta mi sembra tutto tranne che accettabile.

ondaflex

Oltre ogni aspettativa perchè chi ha pagato l'annualità sulla fiducia non può scappare, altrimenti....

savio
DeeoK

30 dollari per Mulan, lol.

Andrea

idem, hanno provato con mandalorian che è anche carino ma niente piu, togli i documentari che guardi ma ne fai anche a meno, non valgono l'abbonamento annuale

Andrea

bello i primi tempi ma novità zero, visti quei pochi film che non avevo mai visto mi ha stancato, solo national geographic merita come novità ma x il resto chi ha già visto tutto cosa guarda? pentito dell'abbonamento annuale, che di certo se continua cosi non rinnoverò

Alessandro

Siamo indietro perché non produciamo la solita roba che va di moda negli usa adesso? E chi lo ha detto che quello vuol dire essere avanti? Quella è regressione pura

Android

Migliori smartphone fino a 600 euro | Ecco i top 5+1 da comprare | Settembre 2020

Games

PlayStation 5 vs Xbox Series X e Series S: quale scegliere | Video

Android

Recensione Poco X3: vocazione gaming, di ristretto c'è (quasi) solo il prezzo

Eventi

HDblog ed Asus vi invitano a Roma: sfida Zenfone 7 Pro al FlipTour | Ultimi posti