Fiere, eventi e incontri cancellati, tutto si sta spostando online

01 Marzo 2020 302

Chi lo avrebbe mai detto che saremmo arrivati a questo punto, chi poteva immaginare che ciò che sembrava un'emergenza locale in una remota città cinese sarebbe arrivata fin sotto casa nostra e nei 4 angoli del globo? Queste settimane entreranno nella storia e di certo cambieranno il nostro approccio per le prossime emergenze sanitarie, chissà infatti come verranno rivisti i protocolli e le misure nazionali una volta finito questo brutto sogno.

La cosa che sorprende di più, al di là delle ovvie implicazioni mediche, è di come il "Coronavirus" sia entrato nella nostra quotidianità in maniera così preponderante, cambiando abitudini, rapporti sociali, lavoro e perfino tempo libero. Sta ad esempio cambiando radicalmente il nostro mondo, quello della tecnologia e dei motori che vivono di incontri, di scambi e formazione, uno stop forzato a cui siamo costretti ad adattarci rapidamente.

In un mondo così connesso, dove dove le distanze sono quasi azzerate e gli interessi condivisi, ci stiamo rendendo conto quanto certi confini siano più immaginari che altro e certi problemi siano condivisi. Non penso solo al lato umano ma anche a quello economico, in forte affanno a tutte le latitudini per il crollo dei consumi e per la produzione cinese che rallenta.

Per rispondere alla crisi sono tantissime le aziende italiane e nel mondo che hanno optato per lo smart working, pochi contatti reali e business che si sposta in rete. Lo dimostrano anche i numeri, vedi la fiducia che gli investitori stanno dando a compagnie come Zoom Technologies (+22,73% solo venerdì 28 febbraio) per i loro software di telecomunicazione a cui si stanno affidando numerose società in questi giorni.

LA LISTA DI CHI HA MOLLATO E CHI RESISTE

Il primo grande evento a cadere sotto i colpi del CoVid-19, o meglio della paura legata ai rischi della sua diffusione, è stato il Mobile World Congress 2020 di Barcellona, ma la lista si allunga ogni giorno di più e le organizzazioni di tutto il mondo non possono fare altro che assistere inerti alle cancellazioni. Ecco un riepilogo:

  • 28 gennaio - 2 febbraio - Baselworld - fiera legata al mondo del lusso, gioielli e orologi, cancellata
  • 11-16 febbraio - Singapore Airshow - parzialmente colpito, è avvenuto in forma ridotta
  • 24-27 febbraio - MWC 2020 Barcellona - cancellato ufficialmente, appuntamento al'1 marzo 2021
  • 5-15 marzo - Salone dell'auto di Ginevra - cancellato ufficialmente, appuntamento a marzo 2021
  • 11-15 marzo - Milano Digital Week - spostata al 25-28 maggio 2020
  • 13-15 marzo - Cartoomics - spostata al 2-4 ottobre con la Milan Games Week
  • 16-20 marzo - GDC (Game Developer Conference) - rimandato a data da destinarsi
  • 21-30 aprile - Beijing Motor Show - verrà posticipato a data da destinarsi
  • 5-6 maggio - Facebook F8 - cancellato ufficialmente
  • 14-17 maggio - High End Munich - cancellata
  • 16-21 giugno - Salone del mobile di Milano - nuove date dopo la decisione di slittamento

A rischio sono tuttavia tutti i prossimi appuntamenti:

  • 18-22 aprile - NAB Show Las Vegas - sul sito ufficiale si legge "The Show is On"
  • maggio - Microsoft Build 2020 - a rischio, la casa di Redmond ha già annullato "IoT in Action di Melbourne"
  • 2-6 giugno - Computex Taipei - ancora ufficialmente in programma
  • 9-11 giugno - E3 Los Angeles - evento sotto osservazione
  • giugno 2020 - WWDC Apple - nessuna dichiarazione ufficiale sul tema, a marzo dovremmo conoscere le date
  • 4-9 settembre - IFA Berlin - nessun cambiamento ma Berlino ha appena cancellato la "ITB 2020", fiera del turismo tra le più importanti al mondo
E ADESSO?

Raccontare il mondo della tecnologia tutta senza averne completo accesso non sarà semplice, per quanto tutti questi eventi possano sembrare dall'esterno delle "semplici fiere" e showroom così non è. Queste sono le occasioni in cui brand e addetti ai lavori si incontrano, per giorni, guardano al presente con le nuove soluzioni e spesso anche al futuro, buttando un occhio ai progetti che poi magari arriveranno dopo chissà quanto tempo.

Sono le fiere i momenti in cui si capiscono le tendenze, i trend che poi delineano il settore intero contaminando quanti più comparti, ormai sempre più vicini. Non ci sono più solo smartphone, computer, accessori, fotocamere e automobili, le stesse tecnologie saltano da una categoria ad un'altra con estrema facilità, si intrecciano senza possibilità di esclusione.

Oltre ai grandi eventi, tuttavia, il CoVid-19 sta chiudendo le porte anche alle piccole manifestazioni, alle presentazioni che da oggi seguiremo online fino a quando l'emergenza non sarà rientrata. Anche noi cambieremo abitudini e proveremo a raccontarvi in modi nuovi certe occasioni, sfruttando al massimo la rete e i nostri canali, creando magari più momenti di dialogo diretto e confronto.

The Show Must Go On!

credits: immagine d'apertura a cura di Emilio Morenatti - AP


302

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
SteDS

Io lo dico per te o per chiunque voglia fare un discorso serio, se esordisci con cose tipo "italioti" diventi immediatamente poco credibile, pretendi quella serietà che manca anche nel tuo commento

CoffeyM

Esatto. E putroppo quello che dici tocca a molti di noi.

CoffeyM

Spiace che la vedi così. La mia non è cattiveria nè è un elevarmi sopra gli altri: è constatazione amara di un dato di fatto, dello scarso, scarsissimo senso civico e dell'assenza di capacità di comprendere quanto è grave una situazione. Lo dimostrano i centri commerciali ancora oggi stipati, la gente che va in giro tranquillamente a fare shopping. Insomma, sarò pure "cattivo/snob", ma mi confronto con la realtà. E, ahimè, questo dice: che c'è chi è meno intellettualmente attrezzato.

Cave Johnson

Oppure cosa?? Cosa c'entrano gli sprechi alimentari con l'emergenza sanitaria in corso? Stai accatastando una marea di stupidaggini una sopra l'altra. Finiscila per cortesia.

Sandro Pignatti

Oppure buttate quella merd di cibo che comprate.
Già così salvereste il mondo.
Ah no... ma sarete fieri di quel 1 Miliardo di tonnellate di cibo sprecato ogni anno. Si si...

Repox Ray

Scommetto che per te il tuo "prima" è molto in la'... XD

Cave Johnson

Buttiamoci tutti giù da un ponte.

Sandro Pignatti

Mh no, perchè il vostro stile di vita "vivere" sta distruggendo il mondo.
Non state vivendo, state facendo di tutto per assicurarvi dolori atroci nel futuro non lontano (meno di 1000 anni).
Alla fine tutti moriamo, è bene che ve lo ficchiate in testa.

ale

Pace, tanto prima o poi tutti dobbiamo morire

Repox Ray

Tutto bene finchè l'eccezione non sei te.

Stefano Ferri

Non hai capito una cippa .

ale

79.000 infetti in Cina e ci credi pure? Se in Italia ne abbiamo 2.500 vuol dire che in Cina ne hanno almeno 2 milioni e mezzo, anche di più considerando da quanto l'epidemia circola. Non credere ai dati dei cinesi.

ale

Ok, una persona su circa 2.500 contagiati. Per ora il 100% dei morti sono stati vecchi, ci sarà magari l'eccezione ma eccezione rara.

ale

Mah il fatto che la popolazione mondiale diminuisca del 4% non è male sai, soprattutto se quel 4% sono vecchi che contribuiscono poco. Il coronavirus lo vedo come opportunità più che come problema francamente, da sempre le epidemie anzi hanno avuto effetti catastrofici ma successivamente hanno portato ad una spinta positiva. E nella remota ipotesi che muoia di coronavirus (probabilità del tipo 0.1% nei giovani) pace e amen, più probabile morire per un incidente stradale o altre cause più diffuse.

Cave Johnson

Mi spiace per tuo padre, ma c'è tanta altra gente al mondo che ha voglia di vivere.

Sandro Pignatti

Bhe mio padre è malato per esempio, che ci vuoi fare? Lui stesso si è rotto di stare a curarsi se tanto non sono cure ma tamponamenti.

Sandro Pignatti

No, però mi sembra esagerato anche mettere in quarantena intere regioni per un tipo di influenza nuovo.

Joy

io non li trovo passami le fonti, tu hai i Link con le patologie pregresse e dell'eta dei 52 deceduti?

Repox Ray

Allora non scrivere solo "ma è solo poco più di un influenza", scrivi invece sin dal primo post "ma è solo poco più di un influenza comunque io mi disinfetto le mani frequentemente, evito i luoghi affollati e quando vado a trovare mia nonna metto la mascherina".

SteDS

Quando commentate e magari volete divulgare buon senso evitate le solite consideeazioni ed epiteti di cattivo gusto, della serie io sono l'eccezione e voi "italioti" disonesti, brutti e cattivi. NO, molta gente, la maggior parte della gente è onesta e segue le regole come voi o meglio di voi ma non sente il bisogno di elevarsi sugli altri e ne ha anche un po' pieni i cosiddetti di sentire certe considerazioni buttate lì in modo indiscriminato.

Davide

Parto da quell'assioma proprio perchè..è un'assioma. Ma la considerazione finisce li. Non ho mai detto di essere irresponsabile, ne che per una ridotta percentuale di persone sane ci siano complicazioni comunque curabili. vivo la maggior parte del tempo in casa o in ufficio, ho un'amuchina in tasca e quando vado a trovare mia nonna metto la mascherina. Non capisco come il fatto che io mi senta al sicuro, e che creda al fatto che chiunque nelle mie condizioni sia al sicuro, implichi un'irresponsabilità sociale o una disobbedienza civile.

Repox Ray

Se il 10% finisce per guarire, ma solo dopo esser passato per la terapia intensiva per magari 7-15 giorni, sai cosa succede se al giro dopo il 10% dei malati non trovano posto in terapia intensiva perchè non ci sono più letti liberi perchè il numero di ammalati è accelerato più del numero dei dimessi da terapia intensiva?

Il tuo è un bel ragionare, finchè parti dall'assioma "tanto a me non succede perchè io sono sano". Che poi anche in quel caso non è comunque un bel ragionare, perchè vuol dire che non hai un minimo di coscienza sociale nei confronti di chi (anziano, immunodepresso ecc.) ti sta intorno dei quali sembra non fregarti nulla.

Davide

Il vero problema in questo momento è che questo post è nel blog sbagliato e lo leggono poche persone.
Dovrebbe essere la copertina del TG5, perchè non si capisce più nulla. Passiamo dalla conta dei morti a Fontana che parla di "semplice influenza".

Detto questo non sempre il "tanto è solo influenza" va a braccetto con una deresponsabilizzazione civile. Io lo ammetto, sono fra quelli che non sono minimamente preoccupati da questo virus. Pur abitando vicino alla zona rosso, ho 30 anni e sono in perfetta salute, quindi mi sento "al sicuro". Ma non per questo non ho cambiato stile di vita. Evito luoghi affollati, mi lavo le mani spesso, ho l'amuchina in tasca, e proteggo mia nonna di 90anni in tutti i modi possibili.

Davide

Detta così è fuorviante. Se sono un trentenne sano e prendo il coronavirus, o manco me ne accorgo e guarisco, o ho sintomi influenzali o, nel peggiore dei casi, se trascurato, sviluppo un'infezione polmonare curabile.
Ho lo 0.2% di possibilità di morire solo se persiste un deficit immunitario o se fossi affetto da problemi polmonari o diabetici pregressi.

Se dovessi contrarre l'ebola, ho il 50% di possibilità di iniziare a sanguinare da ogni orifizio dopo 7 giorni, o il 50% di avere un rush cutaneo scambiato per altro e morire per emoraggia interna.

Quindi no, si muore sempre a causa del virus, ma nel primo caso è il virus a creare i sintomi, nel secondo il virus aggrava una situazione pregressa..

Davide

parliamo del fatto che se uno è in salute e prende il coronavirus, non muore..

Davide

ma non è così..basta che ti vada a leggere le situazioni cliniche dei primi deceduti, di cui per fortuna poi hanno smesso di raccontare vita morte e miracoli..

Joy

Se non c'era il virus sarebbero morti?

Joy

Ok 1 era all'ospedale

Lion

La causa è stata forte polmonite da coronavirus

Lion

Di ebola si muore di ebola e di coronavirus si muore di altro?

Lion

Ma il discorso che fai è sbagliato in partenza senza coronavirus sarebbero tutti vivi, è un virus non è un veleno di serpente, se uno muore per incidente non dici aveva tanto aveva un tumore! Se un virus ti fa venire la polmonite e muori per il problema alle vie respiratorie cosa centrano le altre patologie se non per il fatto che sei più debole, senza virus sarebbero vivi.

Alessandro

io sono giorni che ormai nei gruppi whatspap litigo sempre con la gente che minimizza, e continua ad organizzare gite, cene, serate in disco, aperitivi ai pub ecc.

il 99% della gente mi dice che tanto non ha senso non uscire perchè gia devi uscire per lavorare e cose necessarie ( tipo la spesa) allora TANTOVALE uscire anche per i caxxi propri. e mi fanno poi esempi del tipo che se io resto a casa ma poi comunqie i miei genitori vanno al lidl e lo prendono loro il virus, poi lo passano a me ed è stato tutto inutile.

NON CAPISCONO IL CONCETTO DI AGGRAVARE una cosa. cioè se uno prende il virus per lavoro, o perche te lo attaccano genitori che fanno la spesa, NON SI POTEVA EVITARE e accetti tutto quello che viene! ma se per ipotesi il virus fosse arrivato da una caxxata che fai come una festa, una cena ecc, allora saresti uno da bastonare forte... perche sei stato te la causa del contagio.

a chi mi risponde che "tanto io son giovane" io dico sempre che anche giovane avrai sulla coscienza la morte di qualcuno, genitori o nonni di amici tuoi, e dovrai dormirci con questo peso sulla coscienza! non p che se non colpisce me allora me ne frego, tutti hanno dei nonni o genitori sui 60 o 70 anni no? non sarei in pace con me stesso se fossi io ad attaccare il coronaviruus ai miei genitori, per cosa? magari per no naver rinunciato a qualche cena, pub, o discoteca? SIAMO SERI!

ormai non scrivo neanche piu nei gruppi, tanto so gia che mi tocca litigare con tutti

Davide

Una persona in perfetta salute, che è morta a causa del virus..nessuna. I morti avevano tutti patologie pregresse o un sistema immunitario compromesso per altre patologie. Se il 95% dei casi guarisce mi sembra evidente che non stiamo parlando dell'ebola..

Davide

ma parliamo di una situazione aggravata per mancato ricovero nei giorni precedenti...

Davide

ma non è vero..nella mia città è morta una paziente oncologica ricoverata..

Benny
oggi dovrebbero attrezzare a terapia intensiva
strutture dismesse come gli ospedali militari invece di creare panico diffuso.

un conto è utilizzare i 100 posti disponibili di ospedali militari attivi con dottori, e un altro conto usare capanoni dismessi, ma siccome secondo i tuoi commenti sotto questo virus per l'economia è peggio della terza guerra mondiale meglio non spedere altro denaro giusto, o hai cambiato di nuovo idea?

Paolo C.

Il Corona Virus finora è stata una concausa, non la causa del decesso.

Paolo C.

A dire il vero il mio commento era molto pertinente. Il tuo invece completamente inutile. Gli ospedali militari li hanno cominciati ad usare proprio oggi in Lombardia.

Benny

Continui a cambiare i discorso in base a chi scrive i commenti prima il virus poi l'economia adesso i dottori e le caserme a TROOOL insultatore CRESCI

Paolo C.

Ah disse quello che si sta grattando la sacca davanti al pc.

Benny

Tanto noi lavoriamo e tu sei in paranoia a casa disoccupato hahah dai vai a cercarti un lavoro invece che contiunare a sparare caxxate sui blog

Paolo C.

Prova a fare questo discorso alla prossima riunione di confcommercio e poi vedi cosa succede. Prima però dimmelo che porto i popcorn.

Paolo C.

Ah giusto. Sei qui a scrivere vaccate perchè ti hanno tolto l'insegnante di sostegno.

Benny

Ma chi sene frega se devo chiudere 1 o 2 mesi, è un virus non la terza guerra mondiale, isultatore da strapazzo CRESCI

Paolo C.

Il terrorismo economico non lo faccio io. Vedrai quando dovrai chiudere le serrande ai tuoi negozietti chi avrà ragione.

Benny

Vedo che hai imparato da santus a insultare le persone! Cosa fai qui su un blog se sei l'espertone, perche non sei sul campo a dirigere le operazioni e fare l'economista da strapazzo a ok sei un fallito esai solo insultare! pezzente.

Paolo C.

I medici si assumono anche dall'estero COGLI0 e poi a mandare avanti i reparti sono gli infermieri.

Benny
Benny

Ma smettila di fare un inutile terrorismo economico, cambia lavoro.

Cave Johnson

Grazie per la spiegazione.

Alta definizione

Recensione Sony ZV-1: la fotocamera che piacerà ai Vlogger (anche per il prezzo)

HDMotori.it

SpaceX fa la storia, domani la missione epocale Demo-2 | Streaming domani

Alta definizione

Migliori TV fino a 65 pollici: ecco i top 5 da comprare | Maggio 2020

Android

Recensione Samsung Galaxy TAB S6 Lite: non solo un tablet da divano