Spotify nel mirino del fisco in Italia: accertamenti in corso

17 Gennaio 2020 50

Spotify ha qualcosa di più serio a cui pensare dopo aver lanciato una playlist per animali domestici: la società sarebbe entrata nel mirino del fisco italiano. A rivelarlo un articolo di Italia Oggi, le cui fonti avrebbero riferito che l'Agenzia delle entrate starebbe ultimando in queste settimane una verifica fiscale sul colosso svedese della musica in streaming.

Al centro delle contestazioni ci sarebbero presunte violazioni in tema di assolvimento dell'Iva. I periodi di imposta sotto esame sono quelli compresi tra il 2014 e il 2019, e in particolare il fisco vorrebbe verificare la correttezza dell'utilizzo del sistema del "reverse charge", in base al quale Spotify Italia acquista servizi dalla casa madre e li rivende in Italia.

Si tratta, ad esempio, dei diritti sulla musica che si trova sulla piattaforma: il consumatore italiano ascolta il file musicale che la casa madre svedese ha rivenduto a quella italiana. Nell'e-commerce, le vendite verso gli utenti privati (B2C) sono soggette a Iva nel paese di residenza del consumatore finale.

Il CEO di Spotify, Daniel Ek

Quindi, nel passaggio tra casa madre e controllata italiana, l'Iva è assolta da quest'ultima con il reverse charge, ma ciò è possibile solo se la prima non è considerata una stabile organizzazione. Come conclude Italia Oggi dunque, "la contestazione potrebbe rappresentare un grimaldello per arrivare a configurare una stabile organizzazione da parte della società svedese in Italia".

Una questione che potrebbe cambiare le carte in tavola: secondo quanto riporta il Corriere Economia, nell'esercizio del 2018 a fronte di ricavi per oltre 9 milioni di euro, Spotify Italia avrebbe pagato imposte per appena 69.000 euro. A livello globale, nel Q3 2019 Spotify ha annunciato di aver raggiunto quota 113 milioni di utenti paganti.

Zero compromessi al miglior prezzo?? Samsung Galaxy S10 Plus, in offerta oggi da Emarevolution a 630 euro oppure da ePrice a 689 euro.

50

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
qaandrav

Ok Però ricordo chiaramente almeno due proteste dei baristi inglesi contro Starbucks...
Vabbè adesso non è più Europa Ma quando è successo erano ancora in Europa.

purtroppo non si può tornare indietro nel tempo altrimenti bisognerebbe impedire por cate stile Irlanda/Lussemburgo già nel 2005

qaandrav

Dobbiamo ringraziare i politici che hanno permesso tutti sti "giochetti" usando lussemburgo e irlanda....

"avrei preferito volentieri una "Irexit"."
Io preferirei sapere i nomi dei politici che hanno permesso tutto ciò e metterli alla gogna pubblica. noi cittadini dobbiamo pagare tasse ovunque, le multinazionali invece solo la tangente ai politici di turno

ninuzzo

Il problema è che le leggi sono poco chiare.
Se la legge indicasse chiaramente cosa è una stabile organizzazione, questo problema non ci sarebbe.

DeeoK

Ne sono lieto.

simone

Dobbiamo svegliarci come Europa e fermare questa emorragia di soldi che sono necessari per lo sviluppo dei nostri paesi...

simone

Quelli che non pagano ti inc0lano e ti inc0la anche Spotify che qui non dichiara niente e non contribuisce a pagare tasse...

ale

inizio seriamente a pensare di essere una testa di ca**o perché pago Spotify costantemente. se i ricavi di 9kk sono veri, e sembra proprio di si, vorrebbe dire che circa 80 mila persone pagano spotify in Italia. considerando che praticamente tutti quelli che conosco hanno spotify mi sembra assurdo che ce l'abbiano tutti crackato. questa cosa è vergognosa ed è una mancanza di rispetto assurda nei confronti di chi paga, che poi viene preso per co***one. Sarà, ma io continuo a pensare che il lavoro vadaa pagato, considerando poi che stiamo parlando di 10 euro al mese per praticamente tutta la musica quando vuoi

SuperDuo

Le tue argomentazioni mi hanno illuminato!

ale

RICAVI. non guadagni. Ricavi.....

King Gixi

poi rompono le scatole a noi...e lo scontrino elettronico e bla bla bla che ridicoli...

Max Real

RICAVI. non in cassi. Ricavi.....

Marco P.

In Italia tutti usufruiscono degli apk moddati, di account sharing e anche su iOS trovi l'app crackata.

Io sinceramente pago 4€ avendo l'account UniBa e campo così. Non sono nulla per 1 mese di musica illimitata.

Però va di moda qua fare i morti di fame.

Alessandro Peter

Appunto,
Se Spotify dichiara 9 milioni di fatturato, non andrà a pagare tasse su 9 milioni, ma le pagherà sull'imponibile.
Il fatturato non è altro che la somma degli importi di tutte le fatture emesse al netto di IVA.
Quindi, correggendo la domanda di Willy
"Sbaglio o le tasse si pagano sull'imponibile e non sul fatturato?"
direi che è corretta

L0RE15

Essere dalla parte di Spotify solo dopo aver letto un misero articolo che spiega poco e niente (giustamente visto che le indagini non sono certo pubbliche, almeno in questa fase), mi sembra un po' campato in aria. Oppure ha elementi che noi non conosciamo? Se sì, chiaramente, non pretendo che li esponga pubblicamente.

DeeoK

Erano con le pezze al c**o pure nell'UE, nel 2010 hanno sfiorato il default.
Semplicemente hanno fatto il necessario per risollevarsi invece di lamentarsi sempre e dare la colpa agli altri come facciamo noi.

L0RE15

Si è dimenticato di terminare la frase con "!!111!!!!!!111!!!!!1!11!!"

DeeoK

Senza l'Irlanda ci sarebbe l'Olanda.
Il problema è che va rivisto il sistema europeo per le tasse e le multinazionali.

DeeoK

Tu sì che hai capito tutto.

DeeoK

Considera che condividendo il piano si è in 6 in 15€ mensili.

Vincenzo Garofalo

Il fatturato non è l'imponibile, non potrebbe esserlo.
Le uscite vanno contabilizzate prima di determinare l'imponibile.
Altrimenti decurti risorse anche per il saldo debiti, che sono passività per l'azienda, quindi influiscono sulle attività di gestione.

Le tasse si pagano su imponibile: entrate (economiche e finanziarie) - uscite (economiche e finanziarie) = imponibile (semplificato, ovviamente).
Imponibile - tasse = utile o perdita

Gigiobis

si può dire "percassi" o ci mura vivi in pochi secondi?
strano che non l'abbia preso benetton, che per decadi ha bloccato i marchi americani in italia (detenendone i diritti ma non utilizzandoli appositamente)

lars_rosenberg

Tra tutti i paesi dell'UE penso che l'Irlanda sia quella per cui ci sono meno probabilità di uscita. Gli conviene troppo, praticamente siamo la loro gallina dalle uova d'oro. Prima della UE erano con le pezze al c***.

lars_rosenberg

Solo 9 milioni di ricavi in italia? Mi sembrano numeri veramente bassi e ridicoli per un'azienda così importante. Ci deve essere un errore.
Per fare 9 milioni di ricavi bastano 75k subscriber premium, senza contare pubblicità e account family che costano di più. Considerato che gran parte dei miei amici hanno il premium, mi sembrano strani numeri del genere. Va bene che era il 2018, ma Spotify era già affermato.

paul
Alessandro Peter

Esatto, qui si sta parlando di Spotify che in tutta Italia genera utili quanto un consulente informatico appena uscito dai minimi.

Alessandro Peter

Netflix fa la stessa cosa. Anche loro infatti sono sotto inchiesta.
Il problema si raffigura sul fatto che queste società non hanno "stabile organizzazione in Italia". Il fisco Italiano sta impugnando questa definizione allargandola anche a quelle società estere che si avvalgono di infrastrutture informatiche nel territorio.
Si è parlato infatti di Web Tax, ma ciuffo biondo ci ha subito sedati con dazi su dazi

Alessandro Peter
Alessandro Peter

Il problema di quelle multinazionali è che in Europa abbiamo l'Irlanda. Peccato ci sia stata una Brexit, avrei preferito volentieri una "Irexit".
Prendendo ad esempio Apple; anni fa è stata messa sotto torchio dalla GdF perché i proventi della sua rete retail di vendita erano miseri (vendite da Apple Store fisici in Italia), dichiarando così al fisco italiano pochissimo.
Il gioco era (forse ancora lo è) semplice; in Italia ogni singolo store è una srl che acquista dall'Irlanda a prezzo quasi pieno (margine di profitto ridotto) il prodotto per la rivendita in Italia. Quindi, prendiamo un Macbook di listino dal valore di 1000€; lo store lo compra dall'Irlanda a 950€ e lo rivende in Italia a 1000€. Per lo stato Italiano il guadagno tassabile è di 50€, cifra che poi si riduce ulteriormente andando a sommare i vari costi di gestione (affitti, personale...).
Ovviamente ho semplificato un processo ben più articolato, che utilizzano diverse multinazionali per far figurare più utili possibili in uno stato comunitario EU che offra il miglior trattamento tributario (meno tasse), ovvero l'Irlanda

Alessandro Peter

Credo che Giardiniere Willy intendesse dire che le tasse si pagano sul fatturato al netto dei costi.
Se Spotify di milioni ne fattura 9 ma ne versa poi 8 agli artisti (e relativi costi di gestione) di sicuro le tasse non le paga sul fatturato complessivo

Giardiniere Willy

Capito, grazie

SuperDuo

I politici di tutto il mondo si sono fatti le leggi per non pagare e far scoprire i loro affarucci e poi si stupiscono se anche le aziende li sfruttano.

queste cose si fanno perchè le leggi fanno pena e sono piene di buchi.

Hey Siri
Simone

No, si basa sul fatturato.
Altrimenti fatturato e introiti coinciderebbero(su e giù)

Vincenzo Garofalo

Così, a titolo informativo, Starbucks in Italia ha uno store singolo, quello di Milano in Cairoli. Il resto è concessione di brand a imprenditore italiano (molto, molto noto) per l'avvio della catena. Quindi l'azienda è italiana, in italia, ma il brand e l'immagine è statunitense.

Vincenzo Garofalo

Sbagli, a parte che la definizione di guadagni non esiste.
Si pagano sul fatturato, che al netto delle imposte, determina utile o perdita.

qaandrav

prima direi di pensare alle multinazionali muricans tipo amazon google fb ebay starbucks apple...

Andrea Ciccarello

Sono soluzioni che devi finanziare in qualche modo e fino a quando non cambierai la mentalità dall’italiano medio, che si crede più furbo del suo vicino, non potrai applicarle.

Super Rich Vintage

Questi svedesi invece di pagare le tasse direttamente fanno pagare Spotify, poi logico che si verificano degli errori...

Scrofalo

Delinquenti, ha fatto bene il mio cugino a mettere l'apk

ADM90

Più si aumenta le imposte e tasse più si evade l’IVA. Ma non basta. Bisogna poter detrarre fino a 500 euro di IVA per abitante (1500 per nucleo) con l’accredito del rimborso a fine mese o Max entro 40 giorni. Io spendo 122 euro di prodotto. Lo stato entro 40 giorni mi rimborsa 30 euro invece di 22.

ADM90

Ma l’IVA sulla musica di quanto è? Su 9.99 euro al mese, tolta l’IVA rimane poco ai servizi simili

Like a virgin

Che cancri, mi viene voglia di disdire l'abbonamento.

David

Se lo meritano quasi il pezz8 degli utenti (son pagatore dal 2016)

Giardiniere Willy

Sbaglio o le tasse si pagano sui guadagni e non sul fatturato?

Potrei stare confondendo le cose eh

3nr1c0

sinceramente anche se fosse stata SIAE nn me ne fregerebbe molto visto che pagano nemmeno l'1% di tasse mentre io dipendente pago il 38%, Per fare un esempio se le 5 persone che fino ad ora avessero un reddito da dipendente e pagassero le tasse, se sommassimo le tasse da loro pagate il totale sarebbe piu o meno quanto pagato da spotify in un anno, sembra corretto? sopratutto considerando che spotyfi ha guadagnato 9 Mio mentre se va bene un reddito medio italiano dipendente arriva forse a 40000 euro

ReArciù

però non credo che si sbaglino sulla cifra pagata da spotify all'erario, appena 70 mila euro è ridicolo

Gb 99

69.000€ non sono neanche 1% di 9 milioni di € complimenti

Massimiliano Morselli

LagenzL'a delle entrate italiana ha un brutto vizio ...di mandare accertamenti anche per cose inesistenti....mi dispiace ma in questo caso sono dalla parte di spotiSp

Squak9000
asd555

E in tutto questo posso credere che quel carrozzone inutile della SIAE non abbia dato una spintarella sulla questione?
Approfondirò.

Android

Samsung Galaxy Z Flip (3.300mAh): live batteria terminato alle 23.15 con il 2%

HDMotori.it

Auto elettriche Italia 2020: modelli in commercio, prezzi e autonomia

HDMotori.it

Salone di Ginevra 2020: orari e biglietti, le novità, anteprime e i marchi assenti

Android

Recensione Samsung Galaxy Note 10 Lite: il pennino si fa economico