LG, obiettivo emissioni zero entro il 2050

22 Luglio 2021 4

Anche LG vuole diventare un'azienda a zero emissioni: nelle scorse ore ha promesso che entro il 2050 dipenderà esclusivamente da energia rinnovabile. Si tratta di un importante rilancio rispetto all'obiettivo dichiarato nel 2019 di dimezzare le emissioni in fase di produzione del 50% rispetto ai livelli del 2017 entro il 2030 (più precisamente: da 2 milioni di tonnellate a 930.000 tonnellate).

LG spiega che si muoverà per regioni del mondo, e inizierà dal Nord America: già entro fine anno, ogni ufficio e fabbrica sarà alimentato esclusivamente da rinnovabili. LG ha colto l'occasione per segnalare che tutte le fabbriche esterne alla Corea sono al momento in traiettoria per basarsi al 50% su rinnovabili entro i prossimi quattro anni.

Per arrivare al traguardo delle zero emissioni, LG ha previsto alcune misure speciali:

  • Installazione di pannelli solari ad altissima efficienza (prodotti da LG stessa) sui tetti di tutti i propri edifici. Al momento la società sta installando dei pannelli con capacità di 3,2 MW nel suo complesso produttivo a Noida, in India, che sarà in grado di fornire energia anche agli uffici amministrativi.
  • Accordi per acquistare energia pulita direttamente dai fornitori
  • Sfruttamento dei certificati REC (Renewable Energy Credit)
  • Partecipazione al programma Green Premium in Corea del Sud per comprare energia pulita dalla KEPCO (Korea Electric Power Corporation)

L'annuncio arriva contestualmente al rilascio del nuovo report sulla sostenibilità, che indica come le emissioni del 2020 (almeno nella fase produttiva) siano concretamente inferiori rispetto all'obiettivo prefissato nella tabella di marcia (1.290.000 tonnellate di CO2 contro 1.460.000). Il report dice inoltre che entro il 2030 tutti i veicoli aziendali in Corea saranno esclusivamente elettrici o a idrogeno. Già tra il 2021 e il 2025 questo obiettivo sarà raggiungo per il 90%.

In aggiunta, LG punta a incrementare il tasso di prodotti certificati Green 3 Star fino a raggiungere l'80% del totale. Sempre nel 2030, la società punta a raggiungere quota 4,5 milioni di tonnellate di e-waste (rifiuti tecnologici) raccolti a partire dal 2006.


4

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
E K

Emissioni 0 le ottiene smettendo di produrre, e direi che sono sulla buona strada, capisco la scelta ma sembra radicale.

Fulvio

Sei ottimista

Dark_22

Se continua cosi LG manco ci sarà piu tra 30 anni

STAFF

Ah, ecco perché non fanno più smartphone.

24H con Oppo Find N2 Flip, la sfida a Samsung è servita | VIDEO

Abbiamo provato i nuovi Galaxy Z Fold4 e Z Flip4, ecco le novità! | VIDEO

Copertura 5G, a che punto siamo davvero? La nostra esperienza in città

Spotify, Apple Music e gli altri: chi vincerà sul ring dello streaming musicale?