Xiaomi Mi Smart Band 6 NFC: come funzionano i pagamenti da smartband | VIDEO

16 Novembre 2021 181

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Contactless. Quante volte è capitato di sentire o scorgere questo vocabolo nella quotidianità degli ultimi tempi. Pur nella sua drammaticità, l'anno della pandemia ha fatto da sliding door al settore dei pagamenti digitali, che hanno compiuto un balzo in avanti per rispondere a nuove esigenze, norme e iniziative (come il Cashback di Stato).

Nel biennio dell'azzeramento dei contatti, di qualsiasi tipo essi siano, i pagamenti touch free hanno accumulato un peso specifico notevole nel mondo e in Europa: la conferma arriva da una ricerca di Visa, secondo cui 8 pagamenti su 10 avvengono secondo questa modalità. A fare da cartina al tornasole della sua riuscita è il dato che dimostra la volontà, da parte degli utenti, di mantenere anche in epoca post-pandemica questa pratica, se possibile aumentandone la frequenza d'uso (65% del campione).

In uno scenario simile, l'evoluzione dei pagamenti contactless ha ingranato una doppia marcia: da un lato, facendo leva sulle carte dotate di tecnologie RFID (Identificazione a Radio Frequenza) che permette di effettuare transazioni senza l'inserimento delle carte nel lettore ma solo con il loro avvicinamento; dall'altro, puntando su smartphone e dispositivi wearable, come smartwatch e smartband, che contano invece sulla tecnologia NFC (Near Field Communication), la tecnologia a radiofrequenza considerata una sorta di evoluzione della prima.

Quest'ultima, ormai diffusissima, è l'ultima frontiera dei pagamenti elettronici e sta trasformando i dispositivi che la supportano in veri e propri sostituti virtuali dei portafogli. Rapidità, praticità e un trasferimento dei dati ancora più sicuro è la combinazione che rende i pagamenti tramite smartphone e dispositivi indossabili dotati di tecnologia NFC l'opzione più all'avanguardia.

NFC: DAGLI SMARTPHONE ALLE SMARTBAND

In principio furono gli smartphone - ma solo alcuni - a supportare i pagamenti tramite NFC grazie a moduli a radiofrequenza integrati in grado di dialogare con i POS contactless. Quello che in origine risultava essere un sistema esclusivo, appannaggio di un numero ancora limitato di modelli presenti sul mercato, nel giro di qualche anno ha mosso rapidi passi avanti coprendo la quasi totalità dell'offerta mobile disponibile e abbracciando una sempre maggiore miniaturizzazione dei dispositivi in grado di incorporarlo.

Dopo aver conquistato il mondo smartphone, la tecnologia NFC ha fatto la sua comparsa anche sui device indossabili, permettendo ai loro utilizzatori di effettuare pagamenti senza contatti con un gesto semplicissimo: quello di avvicinare il proprio polso a un terminale POS abilitato. Smartwatch a parte, sin dall'esordio meglio equipaggiati dal punto di vista delle funzionalità, negli ultimi anni a imboccare la direzione del progresso sono stati soprattutto i fitness tracker.

Questi piccoli, pratici ed essenziali accessori nati con l'intento di catturare dati e monitorare i movimenti e le azioni di chi li porta al polso, soprattutto durante l'attività sportiva, stanno rendendo ancora più variegato il loro ventaglio di funzionalità. E con l'arrivo della tecnologia NFC, dapprima caratteristica distintiva dei "fratelli maggiori" smartwatch, sono diventate una valida, più accessibile alternativa ai modelli di fascia alta.

Negli ultimi tempi, complice una sua crescita esponenziale, il mercato dei wearable ha accolto un'ondata di nuovi marchi e modelli che hanno diversificato l'offerta offrendo al consumatore sempre più scelta. Tra le protagoniste indiscusse di questo nuovo mondo troviamo anche Xiaomi che, come altri competitor asiatici, è stata in grado di portare al polso di milioni di utenti le sue Band, apprezzate anche dai più giovani per il posizionamento particolarmente aggressivo e le tante funzionalità a disposizione.

MI SMART BAND 6 CON NFC: COMODA E ACCESSIBILE

Da anni il produttore cinese calca con successo la scena dei pagamenti digitali e a un anno dal lancio europeo di Mi Pay, il servizio di pagamenti digitali per smartphone basato su tecnologia NFC, ha deciso di mettere a segno un altro colpo per consolidare ulteriormente il suo ruolo nel settore nel Vecchio Continente.

Dopo una lunga attesa, gli aficionados italiani del marchio possono ora pagare il caffè al bar con un semplice gesto del posto: la versione con modulo NFC integrato della Mi Smart Band 6 (che abbiamo recensito qualche mese fa) è approdata in Italia dopo il debutto in altri Paesi all'inizio dell'anno, segnando il primo vero atterraggio di un dispositivo wearable Xiaomi con cui effettuare pagamenti su suolo tricolore.

Un arrivo tardivo rispetto a Paesi come la Cina, dove l'activity tracker con cui fare pagamenti dal polso esiste dalla generazione precedente, giustificato probabilmente dal fatto che l'Italia, fanalino di coda in Europa, abbia sempre registrato i più bassi tassi di utilizzo dei sistemi di pagamenti elettronici.

Eppure l'inversione di trend dell'anno in corso, con un primo semestre che ha assistito a una crescita a doppia cifra (+23%) dei pagamenti elettronici nel nostro Paese, sembrerebbe aver rimescolato le carte. A trainare sono state in particolare le transazioni contactless, che nel periodo hanno superato i 52 miliardi di euro (+66% sull'anno precedente). A ciò si aggiunge la normativa italiana che dal 1 gennaio 2021 ha innalzato l'importo massimo dei pagamenti contactless senza l'inserimento del PIN a 50 euro (da 25 euro) ha incoraggiato a utilizzare massivamente questo metodo, rendendolo ancora più funzionale.

COMPATIBILITÀ LIMITATA

Sorvolando sulle sue specificità tecniche, che sono identiche al modello base a esclusione del chip NFC (display AMOLED a colori, 30 attività sportive, monitoraggio della frequenza cardiaca ed SpO2, autonomia fino a 12 giorni, resistenza all'acqua), è bene sottolineare che il dispositivo non supporta le carte di pagamento di tutti gli istituti di credito, ma solo quelle del circuito Mastercard emesse da Nexi e collocate da una delle 150 banche partner (come Allianz Bank, Banca Mediolanum, BPM, Banca Generali e altre). Si tratta, come dichiarato dall'azienda, di una lista destinata ad ampliarsi a breve con l'arrivo di nuovi istituti bancari compatibili con il sistema.

Sul dispositivo è possibile inoltre visualizzare anche YAP, l'app di mobile payments che Nexi ha ideato soprattutto per i più giovani.

CARTA NON SUPPORTATA? COME AGGIRARE L'OSTACOLO CON CURVE

Sebbene le banche attualmente supportate da Mi Pay non siano poche, c’è un modo per poter aggirare un eventuale limite e usare comunque la vostra carta. All’interno di Mi Pay, oltre al supporto per il circuito Nexi con carte Mastercard, esiste la voce Curve, ovvero la carta che fa da raccoglitore per altre carte di credito/debito e che usiamo ormai da anni.

Aggiungendo Curve al sistema di pagamento Mi Pay, di fatto potrete ampliare in modo significativo il numero di carte supportate usando anche carte VISA. Curve infatti non fa altro che fare da tramite tra Mi Pay e le carte registrate in Curve che, a sua volta, supporta Matercard e Visa. Nelle nostre prove abbiamo infatti usato con successo Mi Pay a cui è associata la carta Curve che addebita il costo su una PayPal VISA e su una Coinbase VISA senza alcun problema.

Maggiori informazioni su Curve le trovate nei nostri approfondimenti:

COME AVVIENE IL PAGAMENTO CON LA MI SMART BAND 6

La procedura per poter pagare con la nuova band di Xiaomi è intuitiva e richiede pochi, semplici passaggi: dopo aver scaricato l'app Xiaomi Wear, basta associare la Mi Smart Band 6 NFC e registrare la propria carta di pagamento. Doveroso porre l'accento sul tema della sicurezza, priorità assoluta per l'intero processo, che nel caso della Mi Band è garantita a partire dal sistema di registrazione stesso: quest'ultimo non memorizza i dati della carta sul dispositivo, ma richiede unicamente l'inserimento di un PIN da utilizzare in fase di pagamento.

Per poter effettuare una transazione, è sufficiente attivare la modalità di pagamento facendo swipe sul display e avvicinando la band al POS. Nel caso si tratti del primo acquisto, bisognerà inserire il PIN composto al momento della registrazione della carta, un passaggio che per i successivi non sarà più richiesto.

Attenzione: nel caso in cui il wearable dovesse essere sfilato dal polso, non sarà più possibile effettuare ulteriori pagamenti senza inserire nuovamente il codice di sicurezza. Una mossa salvavita soprattutto in caso di furto o smarrimento, che non permette ai malintenzionati di utilizzare la smart band altrui attingendo illegalmente al conto bancario del proprietario e che la rende dunque particolarmente sicura.

PROSSIMA FERMATA?

Nel futuro di Xiaomi si è da poco materializzata un'altra possibilità che ne rafforzerebbe il ruolo ricoperto nel settore dei pagamenti contactless. Qualche mese fa, i vertici della divisione indiana dell'azienda hanno rivelato di avere in cantiere un nuovo prodotto, ancora avvolto da un'aura di mistero, chiamato Xiaomi NFC Mi Pay Straps. Nel momento dell'annuncio, non sono state rese note le specificità del prodotto, né la sua data di rilascio, ma è verosimile si tratti di cinturini con tecnologia NFC incorporata con cui sarà possibile effettuare qualsiasi tipologia di pagamento. Gli unici dettagli confermati da Xiaomi India riguardano i partner finanziari con cui sta collaborando alla realizzazione dei progetto, tra i quali figurano RuPay, RBL e Zeta.

Un prodotto simile, per Xiaomi e l'intero mondo dei pagamenti digitali, soffierebbe un ulteriore vento di cambiamento: un accessorio versatile, adattabile a diversi wearable del marchio (smartwatch e smartband) capace di reclutare una buona percentuale di utenti alla (spesso vana) ricerca di dispositivi dotati di NFC più accessibili della media offerta dal mercato.

E si potrebbe quindi dire che la Mi Smart Band 6 NFC, offrendo una commodity che fino a poco fa concedevano solo device di fascia medio-alta, abbia fatto da apripista a questa nuova tendenza.

VIDEO


181

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
MrJianlucah

Per chi si chiedeva se andasse inserito o meno il pin ogni pagamento, è giusto ciò che dice Greta nel video: basta inserirlo una volta durante il giorno e funzionerà sempre il pagamento.

uncletoma

grazie :)

Clipper

Mi pare che sul sito che ti ho indicato ce ne siano abbastanza; altrimenti dovresti cercare altri siti.

Clipper

Questo:
https://amazfitwatchfaces.c...

uncletoma

che quadrante è? (io ho il Bip S, che non ha gli stessi quadranti del Bip normale, anzi: pochi e brutti :( )

AcommonAlien

Bhe attualmente voler comprare un charge 3 è una follia, è preistoria tecnologica xD
Però già un charge 4 lo trovi dal sito ufficiale a 100€, quindi cercandolo è probabile trovarlo ad 80, specialmente con il black Friday che arriva... Ed i Fitbit sono di gran lunga superiori per affidabilità alla mi band (almeno fino alla 5, questa ancora non l'ho provata in attesa della versione NFC)

AcommonAlien

Col piccolo particolare che la charge 3 è uscita ormai 3-4 anni fa. Inoltre fino a 2 anni fa la trovavi in sconto anche a 30€.
E comunque discutevamo che non è una grande rivoluzione, portare ciò che altri fanno già da anni a prezzo inferiore, perché, spoiler, è fisiologico per ogni tecnologia deprezzarsi dopo anni.

Clipper

Io ho un BIP da un paio d'anni e ne sono supermegastracontento; peccato appunto che abbia il gps (che non mi interessa) e manchi invece l'NFC, altrimenti sarebbe per me veramente il top. Ahh, a proposito, la batteria, con il quadrante che uso io, ho scoperto che mi dura circa 60 giorni.

efremis

Ma hai beccato un'offerta pazzesca. Costa molto molto di più

Vincenzo

ti dico che il video è arrivato a 7300 visualizzazioni, continua a "macinare", se dici che ad ottobre, quindi un mese intero, si dovrebbero vedere TUTTI i video delle recensioni di ottobre quante visualizzazioni hanno ottenuto, non credi? ;) youtube ha una finestra sul mondo più ampia di questo sito, sono sul divano? ho visto la recensione di un altro sito? per magia c'è anche quella di HDBlog perchè alla fine solitamente escono sempre più o meno gli stessi giorni e guardo quella e TAC, aumentano le visualizzazioni, chi vince? Quello che fa la recensione MIGLIORE e cioè quella più accurata NEL video. In questo caso, parlando di pagamento andava detto come funzionava, semplice .

Paolo Giulio

Non confondere le visualizzazioni delle pagine (dato riservato) con il numero di commenti su disqus... ;-)

Se ti dicessi che, a OTTOBRE 2021, questo sito ha avuto circa 11 MILIONI di visitatori unici (dato abbastanza consolidato quest'anno, a parte il periodo estivo), con tempo di permanenza medio di circa 6 minuti e 20 secondi, come la mettiamo con le visualizzazioni dei video parimenti di ottobre 2021 ? (e ti risparmio altri dettagli più specifici)

Sempre sicuro che la tua % di "persone che guardano il video" sia così schiacciante? ^_^

Jaws 19
TheBoss

Oreste Lionello... che gigante, non essendo amante di Woody Allen lo lego tantissimo a Gene Wilder (se non l'hai visto, ti consiglio "Nessuno ci può fermare" o "Stir Crazy", film delizioso ma "rarissimo" e introvabile che da pochi giorni disponibile su Amazon Prime in noleggio o acquisto a 4€. Qui Lionello vale metà film). Comunque si, abbiamo dei doppiatori d'eccellenza che hanno caratterizzato delle stelle di Hollywood contribuendone al successo nel nostro paese, diventando il "volto" nostrano di quegli attori

Tsaeb

nuovo non vuol dire necessariamente migliore, le carte hanno il pin di sicurezza, sono contactless, leggere e sottili da tenere in tasca o portafoglio, si possono bloccare con una app o telefonata e non vanno a batteria.

FlowersPowerz
uncletoma

Giusto, questa è di Xiaomi, non di Amazfit (che è di Huami, che è di Xiaomi).
C'è del casino sotto il cielo di Pechino

uncletoma

esattamente (su Windows mica servono le app android, checché ne dicano quelli "che figata Windows 11")

Col piccolo particolare che con i 170€ della Fitbit Charge 3 Special Edition con NFC ti ci compravi 3/4 Mi Band 6 NFC e non avevi comunque GPS integrato. Sensato come acquisto.

AcommonAlien

In realtà ho comprato ormai 2 anni fa(inizio 2020) il charge 3 a poco più di 30 € in offerta... Quindi lo si può fare anche a meno xD

AcommonAlien

No, Fitbit con il charge 3 nel 2018 ha iniziato a permettere il pagamento con la smartband, tramite Fitbit pay (e si supporta Nexi).

AcommonAlien

Fitbit, lo fanno da anni, dall'uscita del Fitbit charge 3 special edition, poi con il charge 4 ed infine con il charge 5... Quindi da metà 2018 circa...
Inoltre anche questo supporta Nexi :)

Jaws 19
Riccardo

ah non la sapevo questa cosa, grazie

TheBoss

Eh lo so, infatti anch'io ho due edizioni de Lo Squalo... e comunque almeno il nuovo doppiaggio è fatto bene (oltre a Renato Mori e Amendola anche l'assenza di quel maestro che era Pino Colizzi pesa) . Cliffhanger invece col nuovo doppiaggio è semplicemente inascoltabile ed è strano perché comunque i doppiatori sono di primo livello, però Massimo Corvo (che adoro) ha fatto un doppiaggio davvero penoso, anche Dario Penne (presente in entrambe le edizioni) è "irriconoscibile"

Jaws 19
Jaws 19
BerlusconiFica

2,9 wear os

BerlusconiFica

prendi un apple watch

Ti-perdono-perche-sei-sc3mo

Il progresso non deve piacere a tutti ma disponibile per tutti.

Jaws 19
Alessandro De Filippo

Non hai capito il senso

TheBoss

si però è una pippa che ti devi distribuire in 80 anni... un "colpetto" oggi, uno fra 3 giorni e così via... La cosa interessante è che magari inizi fantasticando sulla Scarlett J e finisci fantasticando sulla bisnipote di Scarlett J...

Staisereno

La carta si può anche aggiungere da Mi Fit, nessun problema

Matteo Calori

Più che per il risparmio dei costi, l'idea di fare una mi band senza display con le fattezze di un classico braccialetto, potrebbe avere un senso per chi piace avere un orologio tradizionale al polso, ma anche un qualcosa che ti monitora alcuni parametri senza avere un qualcosa all'altro polso che sembri un dispositivo/orologio

Matteo Calori

Xiaomi wear mi sa che non c'è più al momento perché Probabilmente stanno facendo le varie modifiche per quella che andrà a sostituire, cioè l'app Xiaomi sport (dove confluiranno la Xiaomi wear e quella healt). Zepp è solo per i dispositivi amazfit....

rsMkII

Vero, prendersi uno smartwatch solo per quello non ha senso. Ma il fatto che la tecnologia si sviluppi è buona cosa, un giorno tutti gli orologi potranno farlo ed è una possibilità in più per ulteriori applicazioni che al momento non vediamo (anche banalmente aprire la macchina, che ne so). Io che ho sempre con me il buon F-91W, sarei super contento di poterlo avere anche con un tag dentro (cosa che tra l'altro un utente su youtube ha fatto all'epoca).

rsMkII

Ma che bel borsello, parapiraparapero
io ce l'ho più bello, parapiraparapà

rsMkII

insieme ai buoni vecchi sesterzi

rsMkII

Giusto il tempo di farsi una p*ppa, e scusa se è poco quando ormai ti mancano 5 minuti di vita

Aster

non uso l'abbonamento,solo biglietti

Ti-perdono-perche-sei-sc3mo

Hai pienamente ragione, ora trova un luogo isolato, prendi del legname, un bidone in ferro e una coperta abbastanza spessa ed inizia a comunicare con i segnali di fumo. Tanto per la tua logica cosa vuoi che siano 30 secondi in più. BARBONE!

Ti-perdono-perche-sei-sc3mo

BARBONE. B.A.R.B.O.N.E

Vincenzo

e se uno è senza soldi? ad esempio?

TheBoss
Vincenzo

ho provato ed è il pulsante di sopra, è un gen 5,pensavo non funzionasse perché di default era memorizzata l'app Google Pay, i manuali poi non li leggo mai

Kilani

Se una Smart band ti complica la vita forse il problema non sta nell’oggetto…

Kilani

Non mi è mai successo che prendessero il telefono, la carta invece sempre. Non ne comprendo il motivo sinceramente.

Kilani

Queste band si trovano spesso in offerta a meno di 30€, mi pare assurdo pretendere di spendere meno. Risparmiare sui costi significa contare i passi a mente.

L' Amore pensato

tutto il contrario...

Copertura 5G, a che punto siamo davvero? La nostra esperienza in città

Spotify, Apple Music e gli altri: chi vincerà sul ring dello streaming musicale?

Xiaomi 11T ufficiale con Pro, 11 Lite NE e Pad 5. PREZZI e disponibilità Italia

Internet down: migliaia di siti offline, tra cui Amazon e Twitch | Cos'è successo