Samsung Galaxy Buds 2: c'è (quasi) tutto, parola chiave sobrietà | Recensione

22 Agosto 2021 94

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Sono diverse le novità presentate da Samsung in occasione dell’evento Galaxy Unpacked 2021: si va dal Galaxy Z Fold 3 al Z Flip 3, senza dimenticare il Watch 4. Tra queste ci sono anche le Galaxy Buds 2, che entrano nella gamma degli auricolari true wireless Sasmung accanto alle top di gamma Buds Pro e alle Buds Live, con la loro caratteristica forma a fagiolo.

Le ho provate per qualche giorno e devo dire che, nel loro guscio discreto e minimal, non si fanno mancare nulla: hanno quasi tutte le funzioni basilari richieste oggi alle TWS, ma hanno dovuto pagare pegno in termini di autonomia. Un dettaglio che, a seconda dell'uso che se ne fa, potrebbe in fondo non essere così decisivo. Vi spiego perché: ecco qui la mia esperienza.

DESIGN SOBRIO, LEGGEREZZA E COMODITÀ

Partiamo dall’aspetto: le nuove Buds 2 vengono presentate come gli auricolari Samsung più piccoli di sempre, ed effettivamente il claim risponde alla realtà. Ogni auricolare pesa 5 g, e la custodia 41 g: per capirci, la custodia ha la stessa dimensione di quella delle Buds Live e delle Buds Pro - il che è ottimo per chi volesse usare lo stesso case di silicone - ma prendendola in mano si sente che è sensibilmente più leggera.

Le Buds 2 sono disponibili in quattro varianti di colore (quella che ho provato è la grigia), ma in ogni caso la custodia è bianca: solo aprendola si vede l’interno in tinta con le cuffie, mentre da chiusa rimane solo la linea a contrasto; una scelta bicolor che mi ricorda un po’ le Pixel Buds 2 di Google (di cui qui trovate la recensione), e che personalmente apprezzo.


Bella, ma probabilmente un po’ più soggetta ai graffi, la finitura lucida della custodia - anche se per ora non si è rovinata - che ha un meccanismo di apertura parecchio saldo e si chiude con un bel click magnetico. Molto minimale l'esterno, dove gli unici elementi presenti sono il led che indica il livello di carica del case e la porta per la ricarica usb-C, e anche all'interno, dove c'è il led che indica lo stato di ricarica delle cuffie (un plus che in molti altri competitor della stessa fascia di prezzo è stato tolto).

Non c'è invece, proprio come sulle Buds Pro, alcun tasto per il pairing Bluetooth (5.2), che comunque avviene automaticamente e rapidamente con i dispositivi Samsung e invece si effettua tenendo premuti entrambi gli auricolari per qualche secondo per tutti gli altri.

Aprendo la custodia ecco finalmente gli auricolari: sono davvero piccoli e leggeri, e anche per questo comodi. Una volta indossati sembra quasi di non averli e sporgono pochissimo dal mio orecchio, che comunque è abbastanza piccolo. All'inizio mi sono dovuta abituare a sistemarli all'interno della custodia perché a una prima occhiata sembrano quasi fuori posto, troppo vicini, e hanno un po' di "gioco": ma è solo un'impressione perché in realtà i magneti li tengono saldamente al loro posto.

Galaxy Buds 2 e Buds Pro

A differenza delle Buds Pro e Live, che guadagnano in personalità grazie agli elementi con finitura cromata, queste Buds 2 puntano tutto sulla sobrietà, un design lineare e discreto che è l’ideale per chi cerca il minor ingombro possibile. Forse essendo così sobrie avrei voluto vederle in qualche variante di colore un po’ particolare, come lilla o verde, per quel tocco di personalità in più; ma in redazione c'è chi appena le ha viste le ha apprezzate proprio per il loro design semplice, quindi la questione è decisamente soggettiva.

È un'ottima cosa invece che la sezione su cui si incastra il gommino sia circolare perché sicuramente è più facile sostituirlo con uno standard in caso di emergenza; cosa che sulle Buds Pro è risultata un po' più difficile essendo la sezione ovale. Nell’app dedicata c’è anche un test per capire se i gommini sono della misura giusta (in dotazione ci sono le tre misure S, M e L), ed è abbastanza scrupoloso.

Unico neo, la certificazione per i liquidi IPX2 non le assicura contro allenamenti particolarmente sudati o l’uso sotto la pioggia. Io le ho usate soprattutto per attività a basso impatto, dallo yoga alle passeggiate al lavoro in redazione, e in questi frangenti sono rimaste al loro posto; mi sembra ragionevole dedurre che, considerato anche il livello della certificazione contro i liquidi, non siano le cuffie più adatte a sport estremi (o estremamente umidi), ma potrebbero essere buone compagne per un uso più moderato, in ufficio, sui mezzi pubblici e così via.

AUDIO: BENE LE CHIAMATE E LA RIPRODUZIONE MUSICALE

Considerazioni estetiche a parte, ogni auricolare - powered by AKG - è dotato di un woofer e di un tweeter, e i codec supportati sono lo Scalable Samsung proprietario, AAC e SBC; non si tratta quindi di un ascolto HiFi, ma il risultato è decisamente buono per il tipo di prodotto.

Ho confrontato la resa con le sorelle maggiori Galaxy Buds Pro - che al momento sono quelle che utilizzo di più, qui la recensione - e devo dire che la riproduzione musicale è buona, solo leggermente al di sotto delle top di gamma dove il suono è più rotondo, immersivo in termini di chiarezza e profondità, e il volume massimo leggermente più alto; il range dinamico però è comparabile, con un accento sui bassi.

A parte questo confronto che mi pareva destinato a essere impari, prese da sole offrono una riproduzione musicale di livello soddisfacente per quanto riguarda la fascia di prezzo, per cui direi promosse. Le trovo adatte soprattutto per l'ascolto di musica pop, dato che lo scenario sonoro è abbastanza uniforme.


Un altro fronte su cui rendono bene è quello delle chiamate: data la forma molto discreta e quindi poco proiettata verso la bocca avevo qualche dubbio in proposito, e invece la voce viene catturata bene. L'interlocutore mi sente forte e chiaro, e i rumori di fondo vengono tagliati fuori abbastanza efficacemente mentre si parla; la voce non suona metallica o artefatta e la connessione è stabile.

L’ANC è una delle novità più rilevanti delle Buds 2 e funziona bene, niente da dire - molto meglio di tante altre cuffie che la millantano solo sulla carta, anche se generalmente si trovano nella fascia al di sotto dei 100 euro - ma non mi ha lasciata a bocca aperta. In questo le Galaxy Buds Pro rimangono più performanti, il che non è sorprendente, dato che offrono una cancellazione del rumore davvero ottima.

Le Buds 2 ci si avvicinano, ma una parte di basse frequenze e qualche voce riescono comunque a infiltrarsi in cuffia. Questo vale per l'ANC senza riproduzione musicale, mentre se invece si associano le due cose l'ascolto risulta praticamente privo di disturbi. L'ANC può essere attivata anche su un solo auricolare, e c'è la possibilità di bilanciamento tra destra e sinistra per compensare eventuali deficit uditivi.

CONTROLLI TOUCH E APP : TUTTE LE FUNZIONI CLASSICHE

I controlli touch sono quelli classici, e una volta prese le misure rispondono bene: un tap per passare al brano successivo o mettere in pausa; due tap per avviare la riproduzione musicale o rispondere/terminare la chiamata; tre tap per tornare al brano precedente; la pressione prolungata per rifiutare la chiamata o per attivare una funzione personalizzabile.

Per quest'ultima l'impostazione di default serve a gestire l'ANC, permettendo di passare tra due opzioni a scelta sulle tre disponibili (ad esempio da ANC a suono ambientale, o da ANC a off; in ogni caso un'opzione rimane fuori). Altrimenti in alternativa è possibile usarla per regolare il volume - il che è sempre pregevole - o evocare l'assistente vocale, o aprire Spotify. Degna di nota la possibilità di attivare o disattivare singolarmente i tocchi tramite app.

E a questo proposito l’app è la classica Galaxy Wearable, nella quale bisogna scaricare il plugin dedicato alle Buds 2: è un'app piacevole, immediata, abbastanza completa, che permette anche di equalizzare la riproduzione con una serie di preset e trovare gli auricolari facendoli suonare.

Da questo punto di vista le differenze rispetto alle Buds Pro riguardano funzionalità premium, come ad esempio la possibilità di attivare l’ANC in base alla rilevazione della voce. In entrambi i casi purtroppo la possibilità di passare da un dispositivo all’altro con la connessione multipoint è limitata ai dispositivi Galaxy, tramite l'accesso al proprio Samsung account.

Come sulle Buds Pro c’è anche la possibilità di attivare la lettura delle notifiche, ma l'ho trovata incompleta rispetto al servizio offerto ad esempio dalle Google Pixel Buds 2, dove il ventaglio di azioni legate all'assistente vocale in cuffia è più ampio.

Se avete un dispositivo con iOS non avrete nessun problema nell'usare le Buds 2, ma dovrete accontentarvi delle impostazioni di base perché non c'è una versione dell'app dedicata a questo sistema operativo: il che pare proprio una scelta di campo da parte di Samsung, intrapresa già a partire dalle Galaxy Buds Pro.

RICARICA WIRELESS, MA AUTONOMIA SINGOLO AURICOLARE LIMITATA

La cancellazione attiva del rumore e tanta leggerezza arrivano a un prezzo, che si paga in termini di autonomia: ogni ora d'utilizzo con ANC consuma il 20% di carica. Il dato è in linea con quanto affermato dal produttore, secondo cui con ANC attiva la riproduzione musicale arriva a 5 ore, oppure 3,6 ore in chiamata, che diventano rispettivamente 20 ore e 13 ore con la custodia, ma è parecchio lontano dalle 11 ore delle precedenti Buds+, che non avevano ANC e arrivavano a 20 ore d'autonomia con il case.

Dunque il risultato - 20 ore di autonomia - è lo stesso, ma ci si arriva in modo diverso. Probabilmente alla base c'è una scelta precisa: quella di privilegiare altri aspetti rispetto all'autonomia con la convinzione che quest'ultima può essere recuperata dalla custodia in poco tempo, perché magari non tutti usano gli auricolari per dieci ore di fila.

Un lato positivo infatti è la presenza della ricarica wireless e anche di quella rapida, che permette di guadagnare un'ora di riproduzione musicale con soli 5 minuti di carica. In conclusione, tutto dipende dall'uso che se ne fa: direi che reggono bene una giornata lavorativa con qualche call o per spostamenti da pendolare, mentre probabilmente mi rivolgerei ad altro se dovessi affrontare un volo intercontinentale.

PREZZO E CONCLUSIONI

Le Buds 2 sono disponibili in 4 colori: grigio grafite, bianco, verde oliva e lavanda con un prezzo di listino di 149 euro. Una promozione in occasione del lancio permette di ottenere uno sconto di 50 euro che le porta al prezzo di 99 euro, a cui diventano decisamente interessanti.

Considerato che il mercato degli auricolari true wireless ha ormai raggiunto un punto in cui ormai i prodotti di qualità, complice qualche offerta, si trovano spesso intorno ai 100 euro, direi che le Buds 2 sono un'ottima alternativa in questa fascia di prezzo, soprattutto per i possessori di dispositivi Galaxy che possono beneficiare di tutti gli optional.

LEGGEREZZA ED ERGONOMIAPRESENZA ANCBUONA QUALITÀ AUDIO / CHIAMATE
CONNESSIONE MULTIPOINT SOLO PER ECOSISTEMA SAMSUNGIPX2AUTONOMIA NON ECCELSA
VIDEO


94

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Christian

Io ho le galaxy buds pro avute in omaggio con il portatile.
Non so come si faccia a spacciare per auricolari high end questi cosi, ho sentito auricolari da 30 euro di gran lunga superiori...
La gamma media é una cosa talmente scarsa che sembra di stare al citofono.
Ho provato con tutte le impostazioni e con dispositivi diversi, niente scarsi sono e scarsi rimangono.
Provate 1 giorno e mai più utilizzate.

Redallarm

Sono un possessore da pochi giorni ed ho notato un "difetto" : nell'ascolto di musica con un solo auricolare, la qualità audio cala quasi drasticamente, oserei dire che diventa scarsa. Suono ovattato e audio sensibilmente più basso. Con le galaxy buds precedenti, perfette anche con un solo auricolare. Chedo: potrebbe essere un difetto del mio paio, o anche voi avete riscontrato tale limite?

Yuri85zoo

no

Lorenzo Quirino

Scusate a voi funziona il codice promozionale BUDS50?

RR

Non mi entusiasmano. Meglio le rispettive Philips

enri

Se vuoi qualcosa a livello delle airpods pro devi prendere le buds pro

Nicola

Ma come si fa a chiamare riduzione del rumore questa di samsung? Sarà che sono abituato alle airpods pro che cancellano tutto ma su queste si e no il fruscio se ne va via, boh? Se ne tornano ad amazon sicuramente, cercavo di sostituire le airpods pro per la scarsa integrazione con android ma ho capito che anche questa volta tocca aspettare la prossima volta. Airpods inarrivabili

Daniele Donzì

"direi che reggono bene una giornata lavorativa con qualche call o per spostamenti da pendolare, mentre probabilmente mi rivolgerei ad altro se dovessi affrontare un volo intercontinentale". Ma le usi senza il case tutti i giorni? Cmq a 99 euro secondo me non c'è di meglio.

WauMau

Con un chromebook ho grossi problemi di connessione, ci ho rinunciato e aspetto assistenza o sostituzione

stefano passa

no nella realtà , poi ci sono i fanboy apple che vivono in un mondo tutto loro

Per gli emancipati sì

Tiwi

se la battono con le buds+ e le live che si trovano allo stesso prezzo
queste sembra abbiamo qualcosa in più, e al prezzo attuale di circa 90euro le preferisco
le pro sono migliori, e se si trovano in promo a 120-130euro sono le migliori

SynovialRaptor

si intende la qualità dell'audio

Alex Neko

esteticamente molto meglio le buds

Alex Neko

ho le buds 1 è il volume va bene
anzi le trovo perfette
poi se vuoi farti sanguinare le orecchie è un'altra cosa

Alessandro De Filippo

Posso capire che il prezzo dovrebbe fare la qualità..ma qui TUTTI volete sentire bene..una domanda? Ma siete mezzi sordi nel non sentire..avete problemi di udito? Mah

Alessandro De Filippo

Non ho le Buds ma altro tipo di auricolari non (faccio nome) e quando le uso attivo pure dolby atmos....e la differenza si sente

saetta

No. Il paragone si riferisce alle pro, non alle generiche wired, ma che paragone sarebbe...

DeeoK

Sono cuffie, eh, non CPU.

Nuanda

Non so perché succede questo, ma ho provato una 10na di Tws sia di marca che non e tutte avevano problemi di sincro audio su pc.

Nuanda

No no vanno praticamente tutte fiori sincro, è palese la cosa...io avrò provato una 10na di Tws sia di marca che non e fanno tutte così....

capawht

Dipende, come sempre. Dipende prima di tutto se si usano con iPhone o no. Inoltre dipende se si usano per ascoltare musica o per chiamate. Le airpods su iPhone sicuro funzionano bene, su Android meno. Per le chiamate io ho le airpods 2 (non le pro) e con Android le chiamate sono appena sufficienti.

pol206

Ma quindi non sono l'unico... può essere che io sia più sensibile al sync audio video rispetto ad altri.

pol206

Le faranno profondamente gialle e saranno magiche!

pol206

Live le trovo molto buone in chiamata ( le ha la mia compagna ) e anche con le mie buds+, non sento lamentele.

pol206

Ma il protocollo usato non è lo stesso? Addirittura le Creative dovrebbero essere BT 4.x, le buds+ credo 5.

Nuanda

Concordo in pieno con il tuo giudizio.

Nuanda

Perché non sono tws

Vash (nncielodikono!!)3rr0r

Semmai il contrario: io le possiedo da Dicembre e per chiamare sono ottime, per un uso prevalentemente musicale invece il suono è un pochino piatto complice il fatto che le live non si infilano dentro. Io però le preferisco proprio per questo motivo, le indosso per lavoro per tante ore e non danno mai fastidio.

Nuanda

Il 99,9 % delle cuffie tws purtroppo funziona male con i pc, penso sia un problema di Winfows a sto punto

Nuanda

Mai avuto problrmi con gli altri Android sinceramente...andi paradossalmente soprattutto con smartphone con processore snap hanno una portata decisamente maggiore rispetto ai telefoni che ho avuto che avevano l'exynos

Nuanda

Mai avuto problemi con le live in chiamata sinceramente...

Nuanda

Il primo Galaxy Watch, ma comprarlo ora che hanno abbandonato Tizen è un po' buttare i soldi a mio avviso...autonomia non fa rima con gli smartwatch...

Nuanda

Secondo me le hai provate su uno smartphone che non sincronizzava il volume con il bluetooth...quando sono uscite ce ne erano parecchi in giro che lo facevano...avevo avuto la tua stessa impressione ma poi mi sono accorto che era colpa dello smartphone, ho alzato il volume con l'apposita gesture delle cuffie ed è tornato bello potente...il realtà su Android sono proprio le aripods che spesso han problemi di uudio basso e si deve intervenire sulle opzioni sviluppatore disattivando il volume assoluto...

D@VIDS

boh le prime cuffie senza fili sono state le airpods per me e a volume fanno la loro bella figura. Le buds al massimo sono circa 2 livelli sotto

GeneralZod

Io ho le Plus e hanno volume anche eccessivo.

xpy

Prova a fare un salto su reddit e vedi se qualcuno ha già avuto lo stesso problema e come risolverlo, magari anche semplicemente "windows 10 problemi con tws" o simili

Sergio Porcelli

Io le ho e non c'è alcun volume basso, non so poi cosa intendiate per volume forte. Vanno benissimo

pol206

i driver sembrano aggiornati, cmq vengono usati quelli di Microsoft. Uso anche delle Creative Aurvana Gold in Bluetooth e queste non danno problemi di sincro con nessun dispositivo. è una scocciatura!

Aristarco

Le live in chiamata sono peggiori da quanto dicono le recensioni

Andredory

Sono wireless, ovvio che le paghi il quadruplo e passa a parità di qualità sonora rispetto alle cablate.

andrews90

Non ne sapevo niente, eppure nelle recensioni non viene menzionato questo "dettaglio"...

xpy

Purtroppo certe volte con i pc succede che ci siano di questi problemi, controlla i driver se non lo hai già fatto

xpy

Troppi problemi, forse la versione 2 o 3, andranno bene, e soprattutto non con quel case

xpy

Li dipende dalle tue orecchie, devi provarle, o trovi qualcuno che le ha oppure le prendi su amazon e nel caso le restituisci

LaVeraVerità

Mischini.

http://www.siculopedia.it/definizioni/item/48-mischino.html

irondevil

Così sembra

mttm

Il primo galaxy watch se ancora lo trovi, o volendo anche il watch active 2 da 44mm , ma per avere 3-4 giorni di autonomia assicurata devi avere disattivato always on (che alla fine visto quanto funziona bene il risveglio del display col movimento del polso, ci si può fare a meno)

D@VIDS

da quanto leggo anche queste come le buds 1 hanno un volume massimo ridicolo. Passo

Spotify, Apple Music e gli altri: chi vincerà sul ring dello streaming musicale?

Samsung One UI 4 con Android 12: vi mostriamo la beta per i Galaxy S21 | VIDEO

La street photography con lo smartphone: 5 consigli utili | Video

Xiaomi 11T ufficiale con Pro, 11 Lite NE e Pad 5. PREZZI e disponibilità Italia