Recensione OnePlus Buds, auricolari TWS da 89 euro

11 Agosto 2020 72

Insieme al Nord, OnePlus ha lanciato anche un paio di cuffiette true wireless niente male e le ha chiamate semplicemente OnePlus Buds. Non hanno fatto molto rumore perché sono piuttosto semplici, ma non per questo andrebbero trascurate tra le tante possibilità di scelta offerte dal mercato.

COME SI PRESENTANO

L'esemplare incluso nel media kit è di colore azzurro, come il OnePlus Nord che abbiamo recensito, infatti la colorazione è denominata proprio Blue Nord. Stravagante senza alcun dubbio e per quanto mi riguarda lo è un po' troppo, fortunatamente OnePlus ha previsto anche due più canoniche colorazioni in bianco e grigio.

Il design del case è gradevole, ma soprattutto si apprezza il peso piuma di appena 37 grammi. L'altra faccia della medaglia è però la qualità costruttiva percepita che non è certamente memorabile, picchiettandola suona "leggerina" e la finitura opaca contribuisce a farla sembrare più economica di quel che è. In compenso non si riga e dopo una caduta ben fatta non ha subìto alcun danno apparente, del resto anche la cerniera è solida grazie ad un rinforzo metallico.

Sulla parte posteriore trovano posto un tasto per il reset della connessione Bluetooth e un LED indicatore della carica residua dell'astuccio, in basso l'unica porta Type-C per la ricarica (solo cablata).

Aprendo il coperchio si scopre un'altra colorazione, gialla nel nostro caso e con una finitura lucida della plastica nel punto di contatto con le cuffiette. La molla che tiene aperto il coperchio ha la giusta forza e permette di aprire la confezione con un dito e di richiuderla con una leggera spintarella, poi un magnete fa il resto e riporta in posizione di chiusura il case con un adorabile "clack".


Le due cuffiette sono in plastica lucida, nuovamente in colore Blue Nord ma questa volta lucide, con la parte finale dello stelo cromata, molto kitsch. Estetica a parte appaiono ben rifinite e con un peso leggermente superiore alla media (4,7 grammi) il ché conferisce loro un feedback di una certa qualità.

Sono di tipo non in-ear (half-in-ear), classiche insomma, o se vogliamo "alla Airpods", la parte auricolare della cuffietta è particolarmente grande e questo le rende estremamente confortevoli. Mi rendo conto però che questo sia un punto estremamente soggettivo e, a differenza delle cuffiette in-ear, qui non ci sono i gommini di diverse misure, per cui o va o non va bene per il vostro padiglione, nessuna possibilità di adattamento.

Personalmente le ho trovate stabili e comode, anche meglio delle Airpods e delle Huawei Freebuds 3 che mi erano molto piaciute. Sono certificate IPX4 per cui offrono un minimo grado di resistenza all'acqua, quanto basta per evitare problemi in caso di pioggia o sudore, per quanto la loro conformazione non le renda lo strumento più adatto per fare sport.

SCHEDA TECNICA E AUTONOMIA
  • Dimensioni e peso
    • Cuffiette: 18,81x16,13x37,89mm - peso 4,6g
    • Custodia: 52,21x59,62x37,89mm - peso 37g
  • Driver
    • dimensioni: 13,4mm
    • sensibilità: 97dB ± 3dB a 1KHz
    • frequenza di risposta: 20Hz - 20 KHz
  • Microfoni
    • 3 per ogni auricolare
    • sensibilità: -38dB ± 2dB
  • Connettività
    • Bluetooth 5.0 - 10 m range
    • porta ricarica Type-C
  • Batteria
    • auricolare (ognuna): 35 mAh
    • custodia: 430 mAh
    • tempo di ricarica (auricolari+custodia): 80 min

OnePlus dichiara 30 ore di riproduzione per le OnePlus Buds. Abbiamo verificato circa 5 ore di autonomia per ogni ricarica completa e circa 4 ricariche complete fornite dal case, più un 30%.

Dati alla mano si tratta di 25 ore abbondanti di riproduzione a volume 50%, soggette poi a variazioni in base al numero di riconnessioni o di chiamate. Risultato davvero niente male. Inoltre la ricarica delle cuffiette all'interno del case è piuttosto rapida, in circa 15 minuti si ottengono 2 ore abbondanti di riproduzione.

QUALITÀ AUDIO

Sorprendente! Non mi aspettavo un suono così rotondo e pieno dalle OnePlus Buds, considerando soprattutto la fascia di prezzo in cui vengono proposte. L'impronta sonora è spostata per lo più sui bassi, ma con un minimo di equalizzazione si riesce a tirar fuori un suono più equilibrato e preciso.

Non dimentichiamo che si tratta di auricolari half in-ear, per cui la qualità audio è ancor più degna di nota. Buona parte del merito è da dividere tra il perfetto fit (per lo meno sulle mie orecchie) e il volume particolarmente elevato. Va detto che manca il codec AptX (supportati AAC e SBC) ma non l'ho trovata una reale limitazione per l'utilizzo per cui sono pensati questi auricolari.

Molto bene anche in chiamata dove i tre microfoni lavorano al meglio per ridurre il rumore di disturbo dell'ambiente in cui ci si trova. Attenzione, non si tratta di cuffiette con riduzione del rumore attiva, semplicemente un algoritmo elabora i suoni captati dai microfoni e li elimina durante le chiamate, in altre parole pulisce la qualità audio per chi vi ascolta, tutto qui.

FUNZIONI SMART

La base di funzionamento è quella classica per cuffiette true wireless, si collegano in un attimo (supportano il fast pair) e grazie al BT di ultima generazione potrete avere sempre informazioni sul livello di carica di entrambi i driver e del case, c'è poi una funzione aggiuntiva rappresentata dal play/pausa automatico quando si indossano e si rimuovono dalle orecchie. Utile anche il comando del tap prolungato (destra o sinistra è indifferente) che scambia la connessione con gli ultimi due dispositivi utilizzati, perfetta per passare da notebook a smartphone e viceversa.

Oltre a questo avrete a disposizione una funzione personalizzabile per il doppio tocco su entrambi i driver separatamente, l'aspetto curioso è che solo con gli smartphone OnePlus avrete la possibilità di controllare la funzione e riassegnarla, mentre con tutti gli altri smartphone sarà attiva sul comando di default (traccia successiva e traccia precedente per cuffietta destra e sinistra). Con un OnePlus invece potrete scegliere tra play/pausa, richiamo assistente vocale, traccia precedente e traccia successiva.

I Google Pixel rappresentano un'eccezione per la funzione trova dispositivo, stranamente è disponibile solo qui e sui prodotti OnePlus e consiste nel far suonare le due cuffiette a massimo volume con un fischio ad alta frequenza per essere ritrovate in caso di smarrimento.


Riassumendo, se possedete uno smartphone OnePlus potrete sfruttare la funzione di trova dispositivo e scegliere il comando per il doppio tocco su entrambi i driver. Se avete uno smartphone Google Pixel delle due funzioni sarà disponibile solo il trova dispositivo, se invece avete qualunque altro smartphone la funzione di doppio tocco sarà bloccata sullo skip. Non è finita però, perché solo con l'accoppiamento ad uno smartphone OnePlus è possibile aggiornare le cuffie. Mi vien da dire... trovatevi un amico con un OnePlus se volete acquistarle!

Va sottolineato che le due cuffiette sono indipendenti, possono quindi funzionare per chiamate e per ascolto multimediale in singolo, non una cuffietta leader alla quale l'altra si collega. Merito del Bluetooth 5 e della ottimizzazione di OnePlus, che ha come risvolto una grande stabilità tra connessione, riconnessione, pairing ecc. ma soprattutto una latenza praticamente inesistente guardando video.

Solo con gli smartphone OnePlus attivando la funzione Fnatic la latenza sarà ancora inferiore, ma in realtà è difficile accorgersi della differenza visto che già in modalità normale è davvero minima.

IN CONCLUSIONE

Le OnePlus Buds sono proposte a 89 euro, un prezzo giustificato per chi ha uno smartphone OnePlus, del quale rappresentano un ottimo add on. La qualità audio è sopra la media e le funzioni smart rappresentano una bella comodità per la vita di tutti i giorni.

Se invece non intendete abbinarle ad un prodotto OnePlus rimangono una discreta scelta ma è possibile spendere meno mantenendo grossomodo la stessa esperienza di utilizzo, magari prendendo in considerazione i prodotti che vi abbiamo consigliato nella nostra guida all'acquisto delle migliori cuffiette true wireless.

ComoditàQualità audioStabilità della connessione/riconnessione
Limiti per smartphone non OnePlusManca riduzione rumore attiva

Le OnePlus Buds sono disponibili sul sito ufficiale raggiungibile dal seguente link.


72

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Vuoshino

Le hai acquistate poi? Come vanno?

Roberto

Avevano messo due settembre, ora tolto anche quello

Adri949

Incredibile, allora sarà così dappertutto!

alberto

Si, s e i

theMANoftheFate_

Le ho da più di un mese e da una settimana perdono l'associazione con il dispositivo random (le uso in mono e stereo in maniera alternata alla situazione), una parte "cromata" in zona "touch" si scolla e fa falso contatto, la ri-appiccico fino a che non farà più presa l'adesivo e sarà persa, credo che segnaleró il problema per capire se me le cambiano, perché a parte questi difettucci (che in una cuffia di 30 euro ci stanno), quando suonano, lo fanno bene, il mag è totalmente casuale, a volte c'è ed a volte no, però, ripeto, per quello che costano, me me tengo anche con i difetti.

Adri949

6 addirittura?

Snapdragon 400 falle sicurezza

Si vivo in una piccola città...

alberto

nel mio paese ne siamo in 6 :) forse incontri poca gente , chissà

spino1970

Mi Air 2/2s

spino1970

ottime... peccato per la questione dell'aggiornamento...

loripod

https://media1.giphy.com/me...

Body123

Ma delle cuffie non in-ear che costino poco e siano decenti?

MacheteKowalski

Ecco a me vanno solo auricolari con questa forma, le in-ear proprio non mi stanno.
Peccato per la mancanza di AptX che hanno anche delle Tronsmart Onyx da 30€ che alla fine sono le uniche che sto prendendo in considerazione anche per un prezzo molto invitante.

Millz

Io utilizzo delle Taotronics pagate 30 euro e vanno che è una meraviglia, meriterebbero molto più riconoscimento come brand per il rapporto qualità/prezzo eccellente

rsMkII

Saranno gusti personali eh... ma a me queste cuffiette con questa colorazione fanno proprio c*gare! XD
Sembrano giocattolini vintage.

Snapdragon 400 falle sicurezza

Uno con l iphone che ti aggiorna le airpods lo trovi ovunque almeno, in bocca al lupo con OnePlus, ne ho incontrati forse 3 nella vita che lo hanno.

Snapdragon 400 falle sicurezza

Con i guanti!!!!!!111111111111111111111111111111

Stepa

Grz

FaSchiumaMaNonÈUnSapone

Siamo tutti pieni di amici con oneplus eh...

Fed3

basterebbe leggere l'articolo: ci sono anche in bianco e grigio.

Frazzngarth

non si può controllare il volume...? no daje...

Stepa
Aristarco

io avessi soldi da buttare le accoppierei ad un bel nord azzurro...

Tiwi

vabbe

Alberto Bertini

Confermo, tronsmart onyx ace a meno di 30€ sono una bomba

peyotefree

no

Ale

Prova le tronsmart

https://uploads.disquscdn.c... https://uploads.disquscdn.c...

Desmond Hume

che non puoi controllare il volume dalle cuffie se non hai un uavei?

Dark!tetto

Prese durante le promo 15gg fa, arrivate ieri. Vedo che ci sono sul sito italiano, ma a 69, magari fanno la promo con coupon di 20€ di nuovo.

ProseccoDoc

Se fa 9ore di schermo in 5g si

peyotefree

controllo del volume , play/pause quando le sfili..

Frazzngarth

che limitazioni hanno le freebuds su smartphone non Huawei?

Desmond Hume

in quello stato non era un'esclusiva di peso ma una per cui farsi ridere dietro. L'errore è stato mostrarla.

Chirurgo Plastico

Aggiornamento solo con uno OnePlus, scelta folle.
Come le AirPods

Giorgio
peyotefree

fa cosi anche huawei.. infatti le freebuds che volevo prendere stanno bene li..

Yui Hirasawa

Già prima Sony era in vantaggio adesso non ha più concorrenza, sinceramente avrei preferito che uscisse anche in questo stato e poi migliorato nel tempo, giusto per avere quella esclusiva di peso che mi giustifichi il costo di Series x

Desmond Hume

piuttosto che uscire con una grafica così imbarazzante per la nextgen...
Mi viene da chiedermi chi è la scimmia che ritenuto una buona idea mostrarlo al grande pubblico allo stato attuale.

Yui Hirasawa

OT rinviato Halo infinite in casa microsoft non hanno imparato nulla dal lancio di one

Desmond Hume

davvero geniale castrarne l'utilizzo se non si ha un oneplus con la loro quota di mercato minima.

Snapdragon 400 falle sicurezza

Mai quanto il fatto che se necessario serva un telefono android specifico di uno specifico brand lol

Snapdragon 400 falle sicurezza

L ho scritto uguale piu sotto mi so beccato pure il downvote di un fanboy lol

gnafaccio

Preferisco comprare altre cuffie piuttosto che ritrovarmi tra i piedi un altro amico

ProseccoDoc
Aristarco

Ma le hai prese da store cinese? Su amazon non le vedo

Dark!tetto

Le Realme le ho prese 55€, le buds non olus sono alquanto deludenti in chiamata quando c'è rumore. Stranamente queste Realme finora di son dimostrate ottime, anche se l'audio non è a livello delle Samsung si ci avvicina e per essere half inear è sorprendente.

Aristarco

Io ho delle cinesissime alfawise da 16 euro in ear, e sono ottime per la durata della batteria e trovo anche che suonino bene, vorrei solo qualcosina di un pelo più caro, quindi massimo 50 euro con cui si riesca anche a fare qualche chiamata ogni tanto, ma spendere sopra i 100 euro mi sembra follia, soprattutto quando prodotti come le samsung buds in promo scendono spesso sotto i 100

Samuele Capacci

Credo che presto o tardi le comprerò

Andy M.

Comunque, secondo il mio umilissimo pensiero, è proprio il fatto che delle cuffie debbano aggiornarsi che mi sembra ridicolo.

Spotify, Apple Music e gli altri: chi vincerà sul ring dello streaming musicale?

Xiaomi 11T ufficiale con Pro, 11 Lite NE e Pad 5. PREZZI e disponibilità Italia

Internet down: migliaia di siti offline, tra cui Amazon e Twitch | Cos'è successo

Amazon Prime Day 2021 le date e le offerte già attive: 21 e 22 giugno ufficiale