Recensione Xiaomi Mi Band 5 vs Mi Band 4C: una ha senso, l'altra fa solo numero

29 Luglio 2020 113

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Possiamo ormai suddividere i produttori impegnati nel mobile in due famiglie: c'è chi punta su pochi prodotti, ben focalizzati, e chi invece invade letteralmente il mercato con una moltitudine di soluzioni spesso poco distanti tra loro. Xiaomi pende chiaramente da quest'ultima parte, non solo in ambito smartphone; all'attesissima Mi Band 5 si è infatti aggiunta a sorpresa la Mi Band 4C, una versione leggermente rivista e più economica della passata generazione che faccio fatica ad inquadrare.

Per raccontarvi al meglio questa storia ho deciso di indossarle entrambe, allo stesso polso, associandole al medesimo smartphone con notifiche e impostazioni affini. Insomma, per una volta, ho creato le stesse identiche condizioni, così da poterle valutare alla pari e far emergere eventuali pregi o difetti.

Le premesse lasciano naturalmente trasparire il risultato di questa doppia prova, ma non è importante il risultato finale quanto l'intera partita. Le due band si differenziano online di circa 10 euro (al netto delle offerte che cambiano di continuo), una distanza minima ma non trascurabile visto il target a cui punta Xiaomi con questi accessori: giovani e giovanissimi. E non solo.

INDICE

L'ASPETTO CONTA, SOPRATTUTTO AL POLSO

Sarà che da giorni vado a letto e mi risveglio guardandole entrambe, ma più ci faccio caso e più è evidente la diversa progettazione delle due Band, con la più economica che pare uscita dalla line up 2017. Le linee squadrate, spessore maggiore ed una gomma del cinturino che nel punto di aggancio all'elemento centrale diventa particolarmente generoso, tutti elementi che rendono la Mi Band 4C datata rispetto alla Mi Band 5 (ma anche la Mi Band 4).

Nessuno stravolgimento invece per la più pregiata delle due, assomiglia molto al suo predecessore ma migliora in più punti: il pannello AMOLED in primis, che passa da 0,95" a 1,1" di diagonale, seguono poi le funzioni software che lo rendono uno dei più completi activity tracker economici presenti sul mercato. Il cinturino in gomma è esile come l'elemento centrale, discreto e capace di aderire bene al polso, nel complesso risulta infatti poco ingombrante. Non è possibile purtroppo utilizzare su quest'ultimo i cinturini delle Mi Band 4, qualche dettaglio è cambiato e per variare look sarete quindi costretti ad acquistarne di nuovi, dedicati a questa generazione.

Se si parla di estetica bisogna ovviamente tirare ancora in ballo i display, perché tra il luminoso Amoled della Mi Band 5 e l'LCD da 1.08" della Mi Band 4C c'è davvero un abisso. Sarà forse scontato sottolineare una miglior riproduzione dei colori sul primo e neri assoluti, irreplicabili sull'altro, in cui il nero vira inevitabilmente sul grigio scuro. Contano anche i materiali, con Xiaomi che parla di un vetro temperato 2.5D per la Mi Band 5 che assicura maggior protezione ed un miglior trattamento oleofobico; le impronte stanno infatti alla larga, cosa che non si può affatto dire della Mi Band 4C.

Simpatica l'idea della ricarica diretta su Mi Band 4C, con una lato che nasconde il connettore USB una volta tolto (con qualche difficoltà) un pezzo del cinturino, ma è poco pratica, in tutti i sensi. Per la "5" c'è invece un semplice cavetto con attacco magnetico proprietario che attrae i due pin di contatto posteriori e li avvicina all'istante.

SOFTWARE SIMILE MA APP DIVERSE

Apparentemente il menù è uguale su entrambe le applicazioni, seppur la Mi Band 5 sia al momento della recensione ancora disponibile in lingua inglese (l'italiano dovrebbe arrivare a fine luglio) mentre la Mi Band 4C vanti l'italiano e tante funzioni in meno. Oltre al design cambiano infatti le opzioni che le due band offrono, nulla di meglio di una lista per aiutarvi a visualizzare le differenze:

  • Mi Band 4C - Notifiche, Stato, Frequenza Cardiaca, Allenamento (5 sport), Meteo, Altro
  • Mi Band 5 - Notifiche, Stato, Frequenza Cardiaca + VO2 max, Pai, Stress, Respirazione, Eventi, Ciclo mestruale, Allenamento (11 sport), Meteo, Altro

Ingresso inedito di quest'anno il Pai, un indicatore dell'attività fisiologica personale che mette insieme alcuni dei principali indicatori monitorati come frequenza cardiaca, attività quotidiana e dati personali, riassunto tutto in questa unità. Secondo uno studio citato (nel dettaglio l'Hunt Fitness del prof. Ulrik Wisloff dell'università norvegese di scienza e tecnologia) sarebbe opportuno mantenere il livello di PAI sopra i 100 ogni giorno. L'affidabilità? Dubbia, dalle ricerche fatte non sembra essere uno standard accettato ed utilizzato dalla comunità internazionale, è una nuova metrica su cui bisognerà tornare.

La Mi Band 5 ad ogni modo ci monitora e calcola questo punteggio, ma ci sono giornate particolarmente sedentarie passate dall'automobile alla sedia della mia postazione in redazione dove ho notato 50 PAI accumulati... come, non lo so.

Certamente utile il monitoraggio del ciclo mestruale, funzione richiesta e apprezzata dalle donne che vogliono tener traccia del loro periodo, anche in questo modo. C'è poi il misuratore di stress, che qualche volta ci azzecca e altre volte no, e anche una simpatica voce sulla respirazione che ci aiuta ad allentare la tensione semmai dovesse servire. Provata, può esser utile.

APPLICAZIONE MI BAND 5

APPLICAZIONE MI BAND 4C

Andiamo così alle notifiche, certamente più rapide a giungere sulla Mi Band 5 rispetto alla Mi Band 4C, dove arrivano costantemente qualche decimo di secondo dopo. Non è questa la cosa che mi preme sottolineare, anche perché il gap è quasi impercettibile, quanto l'impossibilità di scorrere interamente le diverse notifiche accumulate sulla MI Band 4C: si, avete capito bene, se ne arriva più di una riesco solo a leggere l'ultima e quelle precedenti vengono solo annunciate (es esempio, WhatsApp 3 messaggi da due chat).

Insomma viene meno poi una delle principali funzioni di questi dispositivi, o comunque funziona in maniera del tutto parziale. Cosa che non si può invece dire, fortunatamente, della Mi Band 5 che permette di leggere e scorrere interamente messaggi IM (Telegram, WhatsApp, Messenger etc...), email e messaggi di testo.

IL CONTAPASSI CHE CONTA... QUALSIASI COSA

Per entrambi non manca certamente il contapassi, sempre presente nelle varie homescreen personalizzabili e di dubbia funzione. Non ho mai capito quale sia il piacere di una metrica che mira a tracciare gli spostamenti e si basa sull'accelerometro che sta su un polso, la mia non è certo una critica diretta a Xiaomi ma a tutti i produttori che continuano a pubblicizzare o mantenere "i passi" in bella vista.

Senza un sistema di localizzazione preciso è inutile, anzi, fuorviante; mi sono ritrovato di prima mattina con 700-800m percorsi, secondo le due Mi Band che ho al polso, nonostante mi fossi svegliato da poco e avessi solo digitato sul notebook per qualche decina di minuti. Quindi, ripeto, il contapassi è una presa in giro, non fateci minimamente affidamento, neanche alle presunte calorie bruciate dopo le fantomatiche camminate che questo sistema crea (chissà, magari ci si era solo grattati tanto una gamba per la puntura della zanzara di turno).

AUTONOMIA

Uno dei vantaggi indiscussi di questi accessori è la durata della batteria, se confrontata con gli smartwatch si guadagna sempre qualcosa ma le dimensioni restano comunque contenute, dunque niente miracoli. Xiaomi parla di due settimane in media per entrambi, con la Mi Band 5 che vanta un'unità da 125mAh e la Mi Band 4C che tocca i 130mAh, ma nella mia esperienza le cose sono andate diversamente.

La Mi Band 4C si è addirittura spenta due giorni prima della sua sorella maggiore, non è infatti andata oltre i 5 giorni di utilizzo continuativo, mentre la Mi Band 5 si è spenta dopo una settimana esatta. Bisogna tuttavia sottolineare che non tutti utilizzano allo stesso modo gli activity tracker, per questa prova io ho attivato tutto ciò che era attivabile e il che significa ricevere anche tantissime notifiche da email e piattaforme di messaggistica.

Sono quindi rimasto un po' deluso da entrambei magari è anche possibile raggiungere le due settimane dichiarate se si disattiva il monitoraggio del sonno, quello continuo del battito cardiaco e quindi il Pai. Insomma, con le strozzature in essere e senza troppe notifiche, ma poi a che servono? Per avere maggior autonomia reale bisogna quindi rivolgersi ad altri prodotti, più grandi, penso agli activity tracker travestiti da orologi smart, penso agli Amazfit, ai Fitbit e alle soluzioni di Huawei/Honor. Ma con questi il prezzo inevitabilmente sale.

INSOMMA QUALE CONVIENE?

La risposta a questa domanda credo l'abbiate già intuita: Mi Band 5 è l'unica per cui vale la pena spendere qualcosa, lasciate dove si trova la Mi Band 4C, qualsiasi sia la promozione del momento. La differenza di prezzo è più che motivata, oltretutto quest'ultima ha svariati limiti sia estetici sia funzionali, l'activity tracker a metà non serve credo a nulla.

Affinata, migliorata, funzionale, discreta, decisamente a fuoco invece la Mi Band 5 che si conferma uno degli assi vincenti in mano a Xiaomi, che dovrebbe anche imparare a valorizzare maggiormente le sue gemme "preziose" evitando di creare delle copie mal fatte, con il rischio di sporcare la reputazione del brand. Adesso aspettiamo la versione con GPS, se mai arriverà.

MI BAND 4C - PRO E CONTRO
PREZZO
APPLICAZIONEDESIGNDISPLAYNOTIFICHECONNETTORE RICARICACONTAPASSI (SENZA GPS INUTILE)
MI BAND 5 - PRO E CONTRO
DISPLAYAUTONOMIAPREZZOFUNZIONIAPPLICAZIONEMONITORAGGIO SPORT E V02 MAX
CONTAPASSI (SENZA GPS INUTILE)
VIDEO

Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Mobzilla a 499 euro oppure da Unieuro a 569 euro.

113

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Scoiattolazzo

Infatti ho scritto qualità prezzo, c'è anche chi spende 400 per uno smartwatch... cosa che non farei ..ma sicuramente meglio di avere un orologietto digitale che dice di fare cose che non fa o che fa male

davide nove

Parer mio no.. ma ognuno la pensa diversamente.. c'è da capire chi è cosa necessita.. dopo c'è anche chi non spenderebbe 40/45 per una band...

Scoiattolazzo

19 euro buttati...

Giangiacomo

Con GPS e NFC lo piazzavano a 59€. Rimaneva un best Buy, tanto poi con le offerte te la portavi a casa a 30€

davide nove

Se avessero implementato il gps non credo che usciva a 40€ ma ci voleva il doppio come Huawei band pro 4

davide nove

Hai fatto bene a prenderlo in promozione , c'è chi mesi fa si sono presi la mi band 4 a 19€

Scoiattolazzo

Ho comparato l honor band la mi band due smartphone e le band pro.. non c'è paragone.
Qualità prezzo le band pro sono le migliori, pensa che avevo pagato la band pro 3 70 euro appena uscita ed era in promozione dai109 di listino ....la band pro 4 già a 59 rispetto i 30 di questi accrocchi vale mille volte la pena, era in promozione a 45 magari ci ritorna, io la consiglio

Nuanda

mah dipende....non è sempre detto.....

Scoiattolazzo

basta avere il giroscopio e la band 4 pro la ha...cmq le sensoristiche con una band con il gps sono tutte migliori

Scoiattolazzo

Hahahahaha che accrocchi , con 45 euro in promozione su amazon ho preso la band pro 4 ...

Giangiacomo

Mancano NFC e GPS. Quando le inseriranno saranno allora dei buoni prodotti a un prezzo onesto. Ora come ora non hanno molto senso.

ermo87

lo so benissimo ma siccome anche le smartband stanno diventando sempre più grandi non so più dove sbattere la testa, Fitbit mi piace tantissimo anche se la batteria si deteriora troppo facilmente.

unbe

Ok ora so che non prenderò neanche la mi band 5.

Sherthes

Stranissimo, perché con la MiBand 3 e pure con la 4 sono sempre arrivato sulle tre settimane di autonomia con tutto attivo tra notifiche, sveglie, battito cardiaco continuo e con maggiore precisione durante il sonno, luminosità del display massima.

Condiloma Peperlizia

Avevo preso il 4 per calcolare le calorie spese, ma è una pagliacciata. In teoria dovrebbe calcolarle tramite l'inserimento di peso, altezza, età e battiti cardiaci, senza impostare ogni volta la modalità di allenamento.

Pacillipo

semplicemente perchè esteticamente preferisco la 4c ed è un prodotto "nuovo"

Sbrillo

Severo ma giusto

Marco 1979

Le Miband che ho avuto erano molto precise sul sonno e abbastanza sui passi. Sul battito concordo

Marco 1979

No, nemmeno gli sportwatch più famosi se non lo accendi tu volontariamente. Peccato che anche nei più costosi con il GPS attivo la batteria duri poco

Euforia

Guarda che è una questione di priorità personali. Servono soprattutto per le notifiche a chi come me è costretto per lavoro a tenere il cellulare sempre silenziato. Puoi vedere se è una cosa importante oppure no.
Dopo averle provate non tornerei più indietro. Ti toglie la fissa di guardare il cellulare ogni 3*2.

Andreunto

Ha ragione. Rimpiango ancora il mio bip. Veramente ti dimenticavi di ricaricarlo

Maledetto

Ed infatti se vai a vedere sul sito loro dichiarano questo: "*Conditions for testing Mi Smart Band 5 14-day battery life in normal mode are as follows: fully charged; automatic heart rate monitoring activated for 30 minutes; lift-wrist-to-wake function activated; all other settings set to factory defaults; 100 notifications received and displayed per day; 2 alarms per day, each with 5 seconds of vibration; 100 activations of the lift-wrist-to-wake function; syncing data with the app once per day;"
Se chi fa la recensione mette il controllo del sonno dettagliato, la frequenza del battito cardiaco a 5 min ed aggiungi gli allenamenti (battito praticamente aggiornato ogni tot secondi in tempo reale, più altre funzioni) ovviamente la batteria cala di più, quante notifiche mostrava ogni giorno nella recensione? Bho, che impostazioni ha usato? Bho.

L'autonomia non è il minimo che può garantire, se giro in prima col motore a 5000 giri, aria condizionata al massimo etc... Non posso andare dal produttore della macchina a dirgli che non rispetta l'autonomia dichiarata

Nuanda

Scusa ma che discorso é?? Se la tieni spenta la band la batteria dura anni allora..... Se dichiari un'autonomia quanto meno deve prevedere tutte le funzioni principali attive...

Kamgusta

il motivo logico di risparmiare 5 euro per comprare un prodotto demmerd, quando potevi prendere la 4?

Kamgusta

senza contare la liberazione di lasciarlo sempre senza suoneria e comunque non perdersi le chiamate

Maledetto

Però non è giusto dire che l'autonomia dichiarata di due settimane non sia vera, perché se lo usi con i consumi al massimo ovviamente non regge, per un utilizzo solo sportivo si arriva tranquillamente all'autonomia dichiarata

davide nove

Più o meno anche la 3 in esterno....XD

davide nove

Si in primis per questo motivo ho scelto la 5.. la modalità di ricarica delle precedenti non mi piacciono neanche a me.

Nuanda

Semplicemente non esiste....

Nuanda

Sarebbe una funzione inutile....che ci fai col gps per contare i passi se tanti di questi si fanno al chiuso dove il gps non prende?

Nuanda

Non hai capito coda ha chiesto...

Nuanda

Io non sono d'accordo sul tuo disaccordo...le notifiche sono invece importanti eccome anzi le dovrebbero migliorare...meglio 3 giorni in meno di batteria della band ma guadagnare un ora fi schermo tutti i giorni sullo smartphone....grazie proprio alle notifiche della band...

Tiwi

si insomma, tanti prodotti per inondare il mercato con il brand, ma poi alla fine, non prenderei ne la 4c e nemmeno la 5, meglio la 4, risparmiando qualcosa, o la honor band, che è più completa anche della miband 5

uncletoma

Per me il top è il Bip :)

Maledetto

Considera che sono fatte per rimanere al polso mentre ti muovi, se ne hai la possibilità provali in un negozio che alcuni design potrebbero non essere così comodi come altri(anche di marche più blasonate)

Kamgusta

esatto, con la 5 hanno risolto un difetto di progettazione

Maledetto

Le stai paragonando a prodotti che costano minimo 3 volte tanto, difficile siano migliori

Kamgusta

ho avuto tutte le miband esistenti e le uso quindi da oramai (5?) anni e il problema è comune ed è ovvio che esista: trattasi di banale usura del materiale (in quelle vecchie si scollava la parte interna di plastica).
di solito però capita dopo 1 annetto di uso, quindi probabilmente sei il solito frescone che l'ha presa ieri l'altro e crede di sapere tutto.
ti auguro ti capiti quanto prima e che ti succeda magari in mare o in campagna.
un abbraccione.

uncletoma

Opinione interessante, grazie :)

Maledetto

È un rettangolo sul polso, sembra una delle prime Fitbit che avevo provato, l'ho trovato molto scomodo dopo pochi secondi che l'avevo al polso in negozio, con la mi band 4 non mi accorgo neanche essendo più arrotondata

Kamgusta

di più di più esagera, 3 anni filati

Maledetto

NFC c'è solo su quella cinese perché non ci sono accordi da noi

Maledetto

Se uno tiene accese le notifiche la vibrazione uccide la batteria, la mi band 4 non mi faceva la settimana quando le usavo(ed è scomodo se ne ricevo troppe) ed era nuova, disattivate le notifiche lasciando solo le chiamate, tenendo attivo battito e facendo tutti i giorni una corsa mi arriva a 2 settimane dopo un anno di utilizzo senza problemi. Nell'articolo la ricezione delle notifiche è messa come priorità della band ma non sono d'accordo

xpy

Ho avuto la 1s, la 2, la 3 e ora la 4 ... la 5 per me resta li sullo scaffale

Kurt

Amazfit Bip, dura due mesi

xpy

Avrai avuto un cinturino difettoso, il difetto che descrivi mi è capitato solo con alcuni cinturini cinesi

xpy

Semplicemente aggiungono funzioni e di conseguenza se le usi tutte la durata della batteria si riduce

Squak9000

ma durano sempre meno queste band di autonomia ad ogni nuova uscita?

Ma il famoso pagamento mastercard sulla 5 funziona?

Kamgusta

si, dopo un po' che la usi (stacca e riattacca per ricaricare) non sta precisa dentro al cinturo e capita la capsula si stacchi. per il cinturino mi si slacciava sempre e ho risolto con uno con i gancetti - da allora mai slacciato.

megalomaniaq

Trovavi la 4 a quella cifra. Non sarà disastrosa ma è comunque una scelta sbagliata.

Android

Huawei e il suo ecosistema di prodotti e servizi: ecco come sta crescendo

Android

Samsung Galaxy Tab S7 e Tab S7 Plus: al top con anche Snapdragon 865+ | Video

Android

Samsung Galaxy Note 20 e 20 Ultra: colori e gaming per il business phone | Video

Samsung

Samsung Galaxy Buds Live e Galaxy Watch 3: i wearable di nuova generazione | Video