Oppo Enco Q1: le cuffie wireless ad archetto con riduzione del rumore

23 Dicembre 2019 194

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Enco Q1 sono le prime cuffie wireless con archetto semirigido che Oppo ha presentato a Londra a metà ottobre in concomitanza con il lancio di Reno 2 e della variante Z. Almeno sulla carta, promettono grandi cose: una su tutte, la possibilità di attenuare i disturbi provenienti dall'esterno grazie a un sistema a doppia cancellazione attiva del rumore.

Disponibili in tre colorazioni - nero, bianco e arancione - le ultime arrivate in casa Oppo hanno un prezzo europeo di 129 euro, ma non sono ancora state commercializzate in Italia. Nonostante ciò, abbiamo avuto la possibilità di provarle negli ultimi mesi, e vogliamo condividere le nostre impressioni in questa recensione completa sperando in una imminente disponibilità anche nel nostro mercato. Magari subito dopo le Enco Free già anticipate online nei giorni scorso.

CONNETTIVITÀ E PRESTAZIONI

Trattandosi di auricolari wireless, la connettività rappresenta una voce importante per valutare la qualità delle cuffie. Le Oppo Enco Q1 supportano lo standard Bluetooth 5.0, che garantisce un consumo energetico ridotto e una maggiore durata della batteria; all'accensione, il pairing è immediato.

Secondo il produttore, le cuffie funzionano bene nel raggio di 10-15 metri rispetto alla fonte. Il dato si è rivelato veritiero, perché testandole sia a casa che in ufficio la qualità del segnale è rimasta ottima anche a diversi metri di distanza, e pure con qualche porta chiusa in mezzo.

Anche la qualità del suono è sorprendentemente buona, grazie all'implementazione di un driver dinamico a 11,8 mm che offre un sound pulito e pieno, nonché dei bassi di tutto rispetto. Una caratteristica non scontata, su cui molte cuffie wireless lasciano a desiderare proprio perché richiede parecchia energia.

Su quest'ultimo fronte, Oppo ha messo le mani avanti, dotando le Enco Q1 di una batteria da 160 mAh che si ricarica in due ore tramite Type-C e promette 300 ore di standby e 15 ore di riproduzione musicale con cancellazione del rumore attiva; anche in questo caso, la stima è stata confermata durante il periodo di prova.

DESIGN E FUNZIONALITÀ

La batteria trova spazio nell'archetto semirigido che - oltre ad essere piacevole al tatto e alla vista - è stato sfruttato molto bene a livello progettuale. Infatti, oltre alla batteria, ospita anche il microfono, che risulta così molto più vicino alla bocca rispetto a quanto non avvenga con altri tipi di cuffie wireless. A giovarne è la qualità audio in chiamata.

Sul lato sinistro dell'archetto inoltre trovano spazio anche i tre pulsanti fisici necessari a gestire le cuffie: con il mode button si attiva/disattiva la cancellazione del rumore e si sceglie fra tre preset disponibili (musica/cinema/gioco). Il bilanciere al centro permette di regolare il volume e di cambiare brano. Infine, un pulsante multifunzione permette di accendere/spegnere le cuffie, avviare il pairing Bluetooth, mettere in pausa la riproduzione, rispondere alle chiamate ed evocare l'assistente vocale.

Ogni volta che si premono il mode button o il pulsante multifunzione, una voce guida annuncia la scelta selezionata, permettendo di districarsi meglio tra le opzioni disponibili. Le Oppo Enco 1 pesano 42 grammi e hanno una certificazione IPX4 che ne garantisce l'impermeabilità contro gli schizzi d'acqua: sono quindi adatte ad un uso quotidiano.

Il design è accattivante, con la parte centrale dell'archetto opaca e le estremità lucide. Buona la qualità costruttiva, così come il comfort degli auricolari in-ear, magnetici e dotati di gommini di diverse misure.

CANCELLAZIONE DEL RUMORE

Veniamo dunque al fiore all'occhiello di queste cuffie: la cancellazione attiva del rumore. Il sistema utilizzato da Oppo nelle Enco Q1 si basa sulla presenza di quattro microfoni che, lavorando insieme a un chip integrato, ottimizzano il range di frequenze da intercettare e attutire.

La resa di questo sistema di cancellazione del rumore ambientale è davvero buona, tanto che, attivando e disattivando l'opzione, la differenza è sensibile; essendo così efficace inoltre è possibile anche mantenere un volume di riproduzione non troppo alto. Trattandosi di cuffie in-ear e non over-ear, l'isolamento acustico non è assoluto, ma la cancellazione si è rivelata particolarmente efficace nel caso di suoni bassi e continui, come quello del condizionatore, del motore dell'auto o del treno.

CONCLUSIONI

Leggerezza, buona autonomia, cancellazione del rumore e qualità del suono sorprendente: queste caratteristiche rendono le Oppo Enco Q1 un prodotto ben fatto, particolarmente adatto all'utilizzo in mobilità, come accade ad esempio per i pendolari, ma anche in ufficio, per isolarsi dall'ambiente circostante e concentrarsi.

Qualche dubbio rimane invece sull'utilizzo nell'ambito sportivo perché, se è vero che gli auricolari rimangono sempre ben saldi nelle orecchie, va anche notato che l'archetto si muove un po' se sottoposto alle sollecitazioni di una corsa sostenuta. Meglio attenersi magari ad attività con meno rimbalzi, come ad esempio la cyclette o le camminate a passo veloce.

A proposito di design, la presenza dell'archetto - bisogna dirlo - è stata divisiva: metà della redazione l'ha apprezzata, mentre l'altra metà dubitava della comodità di tale soluzione. Certo, deve piacere, ma dopo la prova posso dire di appartenere al primo gruppo.

VIDEO


194

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Francesco

Sulla qualità audio non mi esprimo, perchè comunque spesso è anche una cosa soggettiva. Come tipologia penso non siano il massimo della comodità, però due pregi ce l'hanno:
1) il microfono è più vicino alla bocca in chiamata (anche se potrebbe venire affogato dalle sciarpe in inverno
2) allontana il ricevitore bluetooth dall'orecchio, e non è una cosa di poco conto.

Luca Contri

Ma come ti permetti?! Chi sei per usare quel linguaggio con me?! Io ho riportato la mia esperienza, non voglio imbonire nessuno, che bisogno hai di offendere? Non mi credi? Pace, non me ne importa, scrivia tua esperienza e chi vorrà valutare lo può fare.

Kamgusta

Fino alla morte!

Kamgusta

Oh chissà come mai ci deve essere sempre il fenomeno che "a me non è mai capitato" e "io mi trovavo benissimo"...
Ca**o Luca Contri è una m***ia di collanina che a ogni passo sobbalza non dire stro**ate su, fanno rumore le mie oneplus a filo figurati queste che sono a filo PIU' la collanina

Certo stupidità e pura selezione naturale hanno il loro peso se poi gli aggiungiamo le cuffie la % che ti stirino aumentano in modo esponenziale. Le generazioni antecedenti il walkman sono comunque cresciute...può crescere anche questa senza sta m di musica nelle orecchie

Lorenzo

Bella e brava

Babcock&Wilkox

Il problema non è se una recensione è sponsorizzata o meno. Chiaramente quando lo è va scritto. Ma come si fa la recensione. Io penso che queste cuffie siano davvero appartenenti al passato. Non per forza dobbiamo usare le airpods ma davvero oggi ci sono tante soluzioni che evitano l'archetto.
Che poi Elena sia capace a comunicare è fuori di dubbio, credo pure che sia stata una sua iniziativa provarle. Non mi pare un prodotto di punta o che la gente desidera. Mi pare un prodotto davvero del passato che magari può interessare qualcuno. Qualcuno che magari ha avuto questo tipo di cuffia ed è refrattario al cambiamento.

Maxturbino

Già. E l'archetto in compenso ballava come un matto e girava fino a trovarsi sottosopra.

Maxturbino

Inoltre d'inverno con giacca e sciarpa non trovano mai la loro dimensione.

Maxturbino

Io ho le sennheiser fatte così. Purtroppo il cavetto quando sfrega tra collo e archetto conduce rumore che si trasmette fino all'auricolare e di conseguenza al timpano. Vorrei provare le true wireless.

Maremma che pena.

Matteo Bottoli

il servilismo lo vedi solo tu, il tuo commento era irrispettoso e intriso di sessismo. A me la sua recensione è piaciuta, ha spiegato bene quello che serviva, sono solo delle cuffie wireless, non doveva snocciolare nozioni di robotica o bioingenieria. Ripeto, hai fatto la pipì fuori dal vaso, abbi almeno la decenza di non rispondere ulteriormente.

Kamgusta

Non è che poiché lavori con disabili, malati e anziani tutto il mondo lo sia, il post se lo poteva risparmiare, è senza senso e mostra solo la pochezza e il servilismo di molti uomini

Ciccio

Wow!

Ombra

Gregory Corso ne studiò uno durante un "soggiorno" in riformatorio per ampliare il proprio lessico...

Luca Contri

Ho avuto degli auricolari simili per un paio d'anni e ci correvo. Non mi hanno mai dato fastidio e non si muovevano.

Matteo Bottoli

Ah perché nel tuo piccolo mondo in provincia di Asperger basta un commento sotto ad un post per fare centro? Cerca di essere più rispettoso e non commentare a vanvera.

Matteo Bottoli

Ah perché nel tuo piccolo mondo fatato in provincia di Asperger basta un normalissimo messaggio sotto ad una recensione per vedersi recapitata la creatura del video a casa? Fammi il piacere e non intervenire più con questi commenti da ironia km 0.

SteDS

Esagerato dai, per una volta che si sente parlare con una cadenza milanese... perché Niccolò, Arestivo o Antonio Monaco parlano forse senza inflessioni e non usano mai termini, diciamo così, "tipici"? Finché si parla in italiano comprensibile tutto bene direi.

MatitaNera

Con questa y...

Hiroshi Shiba

Dici? Non credo. Yafusata è chiaramente il Danny "Wolf" :D

Yafusata

Forse e' un gioco a premi per chi se ne accorge per primo!

Yafusata

Certo che lo scrivono di solito.

Yafusata

E' da quasi un'ora che la sto cercando...

Yafusata

Ecco lo sapevo...

Freddy

Esattamente..

So ragazzi, che possiamo farci..?!

L'importante è che Noi sappiamo il nostro.. :)

(grazie per l'intervento e Buone Feste)

peppe fetish spotted

https://uploads.disquscdn.c...

Ciccio

Oggi giornata dei sintomi e contrari...

Ciccio

Cerca bene lol!

myngionee

Non basta che ci sia, la deve anche dare se no che senso c’è.

Quando è in collaborazione (leggilo come ti pare) è scritto a fine articolo, sopra al nome di chi ha redatto l'articolo stesso.

Tanto non lo vorranno mai capire.
Lo ripetete ogni 3x2 ma nulla.
Loro non vi credono e non si fidano, però vi seguono/leggono/ascoltano.

Vai a capire le persone...

Ho capito che trolli ma fallo su cose più divertenti. Qui è inutile e resti ign0.

Hiroshi Shiba

Ero anch'io anti-wireless prima di acquistare le Sony WF-1000XM3 ;)

Albi Veruari

Giusto. Ha importato delle oppo e le ha recensite di sana pianta sul blog quando poteva comporare qualcosa tipo 300 marchi diversi e migliori.

Freddy

Si tratta di una nostra recensione, le recensioni non sono mai sponsorizzate. Elena ha voluto provare queste cuffie, Oppo non sapeva neanche della recensione fin quando non è stata pubblicata. Quando gli articoli sono sponsorizzati leggi chiaramente la nota che esplicita "realizzato in collaborazione con". Se non lo vedi mai è perché limitiamo fortemente la cosa, non fanno parte del nostro modello di business e sono molto rari. Spero di esser stato esauriente ;)

jonname84

Un tempo lo consultavo abbastanza spesso, adesso è inusabile! Una fatica boia a capire quello che è una notizia, quello che è una recensione, se sono in ordine cronologico o roba di 10 ani fa.
Inoltre odiosissimo il fatto che appena tenti di abbandonare la pagina ti si apre un mega pop-up con un banner gigante.

Sig. Mark

TOP...CAT vorrai dire

Sig. Mark

Figamanipolato

BLOW

Sono scomode... Portate quella collana in giro...

MatitaNera

Negare sempre.

MatitaNera

Ci sarà una scritta in piccolo.

MatitaNera

Da che pulpito.

MatitaNera

Eh, solo il tempo ce lo dirà...

MatitaNera

Dove? Mi è sfuggito.

Ikaro

Ha appena ricevuto un rifiuto d'amore io non gli direi "ti butti"...

TLC 2.0

se tu pedone attraversi la strada senza prima guardare, non è incidente o fatalità, ma stupidità e pura selezione naturale

Astro

Ma che te frega tantro sei iscritto e scrivi solo in sto blog e ogni volta con sta domanda, che fai il finto consumatore

asd555

Ma io non la voglio, quello viene dopo.
Voglio godermi la sua persona, che pare interessante.

iclaudio

Samsung Q950TS UFFICIALI: TV 8K con AV1 e senza cornici | Video

Samsung Flip: la recensione della lavagna digitale per l’ufficio collaborativo

Le 5 (+1) migliori cuffie true wireless da comprare a Gennaio 2020

Quale Amazon Echo scegliere in offerta a gennaio 2020? Panoramica Video