Le 5+1 migliori cuffie true wireless economiche | Aprile 2022

24 Aprile 2022 300

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Il progresso tecnologico degli auricolari true wireless ha permesso di arrivare a un punto in cui anche le proposte economiche, diciamo ampiamente sotto i 100 euro, possono essere molto valide.

A differenza di quanto avviene con gli auricolari di fascia alta (clicca qui per la guida all'acquisto dedicata), dove generalmente è più facile avere un “pacchetto completo” di tutte le funzionalità che ci interessano, per le alternative economiche capita di dover rinunciare a qualcosa, che si tratti della connessione multipoint oppure della ricarica wireless.

Non è un grosso problema: l’importante è avere le idee ben chiare su ciò di cui si ha bisogno e puntare in quella direzione, in base alle proprie priorità. In generale, le cuffiette di questa fascia di prezzo hanno una buona resa per le chiamate e per ascoltare contenuti multimediali (video, film e similari), mentre non brillano per la qualità della riproduzione musicale. Se si cerca quest’ultima, il consiglio è di spendere la stessa cifra per un paio di belle cuffie cablate che renderanno sicuramente più giustizia ai vostri brani preferiti.

Fatta questa necessaria premessa, l’offerta di auricolari true wireless economici che si trova online è sterminata. I modelli che trovate qui sotto sono quelli che reputiamo i migliori tra quelli che abbiamo provato.

INDICE

SEGUICI SU TELEGRAM

REALME BUDS AIR 3

Iniziamo con quelle che reputiamo le più consigliabili, visto l'ottimo rapporto tra qualità e prezzo al quale vengono spesso proposte. Si chiamano Realme Buds Air 3: versione rinnovata delle classiche true wireless di casa Realme, hanno tutte le funzioni che si possono chiedere in questa fascia di prezzo, e anche qualcosa in più.

Design classico in-ear, custodia appiattita con finitura lucida, risultano essere anche abbastanza curate da un punto di vista estetico. Sono molto leggere, comode da indossare e certificate IPx5, quindi protette contro gocce d'acqua o sudore. Il pairing con lo smartphone è sempre immediato e si possono gestire tramite l'app Realme Link, ben fatta, completa e di facile consultazione, comprende anche un test dell’udito oltre a tre possibilità di equalizzazione. Come scritto in apertura, troviamo diverse funzionalità interessanti quali la connessione simultanea a più dispositivi, i sensori di prossimità che interrompono la musica quando si tolgono le cuffiette, la cancellazione attiva del rumore e la modalità trasparenza. Ci sono, ovviamente, anche i comandi touch che, però, non permettono la gestione del volume.

Per quanto riguarda la qualità audio, risulta soddisfacente lato chiamate, meno per la riproduzione musicale, anche se possiamo notare criticità solo se confrontate con prodotti di fascia ben più alta. Tra i contro inseriamo anche la presenza di una leggera latenza quando collegate ad un PC e l'assenza della ricarica wireless, compensata da una autonomia complessiva che può raggiungere le 30 ore di utilizzo.

PRO E CONTRO IN SINTESI

CONNESSIONE MULTIPOINTLEGGERE E DESIGN CURATORICARICA RAPIDA E TANTA AUTONOMIACERTIFICATE IPX5SENSORI DI PROSSIMITA' E VOLUME MOLTO ALTO
NO RICARICA WIRELESSLATENZA SE UTILIZZATI CON PCNO CONTROLLI TOUCH PER VOLUMEAUDIO PER MUSICA MIGLIORABILE

1MORE COMFOBUDS PRO

Un’altra ottima alternativa sono le 1More ComfoBuds Pro, ossia quelle con l’ANC più efficiente, regolabile su tre livelli di intensità e con modalità trasparenza attivabile. Molti le utilizzano come alternativa economica alle Airpods Pro. Custodia ovale e bombata molto leggera e con una cerniera solida, noi le abbiamo provate e sono comode da indossare anche per diverse ore, visto il peso ridotto e la buona ergonomia. Sono anche certificate IPX4 contro gli schizzi d’acqua.

L'app per smartphone è basic ma funzionale, con diverse regolazioni disponibili. Tra le caratteristiche da menzionare, troviamo il sensore di prossimità che interrompe la riproduzione musicale quando vengono rimosse dall'orecchio e i comandi touch utili anche per la regolazione del volume. Sono, inoltre, disponibili una serie di suoni rilassanti, come il rumore della pioggia o del caminetto, decisamente piacevoli.

Bene l'audio in chiamata e in riproduzione musicale, complici i driver da 13,4 mm che riescono a rendere uno scenario sonoro un po’ più fedele rispetto alla media di questa fascia di prezzo. Abbiamo riscontrato una leggera latenza con la riproduzione video, sia da PC che da smartphone, e una buona autonomia (fino a 20 ore di utilizzo) con ricarica rapida. Peccato per l'assenza del multipoint che le avrebbe rese ancora più interessanti. Oltre alle variati bianca e nera, questo modello è disponibile anche in una versione chiamata Aurora Blue che dispone di qualche funzione in più come le opzioni di equalizzazione pre impostate.

PRO E CONTRO IN SINTESI

CANCELLAZIONE DEL RUMORE ATTIVO ECCELLENTEMODALITA' TRASPARENZABUONA QUALITA' AUDIOCONTROLLI TOUCH PER VOLUMEMOLTO COMODE DA INDOSSARE
NO MULTIPOINTNO RICARICA WIRELESSLATENZA VIDEO CON PC E SMARTPHONE

HONOR EARBUDS 2 LITE

Sul tavolo ci sono anche le Honor Earbuds 2 Lite che hanno qualcosa da dire. Anche queste in-ear, hanno un design un po’ meno filante rispetto alle Realme, ma le funzionalità sono comunque parecchie, a partire dall’ANC e dalla modalità trasparenza (entrambe abbastanza efficienti). L’app è l’AI Life di Huawei su cui si scarica un plugin specifico per queste cuffie; permette solo di controllare il passaggio tra le modalità di cancellazione del rumore, attivare o disattivare i sensori di prossimità e la personalizzazione di alcuni comandi touch.

Il design è piuttosto classico, a partire dalla custodia fino alla forma degli auricolari che, seppur leggeri, hanno un’astina abbastanza lunga. La qualità audio è nella media, sia per la riproduzione musicale, sia durante le chiamate. Manca purtroppo la connessione multipoint, ma non si rilevano problemi di latenza. L’autonomia si attesta sulle 6 ore con ANC attivo che diventano, secondo il produttore, una trentina con la custodia. Presente la ricarica rapida, ma non la wireless.

PRO E CONTRO IN SINTESI

ANC E MODALITA' TRASPARENZA EFFICIENTINO LATENZARICARICA RAPIDA E SENSORE DI PROSSIMITA' PRESENTI
NO CONTROLLI TOUCH PER VOLUMENO RICARICA WIRELESSQUALITA' AUDIO NON ENTUSIASMANTENO MULTIPOINT

JABRA ELITE 3

Ed eccoci alle Jabra Elite 3, un pario di auricolari true wireless dal design differente, rispetto a quelle proposte prima. Risultano essere più compatte e poco invasive quando indossate, sono disponibili in diverse colorazioni e la custodia è ben realizzata, oltre che particolarmente tascabile.

Sono le uniche di questa guida ad integrare pulsanti fisici al posto dei più classici touch. Tale caratteristica risulta essere particolarmente indicata per un utilizzo sportivo, vista la migliore facilità nell'individuare i grandi pulsanti. Questi, inoltre, possono gestire differenti funzioni in base alla lunghezza della pressione (gestione del volume e assistente vocale compresi). Sono certificati IP55, quindi ottima protezione contro polvere e gocce d'acqua. Non c’è però il sensore di prossimità che rileva se le state indossando, né la connessione multipoint.

Ben fatta anche l’app che permette di equalizzare la riproduzione e di geolocalizzare le cuffie all’ultima posizione in cui sono state rilevate. La qualità del suono è in linea con la fascia di prezzo per quanto riguarda la riproduzione musicale e ottima in chiamata grazie ai 4 microfoni integrati. Le Jabra non hanno cancellazione attiva del rumore, ma i gommini, forniti in dotazione, garantiscono un sufficiente isolamento acustico. E' presente, invece, la modalità trasparenza che funziona bene e torna utile per interagire con l’esterno senza togliere gli auricolari. L’autonomia è buona, massima di 28 ore, c’è la ricarica rapida, ma non la wireless.

PRO E CONTRO IN SINTESI

DESIGN MINIMALE E POCO INVASIVOBUONA AUTONOMIA MEDIAPULSANTI FISICI CON MOLTE FUNZIONIAPP COMPLETARICARICA RAPIDA PRESENTE
NO SENSORE DI PROSSIMITA'NO CANCELLAZIONE DEL RUMORE ATTIVANO RICARICA WIRELESSNO MULTIPOINT

OPPO ENCO AIR

Le Oppo Enco Air, recensite qualche mese fa, sono le uniche cuffie true wireless open fit, quindi non in-ear, che abbiamo deciso di inserire in questa guida all'acquisto. Disponibili in due varianti di colore, nera o bianca, con coperchio della custodia semitrasparente, sono ottime per le chiamate, e garantiscono una comodità che, per molti, risulterà nettamente migliore rispetto agli altri modelli con gommini.

Sono certificate IPx4, non hanno alcun sistema di cancellazione del rumore ambientale attivo (no ANC), e offrono una qualità audio nella riproduzione musicale nella media della categoria, quindi sbilanciata su voci e toni alti con pochi dettagli su medi e bassi. Il volume massimo è molto elevato. Mancano, inoltre, il multipoint e il sensore di prossimità, ma la sincronia tra audio video in modalità gaming è perfetta e senza latenza. Sono presenti i comandi touch personalizzabili tramite app e l'autonomia complessiva può raggiungere le 24 ore. Inutile precisare che, anche in questo caso, è presenta la ricarica rapida, ma non quella wireless.

PRO E CONTRO IN SINTESI

COMANDI TOUCH PERSONALIZZABILICERTIFICATE IPX4LEGGERE, COMODE E NON IN-EARBUON AUDIO IN CHIAMATANESSUNA LATENZA TRA AUDIO E VIDEO
NO SENSORI DI PROSSIMITA'NO ANCNO MULTIPOINT

ANKER SOUNDCORE LIFE P3

Chiudiamo questa guida con le Soundcore Life P3 di Anker, best seller su Amazon e dotate di parecchie funzionalità. Sono disponibili in 5 differenzi colorazioni, la custodia è un po' ingombrante, ma molto leggera. Sono un modello in-ear classico con astina lunga, garantiscono una certificazione IPx5 contro le gocce d'acqua e sono perfette anche per gli allenamenti sotto la pioggia.

Tra i pro menzioniamo il sistema di cancellazione del rumore ambientale, la modalità trasparenza e una qualità audio perfetta per le chiamate. La riproduzione musicale è nella media anche se, sfruttando l'equalizzatore presente in app, è possibile migliorare la resa finale. A questo proposito, confermiamo che l’app è semplice, ma utile, permette di gestire l’ANC, personalizzare i comandi touch, utilizzabili anche per regolare il volume, e comprende una sezione dedicata ai suoni ambientali rilassanti che, a differenza di quelli presenti nel modello 1MORE, possono essere anche mixati tra loro. Insomma, il relax è garantito.

Purtroppo è presente una leggera latenza che può essere ridotta utilizzando la modalità gaming. Bene l’autonomia, massima di 30 ore complessive, ed integra la ricarica wireless, oltre a quella rapida. Mancano multipoint e sensori di prossimità.

PRO E CONTRO IN SINTESI

DISPONIBILE IN 5 DIFFERENTI COLORAZIONIELEVATA AUTONOMIARICARICA WIRELESS E RAPIDACERTIFICAZIONE IPX5SEZIONE APP DEDICATA AI SUONI RILASSANTIPRESENTI ANC, MODALITA' TRASPARENZA
NO SENSORE DI RILEVAMENTOQUALITA' AUDIO SCARSA PER RIPRODUZIONE MUSICALENO MULTIPOINT

NOTA BENE: le promozioni che inseriamo sono valide al momento della pubblicazione. Potrebbero variare nel prezzo, esaurire o non essere più disponibili ai prezzi indicati nel corso delle successive ore/giorni.

articolo con referral (info)

VIDEO

Un Computer dentro uno Smartphone? Motorola Moto G100, in offerta oggi da TIM Retail a 269 euro oppure da eBay a 369 euro.

300

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Facorzep

Dimentichi le dimensioni. Le batterie degli auricolari sono piccolissime, e dunque si degradano molto più velocemente, e dopo 2-3 anni smettono di funzionare. Ho console portatili e pad vecchi di vent’anni con batterie al litio integrate che funzionano ancora benissimo.

Facorzep

Questo sito di m€rd4 non è registrato come testata giornalistica

Facorzep

Wenkey E2

Alessandro De Filippo

Un paio di auricolari sui 30 €? Non ho grosse pretese..

Andrea Centini

sarebbe utile anche una guida per cuffie ancor meno costose, sui 20/30 euro

Melania Caldonazzo

Android

Aster

Dipende dalle esigenze,attenta perché se hai iOS fai fatica a installare l'applicazione per gestire tutto.Io ho regalato gli pro alla figlia di un collega e non ho visto differenze significative.Secondo me inutile spendere in certi prodotti

Melania Caldonazzo

Mi chiedo se valga la pena spendere per le pro

Aster

Li ha presi mia cognata per l'iPhone 2 giorni fa e s dice soddisfatta nella media

Mauro Marano

Le ho io e mi trovo abbastanza bene. Pagate sulle 50€ su amazon.
Comode e con un buon ANC. Le uso in palestra e non mi sono mai scivolate

LucaB

Tutto eccellente! Io le uso anche in bici e anche con tanto vento riesco a sentire sempre chiara la telefonata

LoseYourself

In realtà l'ANC c'è ma per forza di cose non è potente come quello di altre cuffie in quanto passivamente non occludono l'intero canale uditivo non essendo in ear. Con l'ultimo aggiornamento inoltre hanno messo anche audio360 che da maggiore effetto surround. Insomma, sono supportate.

Leo Minerva
77fabio

Si ti basta un buon audio e non vuoi anche una certa dose di "figosità" ti consiglio le cuffie con archetto della sony (con il filo). Costano poco, non sono in-ear (quindi padiglione libero), suonano bene ed ovviamente grazie all'archetto non cadono nemmeno se ti butti di corsa da una montagna.

delmu

Io ho le pro, che essenzialmente sono identiche (confronto con le basic di mia figlia). Che dire: sono leggere e comode nell'orecchio, ma non ci puoi fare molto piú che sentire musica. A telefono suonano così così, e non ci sono controlli di alcun tipo (volume, salto traccia, accetta chiamata...). Se un giorno mi concedo delle jabra o delle sony, queste rimarranno dedicate solo al jogging.

Dario Perotti

Allora come non detto.

RubenDias79

Exchizziburrrr :))))

RubenDias79

13 Tombola!!!
Bongo cha, cha, cha, parlami del Sud'America!!!

RubenDias79

E' vivo e' Vegeta! :))))

21cole

definisci "inferiori", perché come suono non lo sono affatto, anzi
il controllo indipendente non lo hanno, ma onestamente non so chi lo abbia (per la mia esperienza pochi se non ormai nessuno perché è più una scocciatura che altro)

Gef

Prezzo di seconda mano da un amico, usate pochi mesi.
Le Buds 2 in confronto con le Freebuds pro non dovrebbero essere sensibilmente inferiori? Inoltre non avrebbero nemmeno il controllo volume indipendente dallo smartphone, giusto?

21cole

Il prezzo è molto buono (come mai così basso?) Ma le cuffie sono castrate perché danno il meglio con device Huawei
Lo stesso vale per le buds 2, e visto che le ho con s20fe non posso che straconsigliarle vista l'ottima integrazione (e stiamo parlando di una tra le migliori paia di cuffie true wireless per neutralità del suono sul mercato, sono davvero eccellenti)

Gef

Ok perché io avrei un S20 FE da abbinare. Contro rilevati? autonomia? Audio in chiamata?

Gef

Anche il device è stato poco costoso, pagato 180€ usato a fine 2021.
Non mi interessa spendere un rene, cerco un buon ANC, autonomia decente, ricarica wireless e possibilmente comandi volume touch così da non dover per forza agire da cellulare.

Gef

mah, mi sembrano inferiori rispetto alle Freebuds Pro, no?

Gef

in effetti paiono buone, non fosse che non c'è un ANC e questo per me le penalizza molto. Punto a Freebuds pro o Galaxy Buds Pro

Gef

quelle

Kamgusta

se ti durano. la durata è uguale per tutte. si chiama elettronica di consumo. perché si consuma.

RubenDias79

Se vabbe' :))))

Dario Perotti

Molti anni fa ci avevo provato con la figlia unica.
Era veramente... uno schifo ma pazienza :)

Dario Perotti

Più o meno vivo diciamo :)

Dario Perotti

14.
Beh ci senti abbastanza bene.

Pistacchio
TheAlabek

Veramente è andata al contrario, ma va bene

LungaPace& Prosperità
gabrimazzo

felice possessore di Realme Buds Air 2 pagate poco più di 30 euro, ottima cancellazione del rumore e ottima applicazione.

RubenDias79

Che bastar.... :)

RubenDias79

Rimini Rimini!!! :D

RubenDias79

Complimenti Peroni!

RubenDias79

Ma che caldo fa!

RubenDias79

Ebbasta Sferica.

RubenDias79

Metti un po' di musica ligera che non voglia di niente!

Dario Perotti

Quale numero ho sussurato? :)

Pistacchio
Sherthes

"Scusa, stai telefondando col vivavoce, cuffie, altro? Metti bene quel telefono e parla forte che non si sente un cà2zo"
"Nono, non sto usando niente"
"Ma vàffànçùlo non si sente niente! Prossima telefonata" (semi-cit.)

BerlusconiFica

Odio telefonare con chi usa cuffiette del genere economiche, si capisce subito dalla qualità pessima dell’audio che mi arriva. Gliele brucerei

Dario Perotti

Ascolti musica troppo leggera.

Dario Perotti

Ebbasta.

Dario Perotti

Ma che freddo fa.

Dario Perotti

Io sono laureato in diritto alle superiori.

HDMotori.it

ABB E-mobility: in Italia il più grande impianto di stazioni di ricarica DC | Video

Articolo

Disney+, una valanga di nuovi titoli in arrivo nel 2022-23

Tecnologia

Muscoli indossabili, la nuova frontiera degli esoscheletri in studio a Zurigo

HDMotori.it

Lightyear 0, abbiamo guidato l'auto che si ricarica con il Sole | Video