Le 5+1 migliori cuffie true wireless da comprare al Black Friday 2020

01 Novembre 2020 968

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Il mondo delle cuffie si è rapidamente evoluto, soprattutto negli ultimi anni, portando ad una differenziazione di questi accessori in diverse sottocategorie, sintomo che le esigenze degli utilizzatori finali siano divenute sempre più specifiche. Le cosiddette true wireless sono tra quelle più in vista e, forse, anche tra le più desiderate: leggere, senza fili, con ottima autonomia e sempre più funzionali.

Il loro sviluppo e la loro diffusione è direttamente collegata alle eccezionali efficienze raggiunte con le piccole batterie integrate: poterle utilizzare per svariate ore ha così consacrato le true wireless sul mercato, con funzioni sempre più avanzate che stanno alzando l'asticella, dalla riduzione del rumore di fondo alle funzioni sempre più integrate con l'assistente virtuale.

Prima di iniziare con questa guida tuttavia è opportuno chiarire una cosa: le cuffie perfette, purtroppo, non le ha ancora inventate nessuno. Possono certo eccellere in qualcosa e rispondere così alle esigenze più specifiche di qualcuno ma c'è ancora da lavorare su diversi fronti. Di conseguenza, questo contenuto è per sua natura in divenire.

Precisiamo che, visto il periodo ricco di sconti e offerte, i prodotti presenti qui sotto potrebbero subire importanti cali di prezzo per tutta la durata del Black Friday 2020.

INDICE

HUAWEI FREEBUDS PRO

Entrano di diritto in questa guida anche le nuove Freebuds Pro di Huawei, top di gamma che la casa cinese ha presentato giusto all'inizio di settembre. A differenza delle precedenti Freebuds 3, queste sono in-ear, quindi garantiscono un migliore isolamento acustico dall'ambiente esterno. Sempre presenti le stanghette che avvicinano il microfono alla bocca, ma, fortunatamente, sono più corte a favore dell'estetica generale.

Oltre al design accattivante e a una buona qualità sonora con driver dinamici da 11 mm, le Freebuds Pro integrano tutte le funzioni più richieste, come i controlli touch (compreso quello del volume), la modalità trasparenza, una buon sistema ANC e la possibilità di connessione contemporanea a due dispositivi differenti. Niente male l'autonomia che garantisce 4,5 ore di ascolto continuativo con ANC attivo o 7 ore se disattivato. La custodia con batteria integrata da 580 mAh, amplia la durata complessiva di ulteriori 20 ore.

PRO E CONTRO

CONTROLLI TOUCH ANCHE PER IL VOLUMEBEL DESIGN E QUALITA' MATERIALIAUTONOMIA SOPRA LA MEDIACANCELLAZIONE DEL RUMORE EFFICACEPAIRING RAPIDO ANCHE CON 2 DISPOSITIVI CONTEMPORANEAMENTE
RICARICA WIRELESS LENTAAPP AI LIFE MIGLIORABILE E NON DISPONIBILE SU IOS

APPLE AIRPODS PRO

Sono probabilmente tra le più comode del gruppo: finalmente rinnovate nel design e nella tecnologia, Apple ha ovviamente fatto molto bene i compiti portando sul mercato un paio di cuffie capaci di fornire una qualità del suono ottima. Peso piuma (soli 5,4g per singolo auricolare), si possono indossare e dimenticare di averle; oltretutto l'ergonomia è quasi perfetta e permette di inserirle nel padiglione senza troppi fastidi.

Rispetto al modello precedente, queste sono delle vere e proprie in-ear con tanto di adattatori in silicone che aiutano ad escludere i rumori esterni. Grazie alla qualità dei materiali utilizzati, la comodità complessiva è decisamente elevata. Le AirPods Pro sono una perfetta evoluzione che si adegua ai tempi che corrono, più salde all'orecchio e con una resa che le proietta immediatamente nel podio del settore. Modalità trasparenza che fa la differenza e permette di indossarle ed ascoltare in maniera naturale i suoni e le voci che ci circondano.

Sono adatte per lo sport in quanto sono resistenti ad acqua e sudore (certificazione IPX4) e sempre salde all'orecchio. Più che ottimo, infine, l'audio in chiamata (seppur manchino un po' di bassi) anche se, nel confronto diretto con le Sony, pagano pegno. Prezzo alto, le AirPods Pro sono le più care di questo gruppetto.

PRO E CONTRO

CANCELLAZIONE DEL RUMORECASE SEMPRE PICCOLINO (RICARICA WIRELESS)QUALITA' AUDIO IN CHIAMATACOMODE, ANCHE PER FARE SPORTSOFTWARE ED INTEGRAZIONE CON ECOSISTEMACOMPATIBILITA' CON ANDROIDRICARICA WIRELESS (CASE)
PREZZOPORTA LIGHTNINGPOCHI GOMMINI (SOLO IN SILICONE)CONTROLLO SOLO CON FORCE TOUCH

SAMSUNG GALAXY BUDS+ (PLUS)

Evoluzione del già ottimo modello in-ear dello scorso anno, le Samsung Galaxy Buds+ (Plus) mantengono pressoché inalterato il design ma vanno a migliorare parte dell'hardware interno. Ciò si traduce in un'autonomia superiore (la migliore della categoria) ed in una qualità audio finalmente degna del marchio. Si potranno utilizzare per 11 ore continuative ed il case, dotato anche di ricarica wireless Qi, garantisce un'ulteriore carica completa.

L'intero sistema sonoro, sempre curato da AKG, è composto da 3 microfoni ed altoparlanti a due vie, perfetti per regalare una buona quantità di bassi ed un'adeguata chiarezza vocale sia in entrata che in uscita. Sono presenti, inoltre, i controlli touch per gestire i brani musicali e l'ergonomia risulta essere perfetta anche per praticare sport. Peccato per l'assenza di un sistema più accurato per la riduzione/eliminazione del rumore di fondo.

PRO E CONTRO

COMODE, LEGGERE ED ERGONOMICHEAUTONOMIA SUPERCASE CON RICARICA WIRELESS QICONTROLLI TOUCH
NO RIDUZIONE/CANCELLAZIONE RUMORENIENTE APTX

SAMSUNG GALAXY BUDS LIVE

Accanto alle Buds+ è opportuno menzionare anche le Buds Live: le cuffie, dal caratteristico design "a fagiolo", sono state presentate da Samsung giusto qualche mese fa e fanno categoria a sé per la ventata di novità che portano nel settore. Possiamo definirle le true wireless più particolari e compatte del mercato consumer.

L'innovazione parte dall'ergonomia, con un'indossabilità che possiamo definire perfetta per coloro che non sopportano il feeling delle cuffiette in-ear oppure la scarsa stabilità degli auricolari a bastoncino, e culmina nelle tecnologie inserite al loro interno. Troviamo, infatti, tre microfoni in ciascun auricolare sfruttati per l'ANC (riduzione suoni ambientali), per migliorare la qualità dell'audio in chiamata e, con alcuni smartphone, anche come microfoni BT durante la registrazione video. Il risultato finale è buono ma non al top, quindi decisamente migliorabile, magari anche lato software. Se cercate un prodotto diverso e unico nel suo genere, queste Buds Live faranno al caso vostro.

PRO E CONTRO

INDOSSABILITA' AL TOPDESIGN ORIGINALE E AUDACEPIENA COMPATIBILITA' CON ANDROID E IOS
QUALITA' SUONO IN CHIAMATA MIGLIORABILEANC NON INCISIVONESSUNA CERTIFICAZIONE DI IMPERMEABILITA'

GOOGLE PIXEL BUDS 2

Lanciate in pieno luglio, le Google Pixel Buds 2 sono state un prodotto molto atteso e discusso. Certificate IPX4, in-ear e caratterizzate da un design distintivo che ricorda le Mentos, sono la quintessenza dell'esperienza Google grazie alla completa integrazione dell'assistente virtuale, con tante funzionalità interessanti, alcune riservate ai soli smartphone Pixel.

Oltre ad una buona qualità audio sia in chiamata che nella riproduzione musicale, grazie ai driver da 12 mm, troviamo il controllo touch del volume di ogni auricolare, un ottima gestione delle notifiche, alle quali è anche possibile rispondere, la traduzione istantanea in cuffia e la trascrizione di discorsi più lunghi, in accoppiata con Google Translate, la funzione Find My Device, per geolocalizzare le cuffie ovunque le abbiate lasciate, e il rilevamento in-ear.

Completano il quadro una autonomia massima di 24 ore (con case), la ricarica rapida wireless e gli aggiornamenti frequenti lato software che offrono la possibilità d'integrazione di nuove funzionalità future. Peccato per l'assenza di un sistema di cancellazione attiva del rumore che avrebbe reso questo indossabile ancora più interessante e consigliabile.

PRO E CONTRO

INTEGRAZIONE GOOGLE ASSISTANT AL TOPDESIGN DISTINTIVO E CURATOTANTI CONTROLLI TOUCH E FUNZIONALITA' INEDITERICARICA RAPIDA E WIRELESSCERTIFICATE IPX4 E ADATTE ALLO SPORT
AUTONOMIA NELLA MEDIANO CANCELLAZIONE ATTIVA DEL RUMOREPOCHI CODEC SUPPORTATI

HONOR CHOICE TRUE WIRELESS

Chiudiamo questa guida con le Honor Choice True Wireless che possiamo definire come l'alternativa low cost alle Apple Airpods Pro. Un po' ingombranti ma stabili, hanno un design pulito, una connessione Bluetooth affidabile, una qualità delle chiamate buona sia in entrata che in uscita e una riproduzione musicale accettabile. Sono presenti, inoltre, i classici controlli touch ed un case, abbastanza compatto, capace di garantire fino a 24 ore di utilizzo.

Assenti, invece, il sensore di prossimità, la cancellazione del rumore di tipo attivo (ANC) e un'applicazione dedicata che permetta di avere qualche informazione di servizio, come lo stato della batteria, visibile esclusivamente tramite i led inseriti nella custodia. Insomma, nessun miracolo, ma a questo prezzo è difficile trovare di meglio come conferma la nostra prova sul campo, documentata all'interno della recensione completa.

PRO E CONTRO

BUONA QUALITA' AUDIOCONTROLLI TOUCH EFFICACIBUON RAPPORTO TRA QUALITA' E PREZZO
DESIGN E ERGONOMIA MIGLIORABILINESSUN SENSORE DI PROSSIMITA'NO RIDUZIONE ATTIVA DEL RUMORE
VIDEO


968

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Giuseppe

Sui 60€, Xiaomi AIR 2S o Freebuds 3i? Mi interessa qualità microfono in chiamata...

Matteo k

Ciao a tutti.. sto cercando un paio di cuffie tws da abbinare con iphone 11 pro. Mie prerogative: audio con bassi corposi e avvolgenti, chiamate limpide, autonomia e cancellazione del rumore e soprattutto in ear. Cosa consigliate?? Ps max 100 euro.. e di meno non sarebbe male Grazie

Riduzione del rumore, non cancellazione.
Hai provato a settarla dall'app?
È stata volutamente implementata in questo modo.

Le freebuds 3 vengono fuori facilmente invece.
Li preferisco anche perché sono in ear.

beacon

Io ho provato fino ad adesso le JLab JBuds Air e le taotronics TT-BH 079 entrambe a 40€ e quest'ultime sono una bomba.
Hanno dei bassi stupefacenti e te le consiglio. l'unica cosa è che ho perso il case di ricarica e la garanzia non lo copre...
Quindi sto valutando di prendere altro.
Grazie della tua review!

baldanx2

Suonano molto bene e sono impeccabili sia per comandi che per collegamento, cosa che ad esempio non si puó dire delle tanto blasonate Tronsmart Onyx Ace che ho acquistato per lavoro (perché semi in-ear). Per adesso ho avuto MIFA X3, QCY T5, Blitzwolf FYE8 e Tronsmart Onyx Ace, e le Blitz sono quelle con cui mi trovo meglio. Pur vero che le altre le ho pagate da 12,5 ai 20 euro, per le Blitz ce ne sono volute 30. Comunque, MIFA a parte, sono tutte ottime cuffie

Olaf63

Anche sulla base di questo articolo ho preso le Huawei Freebuds pro. Niente da dire sulla qualità del suono e funzionalità. Peccato che siano quasi impossibili da estrarre dalla custodia a causa degli spazi angusti e magneti inutilmente potenti, visto che c’è un coperchio sopra. E non è che usandole si impara a tirarle fuori. Nah, niente più acquisti consigliati da questo blog.

beacon

Come ti trovi? valgono 40€?

Francesco

Volevo chiedervi un’opinione. Con gli AirPods Pro, c’è differenza ascoltando musica con Spotify invece che con tidal hd o Amazon hd?

Giaba

Per uno sportivo meglio le Samsumg Buds Plus o le Samsung Buds Live?

Evilboy

Appena ricevute le Huawei Freebuds 3... ma che scherziamo? Ho guardato molte recensioni prima di acquistarle ma sono sbalordito dalla assenze di cancellazione di rumore. Parlavano di circa un 20% ma io non riesco a percepire minimamente. Anche agendo sulle impotazioni. Credo che le restituirò perché mi sento ingannato.

Pensaci: è ridicolo.

baldanx2

Certo

Volpe

che ciarpame

Eno Xenots

Nessuno ne parla mai perché sicuramente Creative non ha voglia di pagare, infatti su Youtube ne parlano giusto 2-3 canali italiani che probabilmente se le sono comprate di tasca loro... Mai neanche lontanamente menzionate dai canali "big"

Mario Sernicola

messe insieme con il nastro americano grigio intorno alla fronte!

Max

Si chiama "foraggiamento". Un'analisi seria e imparziale non avrebbe escluso le Cambridge Melomania che come rapporto qualità/prezzo valgono tutte le 5 cuffie citate messe insieme.

mytom

Approfitto: tra quelle "economiche", quali hanno il microfono migliore/più sensibile?

Tiwi

in pratica le 5 cuffie dei marchi più "noti" per gli smartphone

Claudio Biesuz

Io con le freebuds 3,in un appartamento del 1500,con muri spessi 90 cm, riesco a sentire fino a supersra due pareti, poi perdo il segnale, in aperto, circa 15/20 metri

MacheteKowalski

Si le ho prese, per quello che costano vanno benissimo anche come sincronizzazione video. Sinceramente, non capisco il senso di spendere 100 euro in più..

dicolamiasisi

così va già meglio :D

Undertaker

Meglio ascoltare bene in mono piuttosto che male in stereo.

Mind_the_gap

abbiano! accipicchia!

Vergo

No

matteventu

No, se oltre al ricevitore Bluetooth ci attacchi anche un Pan di Stelle e la punti davanti a te, migliori anche le tue performance :D

dicolamiasisi

non è un po' scomodo da usare mentre vai a correre?

Gabriele Gabry

Esatto ahahah

Rick Deckard®

Dipende dalle cuffie...
Io ho le pixel buds e le uso prevalentemente in ufficio... Con i muri direi 12-15 metri

baldanx2

15 metri

baldanx2

Delle Blitzwolf FYE8 ne parlano ovunque strabene

matteventu

https://uploads.disquscdn.c...

appeso ad una canna da pesca che fissi con delle bretelle sotto la maglietta, in modo che stia lontano dal tuo corpo.

E ad esso ci connetti i tuoi preferiti auricolari wireless con jack 3.5mm.

baldanx2

Appena prese le Blitzwolf FYE8 su amazon a 30 euro, appena sentiró il bisogno di queste faró un fischio....

TechBix

Domanda a tutti i possessori di auricolari BT.....
In aria aperta, a che distanza dal telefono MASSIMA si può arrivare senza disconnessioni ?

dicolamiasisi

dovrebbero aver reso possibile l'aggiornamento su tutti i dispositivi

dicolamiasisi

a valori SAR quali sono le migliori?

dicolamiasisi

le oneplus buds valgono tutti gli 89€ e anche di più...viste le varie recensioni?

dicolamiasisi

quelle da 31€?...le hai provate?

Bob Malo

Non le provano perché le aziende non gli mandano dei simple per poter fare le recensioni e magari non chiedono di sfornargli dei redazionali quindi non essendoci un interesse diretto non le comprano e quindi niente recensione.

E K

Applauso!

Artorias

Ma le proverete mai le b&o e8 3.0?

DangerNet

Cioè, in copertina ci sono le Jabra e non le citate? Hanno praticamente le stesse funzionalità delle Airpods Pro alla metà del prezzo (dalle 65t in poi, che ormai si trovano a 100€) e funzionano bene su entrambi gli ecosistemi. E' proprio vero che quando non ci sono partnership si tende ad essere poco imparziali

Fabrizio B.

Le migliori tra queste per l'utilizzo sportivo? Quindi in termini di stabilità nel padiglione auricolare in primis.

Mi sembrava fossero le buds+, confermate?

Falloppo

Si a quei tempi le produceva chiunque.

Teresa1kiss

ho sempre visto l'aptx come codec presente nei miei telefoni pertanto non credevo ci fosse anche l'aac

Creative è la regina dell'audio. Hanno definito e dominato l'audio su PC con "Sound Blaster". Di Loro ho scheda audio + casse.
Non sapevo avessero fatto GPU ma quello era un periodo dove tutti ci si buttavano

MacheteKowalski

Tronsmart Onyx Ace. 31 Euro, AptX, semi in-ear, perfette.

Falloppo

Forse molti anni fa avevo una scheda video di quella marca.
Ma non ricordo bene.

Mi prendi in giro???????????

Simone

Sei serio? Sicuramente adesso come brand è calato, ma fino a qualche anno fa il 90% delle casse PC erano brand Creative...

FreeBuds Studio e Gentle Monster Eyewear II: Huawei a tutto audio | Anteprima VIDEO

Recensione nuove Amazon Fire TV Stick 2020 e Lite: un gadget indispensabile

Recensione Amazon Fire TV Cube: utile, versatile ma quanti limiti

Amazon sorprende: Telecamera drone, Fire TV, nuovi Echo, Ring Car e Eero 6