Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

Brilliant Labs lancia gli occhiali smart che danno i superpoteri AI a chi li indossa

09 Febbraio 2024 62

L'intelligenza artificiale è entrata nella nostre vite quotidiane assumendo varie forme: dall'intangibile nascosta sotto la scocca degli smartphone sino al tangibile, ad esempio da appendere ai vestiti o da tenere in tasca. La cosa importante è che l'abbiamo sempre a portata di mano, o magari... sott'occhio. Sì, perché l'ultimo ritrovato in questo campo è Frame AI Glasses, un paio di occhiali realizzato da Brilliant Labs dotato di display virtuale heads-up capace di "dare i superpoteri AI" a chi li indossa. L'azienda li definisce senza mezzi termini "la reinvenzione degli occhiali per l'era dell'intelligenza artificiale".


Le capacità e funzionalità multimodali degli occhiali smart derivano dalla tecnologia di OpenAI, celandosi dietro ad un paio di lenti affiancate da una fotocamera, microfoni e speaker che possono essere impiegati anche per tradurre le conversazioni. Il display micro OLED viene visualizzato tramite un prisma in una porzione della lente. Due sono le batterie che si caricano attraverso Mister Power, una clip arancione che si attacca al ponte degli occhiali dotata di presa USB-C (l'effetto naso è assicurato).

  • colori: Smokey Black, Cool Gray, H2O
  • telaio: distanza interpupillare di 58-72mm
  • display: micro OLED collegato a prisma geometrico per una visualizzazione con campo visivo diagonale di circa 20 gradi
  • lenti: con e senza prescrizione
  • batteria: autonomia di 1 giorno
  • open source, codice disponibile su Github
  • AI integrata
  • microfoni
  • fotocamera
  • speaker
  • peso 40g
  • companion app: Noa

Frame AI Glasses sono disponibili in preordine a 350 dollari (link in FONTE). L'accesso alle funzionalità di intelligenza artificiale è gratuito ma con limitazioni giornaliere. Presto verranno annunciati i dettagli dell'abbonamento a pagamento.


62

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
rsMkII

Una cuffietta che ti tiene il ritmo non va bene?

Tob

Ma figurati, bastava stampare una f... in trasparenza nella posizione giusta.

LucaS888

Da non runner domando: non basterebbe che la lettura avvenisse tramite audio?

Callea

Non lo sapevo. Ma ora la tecnologia è più matura. Spero uscirà presto qualcosa di simile. Sarebbe una svolta per milioni di runners nel mondo e secondo me un bel business.

DAVIDE

"il canto del cigno" 2021

mister x

Ci aveva provato Garmin con il Varia Vision qualche anno fa.

Callea

Sto cercando degli occhiali AR che permettano di avere un pacemaker virtuale per la corsa. Io imposto il ritmo e lui lo esegue. Ovviamente con tutti i dati della corsa visibili senza dover alzare il polso. Potrei pagare questa funzione qualsiasi cosa.

Body123

Probabilmente un giorno avremo tutti occhiali del genere, o addirittura lenti a contatto, ma quel giorno secondo me è ancora molto lontano, del tipo 2050.

P.S. sono l'unico che ha pensato che qualcuno creerà un'app "deepfake" per utilizzarla, grazie a questi occhiali, con le persone che si incrociano per strada?

LaVeraVerità

In realtà uomo di nessuna fede, neanche calcistica.

Andee Kcapp

E cacciali sti soldi, taccagno!!!

Si scherza ehh nuntengrugnà .

Andee Kcapp

Sarà anche più ampia la prospettiva,ma comprende anche quello che ha scritto, quindi non ha torto.

Andee Kcapp

Sai quanti, invece, sarebbero disposti a farlo il PIRLA a San Remo?

No si collegavano ad un cloud...

losteagle

uomo di poca fede ...

PadreMaronno

L'autonomia da 1 giorno è proprio da sballo

antonello

Che concetto che hai...si vede che non ci capisci molto....è molto più ampia la prospettiva...

Biro

Wall-e... https://uploads.disquscdn.c... https://uploads.disquscdn.c...

Biro

A piedi...

Ngamer

apple ha realizzato un visore con tantissima tecnologia ma non pensate che sia l unica in grado di farlo , semplicemente gli altri non lo fanno perchè a livello commerciale non ha senso , il trend del momento è AI tutti gli investimenti sono su quello . vedremo se tra 1 anno si parlerà ancora con entusiasmo di questo vision pro passata la scimmia tra i vari influencer che sono andati fino in america per comprarlo.

Antonio63333
Therry Goodmann

Ma quando grazie all’AI saremo tutti ebeti seduti sulle nostre poltroncine a prenotare cibo da asporto cucinato da robot e consegnato da droni e guarderemo la nostra sitcom preferita creata con attori virtuali…chi permetterà all’AI di crescere con le intuizioni e la creatività dell’intelligenza umana che fino ad ora le hanno permesso di attingere a informazioni liberamente fruibili ?

italba

Guardati alle spalle che se non stai attento prima o poi ci entra

xpy

Apple spinge molto per definirlo spatial computing, il termine corretto comunque è mixed reality per visori come il quest 3 e il vision pro

xpy

Il triciclo per bambini batte tutti

LaVeraVerità

Robertino li sta già testando.

https://uploads.disquscdn.c...

alex8thebest

Secondo voci, in passato c’é stata un po’ di divergenza interna in Apple perché era al vaglio sia un paio di occhiali smart abbinati ad iPhone, soluzione preferita da Ive, sia un visore standalone, quello che poi é diventato Vision Pro.
É ovvio che a livello commerciale la prima soluzione sia ad oggi quella con più probabilità di successo, soprattutto per la differenza di costo, però probabilmente Apple ha deciso di puntare tutto sullo sviluppo di quella che per loro é la via definitiva, perché un oggetto come Vision Pro ad oggi può fare quello che fa un occhiale smart mentre viceversa no.
Ad oggi Vision Pro é una piattaforma di ricerca e sviluppo su tutto quello che riguarda il modo di utilizzare comportamenti in realtà virtuale e mista, nella proiezione delle immagini, ma soprattutto nell’interazione con l’ambiente grazie ai sensori, tutto questo insieme con degli occhiali non era possibile farlo.

Abitacolo Odoroso

Sono orridi, non ci andrei nemmeno a fare il pirla a sanremo

roby

Ok rispondero' Cosi..

RavishedBoy

Sulla microSD interna?

Gigiobis

Mughini Design?

LaVeraVerità

Beh, non costano neanche tanto, ordinali e poi fammi sapere cosa ti arriva.

Tob

Avevano le immagini precaricate...

Antsm90

"sono occhiali smart con AI integrata"

Babi

Bicicletta

roby

Quetsi si che Sono utili! Li comprerei immediatamente

roby

Insistono per farci imbecillire.
Come puo' essere definito uno che ad esempio ad un meeting di lavoro indossa sti cosi e qualcuno gli chiede particolari queste occhiali , che marca sono?
Sono openAi e mi fanno superpoteri Ai

Giorgionne

Mr Potato!

Marchese del Grillo

Veramente si possono preordinare sul sito della Brilliant Labs al prezzo di 349 dollari e la prima batch sarà pronta il 15 aprile

Alessandro De Filippo
Ngamer

apple continua chiamarlo visore AR anche se è piu un VR , se per diversi intendi che il vision pro ha molti piu sensori allora si sono diversi e quello apple resta una nicchia mentre un paio di occhiali hanno potenzialmente la capacità di convincere di piu le masse

uncletoma

https://media0.giphy.com/me...

FactCheckoEBasta

Mughino sei tu?

Mauro Alessandrini

Tir

Vuoshino

Moto

Zetec

Auto

https://uploads.disquscdn.c...

Squak9000

"L'intelligenza artificiale è entrata nella nostre vite"

ma quando, dove, chi?

a casa mia non è mai entrata ne ho visto qualcosa in grado di assomigliargli

xpy

Sono due soluzioni diverse, è come dire meglio auto o meglio moto

Ratchet

Mancano i baffi

Ngamer

questa è la direzione giusta non quel coso da 4000 euro della apple .
AR e AI in occhiali "normali" o al max collegati al telefono tramite bt

Articolo

Recensione AMD Radeon RX 7600 XT: mainstream ma con 16 GB di memoria

Android

I migliori smartphone medio gamma aggiornati ad Android 14 | VIDEO

Articolo

Netflix: tutti i film e le serie TV di marzo 2024

Tecnologia

Recensione Dreame L10s Pro Ultra Heat: il TOP della fascia media | VIDEO