Meta Quest, funzioni fitness e supporto a cardiofrequenzimetri in arrivo

12 Gennaio 2023 4

Meta sta per introdurre nuove funzionalità in Meta Quest, pensate per rendere i visori sempre più adatti alle attività sportive casalinghe. La prima è l'integrazione di Health Connect, ma quella più interessante per gli appassionati di fitness VR è la nuova capacità di accoppiare cardiofrequenzimetri Bluetooth, così da poter visualizzare le statistiche allenamento in tempo reale.

Health Connect è l'API per la salute di Google, che consente agli utenti Android di condividere dati su salute e fitness tra più app e consolidare tali informazioni in un unico posto. L'integrazione consente nei fatti di collegare gli allenamenti Quest Move VR a Google Fit senza dover fare nulla, trovandosi così i dati a disposizione in modo automatico. Meta ha abilitato un'integrazione simile con Apple Health per gli utenti iOS lo scorso anno.

La novità si accompagna molto bene alla possibilità di raccogliere dati sulla frequenza cardiaca anche da un cardiofrequenzimetro Bluetooth. Questa è diventata una statistica in tempo reale che può essere visualizzata tramite Meta Quest Move, come ricorda il portavoce di Meta, Travis Isaman.

“Quando un cardiofrequenzimetro compatibile è associato a Meta Quest Move, la sovrapposizione della frequenza cardiaca verrà visualizzata su qualsiasi gioco o app in VR. Uno sviluppatore non avrà bisogno di integrarsi "

I cardiofrequenzimetri compatibili includono Garmin HRM-Dual e le fasce toraciche Polar H10, ma Isaman non esclude che altri cardiofrequenzimetri Bluetooth, inclusi gli smartwatch, potrebbero essere supportati e funzionare con Meta Quest. Garmin HRM-Dual e Polar H10 sono semplicemente noti per funzionare, dunque già da ora altri dispositivi potrebbero rivelarsi compatibili, ma non c'è una lista consultabile al momento. Meta ha condiviso la notizia ma non ha fornito tempistiche e altre informazioni utili, pertanto al momento dobbiamo accontentarci di quanto riportato.


4

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

Da possessore di Quest 2: non è possibile fare "fitness" con il visore.

Andate in palestra o acquistate attrezzi per la casa. È meglio.

comatrix

Ah e per coloro che dicono che il Questo Pro è pensato non per mercato consumer ma aziendale, esiste il Varjo XR3 che è il miglior Visore disponibile attualmente, non solo gliele suona di brutto ma gli fa fare una figuraccia pessima che si dovrebbe nascondere il Quest Pro (però costa anche 4 volte tanto azzarola), però se uno vuole risparmiare allora il Quest Pro sarebbe la scelta più congrua ed è L'UNICO motivo per acquistare il Quest Pro

comatrix

Per il prezzo che costa, esiste il Varjo Aero che gliele suona e di brutto, unico neo negativo è che non è Standalone che non è poco, ma per tutto il resto non c'è storia (risoluzione, nitidezza, contrasto, colori, eye tracking, hand tracking e via dicendo).
Diciamo che la lista sarebbe la seguente:

- se avete un PC e desiderate il meglio del meglio restando in ambiti consumer, allora andate di Varjo Aero per la PCVR (di certo non il Quest Pro), ma sappiate che dovrete acquistare anche i controllers poiché non sono inclusi e le base station, oppure eventualmente Pimax ma è meno user friendly
- se non si possiede un PC allora prima il Quest 2 e poi il Pico 4, entrambi Standalone
- se volete PCVR Wireless il Pico 4
- se volete la combinata PCVR Wireless e Standalone il Quest 2

Io suggerisco grandemente di aspettare il Quest 3 che dovrebbe essere rilasciato quest'anno

T. P.

sensata come mossa!

Galaxy S23 Ultra vs S22 Ultra: le differenze da sapere e le prime impressioni

Samsung Galaxy S23, Plus e Ultra in arrivo: tutto quello che c'è da sapere | VIDEO

Riprova Vivo X80 Pro con Android 13: una Vivo sempre più intrigante | Video

Confrontone tra i quasi top 2022, 9 smartphone uno contro l'altro | Video