Xiaomi Buds 4 ufficiali: ANC e audio Hi-Res sotto i 100 euro (in Cina)

12 Dicembre 2022 15

L'evento organizzato da Xiaomi nel corso della giornata di ieri è stato ricco di annunci e novità; non solo la casa cinese ha rinnovato la sua offerta di smartphone top di gamma e di smartwatch, ma ha anche presentato le nuove cuffiette TWS Xiaomi Buds 4.

Come è facile intuire dal nome, le Buds 4 si presentano come un'alternativa più economica rispetto alle Buds 4 Pro annunciate ad agosto, andando ad offrire un design che abbandona lo stile in-ear per proporne uno più vicino a quello delle AirPods di casa Apple, vista l'assenza di tappini in silicone.

I controlli delle cuffie sono affidati al bastoncino di ogni auricolare, quindi basta effettuare dei semplici tap per mettere in pausa o riprendere la riproduzione musicale, saltare un brano e così via. Per quanto riguarda l'aspetto più importante - ovvero quello audio - su ogni cuffietta troviamo un doppio drive magnetico in grafene, il supporto all'audio spaziale a 360 gradi e la cancellazione attiva del rumore, oltre alla modalità trasparenza. Non manca il supporto al formato Hi-Res wireless e a LHDC 5.0.

Le cuffiette integrano 3 microfoni che permettono anche di cancellare il rumore del vento durante le chiamate e ognuna è equipaggiata con una batteria da 30 mAh, mentre la custodi di ricarica arriva a 480 mAh, per un totale di 30 ore di riproduzione musicale e 6 ore con una sola carica, in base alle impostazioni della cancellazione del rumore. Segnaliamo anche la possibilità di collegare due dispositivi in contemporanea alle cuffiette.

Le Xiaomi Buds 4 sono già in vendita in Cina al prezzo di 699 yuan, circa 94 euro al cambio attuale, nelle colorazioni Moon Shadow, Salt Lake White e Field Green. Al momento non ci sono dettagli riguardo la loro distribuzione nel mercato occidentale.


15

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Tizio

Lungi da me dal paragonarle, ho trovato una buona pace dei sensi con le Soundpets Trueair 3, decisamente meglio delle Oppo e Huawei citate.

Body123

Personalmente sono stato più di un mese a interrogarmi su quali cuffie NON IN-EAR dovessi prendere (non so come si chiamino quelle "normali") e chiedendo più volte qui nei commenti se prendermi le Airpods 3 o un tipo più compatibile con Android.

Devo dire che tutti qui mi hanno sconsigliato le Airpods 3 su Android e mi sono stati consigliati questi due modelli: Huawei FreeBuds 4 e Oppo Enco Air2.

Leggendo sui commenti di Youtube domande simili le recensioni erano ancora peggiori, alcuni parlavano di volume basso delle cuffie che non si alzava in alcun modo.

Alla fine però io, testardo, complice un'offerta su Amazon che quindi mi dava la possibilità di provarle e nel caso renderle (cosa che se le avessi prese da altre parti non avrei potuto fare), le ho prese e per ora mi trovo benissimo.

Per carità, problemi di compatibilità ce ne sono, non funziona Google Assistant e non funzionano le gesture sulle cuffie, ma a me onestamente queste cose interessavano fino ad una certa, a me interessava effettuare chiamate che si sentissero bene e basta e i miei genitori che si lamentavano continuamente quando li chiamavo con altre cuffie, anche quando ero a casa senza rumori, ora nemmeno se ne sono accorti che li sto chiamando con le cuffie, anche in mezzo al casino del supermercato, sentono benissimo e io li sento benissimo.

Matteo Calori

Le Xiaomi Buds 3....o visto il prezzo le Redmi Buds 3?!

Lele

Ce l'ho da poco, posso darti le prime imoressioni:
- qualità audio buona. Bassi ben presenti e controllati, forse manca qualcosa sui medio alti, ma non sono apparecchi da cui ci si può aspettare qualità da audiofilo.
- non mi fa impazzire il controllo touch. Più che touch é una sorta di pressione che si deve fare sulle "bacchette". Dovendo fare pressione é anche facile spostarli nell'orecchio.
- l'ANC é buono, ma senza gridare al miracolo

Ti dirò, per 22 euro certo sono ottime, ma non ci soenderei in generale più di 40-50 euro. Ed anzi, se non ti interessa l'ANC, lasciale proprio perdere

marian_12

Oltre alla scomodità come sono a livello qualitativo?

Zødiac

Ahimè le cuffiette in-ear mi danno fastidio, ho provato anche a cambiare gommini ma le trovo scomode, e la sensazione "sub" dopo mezz'ora mi fa venire mal di testa

ID
Diabolik82!

Le buds 4 PRO sapete quando usciranno in Europa?

Zødiac

Sì però già le Buds 3 costano 130 euro di listino qui in Italia, queste a quanto usciranno?
Cioè se devo spendere 150 euro per delle cuffie mi prendo direttamente le Airpods e vado sul sicuro.
Ormai tocca aspettare la versione Redmi per avere prezzi decenti con prestazioni pressochè identiche.

Researchspace

Si, ci sono pochi marchi che mettono più di 3/4 paia di gommini

Lele

Comunque dovrebbero mettere più gommini... Quasi sempre (comprese le. Xiaomi) ne mettono solo 3 che non sono sufficienti a coprire tutte le casistiche

Researchspace

Può essere benissimo quello, ma anche la conformità delle stesse cuffie confronto ad altre, basta anche poco, un millimetro di spessore o di lunghezza in più per darti la sensazione che non sono adeguatamente adatte.

Lele

Sarà perché le Xiaomi hanno il gommino che non é rotondo bensì "ovale", ma é la prima volta che non me le "sento" ben indossate

Researchspace

E un discorso molto più ampio di cui si crede, ognuno di noi ha un condotto e un padiglione auricolare diverso, che varia anche da un'orecchio all'altro.
Per cui frequentemente si può riscontrare che un paio di cuffie non siano adatte alla conformità dell'orecchio di ognuno di noi.

Lele

Ho preso recentemente le Xiaomi Buds 3 in super offerta (tipo 22 euro) più che altro per curiosità... Però o le mie orecchie hanno una forma strana, oppure non riesco a sentirle comode o meglio a sentire che sono adegustamente in sede

Recensione

Aqara, la casa Smart semplice e ben fatta: cos'è e come funziona | Video

Economia e mercato

Google ha paura di ChatGPT: in arrivo due chatbot di ricerca e altri prodotti AI

Accessori

PanzerGlass: abbiamo provato a spaccare il vetro di un iPhone | Video

Tecnologia

Libero e Virgilio giorni di fuoco, davvero gli S23 non sono già ufficiali? | HDrewind 50