AirPods Pro 2, Apple spiega i segreti della miglior qualità audio

26 Novembre 2022 43

Gli Apple AirPods Pro di seconda generazione ci hanno convinto soprattutto per un significativo passo avanti dal punto di vista dell'intelligenza della funzionalità di cancellazione attiva del rumore, ma anche la qualità dell'audio è migliorata in modo tangibile. E ciò stupisce soprattutto per via della continua assenza del supporto ai formati lossless, un dettaglio di cui molti si lamentano soprattutto se si considera la fascia di prezzo in cui gli accessori sono collocati.

Ma in una intervista con il portale specializzato What Hi-Fi, l'ingegnere Esge Andersen responsabile proprio dell'acustica spiega alcuni processi e ragionamenti che hanno portato a questa decisione, e aggiunge qualche informazione interessante su come la Mela è riuscita a migliorare la qualità audio senza cambiare codec. Per chi non ha problemi con l'inglese ed è appassionato di audio, il suggerimento è di seguire il link FONTE in fondo all'articolo e leggersi l'intervista per intero: non richiede moltissimo tempo. Per tutti gli altri, di seguito vi lasciamo alcuni spunti e highlight che abbiamo trovato particolarmente interessanti:

  • AirPods Max tascabili. Questo era, fondamentalmente, l'obiettivo di Apple quando sono iniziati i lavori sulla nuova generazione di AirPods Pro.
  • Questione di spazio. Andersen spiega che i passi avanti più importanti a livello qualitativo si sono fatti non tanto migliorando la tecnologia, ma posizionando meglio i vari componenti nello spazio a disposizione. Per esempio, Apple ha riprogettato le prese d'aria per assicurarsi che il flusso di aria arrivasse ai driver in modo ottimale, stesso ragionamento per i microfoni.
  • Viva la semplicità. In questo caso specifico, la semplicità è stata la chiave per il progresso: rispetto alla prima generazione, che aveva una presa d'aria sul retro e una sul davanti, nella seconda generazione ce n'è una sola sul retro. Questo ha permesso alle alte frequenze di risultare più squillanti e ai bassi di essere più puliti e potenti. Ridurre e minimizzare i problemi di turbolenza dell'aria è stato particolarmente importante.
  • Qualità a tutti i volumi. Capita spesso che cuffie, casse e sistemi speaker suonino particolarmente bene solo a determinati livelli di volume, mentre Apple si è impegnata per far sì che ciò non accadesse, mettendo a punto la risposta degli speaker a ogni step di volume - sia in modalità stereo sia in quella Spatial Audio. Non solo: ottimizzazioni sono state apportate anche in base ai vari casi d'uso e addirittura in base al tipo di dispositivo Apple collegato.
  • Un team di ascoltatori esperti. Apple spiega di avere un intero team di ascoltatori che valuta e decide come ogni speaker deve suonare in base ai vari scenari. Questo team permette di coprire un quantitativo molto maggiore di circostanze e soprattutto di avere un sound ragionevolmente omogeneo per ogni tipo di prodotto audio, dagli speaker HomePod alle cuffie AirPods Max agli auricolari TWS. Apple si sforza per costruire un sound che piaccia a tutti. E, soprattutto, il design non deve mai ostacolare la qualità del risultato.
  • Codec Hi-Res? Andersen spiega che la qualità sonora è sempre una priorità per Apple, ma che ritiene al momento che ci siano altri fattori che hanno un maggior impatto su di essa senza bisogno di cambiare il codec. E inoltre, il codec attuale è particolarmente affidabile e stabile in ogni circostanza e situazione.
VIDEO


43

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
E K

Il commento da te scritto é un concentrato profondo di idiozia.

Sì, l'idiozia mi provoca profonda frustrazione, abbi panzienza, sono fatto così.

Marco

in realtà può sembrare un'ovvietà ma se leggi i commenti su amazon dei vari auricolari di varie fasce di prezzo , non è raro trovare chi fa paragoni del genere... come se il prezzo fosse legato solo alla marca e non alla qualità

Marco

madò che frustrato che devi essere per scaricare tanta foga e rancore per rispondere a un commento su hdblog su un paio di auricolari...

E K

Pensa che io ho guidato ogni sorta di monopattino costruito con scarti di discarica al prezzo massimo di 12€ per farmi Milano-Berlino e per un motivo o per l'altro non mi hanno soddisfatto, poi ho comprato un biglietto di prima classe del freccia-rossa/ICE e cavolo devo dire che la differenza si nota!

Mirahkolhoo!!!

Hai mai provato prodotti da 100-150€ anziché sparare püttänäte stratosferiche sulla "qualitá" di cuffiette apple da quasi 300€?

E' un articolo o una brochure?

gianni

L'acquaiolo dice sempre che la sua acqua e' piu' fresca. La mia esperienza: sono ritornato alla cuffie wired, il wireless e' ancora fuffa in confronto. Il bluetooth cosi come e' adesso, non puo' competere, qualsiasi codec venga usato.

silviano creduloni

io una domanda me la farei..

ffvv

Ma è uno scherzo spero o sei capitan ovvio?

fabrynet

È sempre così.

Rettore Università di Disqus

Ho acquistato ogni tipo di auricolare Bluetooth tws.
Incluse le AirPods.
Ala fine sono passato alle huawei Freebuds 3.

Ancora devo trovarli degli auricolari come quelli di huawei con cui chiamo in scooter a 100kmh senza far bestemmiare nessuno.

La qualità audio?
Lol sono auricolari ognuna ha le sue differenze.
L’altro ieri ho provato le galaxy buds live, un bel sound stage, alti frizzanti ma poche medio basse.

Mefistofele

https://uploads.disquscdn.c...
In questo momento €109.
Difficile trovare di meglio tra le tws, forse le sony wf-1000xm4

Facorzep

Effetto placebo

andrewcai

Parlo delle in ear

Ergi Cela

Ci sono già le xm5 che hanno cambiato pure design

andrewcai
Geel

Io ero indeciso fra loro e le Sennheiser momentum 3, ho preso queste ultime e suonano divinamente (con iPhone + apple music settato su aac 256kbps per il BT, hires lossless per il cablato)

andrewcai

Io le provo tutte e le Sony non rendono su iPhone, poi le xm4 sono pure pesanti, non mi sono trovato per nulla bene

The Undertaker

Strano, hai provato con un amplificatore?

un eternauta

" E, soprattutto, il design non deve mai ostacolare la qualità del risultato."
Marisa, prendi nome e cognome!

Ergi Cela

Si ma comunque sono molto sovraprezzate rispetto al loro valore reale

Ergi Cela

Dipende forse anche l’integrazione software

Luis

paghi anche l'integrazione software

Emiliano Frangella

Ma non è sempre vero che se paghi hai di più ....ecc ecc.
Dipende ehhh.

Vedi iPhone 14 che costa troppo per quello che offre

Emiliano Frangella

Sò soldi

andrewcai

Le Sony su iPhone fanno pena

daniele

Spoiler, non ci sono

Squak9000
Ergi Cela

Beh parli cosi perché non hai provato altre cuffie della stessa fascia di prezzo,se prendessi delle altre cuffie da 200 euro della Sony ad esempio avresti un ascolto di molto superiore alle AirPods per le AirPods paghi principalmente il marchio e non le specifiche tecniche

gp

compra quelle con il filo se hai paura di perderle o un paio overear

Squak9000
The Undertaker

No, basta farle suonare con il find.

Squak9000

non sono cuffie da tenere all'orecchio 4 ore al giorno per ascoltare musica.

Squak9000
The Undertaker

Parli per te vero?

ADM90

Io ho avuto le prime AirPods e mi sono durate quasi 1 anno. Poi ha iniziato a cedere la batteria e a disconnettersi. Passato per garanzia Amazon e mi hanno dato aggiustato la batteria ma dopo 1 anno stesso problema ma ormai con garanzia scaduta.
Senza ricomprare altre AirPods ho guardato alla concorrenza puntando su delle Aukey pagate 49 euro e devo dire che come rapporto qualità prezzo era davvero ottimo.
Dopo 1 anno inizia a cedere la batteria e iniziano a disconnettersi. Dato che aukey non vende più su Amazon dopo il ban. Amazon mi ha fatto un reso e tornato i soldi. Da quel momento ne ho prese almeno 5 paia rimanendo sui 40/100 euro

davide

dovrebbero spiegare anche le lamentele confermate dai dati, sul peggioramento della qualità della soppressione dei rumori post aggiornamento firmware

Zoro

infatti è dato anche dalla marca, di certo non valgono 300€.
io ho le airpods pro 2 da poche settimane e rispetto alle prime storiche airpods che avevo è già una netto miglioramento, poi la cancellazione del rumore e l'audio spaziale personalizzato fanno una gran bella differenza e non riuscirei più a tornare a cuffie che non abbiano più questa caratteristica, ma nonostante questo di certo rimangono comunque sovraprezzate.

Marco

Non ero così sicuro inizialmente… si certo, immaginavo fossero migliori , ma credevo anche che gran parte del prezzo fosse dato dalla marca ! Non credevo che a una differenza così abissale nel prezzo corrispondesse altrettanto differenza abissale nella qualità!
E per la cronaca , degli altri auricolari provati , i migliori non erano quelli da 60 euro , ma un paio pagati 29…

Zoro

beh se fai confronti con cuffiette di 60€ e addirittura con quelle da 15€, vorrei ben vedere.

Rapidashmarino

*gestione con l'iphone

Marco

ho acquistato ogni tipo di auricolari bluetooth tra le più consigliate in una fascia di prezzo dai 15 ai 60 euro , chi per un motivo chi per l'altro non mi hanno mai soddisfatto ! poi mi sono deciso a provare le airpods approfittando di uno sconto sul prezzo , beh che dire un altro mondo, dalla qualità del suono alla gestione con lo smartphone ! non c'è niente da fare ... quando costa di meno è al 99% perchè vale di meno...

ghost

Anche AirPods Pro 2, Apple non spiega niente tanto sa che venderà comunque.

ASM77

Il titolo è sbagliato, doveva essere:
AirPods Pro 2, Apple spiega i segreti della miglior qualità audio di sempre

Macbook Pro M1 Max 15 mesi dopo: durata e consigli alla luce dei nuovi M2 | Video

100 Giorni con iPhone 14 Pro: cos'è cambiato? | Recensione

Recensione iPhone 14 Plus, autonomia da vendere

Recensione iPad Pro (2022) con Apple Silicon M2, gioca proprio un'altra partita