Reality One o Reality Pro, i possibili nomi del visore AR di Apple

29 Agosto 2022 59

Sebbene per ora coesistano solamente una miriade di rumor ma di certezze non ce ne siano, il visore di Apple continua a prendere forma e proprio in questi giorni sono emerse alcune novità sul possibile nome dell'accessorio AR/VR in sviluppo a Cupertino. A scoprire nuovi dettagli è la testata Bloomberg grazie a una prassi nota e già utilizzata con altri prodotti in precedenza.

Si parla del possibile nome dell'accessorio e, come avvenuto già in passato, Apple si affida a una serie di società collegate per depositare dei marchi in anticipo sull'uscita del prodotto. Non sempre i nomi registrati risultano poi quelli definitivi ma ci permettono di avere un'idea sulla direzione presa dall'azienda. Emergono così alcune possibili nomenclature che contengono la parola "Reality", marchio che in realtà sembra caro ad Apple sin dal 2017, quando emerse l'intenzione di sviluppare un sistema operativo proprietario per visori, i cui nomi più gettonati erano "rOS" o "RealityOS". A conferma di ciò nel 2019 Apple pubblicò il primo framework per sviluppatori e lo chiamò "RealityKit", strizzando ancora una volta l'occhio a quella parola.

Apple ha richiesto in tempi recenti il deposito di alcuni marchi tra cui "Reality One", "Reality Pro" e "Reality Processor", naturalmente non c'è alcuna garanzia che la scelta possa ricadere su uno di questi ma ci indica quantomeno una direzione, inoltre il loro utilizzo non è stato ancora concesso dunque non vi è nessuna certezza che Apple potrà farne uso. Reality One potrebbe essere perfetto per indicare il primo prodotto di Apple nella fascia dei visori, Reality Pro si adeguerebbe bene a un dispositivo di fascia alta, in linea con i rumor che parlano di un prodotto da più di 2.000 dollari, infine Reality Processor potrebbe riferirsi al nome del processore proprietario pensato per la nuova linea di prodotti AR/VR.

Per ora solamente illazioni, come quelle relative all'arrivo sui mercati, che a quanto pare non si concretizzerà in tempi brevi. Sebbene non ci siano anticipazioni ufficiali e mai ce ne saranno, possiamo affermare con buon margine di certezza che il prossimo evento del 7 settembre non porterà novità in tal senso, ma bisognerà attendere almeno fino al 2023 per saperne qualcosa.


59

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Mastro

evidenza di cosa ? XD

Dimmi cosa fai e ti dirò chi sei, ma una volta che so chi sei mi comporto di conseguenza... Perché le squadre pagano Ronaldo 30 milioni all'anno e il ragazzino che ha fatto una singola stagione spettacolare meno? Perché dopo che uno fa la differenza in 4 campionati diversi per più di 10 anni di fila vuol dire che è una garanzia, e una garanzia la paghi.
Che discorsi sono che il marchio non conta, detto da uno che ha studiato marketing? (a suo dire)

Poi un'azienda che campa SOLO di reputazione e marchio ovviamente può sopravvivere uno, due, tre anni... la reputazione però va anche mantenuta, tanti colossi sono falliti infatti, ma non dall'oggi al domani

FactCheckoIlDisagio

Alla mia domanda "Sei un soccorritore con l'hobby della filiera produttiva?" rispondesti "Fare il soccorritore non è il mio unico lavoro, è solo il mio lavoro principale". Si capisce bene che sei il tipico tuttologo internettiano che millanta competenze per simulare esperienza saltando di pala in frasca. Dalle Tesla agli iPhone alle fotocamere.

Concordo, finché non arriverà Apple rimarrà un prodotto di nicchia, esperimenti qua e là. Certo è che se su certe cose si standardizzassero un po' più fin da subito non sarebbe male.
In questo contesto più che in altri penso siano importanti l'open source e standard comuni, altrimenti magari quello Apple avrà anche successo, ma conoscendo Apple sarà comunque limitato ad un target e scenari di utilizzo non così ampi

comatrix

LOL

comatrix

Ma dove, citamelo, ma stai scherzano? Per caso vaneggi? Hai bevuto?
Guarda che la mia cronologia di messaggi è pubblica, cerca e citami ove io abbia mai detto che abbia avuto un'azienda

FactCheckoIlDisagio

Te l'hai detto. Prima di fare il soccorritore avevi un'azienda per questo te ne intendi di progettazione e filiera produttiva.

Parole tue.

comatrix

Ah ancora una cosa:

- vai a chiedere in giro perchè acquistano iPhone, vediamo quanti ti sanno rispondere correttamente

Non appena gli fai due domandine la risposta tipica è:

- perché è iPhone

Ottimo ragionamento, complimentoni (e questo si allaccia la discorso della Gioconda di Leonardo, ma hey è un complimento non saper perché si compra un oggetto o perché sia famoso, mi chiedo come mai ci siano le guide che ne spiegano il perché ed ii retroscena allora, ma no, non è un'offesa scherziamo LOL)

Felipe Campos ™

Dell'evidenza

comatrix

Io non faccio il saccente, sono un realista e lo dovresti sapere ormai, bado alle cose reali (ho lasciato il settore marketing proprio per questo)).
Io non ho mai avuto nessuna avventura imprenditoriale, dove ti è uscita questa? (e mai ne vorrò una è una MIA scelta)
Ma le cose te le inventi si sana pianta? (LOL!)

PyEr ADKR

Infatti non penso useranno un nome così "insipido "... vediamo.

FactCheckoIlDisagio

Con tutta questa saccenza non mi stupisce che la tua avventura imprenditoriale sia andata a farsi benedire.

emmeking

Apple reality è sicuramente più carino di un anonimo reality one

emmeking

Io farei un Reality One ed un reality One Pro. Il primo lo venderei a 2'499 senza il cinturino per tenerlo attaccato alla testa, quello può essere acquistato a parte a 89€, il Pro lo facciamo più leggero e con il cinturino incluso a 2'899, ma ovviamente senza cavo di ricarica proprietario in confezione.

tommaso

Reality Vision appena registrato, si sa mai che Apple scelga questo e mi compra il dominio ahahhaahhaha!

comatrix

Assolutamente no, addossare questo concetto riferito la "popolo bue" ed approfittarsene, perché quello è di base.
Rifare gli studi ma anche no, piuttosto tu devi attivare a materia grigia che possiedi fornita dalla natura.
Vuoi prove tangibili? Eccotene una:

- lo schermo del buon senso

Allora oggi sono tutti senza senso?
Eh già, dare alla gente ciò che sveva bisogno LOL!

PyEr ADKR

Chiamateli "iReality" o "Apple reality" e non rompete.

FactCheckoIlDisagio

Prova a rifare il corso di studi perché addossare un fenomeno complessissimo come un successo commerciale al solo marketing è un ragionamento da terza media.

La realtà non è mai, mai, così semplice. Sia che si parli di telefoni che si parli di alghe marine.

comatrix

Ah ancora una cosa:

- non mi hai ancora spiegato cosa significasse quella frase

Guarda che non è sufficiente fare un copia incolla, devi spiegarne anche i motivi

comatrix

Hai visto come si sviluppato il mercato mobile? Secondo te perché?
Se vuoi che si sviluppi nella stessa maniera e che si abbiano prodotti ANCHE di qualità, allora quella è la strada maestra, altrimenti rimane u n prodotto a sé

adimo

Non deve essere per tutti (soprattutto all'inizio), ma se riuscira' a fornire un valore tangibile ai clienti, allora avra' un suo mercato. Non tutti i prodotti devono per forza essere per tutti.

comatrix

Pure, chissà come mai sono diplomato in marketing, web design e pubblicitario, mah, mistero

FactCheckoIlDisagio

Mi limito a dire: si vede che non hai mai aperto un libro di design in vita tua..

comatrix

Aggiorna, poiché ho modificato il commento

comatrix

MA anche no i punti chiave son che le persone, quando acquistano, no sanno manco cosa stano acquistando, sanno solamente che appartiene a quel marchio e va bene.
Il fatto che la gente usi iPhone e non sappia manco "COME" utilizzarlo ma compra solo perché è la vettura di comatrix, sarebbe smacco più orribile che si possa fare, altro che complimento, perché se io progettassi una vettura volante e la gente la acquistasse ma non sapesse usarla a dovere ma la acquista solamente perché è di comatrix, per me sarebbe un'offesa tra le più brutte, fare qualcosa che la gente manco capisce.
Sarebbe come mandare ad un'asta persone per acquistare la Gioconda di Leonardo senza sapere nulla di arte, sanno solamente che è di valore ma non sanno manco il perché.
Bel complimento che fanno a Leonardo, eh si proprio così (e questo evidenza quanto tu ne sia affetto)

FactCheckoIlDisagio

I prodotti hanno successo quando soddisfano un bisogno reale, indipendentemente dal prezzo di listino.

- cos'è il prodotto
- a cosa serve
- come utilizzarlo al meglio
- qual è il suo giusto valore
- quali sono le loro esigenze

Questi che hai scritto tu sono i punti chiave della progettazione di un prodotto, ed in Apple sono maestri nel ripetere queste domande e sbatterci la testa finché la risposta non è ovvia.

Il fatto che la gente usi iPhone bene ma che non sappia neanche usare un computer è il più grande complimento che puoi fare al team, significa che hanno creato qualcosa il cui utilizzo è davvero democratico (dalla nipote alla nonna).

comatrix

Sai cosa vuol dire questa frase?
Avanti spiegamela con parole tue (sempre che tu la capisca, incluso Jobs)

FactCheckoIlDisagio

Quelle sono tutte domande che gli ingegneri Apple si fanno tutti i giorni, per questo non vedi iPhone con le lucine sul retro ma vedi prodotti concreti che vendono 200m di unità all'anno.

Steve Jobs con Apple ha avuto successo perché non ha dato alla gente quello che voleva, le ha dato quello di cui aveva bisogno. Gli altri... i ciaparat', hanno fatto quello che la gente voleva - Massimo Vignelli

ErCipolla
comatrix

Assolutamente no, il Marchio non significa nulla se non in ambito prosumer, per il resto la gente non sa manco cosa acquista e questo è un male non un bene, acquistano Apple o Samuing a causa del marchio, non si interessano a:

- cos'è i prodotto
- a cosa serve
- come utilizzarlo al meglio
- qual è il suo giusto valore
- quali sono le loro esigenze

E via dicendo, perchè questi sono le domande da farsi, no prendo Apple/Samsung perché tutti li hanno o perché me l'hanno detto gli amici, non è così che dovrebbe funzionare, invece nella realtà è così, si bada più al citato che al reale

FactCheckoIlDisagio

"Il marchio" è il track record aziendale. Potrebbe risultare una schifezza? Certo. Ma non ci sono indicazioni passate che lo suggeriscano.

Ci sono anzi molti motivi tecnici per cui un successo è una possibilità concreta.

Bah, lo chiameranno Apple Vision o giù di lì.

Dopo il Grande assalto degli azionisti del 2015-2016, non mi stupisco più di nulla…

Pistacchio
comatrix

No io parlo del fatto del prodotto, perché potrebbe risultare una schifezza, non si bada la marchio ma a cosa ne viene fuori:

- dimmi cosa fai e ti dirò chi sei

È così che si prendono in considerazione i prodotti,, qualsiasi essi siano ed a che marchio appartenga.
Guarda che cosa traina Apple è i settore mobile, perchè per il resto non è che sia sta gran cosa eh

Marcomanni

Ma di cosa parli?

FactCheckoIlDisagio

Tu, e non hai mai affrontato questo mio punto, parli sempre come se il marchio fosse nato dal nulla e non fosse stato costruito lavorando bene. Come se non fosse un merito, ma un dono divino sceso dal cielo.

Poi proprio Apple, che fino a 25 anni era un'azienda sfigata.

T. P.

è giusta per chi sta indossando il visore! :)

comatrix

A me va bene che la VR si sviluppi maggiormente, sono un "Addicted", ma a condizione che sia "fruibile" sotto tutti gli aspetti (vedi prezzi), altrimenti non serve ad un'emerita cippa.
Il settore AR/VR oggigiorno è ancora agli albori, cosa si sviluppa maggiormente è nel settore videoludico, ma la sia VR che l'AR possono espletare MOLTO di più, il fatto è che questi "Gadget" costano troppo e sovente non sono "User Friendly" (il Quest 2 meno di tutti probabilmente).
Poi esistono quelli a livello aziendale e, lì, sarebbe un discorso a parte, poiché lo sviluppo è in parallelo a quello dei Consumer, nel senso che siamo anche lì agli albori, invece preoccupano di meno i costi, poiché un'azienda investe non acquista, spero di rendere l'idea

comatrix

Finalmente, per una volta concordiamo su una cosa nella VR ^_^

comatrix

Sai che con tutti questi commenti che hai pubblicato, hai confermato ciò che si pensa;

- non si acquista un prodotto perché è buono, si acquista il marchio

Poveri noi, stiamo andando sempre peggio, invece di badare "A COSA" si acquista, ai bada "A CHI" lo produce e, nel caso Apple, manco quello, poiché sicuramente non è lei che lo produrrà, si limita alla progettazione

E K

iVisore/appleVisore o iMagia/appleMagia non vanno bene? Dubito che abbiano abbastanza ingegneri e pubblicitari per inventare qualcosa di nuovo a livello di nomi.

E K

Chissá, secondo me faranno la fine degli homepod e del tv box di apple.

BlackLagoon

Immagino già l'evento sul palco "the best reality ever"

FactCheckoIlDisagio

Quello è un accessorio Playstation. La roba da gaming la metterei in una categoria a parte perché viene comprata da gente con altri interessi.

STAFF

No, quella è Sony col suo nuovo VR in uscita ad inizio 2023.

Nuanda

Sempre 15 milioni di Quest 2 nel mondo ha vendita… no Project Caimbracpare un dispositivo studiato sia per vr che per ar, staremo a vedete… semplicemente se Apple se ne esce con dispositivi da 3000 euro in su, come dicono i rumor, saranno semplicemente inutili per lo sviluppo della tecnologia pensando ad uno sviluppo di massa.

FactCheckoIlDisagio

Meta è un'azienda troppo odiata e controversa per sfondare davvero. Nei giornali è un attacco continuo a Zuckerberg.

Poi ni pare che loro abbiano delle mire diverse, la loro VR è molto più invasiva e isolante di un'ipotetica AR.

Nuanda

Il problema per me in primis sarà il costo invece, i rumor parlano di dispositivi che partono da 3000 euro, invendibili alla massa a quei prezzi…

Nuanda

Chiunque proponga dispositivi a costi contenuti, ad esempio Meta ha venduto 15 mln di Quest 2 con questa politica, poi che lo abbia fatto con scopi che non piacciono neanche a me è un altro conto, rimane il dato oggettivo delle vendite che è notevole per il settore…

adimo

Il problema non e' il costo, ma cosa ci si potra' fare. Al momento Apple ha gia' molto software su iOS che sfrutta l'AR e se riesce ad inquadrare il prodotto in un contesto ben preciso (es. apple watch per sport e salute), cosa non facile.

Macbook Pro M1 Max 15 mesi dopo: durata e consigli alla luce dei nuovi M2 | Video

100 Giorni con iPhone 14 Pro: cos'è cambiato? | Recensione

Recensione iPhone 14 Plus, autonomia da vendere

Recensione iPad Pro (2022) con Apple Silicon M2, gioca proprio un'altra partita