Apple, il visore di realtà mista rallentato da sfide tecniche e ostacoli interni

17 Maggio 2022 12

È dall'inizio del 2015 che si parla di un visore di realtà mista con il logo della mela morsicata. Lo sviluppo di questa nuova categoria di prodotto per Apple starebbe ancora proseguendo a Cupertino e l'arrivo sul mercato sarebbe in programma entro la fine del prossimo anno. Questo, almeno, è quello che affermano diversi autorevoli analisti che in passato avevano anche previsto un arrivo già nel 2022.

A causare questi ritardi, secondo quanto riportato da The Information che ha pubblicato un lungo articolo realizzato grazie a una decina di fonti interne, la maggior parte delle quali avrebbe lavorato al progetto, ci sarebbero stati una serie di ostacoli, di sfide tecniche e di cambiamenti di leadership del team di sviluppo.

Nel 2016, ad esempio, solo un anno dopo l'inizio dello sviluppo, sarebbe stato presentato un primo prototipo al CDA di Apple per cercare di ottenere massimo supporto e investimenti. Anche se l'esperienza d'uso per i membri del consiglio di amministrazione non fu "eccessivamente impressionante" si decise comunque di sostenere lo sviluppo con maggiori finanziamenti.

Un render del visore realizzato sulla base delle indiscrezioni

Ma il team di sviluppo, guidato da Mike Rockwell, avrebbe dovuto costantemente lottare per cercare di ottenere aiuto e supporto da altre divisioni dell'azienda. A partire dalla metà del 2017, inoltre, per mantenere il massimo riserbo sul progetto, il team ha dovuto lavorare negli uffici di Sunnyvale, in California, a diverse miglia di chilometri di distanza dal quartier generale di Apple. 

All'inizio del 2018, invece, uno dei membri del team di Rockwell avrebbe richiesto al team interno che si occupava dell'hardware della fotocamera di aggiungere una funzione che migliorasse la velocità con cui le telecamere del visore potevano catturare le immagini per proiettarle in un display. La risposta fu che il visore non era una priorità e bisognava aspettare almeno fino a dopo l'uscita dell'iPhone XS.

A sinistra, Mike Rockwell, a capo del team di sviluppo del visore. A destra Jony Ive.

Il team avrebbe anche preso in considerazione la possibilità di utilizzare delle batterie intercambiabili, in modo da aumentarne la possibilità d'uso, ma l'idea sarebbe stata scartata a causa delle notevoli complessità. Nel tempo, tuttavia, si sarebbe comunque riuscito a ottimizzare i consumi in modo da avere  un'autonomia di "diverse ore, in linea con prodotti simili", pur avendo una batteria integrata.

Anche se il CEO di Apple, Tim Cook, ha da sempre supportato questo progetto, non è comunque mai stato così attivamente presente come fece Jobs con lo sviluppo dell'iPhone. Ad esempio, raramente faceva visita al gruppo negli uffici di Sunnyvale. Proprio per questa "lontananza" di Cook, avrebbe reso più difficile la competizione con altri prodotti come Mac e iPhone.

Un'altra sfida fu quella con Jony Ive che aveva da subito espresso dubbi sul visore di realtà aumentata. Il suo team dubitava sul fatto che i consumatori avessero voluto indossare un visore per un considerevole periodo di tempo e credeva che questa tecnologia alienasse gli utenti da altre persone tagliandoli fuori dal mondo esterno. Da qui l'idea di svoltare sulla realtà mista, meno potente, ma più indipendente.

VIDEO

Il TOP di gamma più piccolo? Samsung Galaxy S21, in offerta oggi da Overly a 550 euro oppure da Amazon Marketplace a 596 euro.

12

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Nuanda

dove sarebbe il successo scusa? Airpod Max son cuffie straprezzate che son mesi che sono in offerta su Amazon a 399-389 a rotazione di colori (620 di listino, vorrei conoscere il matto che le ha comprate a quel prezzo...), Home Pod Mini un robo a 99 euro che non compra manco chi ha Apple perchè oggettivamente Siri come assistente volace è quello più indietro di tutti e le altre soluzioni son molto più fruibili, Apple Tv fa vendite da nicchia proprio.... dai su son prodotti un po' così, siamo oggettivi ogni tanto...sopratutto le Airpods Max a mio avviso sono il prodotto più idi0ta ultimamente concepito da Apple, si pensavano che arrivavano loro su quella fascia e dettavano legge, ma quella fascia di mercato e dedicata a gente che cerca decisamente altro che un paio di cuffie castrate...infatti giusto qualche pollo può prenderle in considerazione... diverso il discorso sulle altre airpods

CAIO MARIOZ

Comunque AirPods Max, HomePod Mini ed Apple TV sono prodotti di successo a differenza di HomePod, Apple TV+ ed Apple Arcade.

ErCipolla

Datemi pure del boomer, ma sta spinta dei visori da usare "nel quotidiano" la trovo alienante e inquietante. Spero non prenda mai piede al di fuori della nicchia del gaming e altre applicazioni specifiche.

Pistacchio
DesignUtopia

Son mica categorie di prodotto quelle.

Nuanda

Airpods Max, Home Pod Mini, Apple Tv, Apple Arcade. Apple Tv+...son tutti prodotti o servizi che non hanno detta una strada di una beata fava... non sempre le ciambelle riescono col buco....

Alessandro De Filippo

Spero che lo usino solo in casa ..ma avrei qualche dubbio..

xpy

Quando si parla di categorie di prodotti copiano a mani basse da ogni dove mettendo tutto insieme e creando, in genere, un prodotto che presenta il buono che c'è negli altri, poi ogni tanto si ricorda di scopiazzare una funzione qui e li, iPhone e ipad non hanno inventato nulla come singole caratteristiche, la parte geniale è stata metterle insieme in quei prodotti

DesignUtopia

Apple copia le singole feature, quando si parla di intere categorie di prodotti salgono in cattedra e dettano la strada.

E gli altri a testa bassa seguono.

salvatore esposito

stanno aspettando di poter copiare il lavoro di altri

ale676

Chi mi ha rellentato il visore !!!

https://uploads.disquscdn.c...

Walter

rellentato? :-)

Cosa succede agli smartphone: fine di un ciclo tecnologico? Video

Una settimana con iPhone SE 2022: ha ancora senso? | Recensione

iPhone 13 Pro vs Galaxy S22 Ultra: cosa può imparare Samsung da Apple

Recensione Apple iPad Air 5 (2022) con M1, è una scheggia, punto | Video