Italiani sempre più sportivi grazie alla tecnologia e agli strumenti digitali

16 Settembre 2021 19

Le statistiche che vedono gli italiani come uno dei popoli più pigri non mancano, tuttavia nell'ultimo periodo sembra che questo trend stia pian piano cambiando, almeno stando a quanto emerge l'ultimo Trend Radar prodotto da Samsung attraverso lo studio "Italiani, Sport e Tecnologia". Quello che emerge dal report, elaborato in collaborazione con GWI, non lascia spazio a molte interpretazioni e ci dice chiaramente che gli italiani si allenano sempre di più, aiutati e supportati dalla tecnologia e da strumenti digitali sempre più avanzati e completi.

Secondo quanto riporta il comunicato Samsung, l'utilizzo di strumenti digitali per lo sport è aumentato addirittura del 44%, soprattutto se si guarda agli allenamenti fatti in casa; anche la frequenza con cui ci si allena è aumentata: prima della pandemia la maggior parte di noi si allenava 1-2 volte alla settimana, mentre ora quasi un quarto della popolazione (23,1% per la precisione) fa sport sino a 3-4 volte, soprattutto gli uomini.


Il lockdown prima, le misure restrittive dopo e la conseguente riapertura coincisa con l'estate appena trascorsa - mancano ormai pochi giorni - hanno modificato le nostre abitudini, portando di fatto a diversi cambiamenti che ormai quasi non notiamo. A questo proposito si stima che il 46,6% delle persone che si allena lo fa da casa con una percentuale molto alta tra le donne (50%), solo il 19,5% continua a preferire le palestre; gli uomini sono più propensi per l'allenamento all'aperto, che sia una partita a calcetto, una corsetta o altri tipi di attività.


L'attività sportiva viene accompagnata sempre più spesso dall'utilizzo di strumenti digitali: il 44% degli sportivi conferma di utilizzarli durante il proprio allenamento con un interesse sempre più accentuato tra le donne (46,8% contro il 41,2% degli uomini) e una percentuale tra gli sportivi "domestici" che sale addirittura all'80% (per motivi che non è difficile immaginare).

Tra i dispositivi più utilizzati durante le sessioni di allenamento troviamo in ordine di percentuale smartphone, smartwatch e wirstband, strumenti che vengono solitamente affiancati ad app che guardano sempre più al miglioramento e al monitoraggio del benessere psico-fisico. Oltre alle ormai immancabili funzioni di tracciamento dell'attività, del contapassi e alla fruizione di musica (senza non ci si può allenare vero?) gli italiani mostrano un interesse sempre crescente per software che monitorano il sonno, il battito cardiaco e altre funzioni e parametri vitali.

Lo studio proposto da Samsung chiude infine sulle modalità che gli italiani utilizzano per seguire le varie tipologie di sport, sicuramente uno dei grandi amori del nostro popolo. Inutile quasi dire che lo sport più seguito è il calcio, seguito dai motori, tennis e nuoto; per guardare le varei competizioni - più o meno importanti - gli italiano sembrano preferire la Smart TV (46,6%) seguita dal vecchio e caro notebook e dallo smartphone (cose che in realtà già sapevamo).


19

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
J.H. Bolivar Pacheco

Il problema degli smartwatch economici è che prendono i battiti dal polso e non puoi aspettarti risultati accettabilida dispositivi da 150€.
Se hai bisogno di accuratezza ne dovrai spendere almeno 400€ in su.

Per quello se hai bisogno di maggiore affidabilità meglio andare sui polar o fasce cardiache,

Rapid_Odeen

un modello di amazfit continua a misurare al frequenza cardiaca anche se lo appoggi sul tavolo.... vedi un po' tu

per quanto mi riguarda la tolleranza accettabile su frequenza cardiaca (sotto sforzo) è fino a 3/5 battiti/min. dalla mia esperienza, sotto sforzo, siamo a volte anche a 20/30 battiti/min in meno. Allucinante!

dopodiché, se tu ritieni che per l'uso che ne devi fare, per te vada bene, allora siamo a posto ;) ;)

J.H. Bolivar Pacheco

Dalla mia esperienza Amazfit fa quello che deve fare con una tolleranza accettabile per quello che costa.

Rapid_Odeen

eh il problema è proprio quello... non è che sottostima sempre del -10%... altrimenti sarebbe impreciso ma affidabile.

mi baso sulle mie esperienze e su quello che ho letto in rete... mi sono informato abbastanza ;)

J.H. Bolivar Pacheco

Perchè se sottostima del 10% lo fa sempre. Non è che domani mi da un +20% .

L'errore si ripeterà sempre nella stessa maniera.

Rapid_Odeen

mah... il problema è l'affidabilità.
chi ti dice che ieri hai effettivamente fatto 10 e oggi 11 o 12?
se ogni volta misura a caz zo di c ane...

certo misurare il tempo si spera lo sappiano fare... però a questo punto magari non hai bisogno dello sport/smart-watch...

J.H. Bolivar Pacheco

Vado di Amazfit.

Non sarà preciso al mm e non mi interessa, ma se ieri ho fatto 10 oggi vorrò provare a far 11 o 12 o migliorare il tempo.

Per utilizzi non professionali credo che vada bene la ricerca di compromessi.

Rapid_Odeen

che poi nel momento più delicato e importante, sotto sforzo e fatica, sono precisi e affidabili come la m erda... la maggior parte della gente li compra e li usa solo perchè fa fi go averli e perchè gli altri li usano....

per me solo fascia cardio e, stranamente, il sensore cardiaco all'orecchio delle jabra elite sport è sempre stato affidabile, preciso e reattivo.

Portobello

l'idea è che la pandemia/lockdown ha stravolto un po' le regole: erano tutti fermi a casa ed ora vogliono ridestarsi dal torpore facendo movimento

jose manu

Cambia perché c'è differenza tra essere buono ed essere mediocre

Zecca Rossa

I battiti in generale sono importanti per un certo tipo di attività fisica.

PadreMaronno

Ma poi... è importante vedere se hai i battiti a 150 o l'ossigenazione al 60%, del resto come faresti a capirlo se non hai uno smartwatch:)
E onestamente tra le varie cose non ho capito nemmeno che cambia sapere se hai corso per 1 ora o hai fatto 10km, son tutti diventati sportivi agonisti in attesa della maratona di new York?

Rieducational Channel

Faccio parte del 23,1 per cento della popolazione, pensavo sinceramente fossero meno.

CAIO MARIOZ

Apple Watch 4, lo uso per sport da 3 anni, mi trovo benissimo :)

jose manu

Huawei band 6 ma non lo uso per lo sport nello specifico. Preferisco sentire me stesso e capire se sono stanco prima del solito oppure no, i tempi che ho fatto, ecc

CiaoWindows

Farsi monitorare lo sport da smart watch non precisi non so quanto valga la pena.. Se mai dovessi allenarmi seriamente andrei di garmin che sembra essere il più preciso.. Voi?

Surak 2.04

"prima della pandemia
la maggior parte di noi si allenava 1-2 volte alla settimana, mentre
ora quasi un quarto della popolazione (23,1% per la precisione) fa sport
sino a 3-4 volte, soprattutto gli uomini"

Anno scorso in Brasile si beveva soprattutto caffè, ma quest'anno in Argentina si beve soprattutto cioccolata calda. La vostra non è così estrema ma ci va vicino!
Comunque io mi tiro fuori.
L'ultima volta che ho sport, c'era ancora Pertini

Olianza <3

E' la tipica malattia mentale ossessiva-compulsiva, che si accentuerà sempre di più man mano che le tecnologie Vi (e sottolineo Vi perchè io ho sempre limitato l'elettronica, con un buon pc si fa tutto, e un cellulare smartphone semplice) invaderanno sempre di più sarete sempre più "capricciosi" e "affamati" di avere tutto sotto controllo; sinceramente non ho mai capito perchè molte persone stanno diventando così, cioè non riesco a crederci che gli piace fare così. Vabbè.
Difatti io non ho nulla di tutto ciò, mi basta un cronometro semplice, quello è il mio personal trainer. Poi se non ho neanche quello non importa, orologio classico a lancette meccaniche.
Ad esempio i periodi in cui mi eccito per il nuovo vado al mare insieme a un orologio che resiste pure all'acqua. Mi memorizzo a mente l'ora di ingresso ed esco quando vedo che è passata un ora. Fine.
Ps.: Una volta entrai in una casa di un amico di un amico, era grande e che dire... lussuosa. Bhe i materiali erano davvero uno spettacolo, in legno e marmo sporattutto, e lavorati; ma poi notai che aveva diverse tv sparse, nel salone ne aveva 4, in cucina 3; alla fine gli chiesi "ma quante tv ci sono in questa casa?" Lui: "22".
Se l'avessi conosciuto un pò di più gli avrei detto - Ma mi spieghi che caxxo te ne fai di 22 televisori? Manco ci vivessero 2 famiglia, sei tu, tua moglie e 2 figli e 3 domestici."
Malattia mentale.

AnalyticalFilm

Andrò controcorrente perché comunque Apple Watch mi piace e parecchio, ma 'sta mania di tenere traccia di tutto è una malattia mentale, e non è limitata allo sport.

Spotify, Apple Music e gli altri: chi vincerà sul ring dello streaming musicale?

Xiaomi 11T ufficiale con Pro, 11 Lite NE e Pad 5. PREZZI e disponibilità Italia

Internet down: migliaia di siti offline, tra cui Amazon e Twitch | Cos'è successo

Amazon Prime Day 2021 le date e le offerte già attive: 21 e 22 giugno ufficiale