Qualcomm crede negli indossabili: nuovi Snapdragon Wear in arrivo

21 Luglio 2021 7

Il mercato degli indossabili se la sta passando bene negli ultimi mesi e sembra che anche Qualcomm creda nel settore, stando ai recenti annunci rilasciati nelle scorse ore dalla casa di San Diego.

L'azienda ha infatti confermato il suo interesse verso la Snapdragon Wear - ovvero i SoC ottimizzati espressamente per l'utilizzo sugli indossabili - e ha annunciato di aver aumentato i suoi investimenti in silicio, piattaforme e tecnologie all'avanguardia, allo scopo di lanciare nuove piattaforme Snapdragon Wear che andranno a posizionarsi in tutti i diversi segmenti del mercato nel corso del prossimo anno.

Stando ai dati dichiarati ufficialmente da Qualcomm, nel corso degli ultimi cinque anni, l'azienda ha spedito più di 40 milioni di unità in più di 100 paesi, ha collaborato con più di 75 produttori di dispositivi e più di 25 fornitori di servizi e ha spedito più di 250 prodotti indossabili; in media si tratta di circa un nuovo prodotto a settimana. Insomma, il mercato sembra rispondere bene e le cose potrebbero migliorare ulteriormente in vista del grande rinnovamento che riguarderà il mondo Wear OS nei prossimi mesi.

IL PROGRAMMA QUALCOMM WEARABLES

Oltre all'annuncio dei prossimi SoC (più che altro dell'intenzione di realizzarli), Qualcomm ha anche presentato il nuovo programma Qualcomm Wearables Ecosystem Accelerator, con il quale ha coinvolto più di 60 aziende leader del settore tra cui importanti nomi come quelli di Arm, BBK, Fossil, Oppo, Verizon, Vodafone e Zebra.

Come si apprende dal comunicato di Qualcomm, il programma è composto da produttori di dispositivi (ODMs), fornitori di servizi, player di piattaforma, venditori indipendenti di hardware e software (IHVs e ISVs), integratori di sistemi e lavorerà insieme agli OEMs per sviluppare e commercializzare più facilmente prodotti e soluzioni.

L'obiettivo comune dei membri è quello di migliorare lo sviluppo nel segmento degli indossabili, fornendo esperienze differenziate a costi di sviluppo inferiori e tempi di produzione più rapidi. Il programma si presenta come un modo per permettere ai membri dell'ecosistema di collaborare per offrire esperienze differenziate e per dare una spinta all'innovazione in questo spazio settore.

Il programma Qualcomm Wearables Ecosystem Accelerator fa parte del Qualcomm Advantage Network e il primo Qualcomm Wearables Ecosystem Summit che darà il via ai lavori si terrà nell'autunno 2021.

Il TOP di gamma più piccolo? Samsung Galaxy S21, in offerta oggi da Amazon Marketplace a 698 euro oppure da ePrice a 749 euro.

7

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
virtual
From Monkey Island 2 (bannato)

Magari quelli di HD blog ci potrebbero fare un articolo

virtual

Continuo a scrivere in tutti gli articoli a tema Wear OS, chissà che aumenti il SEO e che qualche stagista Google ci dia un'occhiata.

GOOGLE per cortesia sistema il tuo ASSISTENTE in Italia su Wear OS!!!!!!

From Monkey Island 2 (bannato)

Ci crede ora che google ha bussato alla porta di samsung... Prima erano tutti rebrand di rimanenze di soc destinati alla telefonia...

Roberto

A Qualcomm farebbe bene qualche pedata nel c... Almeno la pianta di sedersi sugli allori.

Luke

Qualcomm crede negli indossabili solo ora che c'è il rischio che si usi le CPU Samsung per wearos, prima i 28nm andavano benissimo no?

Marco Aurelio Bressanello

Internet down: migliaia di siti offline, tra cui Amazon e Twitch | Cos'è successo

Amazon Prime Day 2021 le date e le offerte già attive: 21 e 22 giugno ufficiale

I migliori smartphone 5G economici | Guida

Recensione Huawei Band 6: eleganza in formato slim