Amazfit PowerBuds Pro ufficiali, in Italia a 129 euro. C'è anche Zepp OS!

13 Luglio 2021 13

Amazfit presenta oggi due importanti novità, una hardware e una software, entrambe preannunciate dalla stessa proprietaria Huami Zepp Health sui canali social ed ora finalmente rese ufficiali: stiamo parlando delle cuffie TWS PowerBuds Pro e di Zepp OS, il nuovo sistema operativo dedicato agli smartwatch Amazfit e Zepp. Con questo doppio lancio, il brand cinese intende potenziare ulteriormente la sua posizione in un mercato florido come quello degli indossabili, spinto negli ultimi mesi dalle (nuove) necessità generate dalla pandemia e dalla volontà da parte delle persone di avere a disposizione dispositivi per il monitoraggio della propria salute e per ascoltare la musica sia in casa che durante le sessioni di allenamento.

AMAZFIT POWERBUDS PRO

Gli auricolari TWS integrano funzionalità avanzate per il monitoraggio della salute e la cancellazione attiva del rumore (ANC). Una volta indossate possono infatti registrare il battito cardiaco (lo stesso facevano anche le PowerBuds originali che abbiamo provato la scorsa estate), e con un tap sulla superficie di uno dei due auricolari si ha l'immediata misurazione delle pulsazioni. Quando si supera un certo limite, le cuffie emettono un suono di avviso.

Particolare attenzione viene rivolta anche ad altri aspetti, tra cui:

  • rilevamento dell'angolo di seduta della colonna cervicale tramite accelerometro. Se si resta fermi per lungo tempo, le cuffie invieranno un allarme per muovere testa e collo.
  • protezione dell'udito: gli auricolari misurano i dB della musica in ascolto e avvisano qualora il volume sia considerato troppo alto.
  • riconoscimento automatico della corsa: il calcolo dell'allenamento parte automaticamente appena il sistema riconosce che si sta iniziando a correre.
  • ANC fino a 40dB: tale livello viene raggiunto con l'ausilio della tecnologia ibrida digitale adattiva di riduzione del rumore e dell'isolamento acustico passivo. Sono previste le modalità indoor (cancella rumori come l'aria condizionata), travel (mezzi di trasporto come aerei, ma si sentono gli annunci), workout (si sentono i rumori del traffico, non altro come il vento) e adattiva (adegua il livello di cancellazione del rumore sulla base dell'ambiente circostante).
  • riduzione del rumore delle chiamate con tre microfoni integrati per ciascun auricolare e tecnologia basata sull'intelligenza artificiale.
  • autonomia fino a 30 ore: sono 9 le ore di autonomia per le cuffie, che salgono a 30 se si considerano anche le ricariche della custodia.

PREZZO E DISPONIBILITÀ

Gli auricolari saranno disponibili dal 15 luglio al prezzo di 129,90 euro. Presto arriverà sul nostro mercato anche la versione LTE (con eSIM) di Amazfit GTR 2, il cui modello originale è arrivato in Italia a ottobre dello scorso anno.

ZEPP OS E CHIP HUANGSHAN 2S

Debutta oggi anche il nuovo sistema operativo degli smartwatch Amazfit e Zepp: si chiama Zepp OS, ed è tutto incentrato sul monitoraggio della salute. Con l'OS arriva anche il chip proprietario di ultima generazione, Huangshan 2S, il primo dual core con architettura RISC-V per indossabili e con GPU indipendente. Si tratta dell'evoluzione di Huangshan 2, a sua volta iterazione del chip originale presentato nel 2019, ora capace di ridurre il consumo della batteria e di migliorare le prestazioni e le capacità di calcolo:

  • prestazioni di calcolo: +18%
  • consumo energetico: -56%
  • consumo energetico in modalità sleep: 93%
  • GPU 2.5D con miglioramento prestazioni grafiche del 67% rispetto generazione precedente
  • velocità di calcolo per l'identificazione di un disturbo (es: fibrillazione atriale rilevata 26 volte più rapidamente)

Per quanto concerne Zepp OS, si tratta di una piattaforma proprietaria caratterizzata - a detta dell'azienda - da leggerezza, scorrevolezza e praticità.

  • Zepp OS si basa sul codice open source del microkernel FreeRTOS. Occupa appena 55MB (1/10 rispetto ad Amazfit OS) e consuma pochissima batteria (-65% rispetto ad Amazfit OS).
  • molte interfacce del sistema raggiungono i 60fps. Sono poi tanti i quadranti a disposizione: 150, di cui 15 dinamici.
  • Zepp OS consente di connettersi a diversi dispositivi IoT, di effettuare pagamenti NFC, di collegarsi a prodotti esterni per il monitoraggio della salute e, presto, di controllare da remoto le action cam GoPro. Sono previsti inoltre il supporto alle reti 4 e 5G, al WiFi ed ai protocolli di rete TCP/IP (dunque con la possibilità da parte degli smartwatch con eSIM di connettersi al cloud senza passare dallo smartphone).

Il debutto è previsto per l'ultimo trimestre 2021.


13

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
AcommonAlien

FreeRTOS, ottima notizia

T. P.

la risposta è si! :)
sul perchè la cosa forse è un pò più articolata ma nei fatti il risultato è quello...

T. P.

seguo con interesse la questione ZEPP OS E CHIP HUANGSHAN 2S! :)

M4nder

Sbaglio o la novità del pagare con l'orologio in realtà è una feature già presente ma bloccata per noi europei? Principalmente perchè in cina utilizzano alipay che da noi non è supportato

Sbrillo

ma considerando che il sistema è più leggero forse i gtr2 e gts2 li potrebbero aggiornare. Non hanno il chip Huangqualcosa 2?

Ngamer

sembra tutto molto interessante sia le buds che il nuovo os e il nuoco chip . gia ci faccio circa 1 mese di autonomia con il gtr figuriamoci con il nuovo os e il nuovo chip

Maurizio Mugelli

dei buoni auricolari sotto gli 80€?

berserksgangr

le cuffie, ad estetica, hanno fatto degli enormi passi indietro

Nuanda

non penso proprio...alla base c'è un nuovo chip...

Sbrillo

ma aggiorneranno anche i gtr/gts/gtr2/gts2 a questo nuovo os?

DrinkDifferent

si vede che non ne capisco nulla, questo prezzo non lo vedo giustificato

Squak9000
21cole

Sperando che venga migliorata la parte smart, altrimenti è inutile

La street photography con lo smartphone: 5 consigli utili | Video

Bonus rottamazione TV, di cosa si tratta e come richiederlo - VIDEO

Europei di calcio: dove vederli in TV e i consigli per i settaggi ottimali

Recensione TV Sony OLED XR-65A90J: processore cognitivo per rimanere in vetta