Apple lancerà il suo visore AR a inizio 2022 | Rumor

08 Giugno 2021 7

Alcuni, in rete, speravano che già il keynote della WWDC 2021 andato in onda ieri potesse essere l'occasione giusta per vedere il visore AR di Apple: ovviamente così non è stato. Ad ogni modo, il lancio non sarebbe molto lontano: a confermarlo è il noto analista Ming-Chi Kuo, che si era già espresso sul tema e oggi torna a sbilanciarsi indicando una finestra precisa per l'arrivo sul mercato, ovvero il secondo trimestre del 2022. L'informazione arriva, come sempre, dalla catena di approvvigionamento, e in particolare da Genius Electronic Optical, azienda produttrice di lenti trasparenti e che secondo quanto risulta a Kuo si starebbe preparando a supportare le proposte di Facebook, Sony e a quanto pare anche di Apple.

Mark Gurman di Bloomberg, d'altra parte, ad inizio aprile aveva parlato di un prodotto vicino alla commercializzazione, ma con Apple che starebbe mordendo il freno in attesa della possibilità di un evento pubblico con dipendenti, media, partner nella platea, e l'occasione per i giornalisti di poter sperimentare subito l'esperienza offerta dal prodotto, che è più facile da comunicare se viene sperimentata in prima persona.

Ad ogni modo, l'annuncio pubblico del visore in questo caso potrebbe essere sfasato rispetto alla sua disponibilità commerciale: dal momento che si tratta di una piattaforma completamente inedita, a Cupertino potrebbero voler fare le cose con un certo anticipo, fornendo agli sviluppatori il tempo necessario per cominciare a supportarla da subito.

Secondo i report, comunque, oltre al visore per la Realtà Aumentata sarebbe in arrivo almeno un altro prodotto, più lontano all'orizzonte, pensato invece per la Realtà Virtuale. C'è ancora un po' di confusione sulla natura dei vari progetti in ballo a Cupertino, ma sicuramente dalla mappatura delle indiscrezioni circolanti emerge che Apple sta effettivamente lavorando a vari progetti legati a VR e AR, tra cui - sembrerebbe - anche un paio di lenti a contatto: indubbiamente si tratta di un segmento in cui l'azienda crede e che si aspetta possa essere determinante nel futuro prossimo. Solo il tempo potrà dirci, poi, quali prodotti arriveranno sul mercato, e quando.


7

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
mister x

chissà se potrà rilevare anche il livello dei fanboy?

Ombra Alberto

Con la giusta App ( ovviamente occhialini AR non per forza di Apple ma di qualsiasi marca) si potrebbe leggere qualsiasi lingua straniera del mondo in tempo reale. Senza contare le innumerevoli altre applicazioni. Fico. ( finalmente i giochi nn tradotti in italiano saranno accessibili a tutti ahah)

ghost

A parte la scomodità concettualmente è il migliore non devi avere niente sulla faccia e il fatto che sia solo su un occhio ti distrae meno e magari per i militari (come su dragonball) fai il casco con mega visiera

Scusa se ti rispondo nuovamente, ma Akira Toriyama veramente è stato un precursore.
La sua serie ha introdotto il visore, anche se nel manga/anime, già alla fine degli anni 80.
@_@

Tutto merito della Freezer Tech.
:D

T. P.

anche altri ci stanno lavorando!!!
aahhaha

https://media0.giphy.com/me...

Ho.scemobile

Apple posso sperare solo in te (poi successivamente in CIaomi che ti copierà) per avere degli occhiali tech sportivi con i controcaxxi. Lente sinistra con tutte le specifiche live dell'allenamento, più notifiche incluse. Lente destra con la possibilità di riprodurre un video Youtube o da altre piattaforme, sempre ovviamente in modalità semitrasparente per non rischiare di finire in un burrone.

I tre migliori compatti: iPhone 12 Mini vs Asus Zenfone 8 vs Galaxy S21 | Confronto

Abbiamo provato iOS 15: prime impressioni d'uso sulle principali novità

Abbiamo provato iPadOS 15: le novità che Apple non ci ha svelato

macOS Monterey ufficiale alla WWDC 2021: tutte le novità | download sfondi