Huawei FreeBuds 4, Watch 3 e Watch 3 Pro ufficiali, i primi con Harmony OS 2

02 Giugno 2021 16

I rumor si inseguivano da tempo, confermati dal video teaser che annunciava la data e l'ora dell'evento: Huawei ha presentato oggi la nuova gamma di dispositivi, i primi ad essere equipaggiati con il sistema operativo proprietario HarmonyOS 2. L'azienda ha annunciato che entro il 2021 saranno più di 100 i prodotti del marchio che riceveranno l'upgrade al nuovo software, inclusi smartphone e tablet. Tra le novità presentate, a conferma dal ruolo di rilievo del marchio nel segmento degli indossabili, le cuffie Bluetooth FreeBuds 4 e gli smartwatch Watch 3 e Watch 3 Pro.

FREEBUDS 4

Le FreeBuds 4, gli ultimi auricolari Bluetooth True Wireless Stereo dell'azienda cinese, ereditano dalle FreeBuds 3 (che hanno debuttato nel 2019) la tecnologia open-fit ANC, ma in una versione "2.0" che migliora la cancellazione del rumore a livello hardware e software grazie anche a un doppio microfono. Tra i punti deboli della generazione precedente risultava infatti una riduzione del rumore poco efficace, oltre a una qualità audio migliorabile e un prezzo iniziale alto.

A migliorare le prestazioni di cancellazione del rumore è anche la tecnologia Adaptive Ear Matching (usata per la prima volta in un modello open-fit) che rileva automaticamente la forma dell'orecchio di chi le indossa e le condizioni di utilizzo, ottimizzando in questo modo l'equalizzazione per adattarsi al meglio alle diverse situazioni d'uso.

Dotati di audio in alta risoluzione i nuovi auricolari offrono una gamma di frequenze fino a 40kHz e un dynamic driver da 14,3 mm che produce bassi profondi grazie ad un volume superiore del 15% rispetto alla generazione precedente. Caratteristiche per le quali le nuove Freebuds 4 dovrebbero migliorare anche nell'isolamento e nella pressione acustica.


Ad ANC spento, secondo Huawei i nuovi auricolari garantiscono fino a 4 ore di riproduzione musicale continua, che diventano 2,5 con la cancellazione del rumore attiva. Insieme alla custodia di ricarica, che integra una piccola batteria, si può arrivare a 22 ore di riproduzione musicale. La ricarica rapida fornisce fino a 2,5 ore di ascolto in soli 15 minuti.

Il design delle FreeBuds 4, che saranno disponibili nelle colorazioni Ceramic White e Silver Frost, ricorda quello della generazione precedente, con linee tondeggianti e sinuose, ma è stato ottimizzato nelle dimensioni e nella vestibilità (il loro peso è di 4,1 grammi per auricolare). Anche la custodia di ricarica, simmetrica e circolare, misura 21,2 millimetri e pesa 38 grammi, risultando molto più compatta e leggera rispetto al predecessore (rispettivamente del 6,3% e del 20,8%).

Diverse le possibilità per quanto riguarda la connessione alle sorgenti audio, tra queste troviamo il pairing di prossimità (basta avvicinare le auricolari allo smartphone) e quello tramite la condivisione di informazioni cloud, oltre alla connessione simultanea a due dispositivi e lo strumento Audio Connectivity Centre. Gli auricolari possono essere collegati a qualsiasi dispositivo basato su EMUI e, come appena detto, supportano la connessione di due device contemporaneamente, che si tratti di uno smartphone, tablet, PC o smartwatch del marchio o qualsiasi altro dispositivo con sistema Android, iOS o Windows.

Le FreeBuds 4 sono disponibili in preordine a partire da oggi, insieme a tutti gli altri prodotti annunciati, al costo di 149 euro (con Huawei Band 6 in omaggio). Con il pre-ordine per una coppia di auricolari, oltre a due Band 6 incluse, si avrà diritto a uno sconto del 20% sul prezzo del secondo set.

WATCH 3 E WATCH 3 PRO

Oltre alle FreeBuds 4, nel corso dell'evento di oggi Huawei ha annunciato anche Watch 3, il primo smartwatch a funzionare con Harmony OS, disponibile nella versione base e in quella Pro, che conferma così i rumor circolati già nelle scorse settimane.

Il design mantiene la cassa circolare della generazione precedente e lo schermo in vetro curvo ma ha un aspetto più sobrio e minimale. La novità più interessante è costituita dalla corona rotante 3D, grazie a cui l'interazione con lo smartwatch diventa più intuitiva e naturale. Rivisto anche il touch che adesso dovrebbe essere più preciso e permetterà lo zoom in e zoom out delle immagini, rivista poi completamente l'interfaccia che promette un'esperienza più intuitiva rispetto al passato.

HUAWEI WATCH 3

I nuovi Watch 3 permettono di effettuare e ricevere telefonate utilizzando lo stesso numero di telefono sia sullo smartphone, sia sullo smartwatch, servirà soltanto attivare una eSIM sul proprio cellulare e condividerla così con l'indossabile.

Naturalmente Huawei punta sulla forza del suo ecosistema e promette interazione completa con i suoi smartphone, ma non sappiamo ancora che tipo di limitazione potrà esserci con i modelli di altri brand; lo smartwatch diventerà anche un vero e proprio assistente di viaggio, fornendo informazioni all'utente sugli orari e le fermate dei mezzi di trasporto.

Non mancano moltissime funzioni in ottica fitness, con oltre 100 modalità di allenamento supportate. Huawei ha poi adottato un nuovo sensore di temperatura che permette all'orologio di monitorare la temperatura corporea direttamente dal polso.Grazie a giroscopio e accelerometro è poi possibile rilevare le cadute e attivare la funzione SOS; questi strumenti, insieme al sensore cardio e alla misurazione della SPO2 permettono a Watch 3 di essere un alleato utilissimo per il monitoraggio della propria salute in tempo reale. Certamente molto utile, specialmente per alcune categorie di utenti, anche la funzione grazie a cui possiamo attivare il promemoria per l'assunzione dei farmaci.

HUAWEI WATCH 3 PRO

Con un occhio di riguardo nei confronti della privacy degli utenti Huawei ha pensato anche ad un sistema di protezione dei dati raccolti. La crittografia HTTPS protegge i dati in transito verso i server lasciando all'utente l'unico onere di godere dei benefici dati dagli strumenti di monitoraggio offerti da Watch 3.

La durata della batteria di Huawei Watch Pro arriva a 5 giorni in modalità smart e 21 giorni in modalità risparmio energetico, contro i 3 giorni in modalità smart e 14 giorni in modalità batteria ultra lunga della versione base. Non abbiamo ancora informazioni precise sui prezzi e la disponibilità ma aggiorneremo quanto prima l'articolo non appena saranno comunicati.


16

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
X8ismyname

Huawei ha sempre avuto 2 limiti per gli smartwatch: le notifiche piuttosto "minimali" e, per chi fa sport, l'impossibilità di esportare le tracce (sia come tracciato in un file che con una connessione diretta a sistemi terzi, come Strava). Se non ha risolto questo, possono aver creato un orologio anche elegante, ma resterà sempre solo "half a smartwatch"
Considerando che, come detto, costa il doppio dei precedenti e, nel funzionamento, è identico, la domanda non è com'è, ma perchè...

mansell

non capisco perchè tutte queste difficioltà ad implementare la funzione di risposta ai messaggi, bah.
comunque gli operatori telefonici sono ottusi, cosa ti costa fare una sim clone, falla anche pagare 10 euro, alla fine è come avere un cliente in più, no!?
stanno li a scannarsi tra di loro quando basterebbe che capissero le esigenze della loro attuale clientela per incremetare il fatturato con facilità. che stupidi...

DMA

Vero.
Io devo acquistare un nuovo smartwatch per sostituire il mio vecchissimo LG G Watch R ormai agli sgoccioli ed ho atteso la presentazione di questi Watch 3 per decidere.
Alla fine ho scelto il Watch GT 2 Pro dato che ho Iliad come operatore e le differenze sono così grandi. Poi se è vero che HarmonyOS arriverà anche sul GT 2 Pro, come si legge in rete, è ottimo ma non convince la RAM: GT 2 Pro - 32 MB vs Watch 3 - 2 GB. Magari sarà una versione castrata...

mansell

ok, ma prima ancora di tutto ciò, se i gestori di telefonia non ti permettono di utilizzare una e-sim clone di quella che hai sul telefono, ti ritrovi ad avere 2 numeri diversi con tutti i problemi associati, tipo whatsapp che lavorerebbe con un altro account legato ad un diverso numero di telefono, quindi praticamente inutile....

DMA

Purtroppo dalle prime recensioni e dalle risposte di Huawei si è saputo che non si possono inviare/rispondere agli SMS nemmeno con messaggi pre-impostati, la connettività 4G serve solo per telefonate e download delle applicazioni e le notifiche non sono interattive.
Grosso modo è un LiteOS potenziato con l'assistente Celia e AppStore.

DMA

Da risposte ufficiali Huawei e recensioni in inglese:
Non si possono inviare SMS, la connettività 4G serve solo per telefonate e download delle applicazioni, e le notifiche non sono interattive.
Grosso modo è un LiteOS potenziato con l'assistente Celia e AppStore.

Giacomo Tallevi

Il huawei watch 3 pro ha la funzione ECG?

fedeoasis

Le freebuds 3, che ho, sono davvero ottime: nelle 4 mi sa che hanno sistemato quel paio di cose che erano migliorabili sulle 3, rendendole pressochè perfette.

Fabio

Il gt2 pro a 299 euro prezzo di lancio(io l'ho pagato 209 da mediaworld) aveva gia di serie vetro zaffiro, titanio e ceramica. Adesso per questi materiali bisogna spendere il DOPPIO, 599 euro. Non so, mi sembra azzardato. Poi non e' chiara una cosa, ok c'e il modulo esim integrato, ma si puo rispondere ai whatsapp e si vedono le emoticons, senno alla fine lo si usa solo per le chiamate...quindi non vedo il vantaggio. Non ho letto da nessuna parte le risposte, whatsapp, messenger o sms....

https://consumer.huawei.com/content/dam/huawei-cbg-site/weu/it/e-commerce/legal/regolamento_huawei-store_promo-maggio_autenticato.pdf

Non è complesso su, al punto 5 la risposta.

AntonioMicky

Credo di no ma non ne sono sicurissimo

AntonioMicky

Secondo me questa scelta è stata dettata dalla UX, averla in alto è decisamente una posizione più ergonomica e naturale da raggiungere per l'indice e il pollice. in basso dovresti girare il polso per raggiungerla

momentarybliss

Da quel poco che si vede la UI sembra ben curata, spero in una bella recensione perché se lato notifiche la situazione è migliorata e saranno confermati 4 o 5 giorni reali di autonomia, un bel pensiero ce lo faccio

Mattia Alesi

La corona (simil Apple Watch) messa lì stona di brutto.
Se proprio dovevano metterla decentrata, sarebbe stato meglio in basso stile Seiko5

Tuone

Per le freebuds 4, la promozione è valida anche se si acquista su Amazon?

nexusprime

Il sensore Cardio non è ECG altrimenti lo avreste scritto.
Sembra uno smartwatch pensato per l'emergenza Covid saturimetro, sensore di calore della pelle e rilevatore di quante volte uno si lavi le mani.
Un ECG potevano anche mettercelo.
Esteticamente non mi piace per niente, speravo in un look più classico da cronografo con ghiera e 3 tasti oppure più alla Garmin.
Peccato riponevo varie speranze verso questo smartwatch ,ma sia per i costi che per aspetto e funzionalità passo.
Vediamo se Google insieme a Samsung saprà offrire una valida alternativa allo smartwatch di Apple.

HDMotori.it

Mercedes Classe C: nel 2021 è 100% elettrificata. Prova della 220 d Mild Hybrid

Amazon

Gli Imperdibili Prime Day 2021: i maggiori sconti e gli acquisti da fare

Amazon

Prime Day 2021 Live: tutte le offerte, sconti e promozioni in diretta

Android

Recensione vivo X60 Pro: cosa offre lo smartphone ufficiale degli Europei