Mercato indossabili: i brand minori alimentano la crescita nel primo trimestre

27 Maggio 2021 0

Il mercato globale degli indossabili continua la sua crescita anche nel primo trimestre dell'anno in cui sono state spedite 104,6 milioni di unità, in aumento del 34,4% rispetto ai 77,8 milioni spediti nel primo trimestre dello scorso anno.

Secondo quanto rilevato da IDC, che conferma ulteriormente quanto riportato anche nei dati rilasciati nelle scorse ore da Counterpoint Research relativamente agli smartwatch, è prima volta che le spedizioni hanno superato i 100 milioni di unità nel primo trimestre.

Top 5 per volume di spedizioni, quota di mercato e crescita anno su anno

Apple e Samsung hanno mantenuto le loro rispettive quote di mercato mentre i produttori più "piccoli" hanno visto aumentare maggiormente le loro quote. Il mercato non è stato alimentato solo da questi brand più piccoli ma anche da nuovi form factor: occhiali, anelli e altre tipologie di device, infatti, stanno iniziando ad aggiungersi ai tipici orologi, smartband e cuffie true wireless offrendo un tipo di tecnologia più discreta ma funzionale.


Entrando più nel dettaglio, Apple ha iniziato il 2021 nello stesso modo in cui è terminato il 2020: al primo posto. L'interesse per il suoi Apple Watch resta alto ma gli auricolari hanno iniziato a mostrare qualche rallentamento dopo aver raggiunto livelli record nell'ultimo trimestre dello scorso anno.

Per la prima volta, Samsung ha superato Xiaomi nel corso del primo trimestre, di oltre un milione di unità, trainata in modo particolare dagli auricolari true wireless. Alla crescita dell'azienda coreana hanno contribuito anche le spedizioni di auricolari di JBL, sua controllata, che realizza anche modelli meno costosi.

Xiaomi è stata l'unica azienda tra le prime cinque a registrare un calo di anno su anno. Anche se i suoi auricolari e orologi hanno registrato una forte crescita rispetto allo scorso anno, le smart band hanno registrato un notevole calo.

Huawei è stata l'unica a superare i volumi di spedizione del quarto trimestre del 2020, nonostante non abbia venduto in Nord America. Huawei si è concentrata maggiormente sul mercato cinese ma ha visto anche dei miglioramenti in tutta Europa.


0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

Spotify, Apple Music e gli altri: chi vincerà sul ring dello streaming musicale?

Xiaomi 11T ufficiale con Pro, 11 Lite NE e Pad 5. PREZZI e disponibilità Italia

Internet down: migliaia di siti offline, tra cui Amazon e Twitch | Cos'è successo

Amazon Prime Day 2021 le date e le offerte già attive: 21 e 22 giugno ufficiale