MediaTek fornirà ad Apple componenti per cuffie e auricolari a marchio Beats

01 Febbraio 2021 22

Le strade di Apple e MediaTek si sono incrociate diverse volte, ma una reale collaborazione non c'è mai stata. Il nome di MediaTek è spuntato fuori spesso anche durante il periodo che ha visto Apple e Qualcomm impegnate nella loro intensa disputa legale e quando i rapporti tra la società di Cupertino ed Intel hanno iniziato progressivamente a deteriorarsi.

Secondo informazioni di fonte industriale, tuttavia, pare che MediaTek alla fine sia riuscita ad entrare a far parte dei fornitori di Apple. In particolare, l'azienda taiwanese dovrebbe fornire componenti per cuffie e auricolari a marchio Beats anche se non ci sono informazioni dettagliate in merito. I primi ordini dovrebbero essere comunque spediti a breve, tra febbraio e marzo di quest'anno.

Apple domina il mercato degli auricolari true wireless e ne ha ampliato la produzione, sia per quanto riguarda AirPods che quelli a marchio Beats, dopo aver deciso di eliminare le cuffie cablate dalle confezioni di vendita dei suoi iPhone. Le stime puntano a circa 200 milioni di nuovi iPhone spediti nel corso del 2021 e la maggior parte di coloro che ne acquisteranno uno avranno probabilmente bisogno anche di un paio di cuffie, ed è qui che entra in gioco il portfolio di prodotti Beats che si è ampliato nei mesi scorsi con i nuovi Flex.

Gli auricolari Beats Flex

Annunciati abbastanza silenziosamente ad ottobre del 2020, Beats Flex sono dotati di un cavo Flex-Form con una struttura in Nitinol che si appoggia al collo e integrano il chip Apple W1. Il prezzo di vendita è di 49,95 euro. Disponibili inizialmente in due varianti di colore, Giallo limone e Nero Beats, i Beats Flex sono disponibili da qualche giorno anche in Azzurro etere e Grigio nuvola.

MediaTek, dal canto suo, sta vivendo un periodo decisamente positivo coronato dal lancio dei suoi nuovi processori della gamma Dimensity con modem 5G integrato che stanno scegliendo diversi produttori per integrarli nei loro smartphone di fascia media e medio/alta. Entro il 2022, inoltre, è atteso anche un processore a 5nm, Dimensity 2000, che dovrebbe permettere a MediaTek di essere ancora più competitiva nei confronti di Qualcomm e Samsung.


22

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Giangiacomo

Ovviamente, Apple ci ha solo aggiunto il suo brand. Ma rimane pessimo lo stesso.

matteventu

Ben lungi dal difendere Apple, ma questo per Qualcomm e' un colpaccio.

Anche Sony ha mollato Qualcomm per muoversi verso Mediatek (con le WH-1000XM4).

matteventu

Anche le Sony WH-1000XM4 hanno chip Mediatek.

ejabbabbaje

https://media0.giphy.com/me...

Dark!tetto

Magari dopo questa qualcuno si rende conto che Beats è una fascia bassa e smette di comportarsi come se avesse comprato delle Shure...che oltre a suonare meglio costerebbero pure meno in certi casi.

Anto

Ah le famose cuffie con i bassi ultrapompati per gasare i bm

lillo

Praticamente i 2 peggiori marchi

Maschio90

fanno proprio schifo queste cuffie? le vorrei comprare in alternativa alle true wireless

m3rdatek. Ottimo il fatto che hanno già la mascotte

https://uploads.disquscdn.c...

asd555

Già.
Era così da prima che la acquistasse Apple e non sono mica cambiate le cose.
I marchi per l'audio serio sono altri.

berserksgangr

Beats dunque equivale alla fascia Apple "sport" cheap audio?

Pirupa®

Io le ho comprate appena uscite e non ho assolutamente nessun fruscio di fondo.. le uso con iPhone 11 Pro max

fabrynet

Non ho capito il nesso.

Rendiamociconto

e dove? apple lo vende come premium

gcrex

Raga le beats flex evitatele proprio 50€ buttati io ho chiesto il reso si sente costantemente un basso ma fastidioso fruscio di sottofondo.

Scemo 3.0

>Beats
>Premium
Pick one

ghost

Beats non è premium quindi ci sta che mettano componenti scarse

Giangiacomo

Beats fa proprio schifo di suo. Meglio lasciar perdere.

Aristarco

ciò che scrivi non vuol dire nulla

CAIO MARIOZ

E per fortuna fanno solo +1000%, se si comportassero come un brand di abbigliamento una cover in gomma partirebbe da 100’000€

Mariano
asd555

Robaccia cinese, ma con marchio Apple: +1000 % di ricarico, lol.

Macbook Pro M1 Max 15 mesi dopo: durata e consigli alla luce dei nuovi M2 | Video

100 Giorni con iPhone 14 Pro: cos'è cambiato? | Recensione

Recensione iPhone 14 Plus, autonomia da vendere

Recensione iPad Pro (2022) con Apple Silicon M2, gioca proprio un'altra partita