Apple Watch 7 e Galaxy Watch 4: la misurazione del glucosio è in arrivo

25 Gennaio 2021 62

Nel corso degli anni gli smartwatch si sono evoluti sempre di più, passando dall'essere delle semplici estensioni dello smartphone (grazie alla possibilità di ricevere notifiche e rispondere alle chiamate) a dei più complessi dispositivi di monitoraggio dello stato di salute. Le prossime versioni degli smartwatch di punta di casa Apple e Samsung - rispettivamente Apple Watch Series 7 e Galaxy Watch 4 - dovrebbero compiere un ulteriore passo in avanti in questo campo, grazie all'arrivo della possibilità di monitorare il livello di glucosio nel sangue, almeno stando agli ultimi rumor.

Le indiscrezioni arrivano dalla testata sudcoreana ETNews, che sembra essere molto certa del debutto della funzionalità sia sull'indossabile di casa Samsung - in realtà sugli indossabili, visto che viene citato anche Watch Active 3 come possibile candidato - sia su quello di Apple, quindi potrebbe essere finalmente arrivato il momento giusto per entrambi i dispositivi.

Galaxy Watch 3: per saperne di più, clicca sull'immagine per leggere la recensione completa

Il tema del monitoraggio del livello del glucosio è al centro dei rumor da ormai diversi anni. Nel caso di Apple Watch, ad esempio, è dal 2017 che si parla dell'integrazione della funzionalità, mentre già nel 2015 si discuteva dell'accesso a tale possibilità attraverso l'uso di accessori esterni. Dopo aver assistito al debutto di funzioni come il monitoraggio della frequenza cardiaca e dell'ECG, la misurazione non invasiva del livello di glucosio nel sangue potrebbe essere l'elemento in grado di completare a 360° il kit di funzioni di monitoraggio e prevenzione offerte dagli indossabili.

Tutto ciò potrebbe rappresentare una piccola rivoluzione nella vita di tante persone diabetiche, dal momento che potrebbe permettere di superare il classico sistema di rilevazione basato sull'analisi del sangue (tramite la puntura del dito), tuttavia è bene andarci cauti e non crearsi aspettative troppo elevate.

UNA NOVITÀ DA ACCOGLIERE CON CAUTELA

Il mondo della tecnologia sta lavorando da anni al fine di produrre sistemi di misurazione del livello di glucosio non invasivi e solo ora cominciano ad arrivare i primi dispositivi in grado di fare ciò (la startup giapponese Quantum Operation ha mostrato un prototipo della sua soluzione proprio al CES 2021, lo vedete poco sotto), quindi siamo ancora lontani dall'avere soluzioni affidabili e collaudate che possano definitivamente superare i vecchi sistemi.

L'indossabile di Quantum Operation in grado di rilevare il livello di glucosio nel sangue

Al pari di quanto avviene per la misurazione della frequenza cardiaca e dell'ECG, infatti, ci aspettiamo che le indicazioni dei produttori saranno quelle di non fare esclusivo affidamento sui dati rilevati dagli indossabili, lasciando che le misurazioni su cui basare l'assunzione o meno di insulina - ad esempio - siano ancora affidate ai metodi tradizionali.

Un ruolo centrale verrà ricoperto dalle varie organizzazioni di controllo che dovranno rilasciare il nulla osta affinché i produttori - Apple e Samsung in questo caso - possano abilitare la funzione nella propria area geografica di competenza (ricordiamo ad esempio che l'ECG - per quanto implementato via hardware - è stato attivato via software man mano che ogni Paese dava il via libera). Il dato relativo al livello di glucosio nel sangue è cruciale per molte persone, motivo per cui è necessaria la massima cautela prima di autorizzarne l'implementazione su dispositivi che fanno uso di tecnologie innovative.

In ogni caso sembra che ormai il percorso sia stato tracciato e che il futuro sia questo. Affidare tale compito ad uno smartwatch, infatti, porta con sé numerosi vantaggi che vanno oltre la semplice sostituzione della misurazione invasiva. Ad esempio, in questo modo è possibile avere un rapporto più completo e dettagliato dell'andamento dei livelli di glucosio e di poter rispondere in tempo reale a eventuali modifiche dei valori.


62

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Pistacchio
Marco

Il Galaxy Watch 4 esiste?

Alessandro Peter

Roche Diabetes ha presentato Eversense XL due anni fa, l’anno scorso hanno iniziato a distribuirlo (e innestarlo) anche qui a Milano,
L’operazione si fa con una micro incisione direttamente in ambulatorio, in 5 minuti. Non lascia cicatrici.
Da quanto ho capito però di tanto in tanto va tarato

GianL

hai qualche risorsa da condividere riguardo i sottopelle? ti ringrazio

Alex

Sempre meglio. Brava Apple. La prossima versione sarà mia

SaiMoN

comunque si tratta di un'autonomia - se non usato al max - di due gg con una ricarica di neanche 2 ore
si certo ovviamente sarebbe meglio, ma vista la velocità di ricarica mi sembra un ottimo compromesso.

Pistacchio
Top

? Non ho detto che è un problema. Ho detto che ora è palesemente messa la questione in secondo piano. Se avessi un aw con le stesse funzioni e un autonomia di 10 giorni, non saresti più contento ?

dario

Sì ma io mi lamentavo più che del ritardo dell'assenza di comunicazioni in merito, un anno di silenzio è stato piuttosto imbarazzante. Che costava un comunicato di scuse per non aver rispettato l'impegno ma non è dipeso da loro? A me sarebbe andato non bene, benissimo.
Rispetto e trasparenza per me vengono anche prima della qualità.

centrale
Ricky

In teoria se hai un’ossigenazione sotto 80 è probabile che tu ce l’abbia e il watch la spO2 te la misura.

dario

evvai! :D si sono stufati di leggere le mie lamentele ahahah
grazie!

centrale

Samsung ha appena annunciato il rilascio per il 4 Febbraio

centrale

Hanno annunciato il rilascio ufficiale il 4 Febbraio

Pistacchio
Pistacchio
Pistacchio
Pistacchio
Pistacchio
Callea

Non è vero, prima o poi tutti i ciclisti sperimentano la crisi ipoglicemica perché hanno sottostimato l'integrazione di zuccheri durante la gara (e non solo durante la gara).
E quando arriva la crisi all'improvviso e spesso senza preavviso è troppo tardi per rimediare.
Con uno strumento simile non è più possibile sbagliare e si potrà assumere sempre la giusta dose di zuccheri prima che il glucosio nel sangue scenda su valori troppo bassi.

Babi
Andre Sergio Da Rio

Non invasivo immagino significhi che non ti deve pungere

SaiMoN

su aw non è mai stato un problema

Callea

Se fosse vero sarebbe l'invenzione più importante del secolo.
In ambito medico prima di tutto ma avrebbe risvolti incredibili anche nello sport. Pensate ad esempio quanto sia importante conoscere in tempo reale il livello glicemico per un ciclista durante una gara.

Paolo C.

Per la pressione è necessario uno strumento meccanico che comprime le arterie. tra l'altro il polso non è un punto ottimale per farlo visto che l'arteria radiale passa all'interno dell'osso. La misurazione della glicemia invece si basa sulla risposta di alcuni reagenti con un goccia di sangue.

Top

Sinceramente, penso che la cosa più importante su cui concentrarsi sia la durata della batteria degli smartwatch

dario

https://uploads.disquscdn.c...

dario

questo non te lo so dire, ma se prometti una caratteristica entro q1 2020 e a q1 2021 non l'hai rilasciata, vuoi rilasciare perlomeno un comunicato ufficiale, chiedere scusa, farti perdonare in qualche modo?
è indecente, lasciamelo dire, da utente samsung da s2.

Marco

A me funzionano bene entrambi. In inglese ovviamente perché non sono stati rilasciati in Italia. Non so quanto sia colpa di samsung o del nostro ministero della salute che non vuole rilasciare l'autorizzazione....

Aster

soldi

dario

l'ho fatto anch'io ma pressione va mentre ecg non mi funziona, ho contattato samsung per segnalare il problema e mi hanno detto di arrangiarmi... anzi mi hanno invitato a disinstallare. l'avessero rilasciato ora me l'avrebbero rimesso a posto. non è la stessa cosa "rimediarlo" o averlo.

adnan selimi

L ho fatto anche io ma non e in via ufficiale... si sono app originali samsung

virtual

Nemmeno riescono a misurare la pressione, figuriamoci la glicemia!

Marco

Io ho l'active 2 ed ho installato ecg e misurazione pressione

Alessandro Peter

Fortunatamente durano anche 14 giorni, e senza calibrazione.
Esistono poi i sottopelle che oggi arrivano anche a 6 mesi.
Sarebbe già un ottima cosa poter aver uno smartwatch in grado di alimentare e monitorare un sensore sottopell, magari innestato sull'avambraccio ad altezza polso, così si eviterebbe di indossare l'apparecchio apposito.

adnan selimi

Falliti ancora devono rilasciare ecg sta a pensa al glucosio ma andate a..... (active 2 Pagato 399 euri all uscita)

Lucasthelegend

se si rivelerà preciso ne prenderò uno al mio vecchio che ha paura degli aghi XD

GeneralZod

Lo standard prevede un valore medio PH 5.6 risultante dall'analisi del piscio medio post prandiale su un campione di popolazione tra i 27 e i 32 anni.

Aristarco

dipende dall'acidità della tua urina...

GeneralZod

Certificazione IPiscio68

dario

grazie!
cioè, quanta sensibilità dovrebbe avere il sistema per rilevare con efficacia la glicemia nel sangue dal suo colore, analizzando il sangue attraverso derma e vasi sanguigni? mi pare fantascienza, soprattutto con le tecnologie applicabili su uno smartphone da 2-3-400 euro, dentro cui dovrebbe starci pure tutto il resto.

GianL

Io ho parlato di quello che esiste, funziona ed è approvato al momento da FDA ed EMA poichè l'articolo usava il presente per molte affermazioni ;-)

Anch'io sono parecchio scettico sui sensori senza catetere;
già per quelli tradizionali che ho descritto sopra è considerato un successo averli resi portatili, facili da applicare e con la necessità di calibrazioni (con pungidito) solo nel primo dei 7 giorni di durata.

In futuro chissà.

GianTT

Sarebbe una delle poche innovazioni per cui varrebbe la pena avere uno smartwatch nuovo. Uno strumento che ti monitora con frequenza fissa ECG, battito e glucosio sarebbe potenzialmente un salvavita. Non tanto per chi magari ha già avuto una diagnosi, ma per quei milioni di malati di diabete (e altre malattie rintracciabili con quelle misurazioni) che potrebbero capire, molto prima che compaiano i primi sintomi seri, di avere qualche problema che vale la pena di controllare

Domenico11

Ma il Watch Active 3?

dario

però se vai a vedere articoli relativi all'indossabile Quantum Operation citato nell'articolo, i creatori parlano proprio di indossabile che attraverso la spettrografia del sangue, analizzata a partire dal polso, riescono a stabilire il livello di glicemia nel sangue... per cui si tratta di un sistema indipendente che non necessita di dispositivi a parte, quali appunto ad esempio i pod.
Da lì a dire che funzioni bene e sia affidabile ce ne passa, ma la tecnologia che andrebbero a introdurre apple e samsung questa è.

(non ne ho trovati in italiano, solo in inglese, se ti fa piacere te ne posto qualcuno, mi pare di capire che sei del settore e mi piacerebbe un tuo parere sulla teorica efficacia del sistema, che sinceramente mi vede piuttosto scettico).

GianL

Articolo un po' impreciso: molte Aziende farmaceutiche impegnate nella correzione del Diabete soprattuto di Tipo 1 hanno iniziato a sviluppare erogatori di insulina senza catetere che possono comunicare via BT.
La fiala d'insulina e pompa sono su un pod applicato alla pelle _sempre prodotto e sviluppato dalle case farmaceutiche_ collegato via Bluetooth BLE a un'app disponibile sia per iOS che Android.

L'App e gli algoritmi di correzione della glicemia sono sempre sviluppati dalle case farmaceutiche.

Unico merito dei produttori di smartphone / smartwatch: avere il BT BLE, far girare l'app correttamente, garantire la sicurezza della comunicazione BT fra smartphone e pod.
Nulla è stato fatto dai produttori di smartphone per la misurazione del glucosio del sangue.

Dema
fabrynet

Ci mancherebbe pure che debba delegare ad AppleWatch la diagnostica sulla tua salute. E' un dispositivo che si affianca agli strumenti tradizionali di diagnostica, ma di certo non li sostituisce.

Aristarco

ma molto creative

Dema

La domanda è sbagliata amico mio.. che senso ha comprare uno smartwatch ogni anno.. il senso il produttore ce l'ha

Samsung vs. Apple: confronto tra tutti i Galaxy S21 e tutti gli iPhone 12

Apple e Xiaomi: due storie di posizionamento opposte (ma di successo) | Video

Addio spazio illimitato su Google Foto, l'alternativa è Amazon Photos | Video

Confronto iPhone 12 vs Galaxy S21: una lotta che si ripete anche nel 2021