Meet disponibile sui Google Glass: lavorare da remoto è come "essere lì"

15 Ottobre 2020 12

Google Meet sbarca sui Glass Enterprise Edition 2: siamo in piena crisi sanitaria, lo sappiamo, e il lavoro a distanza è diventato in diversi contesti un obbligo, nonché una speranza per il futuro. Ecco dunque che l'azienda di Mountain View porta una delle sue piattaforme sugli occhiali smart lanciati sul mercato lo scorso anno e dedicati esclusivamente al mondo lavorativo.

La volontà di portare Meet sui Google Glass nasce dalla necessità di avvicinare le persone che lavorano insieme, seppure a distanza e in modo virtuale. Alcune mansioni possono essere svolte unicamente in loco - vedi attività di laboratorio, manutenzioni - ma chi è presente fisicamente può avere comunque il bisogno di interloquire con altri membri del team connessi da remoto.


Con Google Meet for Glass è dunque possibile essere collegati in diretta video tenendo nel contempo libere entrambe le mani per poter lavorare al meglio. Si pensi ad esempio alla manutenzione o riparazione di un impianto, alla soluzione di un problema tecnico, o ancora alla formazione di un nuovo dipendente ed alla presentazione di un appartamento in vendita ad un cliente da parte del rappresentante immobiliare. Il servizio permette a chi non è presente di vedere esattamente ciò che chi indossa i Google Glass sta osservando, fornendo nel contempo feedback in tempo reale. É attivo in beta per gli utenti Google Workspace (ex G Suite, per intenderci). La prova gratuita può essere richiesta QUI.


Google garantisce il massimo livello di sicurezza possibile per quanto riguarda la protezione dei dati. In breve ricordiamo le caratteristiche tecniche degli occhiali smart.

  • Display Optical Module a risoluzione 640x360 pixel
  • SoC Qualcomm Snapdragon XR1 quad-core fino a 1.7 GHz
  • Sistema operativo Android 8.0 Oreo
  • RAM 3GB LPDDR4
  • Memoria di archiviazione 32GB eMMC
  • Fotocamera da 8 MP
  • Connettività Wi-Fi 802.11ac, dual-band, Bluetooth 5.0, USB Tipo-C, Speaker Mono
  • 3 Microfoni integrati, Touchpad laterale multi-gesture
  • LED frontale
  • Resistenza all'acqua e alla polvere
  • Peso: 46 grammi circa
  • Batteria da 820 mAh con ricarica rapida
Il 5G che non rinuncia a niente? Motorola Edge, in offerta oggi da Bass8 a 409 euro oppure da Unieuro a 498 euro.

12

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
efremis

Io li ho sempre immaginati utili per questo tipo di cose. Strano arrivi solo ora.

jacksp

O li prendi così o li prendi così. La resistenza è inutile.

Davide

Vada per lo use case dell'antartico, che vale per 50-100 persone sul pianeta, ma puoi fare la stessa cosa con un video tutorial e lo fai anche meglio dato che non devi avere una trasmissione live.
Lì hanno connessioni satellitari con secondi di latenza

ErCipolla

Quello che sto dicendo è che ci sono luoghi e situazioni in cui mandare sul posto il tecnico specializzato è improponibile, supporto o non supporto. Esempio a caso: le basi di ricerca in antartico dove una squadra di scienziati rimane isolata per 6 mesi. Certo, hanno sempre alcuni tecnici e ingegneri che possano cavarsela nella MAGGIOR PARTE delle situazioni... ma "la maggior parte" non vuol dire "tutte", c'è sempre spazio per emergenze ed imprevisti.
Con strumenti come i glass puoi, ad un costo comparativamente irrisorio, facilitare molto un intervento a qualcuno che non è ferrato della materia, magari salvando anche il cu*o al resto del team in una situazione di emergenza.

Davide

Ma infatti non devi avere un tecnico sempre presente, né tanto meno un improvvisato. Le aziende hanno contratti di supporto apposta per quello.
Oltretutto ci sono responsabilità e qualifiche di manodopera. Non prendi un tizio qualunque per fargli riparare un macchinario

ErCipolla

Di ambiti ce ne sono, perché un "tecnico preparato" che sia sempre sul posto pronto per un intervento di emergenza ma che per il resto del tempo non fa nulla ha un costo estremamente alto. Soprattutto in località remote tipo piattaforme petrolifere, basi scientifiche in luoghi poco accessibili, ecc.

Con soluzioni di questo tipo un intervento magari banale ma che richiede conoscenze che nessuno della team sul posto ha può essere eseguito in maniera guidata con l'aiuto di qualcuno di competente che magari è a 10mila km di distanza

1984

è così che il mio falegname ora fa anche il chirurgo..

Davide

Mi sembra uno use case impossibile. Quando mai in vita tua mandi ad operare un tecnico impreparato e gli fai formazione sul luogo?

Kamille

a me il look Borg non dispiace (7di9 docet) :D

ErCipolla

Il target di utenza sono professionisti in ambiti molto specifici che hanno bisogno di funzionalità di videochat e/o realtà aumentata hands-free.

Non sono fatti per indossarli nel quotidiano quando vai al bar o a far la spesa.

Mirko

Mi sono sempre interessati, però in forma più anonima, così sembri un borg.

Giulk since 71'

Figata dai :)

Amazon Fire TV Stick e Cube, guida all'acquisto: modelli, differenze e prezzo

Garmin Venu Sq ufficiale: cambia la forma, non la sostanza | Video

Le 5 migliori cuffie over ear da acquistare a ottobre 2020

Guida a Google Assistant: come configurarlo e usarne tutte le potenzialità