La mascherina FFP3 di Narvalo è italiana e si collega allo smartphone

29 Giugno 2020 438

Cresce il numero delle aziende scelgono di produrre, progettare e vendere mascherine smart. Pochi giorni fa è passata agli onori della cronaca la notizia del progetto giapponese che si concretizzerà a settembre, ma non mancano iniziative che partono dall'Italia. Narvalo è la startup milanese che si appresta a commercializzare la Urban Mask.

Nella sostanza è una mascherina protettiva FFP3 (il livello di protezione più elevato per questo tipo di prodotti) e, a differenza di altri dispositivi analoghi, anche molto curata esteticamente - non è la priorità per un dispositivo di protezione individuale, ma cercare di renderla un po' più accattivante male non fa per chi è refrattario ad indossarne una.


La funzione principale è proteggere dall'inquinamento, dalle polvere, dai pollini, da virus e batteri. Il filtro intercambiabile è composto da 5 strati ed è capace di filtrare il 99,9% degli agenti inquinanti grazie anche allo strato di carbone attivo - si precisa che il sistema filtrante è realizzato da BLS, azienda italiana che da oltre 50 anni produce mascherine protettive.

I componenti della mascherina

E' una mascherina con valvola per facilitare la respirazione, ma è previsto un tappo Covid-19 che può essere applicato per evitare la fuoriuscita di goccioline durante l'espirazione o mentre si parla. Sul filtro si applica una cover in tessuto 3D traspirante, lavabile e antistrappo disponibile in varie colorazioni.

Il filtro a cinque strati

E poi c'è l'app per smartphone che, come recita la descrizione ufficiale, permette di controllare il tuo respiro e monitorarne la qualità. Dalle schermate mostrate, si ricava che l'applicazione indicherà quando è venuto il momento di cambiare il filtro e fornirà indicazioni sulla qualità dell'aria.


L'aspetto da tener presente qualora se ne valuti l'acquisto riguarda il fatto che, come detto, i filtri possono essere sostituiti e che durano mediamente 1 mese. La mascherina è venduta al prezzo di 89 euro con due filtri compresi in dotazione - per avere un parametro di riferimento, una mascherina FFP3 con valvola costa circa 13 euro ma ha una durata inferiore. Il kit di ricarica con 5 filtri di ricarica viene commercializzato a 60 euro.

La waiting list è già attiva, il 6 luglio partirà la campagna di preordine che consentirà di acquistare la mascherina con uno sconto del 30%, e dal 15 luglio partiranno le prime consegne. Ulteriori informazioni nel sito ufficiale (link in FONTE).


438

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Azzorriano

E certo, meglio diffondere la paura :

Federico

E' che di noi umbri non parla mai nessuno.
In realtà l'Umbria possiede anche il miglior rapporto guarigioni/decessi del pianeta ma siccome siamo quattro gatti ed un cane a nessuno viene mai in mente di portarci una telecamera.

Azzorriano

Non so a te ma a me e a tante persone che conosco da un senso di soffocamento che con il caldo è ancora più evidente e in più se non correttamente igenizzate divengono il primo ricettacolo di virus e batteri visto che sono un filtro al nostro respiro notoriamente pieno di microrganismi simbionti con noi.

Azzorriano

Concordo pienamente con te, grazie per aver portato l'esempio dell'Umbria che non conoscevo. Questo dimostra il gioco sporco di interessi che c'è dietro al Covid, ottima definizione quella di "business del secolo".

Salvatore Provino

Non hai letto tutto, quel muro è caduto quasi subito in realtà

NOP7356

Il livello di istruzione conta poco quando si parla di dialogo, ho postato qualche link, tutti hanno postato dei link, tu hai postato dei link, la risposta è: IO CI LAVORO.
Che sia ingegnere, spazzino o cosmonauta ha qualche importanza a questo punto della discussione?

Frazzngarth

va bene, va bene, me li leggo...

Salvatore Provino

Non ti sto dicendo di fidarti di una fonte piuttosto che di un'altra, devi valutare il contenuto! Quella del pdf del ministero del 2009 è una raccomandazione e contiene molte norme, i due articoli che ti ho mandato parlano specificamente del discorso barba, del come mai sia saltata fuori la cosa che può metterti in pericolo per il virus, del perché non sia vera e la metodologia utilizzata per appurare questa cosa con a corredo gli articoli pubblicati. Non è difficile pensare che ai tempi al ministero abbiano preso questa cantonatina, comunque piu parlo con te piu mi convinco che l'utilizzo corretto nell'ambiente in cui lavori degli stessi dispositivi sia diverso rispetto all'utilizzo corretto da avere durante la pandemia, un po' come il discorso guanti (paragone non azzeccatissimo) che magari sul lavoro li porti per non tagliarti o venire a contatto direttamente con sostanze corrosive mentre per il discorso sanitario, oltre ad essere abbastanza opzionali, sono prettamente usa e getta e quindi ha senso che ci siano norme di utilizzo diverse IMHO

Frazzngarth

ah quindi le N95 sì e le FFP2 no, capisco... comunque più che giusto, mi devo fidare di politifact punto com e non del ministero della salute italiano;

a parte questo, non è ancora chiaro che le FFPX se usate fuori dall'ambito lavorativo o dentro non cambia nulla, vanno usate allo stesso modo e con gli stessi accorgimenti, non c'è alcuna differenza... serve (servirebbe) addestramento anche se usate per andare a fare la spesa;

in terzo luogo le norme "legali" prima di diventare "legali" sono testate "scientificamente", specialmente per le nostre norme UNI che definiscono le caratteristiche delle mascherine filtranti;

il documento del 2009 ovviamente è assolutamente valido, anche perchè è stato scritto apposta per la PANDEMIA di H1N1 (sì perchè era pandemia pure quella, tanto per dire), e c'è tutto quello che occorre sapere riguardo alle FFPX.

appena ho tempo mi leggo quegli articoli comunque...

Salvatore Provino

Io in realtà credo di stare parlando con una delle rarissime persone disponibili al dialogo e che non abbia solo la solita istruzione da 5 elementare. Sfidare le cose di cui si è convinti è un ottimo modo per credere a meno cose false e a più cose vere possibili.
Non ammirarmi che non ci conosciamo.

Salvatore Provino

Tu seriamente con una pandemia in atto mi prendi un documento del 2009 del ministero della salute italiano che di mascherine in ambito non lavorativo non ne aveva mai viste fino a 4 mesi fa?
Guarda che casino hanno combinato anche negli USA, dove persino la CNN ha rilanciato una guida totalmente sbagliata per le mascherine che aveva fatto il CDC nel 2017
https://www.inquirer.com/health/coronavirus/coronavirus-covid19-beard-safety-should-i-shave-masks-20200407.html

E questo è un articolo col fact checking
https://www.politifact.com/factchecks/2020/feb/27/facebook-posts/no-cdc-isnt-recommending-men-shave-their-beard-pro/#sources

Ti prego di leggerli perché la chiave è in questi due pezzi!
Il problema è che tu continui a traslare le norme che vanno bene in cantiere e che sono norme che tutelano potenzialmente contro altre sostanze e che comunque sono legali e non scientifiche. Per il Sars-Cov-2 la barba NON E' UN PROBLEMA.

Undertaker

Sai cosa penso di tutta questa faccenda? ho come l'impresione di essere preso per il "C"

L0RE15

La mascherina chirurgica è un palliativo e non è dispositivo a protezione del covid-19. È assodato e ribadito da mesi. Certo che tra quella e niente, meglio quella.

NOP7356

esatto, lo dice la ingegnera

Federico

Evidentemente è stato il business del secolo per chi ne ha giovato, evidentemente.
Qualsiasi cataclisma, naturale o artificiale che sia, offre immense opportunità di profitto
Covid le ha offerte di due nature:
La prima riguarda tutto ciò che ruota attorno all'aspetto sanitario della vicenda; la seconda, ancor maggiore, è data dalla caduta delle economie occidentali e dal colosso dei loro sistemi finanziari.

Salvatore Provino

Lo so gioia, sono andato a scuola stranamente, ma non sono un nerd by any means

Stefano

Ci sono pareri discordanti, secondo me assolutamente no per motivi puramente aerodinamici. Però chi sostiene questo infatti consiglia l'uso di FFP2 o FFP3 solo se senza valvola. La maschera dell'articolo pubblicizza il fatto di avere un tappo "anticovid" da applicare sulla valvola in caso di necessità.

Grewal

Le mascherine non sono a tenuta stagna, anzi. Quelle chirgiche sono praticamente aperte, le FPPx invece sono leggermente più chiuse ma hanno il filtro da cui entra ed esce aria, praticamente é come quando di notte uno dorme sotto le coperte. Niente di più, niente di meno. Non c'è nessun motivo per pensare che facciano male, sono solo idee che non hanno nessun riscontro logico

marco

respirare la propria anidride carbonica non fa molto bene

Come iMask, la durata dipende dall'uso. Se la uso io come muratore mi dura 1 giorno il filtro. Nessuna fa miracoli. Certo che se si usa per strada anche la ffp3 dura di più

Iena

sarà come iMask? la mascherina inventata da una sedicente startup siciliana, di cui la maggior parte dell'utenza lamenta di truffa? Staremo a vedere

Undertaker

Quindi, se tossisco o parlo posso infettare chi mi sta di fronte?

Grewal

Diciamo che chi fa attività motorie rischia di non riuscire a a respirare e basta. Da qui a dire che fa solo male ce ne vuole...

Frazzngarth

Eh e io che ho detto...?

Stefano

Le gocce (droplet) si fermano ed il virus NON passa. In Sala operatoria le usano giusto da qualche annetto...

Stefano

Non secondo me, funziona proprio così. E' palese che di DPI non ne sai molto. La UNI EN 149:2009 la si può scaricare gratuitamente (se registrati) dallo store della UNI. Prova a leggerla. Ah, le FFP3 nascono come maschere per polveri.

Una mascherina tenuta per troppo tempo consecutivo fa solo male. Per di più se si fa uno sforzo fisico come attività motoria e di allenamento. Continuo a vedere in giro persone che corrono con la mascherina sulla bocca o che vanno in bici. Perfino mentre fanno pesistica. Malissimo.

Babi

Ti dirò...con la signorina in copertina ci farei volentieri più di una cavalcata, con o senza mascherina!

IgliD

:)) ehi piccolo nerd :))) vuoi sapere una cosa che attinge alla realtà... lo sai che dentro e fuori sei composto da miliardi di batteri, funghi e virus ??? se non lo sai sappilo XD
non e bello dare del analfabeti a coloro che non sanno o hanno paura... non e colpa loro principalmente

Michealknight

Da operaio che la utilizza da un anno fino a 8 ore al giorno cosa dovrei dire, e sicuramente c'è chi la utilizza da più tempo di me, i problemi respiratori insorgono con attività fisica eccessiva, come corse o attività anaerobica, oppure nel caso di problemi respiratori evidenti in quel caso è meglio utilizzare la mascherina solo quando assolutamente necessario e utilizzarne una che traspiri il più possibile.

L0RE15

Invece è rilevante in quanto se passa l'aria, passano anche i virus (in ingresso ed in uscita). Non è che i virus si smaterializzando o passano attraverso i muri. Ad ogni modo qui si parlava di proteggere gli altri, quindi di aria in USCITA: se soffia e passa, stia certo che il covid (che è grande 10 nm), passa.

L0RE15

"i filtri possono essere sostituiti e che durano mediamente 1 mese"

Il consumo die filtri dipende dalle ore di utilizzo (e dalla qualità dell'aria che devono filtrare). Probabilmente (non ho trovato info ma penso sia così) tale lasso temporale è ipotizzato usandole 8 ore al giorno. Usandole 40 minuti al giorno, potrebbero anche durare un anno. Ad ogni modo, un po' come per le cartucce della stampante, vendute un tot di mascherine, il vero affare sarà sulla vendita dei ricambi.

L0RE15

Sull'ultima dissento. Io faccio avvicinare solo chi voglio (amici, persone che stimo, ecc), tutti gli altri..almeno un metro di distanza (soprattutto i rompiballe e gli stupidi) anche già prima del covid. Il distanziamento è necessario nella vita, altrimenti diventa un'orgia dove tutti ti toccano" e in cui ti ritrovi inetti che ti sbarrano la strada e la visuale (poi, de gustibus...)

Eragon _TRG

Ammiro la tua tenacia nel rispondere ad asini che ragliano pensando di avere la verità in tasca. Credo che sia giunto il momento di metterti da parte, gli utenti di HDBlog sono più capaci di te nel tuo mestiere, a quanto pare ;)

Non perdere ulteriore tempo, ne hai già perso a sufficienza con persone che non vogliono sentire ragioni.

uncletoma

Senti quello che ti pare. passato il problema covid a chi servirebbe una maschera FFP(n) se non agli allergici come me?

Nino Entradalbar
Filo

Hai ragione, ma purtroppo non ne abbiamo in quantità industriali, come per le mascherine chirurgiche

Frazzngarth

mica tanto, hai smontato il mio esempio con "un soggetto infetto trasmette il SarS-Cov-2 a 2 o 3 persone in media."

Frazzngarth

ma chi ha mai detto che le chirurgiche non proteggono da un bel niente...?

io le metto spesso... proteggono eccome (gli altri)

il mio era un esempio estremo per dire solo che le FFP2 sono da preferirsi, ma che al contempo non è così semplice usarle correttamente;

sul fatto che sia in moderazione, mi sembra evidente visto che hai invocato il nome di nostro signore...

Frazzngarth

ah per te...? e pensa per me lol

http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pubblicazioni_1034_allegato.pdf

NOP7356

Nah, ormai i mister ( miss ) sotuttoioenonleggoquellochediciperchéc'horagioneio mi hanno stancato, li trollo e fine.
Non ha senso discuterne però ti ammiro

Salvatore Provino

*seconda riga fra parentesi, discorso Rx e Gallera totalmente irrilevante ai fini di quello di cui stiamo parlando.

Salvatore Provino

Buh in moderazione per qualche motivo
https://uploads.disquscdn.c...

Salvatore Provino

Questo atteggiamento è controproducente

Frazzngarth

eh ma perdonami... se è "elementare che sia così" non è altrettanto elementare che l'uso prolungato sotto un certo sforzo, respirando meno aria e quindi meno ossigeno, porterà inevitabilmente a conseguenze?

non capisco cosa intendi per "meccanicamente non è rischioso"... intendi stare in piedi fermo per tutto il giorno con addosso la mascherina? in questo caso potrebbe anche essere ma non è il tema del discorso...

ma a parte questo, cos'è la storia della congestione? spiega un po' perchè la faccenda mi incuriosisce lol

sulle due domande:

1) è SEMPRE possibile che io mi sbagli, anzi, sono più le volte che mi sbaglio.

2) ritengo che noi si stia parlando di situazioni diverse, io sono assolutamente certo che l'utilizzo di mascherine filtranti durante attività fisiche prolungate e\o ad un certo livello di sforzo sia dannoso e che quindi si debba fare delle pause, e non sono del tutto certo che gli studi fatti (senza indagare sulla loro attendibilità) riguardino queste casistiche (non ho tempo per leggerli tutti lol)

NOP7356

aoh, sei Ingegneria ( con la I maiuscola ) ma non hai letto gli studi pubblicati fin'ora?
starnutisce in faccia a 100 e ne contagia 100
Ma manco mio nonno in carriola
pedalare!

NOP7356

aoh, ma non ci arrivi? C'ha ragione lei
E' ingegnera, ci lavora sui cantieri, c'ha il muratore cor la panza che stà sotto ar sole e c'ha il giramento de capa e succede solo kor la maskerina
AOH

Te l'ha detto che serve er corso per spiegare la maskerina?
Ci vuole pure er corso per capire quanto ne sa di tutto.
Perchè oh
CI LAVORA
( sui cantieri )
C'HA FATTO IL CORSO ( online con le crocette aoh )
QUALCUNO HA DETTO IPERCAPNIA?
AOOHHHH
ARRIVA LA PULA, SCAPPA SCAPPA

Salvatore Provino

Quella della barba é un'altra nota bufala. Cerca su google maledizione! É terribilmente frustrante.

Salvatore Provino

Secondo i produttori di FFP3, la differenza di portata fra indossare o meno questo tipo di mascherina é del 5%. Io che sono un fumatore, ad esempio, posso avere una capacità polmonare ridotta fino al 60%. Il corpo ti segnala quando sei in debito di ossigeno e non é togliere la mascherina la soluzione, ma smettere di sforzarsi perché non ce la fai.
Continui in più ad utilizzare degli argomenti fantoccio mettendomi in bocca cose che non ho mai scritto: mai scritto che la portata di aria é uguale se indossi una mascherina o meno, é elementare che sia così, io sto contestando che questo sia un problema ragionevole da porsi.
Il fatto che si tengano corsi su qualcosa non mi dice nulla, i corsi si tengono per sapere quando metterle (fumi tossici, particolato etc).
Uno dei problemi delle mascherine é che può causare attacchi claustrofobici ed effettivamente dare problemi alla respirazione, ma meccanicamente non é rischioso indossarle. Gli astronauti vivono per mesi consecutivamente nella stazione spaziale Internazionale dove la concentrazione di O2 é inferiore a quella terrestre, stesso discorso per chi vive in montagna dove l'aria é notoriamente più rarefatta man mano che si sale.
Infine, non ti sto dicendo di berti tutti gli studi ma di verificare con che metodo sono state stabilite certe cose. Io ho creduto per la maggior parte della mia vita che la congestione del dopo pasto esistesse, quando ho investigato ho scoperto che é una scemenza ma ero sinceramente convinto senza evidenze. In particolare una volta ho assistito alla morte di un anziano signore al mare che tutti hanno attribuito immediatamente alla congestione e la sicurezza attorno a me era talmente alta che non ho messo più in discussione quella nozione.
Se vuoi ancora rispondere, ultime due domande: é possibile che tu ti sbagli? É auspicabile che finché tu non abbia conferme certe, e non basate sull'aneddotica, sospenda il giudizio?

Frazzngarth

e chi ha mai detto che tu hai detto?

io sto dicendo che secondo me in generale le FFPX sono più efficaci delle chirurgiche, a meno che TUTTI non indossino le chirurgiche;

però allo stesso modo non sono dispositivi user friendly, perchè filtrano l'aria, ne passa proprio di meno rispetto alle chirurgiche, e anche per questo è necessario un corso di formazione per poterle usare come si deve;

pensa che in teoria chi ha la barba non dovrebbe usarle perchè non funzionerebbero a dovere...

Sky Wifi: l'offerta in fibra (FTTH) è ufficiale. Come funziona e quanto costa

App Immuni è disponibile al download su Android e iOS

Covid-19: come non cadere nella trappola della falsa informazione | Podcast

Apple e Google, più privacy per le app di tracciamento: cosa cambia per l'utente