Magic Leap si ridimensiona: realtà aumentata sì, ma solo per le imprese

23 Aprile 2020 16

Era nell'aria già da tempo e ora è realtà: Magic Leap esce dal mercato consumer per concentrarsi sulla realizzazione di strumenti dedicati alle aziende. Questo cambiamento porta a numerosi licenziamenti, nonché ad una profonda revisione della mission societaria.

E' il CEO Rony Abovitz a comunicare il cambio di strategia e la riorganizzazione interna, spinte entrambe da vendite pressoché inesistenti dei suoi prodotti nonostante, negli anni, si sia potuto contare su massicci finanziamenti vicini ai 2 miliardi di dollari (provenienti, tra gli altri, anche da Google e Alibaba). Recentemente si era parlato anche di una imminente vendita di Magic Leap, indiscrezioni al momento smentite con la dichiarazione del nuovo corso societario.

In sintesi, a preoccupare Abovitz sono le attuali condizioni del mercato: se prima le vendite erano insufficienti, ora con la pandemia che ha stravolto per sempre l'economia globale lo Spatial Computing applicato al mondo consumer non potrà mai portare a un profitto nel breve termine. Considerazioni, insomma, che portano alla formulazione di un'opportunità: il mondo è cambiato, specialmente il modo in cui si lavora e si interagisce. E allora perché non concentrarsi sul settore enterprise e fornire alle aziende strumenti di lavoro avanzati per interloquire e collaborare con persone che vivono in qualunque angolo del pianeta?


Magic Leap ritiene che questa sia l'unica strategia possibile per ottenere profitti nel breve termine, e nel contempo garantisce che i progetti in corso andranno avanti: arriveranno nuovi prodotti, verrà garantita la consegna di Magic Leap 2, continuerà lo sviluppo di inedite soluzioni. Questa trasformazione, però, avrà un costo: "dobbiamo ridurre gli investimenti in aree in cui il mercato si è sviluppato più lentamente".

Queste le parole del CEO:

L'economia post-COVID sarà quella della resilienza e della capacità delle aziende di lavorare su vaste distanze e connettersi con i propri clienti in modi che mimino le interazioni fisiche, ma sarà fondamentale ottenere beneficio dalla velocità e dalla scalabilità delle reti ad alta velocità. Lo Spatial Computing sarà parte fondamentale dell'imminente cambiamento economico.


16

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Nuanda

beh è la tua esperienza e la rispetto....te pensa che oramai io uso il Quest pure per giocare con Stadia, lo preferisco come postazione alternativa allo smartphone....io videogioco da 30 anni e sinceramente quando ho provato la VR mi è sembrato l'uovo di colombo che mancava per dare al videogioco quella dimensione in più.....poi con il Quest provi anche la libertà dai cavi e li l'immersività è veramente totale...però concordo che sia una tecnologia faticosa anche dal punto di vista fisico, senza allenamento più di un ora non ce la fai a farla per svariati motivi...

NonLoSo
TheAppleFanDroid

Mah, a dire il vero no. Ho provato l'Oculus nella sua versione definitiva e, volendo restare sulle commerciale, il PSVR.

Niente da dire, bellissimo, effetto wow pazzesco, con i giochi giusti e i simulatori, ma il punto è: torno a casa dopo una giornata di lavoro, ho voglia di buttarmi sul divano, guardare un film o giocare a un videogioco senza niente in testa.

Per quanto sempre più comodi, i visori restano grandi e pesanti. E anche il nuovo VR Kit di Steam, quello da usare con il nuovo Half Life, ha comunque due sensori da tenere in mano. Non proprio il massimo della vita, no?

Sicuramente tra 3D, AR e VR, scelgo la VR, che mi sembra la tecnologia più tangibile e fruibile nel medio periodo, ma a me personalmente non ha preso più di tanto, anzi...

Stefano Emilio Marcon

Serve una competenza che manca , e assumere qualcuno per far solo quello non e' proponibile per progetti a basso budget poi in italia figurati!!! Saluti

Stefano Emilio Marcon

Non hai mai provato un visore mi sa o mi correggo ha SFORTUNATAMENTE provato i primi visori , con la peggior campagna marketing esistente ossia prodotti beta (pesanti e scomodi) e montagne russe E' STATA PURA FOLLIA. Oggi i visori accettabili e a prezzo popolare esistono ; esistono piu' fasce di visori anche per campo di utilizzo ( adoro spaparanzarmi e vedere un film imax ma anche un bel fps in piedi ) . Felice pioniere finalmente posso confermare che ci siamo per godere appieno della vr ti consiglio Oculus Quest che ha un prezzo OTTIMO per le cose che ti permette di fare . Buona VR a tutti .. peccato che con la pandemia siano introvabili e a prezzi assurdi da listino il Quest da 64Gb sta sui 450€.

Nuanda

Avtrei scritto le tue stesse cose mesi fa....poi ho provato seriamente la VR.... diciamo che molti di voi, me compreso prima di provarla, pensano che la Vr sia il Google Cardboard o roba del genere...un po come paragonare il sesso ad una sega diciamo ..

Pablo Escodalbar

Chiamali fessi.

Andre

ah bene, visto quello che hanno presentato mi sa che i 2 miliardi di dollari li hanno spesi in alc00l, festine e d0nn1ne

TheAppleFanDroid

3D, AR, VR... Tutte la stessa cosa. Robe che sono carine da usare due o tre volte, giusto per l'effetto wow, che poi finiscono per stufare e per essere ben più scomode delle soluzioni "normali".

Soprattutto il problema è il contenuto da visualizzare. Gli unici contenuti al momento ci sono per le soluzioni VR, ma i visori sono ingombranti, scomodi, isolano dall'ambiente esterno e, per tracciare i movimenti, bisogna indossare anche altri sensori.

Poi i risultati sono fighissimi eh... Da provare in fiera e per due volte di fila a casa.

UnoQualunque

Beh perchè? Quello che ho scritto non è fantascienza. Ste cose dovrebbero servire per questo. Se no a cosa servono? Per pochissimi giochi e per youp 0rn?

Pablo Escodalbar

Beh l'avevano detto che dopo il covid sarebbe stato tutto diverso no?

Pablo Escodalbar

Tu hai visto troppi film :P

gioboni

Venditori di fumo 3.0

UnoQualunque

Mah, ste AR, VR, MR, ecc... le vedo male. Forse solo gli hololens si sono riusciti a costruire un loro mercato. Ma tutti i vari visori per smartphone, console, pc, ecc.. non so quando potranno durare ancora. Ora che sto cambiando casa speravo (speranza vana, visto la velocità di adottare le nuove tecnologie da parte di tutti) di trovare arredatori, geometri, ecc.. che, invece di farmi contorcere la schiena per vedere il loro schermo mentre mi spiegavano i dettagli, mi davano un bel visore e mi facevano vedere l'ambiente in 3D, idem in casa, una bella MR per vedere come si componevano gli ambiente ma niente. Tutto ancora carta, penna e schermi girati a mano sulle varie scrivanie. Questo è solo un esempio di un campo dove per me la realtà virtuale poteva essere davvero interessante ma che non ha sfondato nemmeno li.

Matteo

Insomma questo CoVid è la scusa buona per rimandare progetti e cassare fallimenti annunciati... Magic Leap non fa eccezione.

E pensare quanti qui sul blog davano per fake gli Hololens mentre consideravano oro
Colato questo accrocchio

NonLoSo

Un altro botto come le TV 3D ...
Poveri finanziatori..

Amazon Fire TV Stick e Cube, guida all'acquisto: modelli, differenze e prezzo

Garmin Venu Sq ufficiale: cambia la forma, non la sostanza | Video

Le 5 migliori cuffie over ear da acquistare a settembre 2020

Guida a Google Assistant: come configurarlo e usarne tutte le potenzialità