Apple AirPods Pro, nuova generazione a fine 2020 o inizio 2021 | Rumor

20 Aprile 2020 56

I nuovi Apple AirPods Pro potrebbero arrivare nella seconda metà del 2020 o addirittura all'inizio del 2021, secondo DigiTimes. A quanto pare, le fonti della testata taiwanese dicono che ci sono stati alcuni ritardi nella produzione, senza specificarne la natura (ma diciamo che in questo periodo storico viene facile puntare il dito contro il solito sospetto).

Di questi nuovi modelli di AirPods si è parlato piuttosto intensamente nelle ultime settimane. Le informazioni sono state piuttosto confuse: inizialmente erano stati chiamati "AirPods Pro Lite", mentre più avanti nel tempo si è parlato di AirPods X. Nome a parte, nella scena dei leak sembra esserci consenso sul target: si tratterà di auricolari sportivi. Esattamente cosa ciò significhi a livello di funzionalità e caratteristiche resta un mistero.

Stando a Jon Prosser, leaker molto prolifico e spesso attendibile sulle vicende Apple, gli AirPods X sarebbero dovuti debuttare nel corso di un evento a marzo, ma per varie ragioni sarebbero stati rimandati di qualche settimana (ci viene da pensare che Apple abbia deciso di "spezzettare" online quello che sarebbe dovuto essere un unico grande evento tradizionale, con i nuovi iPad Pro, l'iPhone SE e i MacBook Air).Ora Prosser dice che la presentazione potrebbe avvenire già nel mese di maggio.

Per ora è difficile delineare un quadro preciso, ma gli AirPods X potrebbero essere semplicemente dei prodotti diversi da quelli discussi da DigiTimes. D'altra parte, l'obiettivo di Apple è chiaro: offrire una gamma di auricolari e cuffie tanto ampia e articolata da mandare definitivamente in pensione il marchio Beats.


56

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Callea

Le mascherine le porteremo per moolto tempo.
E in alcune situazioni (metropolitana e traffico metropolitano) io continuerò ad usarle per sempre.

I guanti come già detto sono totalmente inutili, bucati o non bucati.
Il virus non entra attraverso le mani.

L.Lort

contento tu, contenti tutti ;)
Però non parlare di sicurezza col guanto bucato... :D
E si spera che prima o poi potremo disfarci anche delle mascherine

Callea

Per me non era un piccolo problema e il fatto che sia aggirabile non significa che sia risolvibile. Non credo che la scansione fatta con la mascherina sia sicura.
E poi come detto più volte, l'8 plus ha ben poco da invidiare ai modelli usciti dopo. Sono proprio curioso di tornare al touchid e allo schermo rettangolare.

Nuanda
Callea

Io sono un grandissimo fautore dell'utilità della mascherina.
I guanti invece non servono ad una mazza. Li metto solo perché obbligatori nei negozi.

Callea

Grazie per l'info peccato che sia troppo tardi ormai non posso tornare indietro.
Ma il problema non si pone, l'8 Plus è stato il mio grande amore, probabilmente l'iphone con cui sono stato meglio, senza nulla togliere agli ultimi.

Nuanda
L.Lort

sì, infatti devi registrare mezzo volto alla volta (metà nascosto dalla mascherina e metà libero, prima da un lato e poi dall'altro). Ho dovuto fare tre tentativi prima di riuscire ma funziona bene

Callea

Il face id mappa occhi naso e bocca. Quindi non c'entra il non essere buoni ad usarlo. Con la mascherina non è possibile usarlo correttamente e non sapevo si potesse aggirare la cosa.
Ma non si tratta comunque di un uso corretto perché una scansione con la mascherina abbassa sicuramente il livello di sicurezza.
Con touch id nessun problema invece.

Callea

Non sapevo si potesse aggirare. Il face Id non controlla anche il naso e la bocca?

Nuanda
Andrew

Concordo appieno.
Io con la musica ci lavoro, ed è chiaro che in studio le cablate sono (e saranno ancora per chissà quanti anni) INSOSTITUIBILI.
Ma una volta finito tutto, apro la custodia e mi infilo le Airpods per tutto il resto... e chissenefrega. Il contesto è importante.

L.Lort

beh, non è che sia il massimo come soluzione...

L.Lort

Certo, funziona benissimo! Ci ho messo un po' a creare il nuovo aspetto perché c'è una procedura da seguire, non è che ti metti la mascherina e aggiungi il nuovo aspetto, bisogna un po' aggirare il sistema (trovi info dovunque)

Callea

E funziona?

Callea

Basta strappare un angoletto del guanto su un dito.
I guanti non sono così critici a livello di sicurezza come la mascherina. Basta non toccarsi gli occhi prima di lavarsi le mani.

fabrynet

Che in effetti è la cosa più logica da fare, non ho capito in questo caso la scelta di Callea di vendere addirittura l'11 Pro per questo piccolo problema, in realtà facilmente risolvibile.

andrea55

Perchè non un se2 ?

L.Lort

io ho configurato su FaceID un "aspetto alternativo" con la mascherina indossata perché non ne potevo più di inserire il codice ogni volta per consultare "lista della spesa" al supermercato.

fabrynet

Un disastro, dovrebbero fare uno smartphone COVID-compatible.

L.Lort

mentre l'8 ti funziona coi guanti? :P

fabrynet

Cos'è che non ti è piaciuto di 11 Pro Max?

fabrynet

https://uploads.disquscdn.c... https://uploads.disquscdn.c...

B!G Ph4Rm4

Allora per rispondere sinteticamente:
1) per me la custodia è solo un vantaggio, ho un posto dove riporle e ci vuole un secondo a metterle a posto o riprenderle al contrario delle cablate che devi o avvolgere ogni volta, o strecciarle.
2) per quanto riguarda la batteria, i modelli decenti hanno autonomie lunghissime, messe nella basetta hai tantissima autonomia extra e ci vogliono pochissimi minuti anche per ricaricarle. Per dire, dopo due anni di Airpods le metto nella custodia e tempo due minuti (letteralmente) ho almeno mezz'ora di autonomia in più.
3) sinceramente la questione dimensioni non l'ho notata, sono davvero leggerissime al pari delle cablate, almeno le airpods, ma credo valga un po' per tutte quelle decenti.
4) sulla qualità audio sostanzialmente hai ragione, ma i microfoni non sono assolutamente problematici, sopratutto sugli ultimi modelli che anche quando vai in giro, col traffico e il vento fanno un ottimo lavoro di eliminazione del rumore di fondo. Su quel versante nessun problema davvero.

Per il costo è vero, ma ripeto, se vuoi quegli extra, chiaramente devi pagare di più a parità di qualità.

Invece le cuffie cablate hanno vari difetti:
- 10 volte più scomode in qualsiasi situazione, se si impigliano da qualche parte best*mmi, se devi cacciartele per sentire qualcosa è 10 volte più comodo togliersi una TW che magari metti in tasca rispetto ad una cablata che rimane penzolante da qualche parte o nella fretta impigliata da qualche parte. Se devi alzarti e andare in un'altra stanza con le cablate o ti porti dietro l'apparecchio (che magari è il PC) oppure te le devi cacciare.
Se vuoi passare da ascolto su smartphone a PC (magari in un altra stanza o a 3 metri da te) o dove ti pare devi staccare e riattaccare, con le TW basta un clic sul device che vuoi usare.
Le cablate hanno un cavo di un metro ma il dispositivo è a un metro e 50? Ti attacchi, con le TW non c'è nessun problema.
Vuoi ascoltare qualcosa in compagnia? Con le TW basta collegarsi in due sul telefono e ascoltate, con le cablate ciaone.
Sei al PC, magari a lavorare/studiare e stai facendo una videochiamata (capita spessissimo ultimamente), hai lasciato un documento sullo scaffale, e ti devi girare, con le cablate te le devi cacciare o fare contorsionismi, con le TW nulla di tutto questo e rimani in ascolto dell'interlocutore, idem se devi andare a prendere qualcosa in un'altra stanza.
E probabilmente pensandoci verrebbero fuori altre mille situazioni

- le cablate si rompono, eccome se si rompono. Non ho dubbi che ad alcuni resistono tanti, ma per esperienze mie e di conoscenti non è sempre così. Ho avuto le cuffiette dell'S3, trattate bene, dopo un anno rotte.
Ho comprato delle AKG da 80 euro, dopo qualche mese (mese), nonostante fossero trattate con cura, riavvolte bene e messe in confezione ogni volta, rotte. Sostituite, anche quelle rotte dopo poco tempo.
Poi delle cuffiette Samsung da 40 euro, quelle non si sa come sono durate ben 3-4 anni.
Sarò maldestro io?
Un amico chitarrista, cuffiette di ottima qualità trattate benissimo, dopo un anno rotte, quelle comprate dopo gli durano da qualche anno.
E' un terno al lotto spesso: le TW non avendo filo hanno una probabilità di rompersi estremamente più bassa.

In conclusione, sicuramente sono scelte, se vuoi la stessa qualità di una cablata da 50 euro ce ne vogliono almeno 90/100 per le TW, per le cablate da 100 almeno 180/200 e così via.
Ma se uno è disposto a spenderceli (come ho fatto io perchè è uno strumento che uso tutti i giorni, per anni e anche parecchie ore al giorno) è un "investimento" ottimo a mio avviso.

Dopo per carità sono gusti, chiaramente, ma hanno assolutamente il loro perchè.
Basta solo vedere il successo enorme che hanno riscosso sia tra l'utenza media che tra i più esperti. Ci sono audiofili con cuffie da migliaia di euro che dicono "per carità, la qualità è quella che è, ma per sentire qualcosa al volo quando sono in giro, meglio una TW che cablate ingombranti e poco pratiche da 300 euro che tanto se vuoi ascoltare bene la musica di certo non lo fai in metropolitana ma a casa con un impianto ben fatto".

fabrynet

Aspetta il film, prima di leggere il romanzo.

B!G Ph4Rm4

Eh lo so quanto sarebbe più comodo

Andredory

Potessi parlare in 2 minuti se non meno ti avrei già detto tutto.

B!G Ph4Rm4

Dai va bene ora la leggo

B!G Ph4Rm4

Potrei denunciarti per una risposta così lunga sappilo

Andredory

Io ragiono così:
Portabilità: le Tws necessitano di scatolino e nei modelli più economici, eccetto qualche eccezione come le Airdots, sono pure abbastanza ingombranti. Le cuffie con il cavo occupano meno spazio e possono essere riposte in una piccola pochette. Pur vero che si possono aggrovigliare, ma se sono un minimo di qualità hanno il cavo anti intreccio e se le metti via non alla rinfusa ma con un minimo di ordine non hai questo problema.
Batteria: una TWS ha una batteria piccola che dura qualche ora e che si deve ricaricare. Questo significa che la batteria si usura e non dura più di qualche anno. Inoltre se si scaricano mentre le stai usando devi aspettare che si ricaricano. Anche lo scatolino ha una batteria. E se pure quella si scarica sei a piedi. Anche perché può capitare di non ricordarsi di ricaricarla. Una cablata non sa neanche che cosa sia una batteria e può durare anche 10 anni.
Materiali: le Tws generalmente sono in plastica, alcune in metallo. Delle buone cablate dal costo notevolmente inferiore sono anche in alluminio od in ottone. Ed in alcuni modelli anche di fascia top delle TWS hanno lo scatolino che si riga facilmente.
Comodità: le TWS sono più comode non avendo il filo ma pesano di più rispetto alle cablate che sono più compatte. Le Tws se cadono sono per terra, le cablate no avendo un filo. Le TWS sono più ingombranti e grosse. Inoltre esistono accessori che "trasformano" le cablate in wireless.
Qualità audio: le cablate hanno una qualità innegabilmente migliore non essendo collegate via bluetooth. Possono riprodurre un maggior numero di frequenze comprese quelle non udibili all'orecchio umano, cosa che le TWS non fanno assolutamente. Inoltre non soffrono di eventuali interferenze o disconnessioni. A livello di microfono anche lì le cablate sono migliori in quanto il microfono è posto sotto al mento se di qualità (ovviamente sempre molto più economiche delle TWS). Le TWS essendo poste dietro alla bocca fanno molta più fatica e spesso sono praticamente inutilizzabili.
Altre funzioni: alcune TWS hanno ANC che le cablate non hanno. Alcune cablate hanno tasti fisici più comodi dei touch delle TWS.
Prezzo: assolutamente a favore della cablate che con 50€ ti porti a casa delle cuffie ottime al contrario dei 100€ necessari per avere delle tws decenti ma molto probabilmente con una qualità molto inferiore alle cablate da 100€. Probabilmente la qualità delle cablate da 50-80€ è comunque superiore alle Airpods Pro da 200 e passa €. Se devo prendere delle cuffie costose wireless mi prendo delle over ear come le Sony XM3 che, pur essendo un prodotto diverso dalle TWS compatte, sono un mostro di qualità e tecnologia ad un prezzo simile.

Callea

Perché il Face Id non funziona con la mascherina.

B!G Ph4Rm4

Ma in realtà l'unica cosa in cui ci perdi è la qualità a parità di prezzo. Ovvio che dovrai spendere di più per avere la stessa qualità, ma con gli ultimi modelli neanche tanto di più.
Per tutto il resto sono 12 marce avanti.

Andredory
IUGY

Ci sta il tornare indietro sulle cuffiette perché magari erano più comode... Ma il tornare indietro sull'iphone non ho capito il perché; pensavo iphone 8 per questione di compattezza, poi leggendo bene ho letto PLUS.

Nuanda

son comode e stop...purtroppo a livello commerciale la comodità vince sempre sulla qualità, c'è poco da fare....

Callea

Che intendi per vintage?
Per me è uno smartphone modernissimo soprattutto in virtù del fatto che la stragrande maggioranza dei modelli usciti dopo (parlo di tutti gli android attuali) hanno un sistema di sblocco nettamente peggiore.

Nuanda

Appunto vintage.... l'Iphone 8 plus oramai è vintage...

Callea

Classico

Nuanda

vintage più che classico....

Roskio

100% d'accordo con te. Sono di una comodità senza tempo. Una volta provate non ne fai più a meno.

B!G Ph4Rm4

E' semplicissimo: sono di una comodità allucinante e se ci spendi più di 50-70 euro hanno una buona qualità (anche molto buona). Dirai: "e ma le cuffiette cablate che fastidio ti danno, basta che ci stai attento, possibile che devi comprarti, e poi devi ricaricar"..... NO. Fidati, se compri delle TW quella munnezza delle cablate non la usi più nemmeno per sbaglio. Provale e non tornerai indietro.
Se ti hanno fatto schifo (improbabile) ti mando 1 euro su Paypal, se ti sono piaciute me lo mandi tu.

Callea

Ho ordinato le Airpods seconda generazione a 139 euro, ho venduto le Pro perché mi cadevano senza preavviso mentre le Airpods classiche in tre anni non mi sono mai cadute una volta neppure correndo o in bicicletta.
Credo sia una questione di anatomia quindi estremamente soggettiva.

ghost

La confezione serve a quello...

salvatore esposito

quello è il modo in cui Apple ti si attacca al portafogli non all'orecchio

Andredory

Questa moda delle cuffiette wireless non la capirò mai, soprattutto per modelli da 50-70 e passa €. Ci vedo quasi solamente aspetti negativi rispetto alle cablate. Spero solo che i produttori continuino a produrre cablate di buona qualità e che non si concentrino solo su TWS.

Kaixon
VoglioMaNonPosso

io ancora uso le cuffie del galaxy s2 quando sono in casa e le earpods dell'ipod nano 7g quando sono in giro, mi sento povero a leggere queste cose

Tipo alien. :D

CAIO MARIOZ

AirPods Pro dal Black Friday
Le uso tutti i giorni, anche per calisthenics, tra confezione e cuffiette ormai mi sono cascate almeno 15 volte dalle mani, troppo piccole e leggere, le sto demolendo, una ha un’ammaccatura nella feritoia nera, l’altra ha una incisione nell’estremità inferiore, ma funzionano sempre egregiamente. Complimenti davvero, però nel prossimo modello cambierei materiale/finitura esterna, ormai ha più righe e incisioni della pelle di mia nonna.

skorpion83

Recensione Apple MacBook Air 2020: basta finte ventole, scalda troppo!

Recensione Magic Keyboard iPad Pro: come cambia l'esperienza su iOS

Recensione iPhone SE 2020: parola d'ordine familiarità

Recensione Apple iPad Pro 2020: cambia poco, costa sempre tanto ma ha 128GB