Magic Leap vira verso il mondo aziendale: per ora l'interesse consumer è scarso

10 Dicembre 2019 10

Magic Leap si sposta verso il settore business: l'ha annunciato cambiando leggermente il nome del suo visore, da "Magic Leap One Creators Edition" a un più semplice "Magic Leap 1". Il prezzo rimane lo stesso, ovvero 2.295 dollari. Tra i due dispositivi ci sono alcune piccole differenze, ma l'azienda non ha specificato nel dettaglio quali. Considerando le sole specifiche tecniche e l'aspetto sembrano perfettamente identici.

Magic Leap non è la prima azienda che si occupa di realtà aumentata che decide di abbandonare il mondo consumer - o quantomeno di rivolgere il grosso delle proprie energie alle aziende. Il caso più famoso sono i Google Glass: proprio in questi giorni le Explorer Edition si apprestano a diventare completamente inerti, ma le Enterprise Edition continuano il loro percorso. Microsoft ha deciso di perseguire questo settore fin dal principio, con i suoi HoloLens. Per ammissione stessa del fondatore di Magic Leap, al momento la risposta dei consumatori è contenuta.

Magic Leap 1 continuerà ad essere venduto attraverso i canali di vendita adottati finora, vale a dire il sito Web ufficiale e l'operatore americano AT&T. L'azienda intende rivolgersi in particolare a quattro settori:

  • Comunicazione e collaborazione virtuale;
  • Visualizzazione 3D;
  • Formazione e assistenza da remoto;
  • Esperienze basate sulla posizione.

Sono già stati citati oltre 20 partner, tra cui anche Unity Technologies, che sviluppa l'omonimo motore grafico 3D open-source. Magic Leap intende puntare sulla qualità superiore del suo visore, la libertà da qualsivoglia ecosistema software e una maggior ergonomia (il computer vero e proprio, ricordiamo, è un piccolo dispositivo tascabile separato dal visore). Come dicevamo, però, il settore è già piuttosto affollato. Microsoft, in particolare è già alla seconda generazione di HoloLens: ha un parco software ormai maturo e un gran numero di aziende coinvolte.

Magic Leap ha anche detto che nel 2021 arriverà un nuovo visore, e questo sì, potrà essere chiamato un vero successore dell'attuale; non ci sono però dettagli più concreti. Nel frattempo, però, la sensazione è che la situazione finanziaria della società non sia particolarmente florida: nei mesi scorsi si sono rincorse indiscrezioni di vendite scarse e cospicue ondate di licenziamenti. L'azienda dice che organizzerà presto un nuovo round di raccolta fondi, ma non è chiaro se con il suo piano di cambiare il target principale riuscirà a generare dei profitti.

Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Emarevolution a 472 euro oppure da Unieuro a 560 euro.

10

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Adriano

Tutti a bagnarsi Coi miracoli di questa azienda e un hololens gli piscia in testa da ogni punto di vista. Ovvio che finiscono così

pisqua187

senza contare che finche non cè nessuno che sviluppa app per i "consumer" chi vuoi che se lo fili?? è come avere la macchina per andare dove vuoi ma nessun benzinaio...

Andre

Si sono presi un botto di soldi in finanziamenti, sembravano i primi a fare realtà aumentata, e poi sono usciti col loro visore per ultimi ad un prezzo spropositato... ci credo che la risposta dei consumatori è stata scarsa

LoneWolf®

Prezzi a parte, all'atto pratico cosa ci fa un consumatore? Io ancora non ho capito che utilizzo se ne dovrebbe fare. Ha un OS? Ci sono delle app? Si può collegare a Windows, Linux, Mac? Ci sono dei videogiochi? E' supportato dagli sviluppatori? Quanti contenuti sono disponibili al momento?

Boh... per ora si è visto poco e nulla. Cos'hanno da lamentarsi allora?

baldanx2

La finiamo di parlare di "interesse consumer"......ma quale vuoi che sia l'interesse consumer per un oggetto con un valore di mercato di 350 euro massimo che costa a 6 volte? Stessa cosa per i Google glass a suo tempo, inutile parlare di flop del prodotto con un price tag a 1500 dollari, nemmeno il piú cieco degli entusiasti lo pagherebbe 6/7 volte il suo valore

Matteo

Alla fine avete ridimensionato l'entusiasmo anche voi

Jon Knows

Sam diglielo tu...
https://uploads.disquscdn.c...

Jon Knows

Ci sei ... quasi.

C#Dev

Magic Leap ammette di essere un ologramma di Magic Leap.

saetta

proclami proclami proclami

mai visto niente di concreto

Android

Migliori smartphone fino a 600 euro | Ecco i top 5+1 da comprare | Settembre 2020

Games

PlayStation 5 vs Xbox Series X e Series S: quale scegliere | Video

Android

Recensione Poco X3: vocazione gaming, di ristretto c'è (quasi) solo il prezzo

Eventi

HDblog ed Asus vi invitano a Roma: sfida Zenfone 7 Pro al FlipTour | Ultimi posti