CarbonCure, il calcestruzzo sostenibile che imprigiona la CO2 per sempre | Storie

08 Dicembre 2019 137

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Quando si parla di problemi climatici il nostro pensiero volge quasi automaticamente alle automobili e ai combustibili fossili, alle industrie e agli incendi che ormai si susseguono intorno al globo con ritmo sempre più incalzante. Beh non è così sbagliato: in una lunga ricerca della IEA (International Energy Agency) realizzata dal 2010 al 2018 è emerso l'incredibile impatto che i SUV stanno avendo sulla qualità dell'aria. Questi veicoli rappresentano ormai il 39% circa delle nuove immatricolazioni e le loro emissioni hanno superato le 700 megatonnellate, più di quanto emettono insieme il Regno Unito e i Paesi Bassi.

Ma se ci spostiamo dal settore dei trasporti e da quello energetico, entrambi leader di questa sfortunata classifica, troviamo la voce "industria", con la produzione del calcestruzzo a fare da padrone. Pensate che la produzione di questo solo elemento, tra i più comuni ed utilizzati, è da sola responsabile dell'emissione del 7% di CO2 su scala globale. Un'impronta che molti ignorano e qualcuno sta cercando di combattere attivamente: tra queste CarbonCure, una startup canadese che ha sviluppato una tecnologia che permette di includere lo stesso diossido di carbonio all'interno del calcestruzzo.

LA TECNOLOGIA

Se l'obiettivo è preservare la nostra atmosfera, perché non farlo inglobando la CO2 nelle nostre pareti, strade e strutture? L'idea è quantomai vincente perché il prodotto finale non ha costi sensibilmente maggiori e mantiene le specifiche richieste per le costruzioni, con una resistenza perfino migliore al tradizionale calcestruzzo.

Vediamo come funziona: CarbonCure si approvvigiona di CO2 da sorgenti comuni dell'industria, evita quindi l'emissione e la trasforma. Dopo averla iniettata nella tramoggia arriva al mescolatore centrale nel calcestruzzo umido, la CO2 reagisce agli ioni di calcio del cemento e forma minerali di carbonato di calcio (CaCO3) che la inglobano per sempre. Il gioco è fatto, in questo modo CarbonCure riduce le emissioni e rende le nuove costruzioni realizzate con quel calcestruzzo di avere un impatto più sostenibile sull'ambiente.


I numeri sono interessanti, nonostante questa tecnologia sia stata adottata nel solo Nord America: fino ad ora sono stati così inglobati nei minerali oltre 52 milioni di kg di CO2, l'equivalente assorbito in un anno da una foresta di 62.826 acri (circa 254 km2). Tra le aziende della Silicon Valley è così partita la corsa a costruire nel modo più sostenibile possibile, tra queste anche LinkedIn che sta realizzando un nuovo campus nel suo quartier generale di Mountain View.

La struttura sarà quindi più sostenibile sin dalle fondamenta, nel vero senso del termine, aprirà i battenti nel 2021 e ospiterà circa 1000 persone. A fornire il calcestruzzo con i minerali di carbonato di calcio uno dei partner di CarbonCure, la Central Concrete, che ha già confermato di avere diverse richieste da altre big del settore tecnologico della West Coast.

Non a caso sono tanti gli occhi degli investitori puntati su questa startup, finanziata anche dalla Breakthrough Energy Ventures, presieduta da un certo Bill Gates e co-fondata con Jeff Bezos e Richard Branson.

I DUBBI

Naturalmente questa ricetta non risolve il problema, riduce di certo l'impatto del calcestruzzo ma non sposta purtroppo la lancetta che inchioda il settore a quell'inglorioso 7% di contributo nell'emissione globale di CO2. Servirebbe un'adozione su scala planetaria, come affermato da Bruce King, un esperto del settore che ha messo l'accento su una delle principali difficoltà con cui la tecnologia di CarbonCure deve fare i conti: lo storage del diossido di carbonio.

Per iniettare il gas servono infatti dei mezzi pressurizzati e il rischio è che solo le aziende più grandi e ricche possano permetterselo. Al momento solo 200 dei 5.500 stabilimenti che producono calcestruzzo negli Stati Uniti si sono convertite alla soluzione CarbonCure. Una piccola frazione che suona tuttavia come un inizio, ma secondo la stessa direttrice alla sostenibilità in CarboCure, Christie Gamble, la loro tecnologia è in grado di ridurre le emissioni di CO2 del 5%.

Per modificare radicalmente l'impatto che le nuove costruzioni avranno sull'ambiente è quindi necessario puntare anche su altri materiali, più sostenibili e magari riciclati. Le soluzioni non sembrano mancare: c'è il cemento di canapa, il bamboo, cemento con plastica ricilcata, legno, micelio, ferrock (che include polveri di acciaio) e cemento di cenere (scarto dell'industria del carbone).

VIDEO

FONTI CONSULTATE PER LA STESURA DI ARTICOLO E VIDEO

137

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Mirko

Ma Trump, l'amico di Salvini, ha detto che il riscaldamento globale non esiste.

Mirko

Cementifichiamo le ruote dei suv all'asfalto, cosi non si muovono più.

Mirko

Già che ci siamo inglobiamo pure le scorie radioattive ed i rifiuti di Roma capitale.

TheRaptus

CaCO3 è il calcare.... Posso usare un po' di aceto?

mail9000it

qualche giorno fa ho visto un servizio sulla produzione di tondini di basalto per sostituire i tondini di ferro nel cemento armato. Era molto interessante.
Inventato da un italiano. Ha anche inventato una specie di fibra di basalto morbida del quale non ricordo l'uso (isolante ma anche altro) e la possibilitá di usarla anche in sostituzione della fibra di carbonio.
Insomma era interessante.

mail9000it

Mi sembra che le piante siano in grado di recuperare la Co2 con una buona efficienza. Il problema é che dobbiamo ridurre il rilascio di CO2 nell'atmosfera.

Alex

qua si sta facendo un casino colossale fra cemento / prestazioni del calcestruzzo e calcestruzzo armato
sono tre situazioni "connesse" ma fino ad un certo punto

Alex

ad oggi nulla, solo prescrizioni sul copriferro
ad ogni modo sono fautore da anni delle strutture in Acciaio

Gark121

Si, beh, può essere fatto da chi vuoi, ma resta una c a g a t a vera e completa.
Nello spazio di matite con legno e grafite non è mai andata nessuna.
Praticamente si usavano delle specie di portamine con delle mine di cera che eliminavano il problema delle polveri e del temperare, ma ne introducevano altri (meno gravi perlomeno).
Comunque no, non è il tipo di penna o matita a determinare l'andare sulla luna, ma la capacità di costruire un razzo abbastanza grosso e abbastanza affidabile.

E K

Sulla matita ho riassunto il debunking fatto da butac dot it quando uscì il meme citato piú in alto. Sull'architettura e sul Pantheon, sono cose che so da quando studiavo all'universitá.

Gark121

Sull'edilizia non so niente, ma la questione della matita è una fesseria. Le matite "spaziali" sono a (erano) a cera, senza nessun residuo che si perdesse in giro. Senza contare che i russi usano penne dal 68...

Gark121

1) il maggiore visibilità... Più o meno, contando che gli angoli ciechi sono spesso terribili (vedesi "linea massiccia").
2) compensata da minore sicurezza data da più peso, baricentro più alto e conseguenti tenuta e frenata inferiori.

Francesco Giachini

Gli unici vantaggi sono:
1)Maggiore visibilità.
2)Maggiori sicurezza in caso di impatto con veicolo più leggero (a danno del veicolo più leggero).

Gark121

Tutto è discutibile, ma il mio discorso non è né banale né basato sul falso, tanto per le borse quanto per i suv.
Restiamo it: cosa sono i suv? Sono monovolume o station wagon (ora anche coupé, con mio sommo orrore) più alte da terra e più massicce nelle linee.
Cosa fanno meglio di una berlina normale? Soffrono meno gli sterrati (non l'off-road vero, altrimenti sarebbero fuoristrada e non suv).
Cosa fanno peggio? Consumano di piu, pesano di più, hanno qualità dinamiche peggiori (baricentro alto).
Per cosa li usa la gente? Ci gira in città e o ci macina km in autostrada, entrambi scenari in cui non c'è nessun beneficio e ci sono invece diversi punti a sfavore rispetto ad una berlina corrispondente. Magari prendendo anche i dossi a 2 all'ora "perché è nuova".
Questi sono fatti oggettivi (a parte l'ultima nota di "folklore").
Perché la gente li compra allora?
Avere la macchina grossa fa f i g o, e un suv sembra più grosso di quel che è perché è massiccio. Ossia, moda.
Se hai un argomento a favore di questi mezzi a parte il tuo gusto estetico, sei pregato di presentarlo, ne smentisco solo due preventivamente:
"soffre meno le buche": le buche le soffri a causa di un'altra moda senza senso, quella delle ruote ribassate, l'altezza da terra non conta una cippa.
"vivo in montagna bla bla bla": se vai fuoristrada, ti serve un mezzo con una certa meccanica, non solo l'altezza da terra, mentre se fai solo asfalto, ti serve la trazione integrale per la neve, cosa che puoi avere su praticamente qualunque berlina e che cozza col fatto che il grosso dei suv si vendono a trazione anteriore.
Prego

BLOW

Basta un 4.o per buttare giù tutto

Alessandro

Carbonatare gli ossidi prima che il materiale cementifica (idrata/indurisce) porta solo un aumento di reazioni secondarie e “che non cementano ma indeboliscono” il calcestruzzo risultante. I carbonati già si usano, ma non nella miscela del Portland ma come carica. Fare si può fare tutto in fase di miscelazione ma se già la tecnologia di produzione ha maggiori costi/consumi energetici, e il risultato finale non uguaglia almeno le caratteristiche meccaniche del calcestruzzo odierno; un 5% (che non è ben chiaro se è un arricchimento nel prodotto finito o risparmio nella produzione ) di CO2 che è in ballo pare poco vantaggioso. Che poi 5%, che non sarà mai tale, come può essere 2% come 6% come 1%. Io nel mio piccolo sto togliendo CO2 dal pianeta accumulando in cantina bottiglie di acqua frizzante.

italba

Piacere collega, se vuoi rinfrescare le tue nozioni ho segnalato la voce di wikipedia che spiega come e perché il cemento armato si deteriori, sicuramente non perché le piogge acide dissolvano il calcare

Davide

Ingegneria informatica e ciò non toglie che abbia anche nozioni di chimica. Tu?

Ratchet

Calcestronzo

Tony Carichi

Sto scrivendo proprio da li. :P

The Evil Queen

Almeno lei si è data da fare per tentare di cambiare le cose. Tu invece? Con lo smartphone in mano a fare l’aperitivo in centro, magari anche col suv?

Tony Carichi
xpy

Certo che il nesso c'è, ma non vuol dire che non debbano comunicare le novità per quanto poco ecologiche siano

xpy

Non sono una onlus

Mefistofele

Secondo me dovresti passare un po' di tempo sul sito di quattroruote a confrontare le emissioni inquinanti di un qualsiasi suv di mefia cilindrata con una berlina compatta come una golf o una giulietta. Magari ti renderesti conto dell'enorme str0nz4t4 che ha scritto

Emanuele Pugi

Non è esattamente cosi... Io lavoro nel settore del cls... I numeri non sono corretti per calcestruzzo. Sono i numeri del cemento quelli da voi enunciati. Il calcestruzzo ha un impatto netramenet più basso. In Italia putroppo utilizzare aggregato riciclato etc non è semplice come da voi scritto. Ci sono una serie di norme che impediscono la realizzazione del calcesteuzzo per la realizzazione di edifici. C'è poca chiarezza. Peccato.

The Evil Queen

Tua madre invece cosa ti ha impedito? Di usare il cervello?

The Evil Queen

Tutti!

Riccardo

segnalo che nell'immagine di anteprima video (a parte i capelli) mancano dei pezzi del viso sulla dx dove probabilmente il ritaglio era più diffocoltoso perchè era la parte più in ombra

Ngamer

invece di offendere le persone , tu che 6 IMPARATO spiegaci perchè questo cemento non dovrebbe rovinarsi cosi eviti di offendere altre persone

TeslaDream

credo che il problema della co2 non sia tanto lo stocaggio, quanto il recupero di quello già emesso nell'atmosfera.

The Evil Queen

Ha ha!! Solo perché vedete le pubblicità dei suv dove i guidatori vanno a casa del diavolo, non vuol dire che sia la scelta migliore. E comunque non vivi di sicuro alle pendici del Vesuvio come Amelia, la strega che Ammalia. Salutami Gennarino, anche se sicuramente lo avrai tirato sotto con Il tuo carro armato.

The Evil Queen

Se potessi ti darei 100 upvote

GinoGinoPilotino

Si ma allora l’azienda trolla, perché se da un lato dice che è pro ambiente dall’altro dice paga per essere più eco. Se il prezzo poi è alto allora un poi inquina perché non se lo può ‘permettere’

Frankbel

Il tuo discorso è banale (ma ci credi sul serio?). E in generale anche falso. Non uso borse Vuitton e mi pare che il tuo discorso sullo stile e qualità siano discutibili.
Il fatto che un oggetto vada di moda è generalmente correlato ad avere buone qualità. Ci sono le eccezioni che, ovviamente, NON fanno la regola.
Uso il SUV da 4 anni e non tornerei indietro come tipologia di macchina. E immagino che come me ce ne siano tanti che trovano questo tipo di veicolo gradevole e comodo. Ce ne sarà anche qualcuno che lo compra per "moda" (bah). Ma da qui a dire che sono veicoli di m e rda c'è la stessa distanza tra la mia opinione e la tua.

Antonio Mariani

Appunto, locali areati. Nessuno andrebbe in un luogo senza areazione

rsMkII

E poi dipende sempre da quale montagna e su quali strade...

ASpIDe2 PIdeAS2

Attento ai gas radon

FPiegnae

Fatti un favore, smetti di pensare...

E K

Îl Pantheon é ancora fluido al suo interno perché la calce viva non ha ancora finito la sua reazione.
Per ottenere la calce spenta con la stessa qualitá dei romani si ha necessitá di ingenti quantitá d'acqua e, comunque, la co2 che si recupera spegnendola é la stessa che si perde producendo la calce viva, a cui vanno aggiunti i consumi degli altiforni per la produzione, con inquinamenti paragonabili a quelli attuali.
Il cemento portland ha costi infinitamente piú bassi, tempi di maturazione incredibilmente piú veloci, capacitá impermeabili migliori (a paritá di costi e tempi) e un modulo di resistenza di vari ordini di grandezza maggiore.

Il lavoro ai tempi dei romani non teneva conto dei tempi, dei costi e degli spazi.
Ma se vuoi farti una casa in calce, prego, il 40% del tuo lotto sará occupato da muratura ed i costi di produzione saranno tripli, ma almeno potrai avere pareti spesse 1m che non necessitano di 10cm di isolamento termico.

Il calcestruzzo armato é migliore della calce, ha solo bisogno di una manutenzione ventennale che nessuno mette in budget al momento della costruzione.

Ps la questione della matita é vera, ma la polvere di grafite entrava nei circuiti e li mantdava in corto, motivo per cui gli americani hanno mandato uomini sulla luna e i russi solo fino all'orbita bassa.

Gark121

Hai mai sentito la parola moda? Le borse Louis Vuitton hanno forme noiose e uguali da 5682382 anni, materiali di m e r d a, qualità nulla (cerniere, bottoni etc) e costano una fortuna, ma fanno status symbol e la gente le compra. Idem con patate i suv.

Account Anniversario

I ponti del '900 però i romani se li sognavano, come noi ci sognamo i ponti dei romani.

Antonio Mariani

Allora non è un suvvone sotto steroidi ma un buon mezzo da campagna/lavoro. Dipende da cosa devi farci ma senza specificare anche un pikup col cassone abbastanza grande certe volte è necessario

asd555

E secondo te prima di presentare una soluzione del genere e farla approvare come sicura, non hanno fatto i dovuti calcoli e le dovute simulazioni?
Ma perché noi commentatori dobbiamo sempre instillare il dubbio basato fondamentalmente sulla conoscienza del nulla?

BuBy

Il mio SUV (Toyota RAV4) occupa tanto come una macchina normale

checo79

non è che un'azione risolve il problma co2, ma tante magari piccole sommate

Dwarven Defender

Come per la legna anche quel metodo è carbon neutral, puoi recuperare dalla combustione e ridurre la sovrappopolazione... pensaci “è geniale”

Dwarven Defender

Bella idea: mi piace. smettiamo di fare figli, facciamo per un secolo quello che caxxo ci pare senza preoccuparci delle generazioni future (che non ci saranno) ed estinguiamoci... oppure comprendiamo il senso di scegliere ciò che più sostenibile...

italba

Il carbonato di calcio si forma naturalmente nel cemento, per assorbimento dell'anidride carbonica dall'aria, vedi https://it.wikipedia.org/wiki/Carbonatazione

italba

Il problema è leggermente più complesso di così... Il cemento di per sé durerebbe anche più del calcestruzzo romano, il problema è l'acciaio al suo interno. Per parecchi anni il ph alcalino del cemento lo protegge, ma dopo non più, si arrugginisce, si espande e spacca anche il cemento che lo circonda. La voce "carbonatazione" su wikipedia lo spiega molto chiaramente, https://it.wikipedia.org/wiki/Carbonatazione , ed è proprio la stessa carbonatazione di cui parlano nell'articolo. Penso (spero) che abbiano trovato qualche altro mezzo per proteggere l'acciaio dalla corrosione

Alta definizione

Recensione Panasonic Lumix S1H: la mirrorless regina per i video

Android

Samsung Galaxy S20, S20+, S20 Ultra e Z Flip: possibili prezzi e specifiche | Video

Android

Tre settimane con Huawei Mate 30 Pro: il punto su foto e autonomia

Accessorio

In viaggio con il Thule Paramount, lo zaino del CES 2020