Huawei, nel futuro dei chipset Kirin c'è un modello a 3nm... e tanta incertezza

04 Gennaio 2021 22

Provare a tratteggiare l'evoluzione di una gamma di prodotti non è mai semplice e diventa ancor più complicato se si tratta dei chipset HiSilicon Kirin di Huawei. Come noto, l'azienda cinese è ancora costretta a fronteggiare gli effetti negativi del ban statunitense che hanno riguardato anche la filiera produttiva e gli stabilimenti utilizzati per produrre i SoC impiegati negli smartphone Huawei - a metà settembre TSMC ha interrotto le forniture di chipset.

Eppure, lontano dai riflettori, Huawei sembra ancora interessata quanto meno a progettare SoC di fascia alta per smartphone, che poi riesca effettivamente a produrli è un altro discorso. Fornisce alcune indiscrezioni al riguardo una fonte che in altre occasioni si è rivelata attendibile: secondo @RODENT950 Huawei ha in cantiere due chipset, il Kirin 9010 e il Kirin 9020, il primo con processo produttivo 5nm+ e il secondo con il nodo a 3nm - si ricorda, per completezza, che sia il Kirin 9000 sia il Kirin 9000E sono chipset a 5nm.

La fonte aggiunge che allo stato attuale il Kirin 9010 è in fase di sviluppo, ma che Huawei non ha la possibilità di produrlo. I dettagli sul Kirin 9020 invece si fanno ancora più sfumati: è sempre in sviluppo ma non è possibile pronosticarne la data di rilascio. A chi prova a incalzarlo chiedendo se gli smartphone della linea Mate 50 saranno equipaggiati con un chipset Kirin il leaker risponde che tali modelli saranno basati su SoC Mediatek Dimensitiy o Exynos.

Gli smartphone Mate vengono solitamente introdotti in autunno, ciò significa che il prossimo anno potrebbe non esserci alcun nuovo chipset Kirin in uno smartphone Huawei di fascia alta. La previsione è in linea con le dichiarazioni ufficiali degli stessi vertici dell'azienda che, nella persona dell'amministratore delegato della divisione mobile Richard Yu, avevano confermato l'estate scorsa come il Kirin 9000 dei Mate 40 rischia di passare alla storia come l'ultima generazione di chipset HiSilicon top gamma. E allora cosa potrebbe ribaltare le carte in tavola e cosa sta spingendo Huawei a proseguire nello sviluppo di nuovi chipset?

La causa dello stallo di Huawei nel mercato dei SoC per dispositivi mobili è principalmente frutto di una decisione di politica internazionale e non è dipeso dai rapporti commerciali con le aziende produttrici. Si spera che un miglioramento dei rapporti diplomatici tra Stati Uniti e Cina possa sbloccare la situazione. Il passaggio di consegne dall'amministrazione Trump a quella di Biden entro fine mese potrebbe iniziare a porre le basi per riconsiderare il ban.


22

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
al3xb3rg

Beh, Xiaomi è l'eccellenza della fascia media..

Pistacchio
Luigi Andreoli

Samsung se solo non usasse gli Exynos da noi... Per il resto concordo

Dark!tetto

Tecnicamente dovrebbe cambiare poco, e se cambia non è per il passaggio a Biden, ma perchè gli effetti di queste restrizioni si fanno sentire anche per le grandi aziende Americane, e dire che la Cina non ha ancora effettuato nessuna "contro offensiva" commerciale di simile entità.

Jared Vennett

Il resto del mondo che conta?

Pistacchio
Bargiana

Si vede che non ne sai un cavolo. Esistono centinaia di fonderie con processi produttivi meno evoluti. Gli unici giganti del settore sono appunto TSMC Samsung e dietro intel e smic. Huawei non ha mai avuto fonderie, si affidava a TSMC. Quindi quando dici “il resto del mondo” è una affermazione vaga e senza senso

Alexornot

Verissimo, e ti dirò che adoro il mio p20pro, quindi l'ultima cosa che voglio è vedere una azienda come Huawei fuori dai giochi.

Jimmy Grove

Huawei sta facendo un lavoro da paura, c'era chi la dava spacciata un anno fa! Sono sempre più convinto che farà molto bene anche senza Google, Cmq vedremo come si evolverà tra America e Cina

Alexornot

Io non son così convinto che la nuova amministrazione avrà un atteggiamento più accomodante con i Cinesi... Ma vedremo...

BerlusconiFica

Ahahahah

nitrusOxygen

notifica per sms giusto?

Francesco Renato

E noi ci trastulliamo ancora con le acciaierie.

Jared Vennett

Nel settore delle fonderie sono il resto del mondo

non che io sappia. lg come tutte le altre non può avere contratti commerciali con huawei, altrimenti si becca lo stesso ban e fa la stessa fine

GinoGinoPilotino

Potevano anche iniziare con : “Può accompagnare solo ... “

TalpaGamer99

Il passaggio all'amministrazione Biden è il momento giusto per riconsiderare il ban, aggiungere più nm ai soc kirin e rendere l'America più grande con meno nm.

Gianluca Scuzzarello

"come numerose altre aziende" fa molto "maestra anche lui"

Bargiana

Quando TSMC o Samsung lo avranno, non il resto del mondo.

mmhoppure

Potrebbero fare accordo con lg e vendere sotto loro marchio ma dentro tutto huawei

GinoGinoPilotino

E intanto HO MOBILE prima nega poi.... https://uploads.disquscdn.c...

Jared Vennett

Quando il resto del mondo avrà il -5nm

Qualcomm Snapdragon 870 5G ufficiale: la fascia alta ha un nuovo protagonista

WhatsApp: nuova informativa privacy dall'8/2. Cosa cambia | Video

Smartphone e GIGA gratis per 1 anno: cos'è il kit di digitalizzazione del Governo

CashBack di Stato Natale: 1,5 milioni di rimborsi e quello che potreste non sapere