Ban e virus non scalfiscono una Huawei in salute. Che dice: abbiate fiducia in noi

14 Luglio 2020 219

Ban, divieti, pandemie e lockdown non scalfiscono Huawei, che nella prima parte dell'anno - 1 gennaio-30 giugno 2020 - riporta un sensibile incremento delle entrate, aumentate di 13,1 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Questi, in estrema sintesi, i risultati conseguiti:

  • ricavi: 64,9 miliardi di $ | +13,1% su base annua
    • consumer: 36,6 miliardi di $
  • margine di profitto netto: 9,2%

E' la stessa Huawei a motivare la crescita: le tecnologie di informazione e comunicazione sono considerate uno "strumento cruciale" per combattere il virus ed un "motore per la ripresa economica". Il lavoro svolto in collaborazione con gli operatori telefonici e i partner industriali in questo periodo di emergenza economico-sanitaria è stato cruciale per garantire "la stabilità del funzionamento delle reti, accelerare la trasformazione digitale e supportare gli sforzi per contenere focolai e riaprire le economie locali".

La crescita della prima metà dell'anno non deve tuttavia stupire più di tanto, visto che proprio la società cinese - forte del suo mercato interno, soprattutto - condivide con Samsung il primo posto nel mercato degli smartphone (19,7% di share per Huawei, 19,6% per Samsung). E anche nel primo trimestre, che coincide con la fase di lockdown più dura nel Paese asiatico, l'azienda guidata da Ren Zhengfei è stata capace di reggere l'urto riportando un incremento nel fatturato di 1,4 punti percentuali.

Ren Zhengfei
COME LEGGERE IL MESSAGGIO DI HUAWEI

Quello di Huawei è un messaggio chiaro, che va ben oltre la mera comunicazione dei dati finanziari dei primi due trimestri dell'anno: la società cinese intende sottolineare la necessità che si instauri un rapporto di fiducia con i partner lungo l'intera filiera. Il riferimento nemmeno tanto implicito va al boicottaggio nei suoi confronti, nato e voluto dall'Amministrazione Trump e inevitabilmente diffusosi in altri Paesi (la pressione USA ha dato risultati) per il timore che dietro alle sue attività si nascondano piani (statali) di spionaggio internazionale.

"Collaborazione aperta e fiducia", dice Huawei nel comunicato: da qui l'appello a recuperare i rapporti da più parti interrotti - non solo negli Stati Uniti, Francia e UK si sono espresse sull'argomento di recente (seppur in modo leggermente diverso) e anche in Italia si iniziano a riscontrare i primi casi tangibili di estromissione della società cinese dal mercato.

Il TOP di gamma più piccolo di Apple? Apple iPhone SE, in offerta oggi da Mobzilla a 401 euro oppure da Unieuro a 479 euro.

219

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
efremis

Sicuramente sa come rimboccarsi le maniche.

salvatore esposito
Goose

Trovo assurdo però tirare fuori la dittatura cinese solo oggi perché si parla di Huawei con presunte accuse di "spionaggio". Esistono delle leggi, se è confermato e provato il ban è corretto. E spero vivamente che questo episodio porti ad investigare su tutte le società in cui i nostri dati sguazzano, e riformare radicalmente le leggi sulla privacy a nostro favore. Vorrei solo ricordare che prima del caso Iran-Huawei, quest'ultima appunto era il migliore amico degli Stati Uniti. Quel caso ha portato gli USA a confabulare su tutt'altre cose. Come non trovo giusto dubitare delle società cinesi, per quanto possano essere statali e controllate dal governo, c'è una puntina di complottismo.

sailand

Nessuno che noti che la cina non aderisce agli accordi internazionali su brevetti, proprietà intellettuali e copyright. Di conseguenza lo spionaggio cinese è molto più invasivo e totale.
Non che altri non spiino ma in cina i risultati dello spionaggio non hanno nessuna tutela legale, neanche formale.
Ogni progetto industriale, ogni proprietà intellettuale è a rischio nel momento in cui transita per impianti huawei se c’è questa collusione fra azienda e governo.
Collusione che io non ho prove sia dimostrata ma è sicuramente possibile e plausibile Avere prudenza in tal senso non è folle.

sailand

In Corea e Vietnam non hanno vinto i cinesi, almeno nominalmente.
Fa poca differenza se non si bada al fatto che gli equilibri internazionali sono cose più complesse del solo aspetto militare.
Oltretutto allora l’unione sovietica era molto più dalla parte cinese di quanto lo sia l’odierna Russia.
Taiwan ad esempio sarebbe schiacciabile militarmente in un attimo (non ha neanche armi nucleari) ma poi che danni avrebbero a livello politico mondiale?
Specie negli ultimi anni in cui la cina sta cercando di accreditarsi come partner commerciale affidabile, difatti Taiwan a livello commercio internazionale ha il suo peso.
Di vittoria militare diretta cinese mi viene in mente quella sul Tibet ma vincere militarmente contro monaci buddisti....

sailand
sailand

Non essere pro trump non vuol dire essere pro cina.

sailand

Io ho avuto una esperienza pessima con un huawei, il peggior smartphone che abbia mai avuto! Regalato per disperazione, chi lo ha ricevuto in regalo di fatto non lo utilizzò mai. Pur ignorando il pessimo precedente, ora il ban non mi interessa discutere sia colpa sua o no, il ban è un dato di fatto e trovo ridicoli blog e blogger lautamente $ponsorizzati che sostengono che non avere i servizi Google non sia un problema, che chissà quali fantomatici pericoli ci siano ad escludere huawei dagli impianti, che riportano continuamente notizie tranquillizzanti e dichiarazioni di parte dimostrando sfacciatamente di essere $ponsorizzati.
No, la fiducia non la hanno e non perché la meritino o no, semplicemente il ban li mette oggettivamente in una condizione di inferiorità oggettiva e non è perché parteggi politicamente per trump e per razzismo verso i cinesi (ho attualmente uno smartphone cinese ma di altra marca).
Il mondo e la gente vive tranquillamente pure senza huawei e se quest’ultima sopravvive pure con il ban non gli auguro il male, semplicemente non me ne frega nulla.

Gabriele Nicosia

Si. Ma mancano le tre app principali
Whatsapp, Facebook, Instagram.
Aggiungiamoci pure Shazam e il gioco è fatto.
Whatsapp è disponibile ma non in Italia, non so perché. Senza queste tre app, non puoi consigliare un telefono senza servizi Google, attualmente.

Dark!tetto

A me pare che nel primo commento si fa riferimento al datagate, che è esattamente ciò di cui gli USA accusano la Cina. Con la leggera differenza che loro già son stati sgamati, i cinesi ancora no. Inoltre bannando Huawei a 360* quindi sia lato HW, che SW, sia consumer, che professional che buisiness non vedo perchè separare le cose. Cosa ti fa credere che FB non raccolga dati sensibili di personaggi pubblici per conto del governo USA ?

Dark!tetto

Eh ma ci hanno salvato dai nazisti...

Dark!tetto

Tu invece ? Cosa speri di ricavare da tutta sta leccata senza una dignità ? Ah già, siamo una colonia USA dimenticavo...

Dark!tetto

Sotto l'aspetto antropologico c'è solo una considerazione da fare, cioè, che i conflitti mondiali non sono serviti nemmeno a far aprire gli occhi al mondo. Si parla a vanvera di tolleranza, onestà intellettuale e apertura al mondo, ma poi basta che il primo razzista con un pò di potere dice che i cinesi son brutti e cattivi e gli europei a scodinzolare. Tutto ciò serve solo a rafforzare la posizione precaria di sto buffone in una guerra iniziata da lui, ma di cui le conseguenze ricadranno su di noi e su chi lo succederà. E ciliegina sulla torta, invece di vedere in questo conflitto una possibilità di crescita dell'Europa, si preferisce invece favorire l'una o l'altra potenza come sempre.

Ansem The Seeker Of Darkness

Esatto, fosse stata la Cina proteste simili non sarebbero nemmeno mai esistite.

salvatore esposito

c'entra nulla destra e sinistra con Trump...quello è stupido indipendentemente dalla fede politica

salvatore esposito
salvatore esposito

abbiamo visto anche di recente in America come viene trattata buona parte della popolazione...

salvatore esposito

perché la Russia resta a guardare o dirà "ma si, odio gli USA ma per sfizio gli do una mano"

salvatore esposito

ora arriva passpar2 e ti spiegherà come trumpino bello suo fermerà tutte le atomiche cinesi a mani nude

daniele

Utile, nn adesso, nn compatibile con niente, bene dai

Andrea Vaschieri

Anche in alcuni paesi europei c'è già. Non in Italia ma arriverà e si chiamerà presumibilmente Celia.

Paolo Rossi

Per favore, un minimo di nozioni di storia, eh? Ad esempio, guerra sino-indiana, 1962, che ha avuto un violento strascico proprio in questi giorni, con decine di soldati indiani e cinesi morti in uno scontro sul territorio conteso (cfr. valle di Galwan).

Paolo Rossi

Concordo con te, personalmente il pensiero di mangiare cani e gatti mi fa vomitare. Tuttavia vorrei far notare che per i musulmani mangiare il maiale fa schifo, per gli induisti mangiare le mucche fa schifo. A pensarci bene, il tutto è relativo e dipende dalla cultura nazionale.

Paolo Rossi

Parole buttate al vento, credimi. E se qualcuno tenta di svegliarsi, c'è sempre il tizio destrorso accanto che gli dice di andare a dormire.

Dark!tetto

Si, riconoscere il valore di ogni forma di vita è un segno di intelligenza, non farlo è l'esatto contrario. Perchè la vita di un cane vale più di quella di un pesce vediamo ?

Dark!tetto

Sono più i mafiosi e corrotti in italia in proporzione di quelli che mangiano i cani in Cina. Capiamoci mi viene la pelle d'oca solo a pensarci, ma anche a pensare a tutte le vittime dirette e indirette causate dalle nostre associazioni a delinquere, questo però non significa che si debba condannare l'intera popolazione. Si condanna il gesto ed eventuali coinvolgimenti, non siamo certo tutti mafiosi, come i tedeschi non son tutti nazisti, come non tutti i cinesi mangiano cani.

Dark!tetto

Ma dai, nessuna intelligence ha nulla in mano, il padrone oggi ha deciso che Huawei è un potenziale pericolo e tutti dietro, è vero che non servono prove, ma allora perchè aspettare 10 anni ? È ridicolo il fatto che il pericolo per la sicurezza c'è sempre stato, ma ora che il pericolo è anche economico diventa prioritario. Tutti buffoni

Dark!tetto

I cinesi vedono in huawei un'azienda che si oppone all'america imperialista, non serve far sparire nessuno, son bastati decenni di condizionamento della popolazione.

Dark!tetto

Si staranno a guardare tranquillo, ci sono troppi interessi in campo e una guerra armata farebbe solo male ad entrambi. Le guerre tra simili potenze nel 2020 certo non si combhattono a testate nucleari, quelle servono solo per tenere a bada altri.

Dark!tetto

Dipende, se son cinesi come minimo vanno cotti prima, quelli europei vanno bene anche abbattuti a mo di sushi, invece quelli americano non li digerisco facilmente perchè troppo grassi.

Dark!tetto

In un periodo come questo e con tutto il boicottaggio più che sensibile lo definirei straordinario. Ok il mercato interno, ok che i cinesi vengono forzati ad essere nazionalisti, ma rimane un risultato assurdo. Pensate a che punto sarebbe huawei senza ban e con queste vendite interne...ah già è proprio quello che Trump sta cercando di evitare, bannandoli anche dal mercato consumer.

Shit happens

Dark!tetto

In europa

Ansem The Seeker Of Darkness

Non esistono buoni e cattivi. Molto semplice,
Non servono nemmeno particolari prove, perchè semplicemente puoi dare per scontato che tutti spiino tutti. Semplicemente USA, Cina e Russia hanno di più i riflettori puntati rispetto che ad altre nazioni.

Detto questo, il problema principale non è tanto lo spionaggio, ma come vengono usati i dati.
Per quanto gli USA non siano esemplari, almeno non sono una dittatura dove i diritti fondamentali nemmeno sanno cosa sono. Basti vedere la questione hong kong o della popolazione islamica a sud della Cina.

Domenico Belfiore

Quella è la peggiore...

daniele

Con che coraggio, i p40 sono inutilizzabili, manco un assistente vocale hanno

Luca

il governo centrale ha bloccato quel trattamento per i cani diventati testuali parole "animali da compagnia per la vita" e non più carne da macello.. quest' anno il festival (e sarà stato anche l' ultimo anno) e stato fatto ugualmente dagli organizzatori e dalla città come sfida al partito e al governo centrale ma non più autorizzato

Stepa
Stepa
Teomondo Scrofalo

Se mi vi votate io offro chiù pilu per tutti!!!!

Domenico Belfiore

Detto da uno che ha come immagine di profilo lo stemma di Oneplus...

Luca

sei un grande stratega della geopolitica internazionale. la Cina se lo vuole e quando lo vorrà fare, ci metterà meno di 24 per prendere il controllo di Taiwan.. e nessun paese andrà in guerra con la Cina.. la Cina pesa per il PIL reale mondiale direttamente e indirettamente per il 38%, gli Stati Uniti secondo in questa graduatoria per il 18%.. discorso diverso per il PIL generato dall' ingegneria finanziaria. spiegami come farà a sparire nella scena economica mondiale.

Domenico Belfiore

Tutti quelli che parlano contro la Cina e sono pro Trump hanno ben chiaro dove si andrebbe a parare? Si va verso la monoplizzazione da parte degli usa a livello commerciale e politico... Passare alla sotto missioni ci vuole poco dato che qui tutti si inchinano ad ogni parola detta al biondino ignorante e frustrato... Ma svegliatevi una volta tanto.

Teomondo Scrofalo

Ogni tuo downvote è una vittoria contro quelli che danno il sedere alla cina per un cellulare.

Stepa
Francesco

Ma ancora scrivi? Dopo tutte le brutte figure che stai facendo su disquis? Ma un po' di dignità ce l'hai o sei tanto disperato da sfogare le tue frustrazioni qui

Quante notizie si so comprati al mese?

tsebis

Poraccio, servo decerebrato del CCP

tsebis

Non ci sarà nessuna guerra termonucleare.

Flagship

Certo... è quello che augurano tutti in effetti.
Una bella guerra termonucleare.
Quando finisci di guardare i film anni 08 peggio di un bambinetto brufoloso, avvisaci , che ci rivolgiamo a te da persone adulte.

Nickever Professional™

È vero che i comunisti mangiano i bambini?

Quale Motorola scegliere? Il punto sulla line up a metà 2020 | Video

Recensione Google Pixel 4a: finalmente è arrivato (o forse no)

Recensione OnePlus Nord: sotto i 400 Euro è lui il migliore

Recensione Asus Rog Phone 3: è il miglior Gaming Phone ma convince per altro