Huawei: nuovi investimenti in Europa, mentre gli USA rimuovono le infrastrutture

28 Febbraio 2020 66

Huawei sempre più lontana dagli Stati Uniti e sempre più vicina all'Europa. È così che potremmo definire la società di Shenzhen alla luce delle ultime notizie che provengono da oltreoceano e dalla Francia; mentre negli USA il Senato vota per stanziare fondi che consentano alle aree rurali di liberarsi delle attrezzature di rete di Huawei, la società ha annunciato un importante investimento che porterà alla creazione di una fabbrica specializzata nello sviluppo delle mobile base station 5G. Ma andiamo con ordine.

USA VS HUAWEI: FONDI PER RIMUOVERE LE INFRASTRUTTURE

Il governo statunitense si sta muovendo in maniera attiva per rimuovere ogni traccia della presenza di Huawei sul suo territorio. In particolare, il Senato ha approvato all'unanimità la creazione di un fondo da 1 miliardo di dollari che permetterà agli operatori minori di finanziare la sostituzione delle apparecchiature di rete realizzate da Huawei e ZTE, considerate pericolose per la sicurezza nazionale.

Uno degli aspetti da sempre contestati dagli Stati Uniti - ma mai provato effettivamente, visto che non è neanche causa del ban imposto lo scorso anno - riguarda la presunta presenza di backdoor all'interno delle apparecchiature di rete realizzate dalle società cinesi, grazie alla quali il governo di Pechino potrebbe avere libero accesso - se e quando lo volesse - a informazioni sensibili scambiate sul territorio statunitense.

Lo stanziamento dei fondi servirebbe quindi a bonificare la rete e renderla priva di potenziali backdoor, almeno secondo la narrazione del governo centrale. Huawei ha commentato la vicenda facendo notare che il fondo di 1 miliardo è prettamente strumentale, in quanto la cifra non è in grado di coprire i costi di tale operazione, ma porterà alla diminuzione della sicurezza generale della rete. Intanto la FCC ha cominciato a raccogliere i dati per effettuare i rimborsi nei confronti degli operatori che hanno acquistato attrezzature Huawei e ZTE.

HUAWEI INVESTE IN FRANCIA: 500 NUOVI POSTI DI LAVORO

In Europa, invece, la situazione sembra essere meno tesa, visto che Huawei ha annunciato un investimento da 200 milioni di euro, con il quale finanziare la creazione di un nuovo impianto per la produzione delle mobile base station - che ricordiamo ora utilizzano solo tecnologia cinese - dedicate alle infrastrutture di rete 5G.

L'investimento porterà alla creazione di 500 nuovi posti di lavoro in Francia, paese scelto per lo sviluppo della fabbrica, ma i componenti prodotti qui verranno commercializzati in tutta Europa. Si tratta quindi di un passaggio molto importante per la casa cinese, la quale continua a restare tra i fornitori di attrezzature 5G per molti dei paesi facenti parte dell'Unione.

Tre fotocamere per il massimo divertimento ad un prezzo top? Huawei Mate 20 Pro, in offerta oggi da TIMRetail a 499 euro oppure da Amazon a 560 euro.

66

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
salvatore esposito

io non ho insultato nessuno a differenza tua

salvatore esposito

mai detto che viti Trump perché credo tu viva in Italia, ma è chiaro che se vivessi in America tu voteresti sicuramente trumpino bello tuo
comunque io comprendo le tue parole ma non le condivido perché palesemente assurde...sai, per accusare qualcuno di qualcosa sono necessarie prove, però esistono paesi in cui le prove non sono necessarie ma basta la parola di chi governa (dittatore)

Bogdan Batura

Rappresenti quel ceto di persone che parlano senza conoscere, ne sapere! Se fossi italiano forse non me la sarei presa! Non voglio far storie! Cmnq sono un fan Sony! Non sono un influenzer cinese ma anche se lo fossi non vedo utilità del tuo commento anzi è futile! nella mia famiglia c'è stato qualche Huawei, e tutti hanno resistito bene nel tempo nelle performance! Nel mio primo post la.prima era una domanda, la seconda un affermazione( così forse capisci meglio)

PassPar2_

Con chi parli? Non rappresento un gruppo di persone.

Bogdan Batura

No pensa due volte prime di scrivere caz.ate, nonnnn camomilla, con questo coronavirus avete prpr perso quel poco di cervello che avevate!

PassPar2_

Ma fatti una camomilla

Bogdan Batura

Ritira ciò che hai appena detto razzista!!!!

PassPar2_

A uno che provoca, non comprende quello che gli si dice, continua solo a dire che sono uno che vota trump, c'è solo da perclarl0.

PassPar2_

Gli influencer cinesi si vedono subito. Fanno la frase compitino che sembra google traslate.

PassPar2_

Vabbe mi hai rotto i coj0ni la prossima volta che ti becco a insultare ti segnalo e basta.

Bogdan Batura

Ma è vero che Trump, ha bannato Huawei dagli usa, perché li vendeva più del iPhone, poi affossandolo come azienda che spia e vende informazioni ai stati nemici??!!!? Perché dal mio punto di Huawei e una bella azienda produce davvero dei bei terminali, che vanno bene anche dopo anni !!!

salvatore esposito

mangiata ieri (non bisogna eccedere con i latticini) ma quella buona e non quella roba immangiabile preconfezionata da banco frigo che mangi tu

salvatore esposito

ancora offese e niente argomenti

salvatore esposito

che tengono il passo lo dici solo tu ma la verità è che per infrastrutture huawei è superiore e costa meno (vedi 4g vodafone)

PassPar2_

Veramente io offendo solo gli idiot1 che provocano e non capiscono cosa gli di dice

PassPar2_

Vai a mangiare la mozzarella

PassPar2_

Non sarebbe così difficile stanziare 10-20 miliardi per sostenere nokia ericsonn, oltre che i ricavi dalle nuove commesse dei lavori

PassPar2_

Che non tengono il passo è quello che dicono i cinesi. Anche se fossero più indietro le aziende europee vanno sostenute tramite commissioni

PassPar2_

Se questi articoli sono sponsorizzati da Huawei ci vengono pagate le tasse o non viene detto che sono sponsorizzati?

Pinzatrice

Forse in Italia, ma altrove ha funzionato bene, vedi EDF in Francia o Rosatom in Russia. Ok, ora come ora non si parla più di singoli stati, ma guarda Airbus, che è una Società Europea partecipata da più nazioni, non mi sembra faccia così schifo, anzi, è l'unica concorrenza reale a Boeing mentre i russi tentano di riorganizzare le loro compagnie.

In un'Europa davvero unita, federale, sarebbe possibile ripetere l'esperimento Airbus in ogni settore, anche in quello delle telecomunicazioni, perchè comunque il know-how non manca affatto, la Nokia, Ericcsson, Siemens, Alcatel-Lucent..

boosook

Forse non sono abbastanza, ne mancano giusto qualcuno, mi sa che non hai mai avuto a che fare con la vecchia SIP... :)

Mattexx

Non è affatto così aziende come Ericsson e Nokia riescono a stare tranquillamente al passo di Huawei con anche degli standard di sicurezza maggiori ma ovviamente il prezzo cambia, quindi molti stati per risparmiare si affidano alla Cina con tutti i rischi che sono ben consapevoli di andare a incorrere ma che ovviamente ci tengono ben nascosti.

Marco

37 ti bastano?

salvatore esposito

per lui purtroppo non è così, quando gli si fanno notare le sue pesanti contraddizioni, parte con offese continue

Dark!tetto

Certo non siamo mica politici, stiamo semplicemente discutendo e ognuno dice la sua. Premesso ciò l'unione europea non ha mai avuto lo scopo di avere degli stati Federali, sono d'accordo sul nazionalismo inutile che è il vero ostacolo. Ma è anche vero che c'è chi oltreoceano ha interesse a mantenerci in questo stato per approfittare della situazione e ricavarci un vantaggio. Uno degli ultimi in ordine temporale è la tassazione sui giganti del web, quella di trump è una minaccia bella e buona, lo scopo è avere il suo tornaconto mentre ci facciamo concorrenza a vicenda. La situazione è difficile e complicata, ma si deve pur iniziare a fare qualcosa altrimenti buttiamo al cesso tutti i sacrifici degli ultimi decenni.

Dark!tetto

Sto qui da decenni, ne sono passatiuna marea. Sono pacifista, si sono volate parole pesanti, ma siamo su un blog e non credo ci si debba offendere. Parlo sia di farle che di riceverle ;)

Telcoitaliota

Seconde scelte ahahaha

boosook

Io non ho mai detto che l'Europa non dovrebbe cercare di essere più unita e rendersi indipendente da entrambi, purtroppo non possiamo farlo perché siamo troppo attaccati agli interessi nazionali e non siamo capaci di federarci come hanno fatto gli usa e avere una politica estera e fiscale univoca. Invece ognuno tira sempre acqua al suo mulino. Ma certo le nostre nazioni sono molto più diverse fra loro degli stati americani e forse non ci riusciremo mai. Indipendentemente da questo, continuo a ritenere che il paragone usa-cina non abbia proprio senso. Non pretendo di convincere te e credo che non riuscirai a convincere me. :)

Andrej Peribar

Non hai capito il mio paragone fra le due.
Che la Cina sia una dittatura non c'è dubbio.

Non è su quel piano che le stavo paragonando.
Ma nella questione in tema.
Spionaggio, sicurezza nazionale, partner commerciali, politica internazionale.

Io non sono cinese, non sono americano.
Sono un terzo polo.

Dal questo punto di vista, da partner per le infrastrutture ho uno stato che mi spia senza pudore da 50 anni e uno stato non democratico.

E ci dobbiamo fare affari.

Questa è la collina dove siede l'Europa.

Gli USA fanno il gioco, guardate quanto sono brutti gli altri.

Invece non bisogna cascare in questa propaganda populista.

Perché il punto di vista che omette questo tipo di propaganda è che noi non abbiamo bisogno di amare nessuno ma di chiedere
"Cosa mi offri e che garanzie mi dai"

E quando il re è nudo, fanno schifo entrambe

salvatore esposito

parli dei melari europei giusto?

salvatore esposito

concordo...
giusto per la cronaca, quando gli hai detto questa cosa, lui ha iniziato con offese?

Jean XS

Vodafone sta rimuovendo le infrastrutture in Europa di Huawei, sto cesso di compagnia militare filo governativa deve smettere di esistere.

Dark!tetto

No non possono permetterselo perchè se si comportano come la Cina perdono gli alleati e senza quelli e gli accordi commerciali possono morire di fame. Non hai capito proprio il senso del mio discorso, e lo si evince dal fatto che ancora credi che
"e che diamine, le classi meno abbienti avevano un 70% di voti
disponibili per scegliere un politico che li tutelasse maggiormente."
Propaganda, solo questa è, le classi meno abbienti non hanno scelta la Clinton nel 2016 prese un milione e mezzo di voti in più di Trump e l'affluenza era intorno al 60% non al 30%. Quando comandano i dollari non puoi parlare di democrazia grande, ne giusta. La Cina non è migliore degli USA e gli USA non sono migliori della Cina quando sei ne posto sbagliato, del colore sbagliato o semplicemente considerato ostile perchè hai qualcosa che vuole una di queste superpotenze. La differenza è solo l'opinione pubblica, che alla Cina serve fino ad un certo punto, per gli USA invece è fondamentale. Ci dobbiamo staccare da entrambi se non lo avete capito, dobbiamo creare una terza scelta che dovrebbe essere l'europa con tutti i suoi pregi e difetti.

boosook

Sul fatto che le più grandi democrazie siano in Europa non ci piove, infatti ho detto che comunque è una democrazia imperfetta. Però ragazzi, voi state facendo un paragone con una dittatura! Suvvia!
Contro Trump puoi manifestare, in Cina no. I magistrati possono incriminare e condannare le autorità religiose (vedi lo scandalo pedofilia), in Cina no, in un qualsiasi paese islamico no. E via dicendo. Sono tutelati i diritti degli omosessuali, delle donne, e nonstante il razzismo anche dei neri, le minoranze in USA sono tutelatissime, hanno una attenzione quasi maniacale. Lavoro in una multinazionale americana, dimmi in quale azienda italiana trovi un mix di nativi, indiani, orientali, neri e politiche di assunzione che controllano che tu non stia facendo alcuna discriminazione. Dimmi quale azienda italiana fa un carro per il gay pride, quale azienda italiana ha nello statuto politiche esplicite per la tutela delle donne e delle minoranze. Non parliamo di quelle cinesi. La realtà non è sempre come la teoria, lo sappiamo. Ma c'è un abisso, politicamente parlando, fra la Cina (dove pure c'è la pena di morte, fra l'altro) e gli USA, anche considerando tutti i difetti degli USA.
L'Europa è meglio? Sì, ma non sono forse imperialiste anche Francia, Germania, Olanda?

Dark!tetto

Lo so, era un discorso ipotetico visto che lui parlava di rete europea, gli dicevo che l'unico modo per averla erano forti investimenti da parte dellìeuropa. Investimenti che mai arriveranno ovviamente.

boosook

Sì ok, però agli emarginati e alle classi sociali più basse non è mica stato impedito di andare a votare, eh... che diamine, negli USA va a votare il 30%, quando è stato al governo Obama ha fatto tanto per le classi più disagiate, a partire dalla riforma sanitaria, per un paese liberista come gli stati uniti una cosa come l'ObamaCare che diceva sostanzialmente "forniamo assistenza sanitaria a chi non se la può permettere con i soldi delle tasse dei più ricchi" è stata una riforma assolutamente rivoluzionaria.
Poi hanno votato Trump, sempre il 30% degli americani, e che diamine, le classi meno abbienti avevano un 70% di voti disponibili per scegliere un politico che li tutelasse maggiormente.
Tutti i popoli si sono costruiti sulle vite degli schiavi, pure noi. E a partire dai Greci e i Romani. Poi abbiamo smesso, e pure loro, anche se restano imperialisti. Oggi la stessa cosa si fa utilizzando l'economia. E sai cosa? La sta facendo pure la Cina. Si sta comprando mezza Africa.
Attualmente gli USA sono uno dei paesi dove certi diritti (libertà di culto o di orientamento sessuale) sono più tutelati. Se tu fossi omosessuale saresti più tutelato negli USA o in Cina? E sono uno dei paesi che nel secolo scorso ha accolto immigrati in quantità enorme dando a tantissima gente la possibilità di realizzarsi.
Certo, sono anche uno dei paesi dove se sei nero la polizia ti spara e se sei bianco e paghi un buon avvocato esci di galera, dove il diritto allo studio si paga, la sanità pure, eccetera.
Ma il confronto con la Cina proprio non regge, guarda. I cinesi vivono liberi? No. Sai che non puoi avere doppio passaporto e se chiedi un'altra cittadinanza devi rinunciare al passaporto cinese? Poi chiediamolo ai cinesi che lavorano 12 ore al giorno per un tozzo di pane. Certo, la Cina oggi non è più solo quello, è anche la cina dei super ricchi e dei 20.000 dollari al metro quadro per un appartamento nel centro di Pechino. Ma è anche un paese dove i diritti dei lavoratori sono inesistenti. Molto peggio degli USA, molto più liberista degli USA sotto la facciata comunista. Non esiste la libertà di parola, critichi il governo e vai in carcere. E via dicendo.
"Gli USA non lo fanno solo perché non possono permetterselo", tu dici: già, ma non possono permetterselo anche perché una buona metà del paese ha opinioni diverse ed è libera di manifestare e di votare, cosa che non succede in una dittatura come quella cinese.

salvatore esposito

passpar2 non sa ciò che dice... se Trump dicesse che l'Italia deve bruciare per contenere il coronavirus, allora passpar2 dirà che è giusto...
per quanto riguarda la comunità europea, non aiuta nemmeno per debellare un virus, figurati se da soldi per il 5g, al massimo potrebbe dire "i paesi europei dovrebbero mettere mano ai conti correnti della gente per pagare il 5g"

Andrej Peribar

Ma guarda boosook voi avete una visione cinematografica secondo me della situazione.

Io la vedo dal mio punto di vista, che non è né da cinese, né da americano.

La Cina è una dittatura mascherata se vogliamo seguire il ragionamento che stai facendo, perché sono storicamente così.
Vengono da forme di governo feudali.
Ed Ok.
Ma ad oggi la Cina è capitalista.
Di politico c'è solo l'idea di facciata nel nome del partito.

Ma gli Usa sono la più grande democrazia al mondo, se non nei film americani.
Le più grandi democrazie al mondo sono in Europa.
Le più grandi democrazie sono per la tutela sociale delle minoranze, sono quelle che non hanno la pena di morte e che credono che sanità e istruzione debbano essere per tutti.

Ma gli Usa, come dimostra per l'ennesima volta il link che ho postato, non sono minimamente interessati a noi europei come alleati. Ci vogliono come vassalli.

Quindi se il discorso è da chi devo guardarmi, dobbiamo guardarci da entrambe.

Perché è anche vero che noi siamo bombardati da propaganda pro-usa tramite il cinema e i media dalla fine della seconda
guerra mondiale ma non vogliono considerarci loro pari.

È dal mio punto di vista sono anche civilmente e culturalmente inferiori.

Dai tempi della guerra fredda l'immaginario collettivo s'è convinto che ci vogliono almeno due superpotenza per mantenere gli equilibri mondiali e gli USA non mancano di ribadire che loro sono una.
E ad ogni tot ne cercano un'altra, volontariamente, perché la loro cultura e la loro economia si basa sulla guerra sullo scontro.

L'anacronistico "Si vis pacem, para bellum"
Invece se vuoi davvero la pace, devi smettere di cercare lo scontro e cercare il dialogo, alleati che tratti come tali.

Poi vedetela come vi pare.
Non devono essere certo le mie parole a farvi cambiare idee.

Ma puoi stare certo non è una eresia dire che Cina e Usa, sono molto più simile tra loro che con noi.

Dark!tetto

Quando una democrazia è selettiva perde di senso e non è più tale. Definire gli stati Uniti una grande democrazia solo perchè "eleggono" i loro rappresentanti in mezzo a tutto il marciume è paradossale. Gli USA non sono come la Cina solo e soltanto perchè la loro potenza è tutto quello che sta al di fuori dai confini, se non avesse bisogno di nessuno sarebbe uguale alla Cina. Parliamo pur sempre sempre di un popolo che si è costruito sulle vite degli schiavi importati direttamente dall'africa, ne più ne meno di quello che fanno i cinesi con le classi sociali più basse. Ah forse i cinesi son più umani in tal senso visto che li fanno comunque vivere "liberi" e non sono dormono nel fienile legati ad una trave come i cani, e non vengono presi a frustate, almeno quelle fisiche.

Fermorestando che la Cina oggi commette atrocità contro l'umanità a bella vista, gli USA non lo fanno solo perchè non possono permetterselo. Già che c'è Trump li, che ha comprato la sua elezione (come tutti gli altri) è un reato parlare di democrazia.

Dark!tetto

Si, il discorso però era un altro, il riferimento era ad un discorso fatto con passpar2_, che vorrebbe una rete tutta europea con Nokia e Ericsson. Il mio riferimento è a lui e alla discussone avuta in precedenza, per avere una rete europea sarebbe opportuno che la comunita europea collabori per facilitare questo passaggio. Non ho quotato ne parlato del miiardo di dollari, l'ho letto l'articolo e anche senza leggerlo è ovvio che ce ne vogliono centinaia di quei miliardi per l'operazione di sostituzione.

Dark!tetto

L'europa dovrebbe comportarsi da maggiorenne invece e iniziare a capire che SE vuole può anche andare a vivere da sola.

Dark!tetto

È questo che intendo caro Teo, io potessi scegliere vorrei vivere bene in italia senza l'influenza Cinese e o Americana. Non sei ne più ne meno di un palermitano che tifa milan, tanto per fare un esempio, non te la prendere.

boosook

Suvvia non diciamo eresie, a me fra l'altro l'oriente piace tantissimo, ma la Cina è una dittatura, gli Stati Uniti non saranno la democrazia più perfetta, ma sono una democrazia.

boosook

Quanto anni hai? Perché da questa cosa delle aziende pubbliche che hanno il monopolio sulle attività strategiche ci siamo già passati, e se la esalti probabilmente non l'hai mai vissuta.

Teomondo Scrofalo

Io ho vissuto sia in USA e sia in Cina, se devo scegliere dove vivere USA tutta la vita!!!!

Teomondo Scrofalo

Ennesimo articolo leccata di c u l o a huawey?

Chirurgo Plastico

L’Europa dovrebbe andare con il miglior offerente.
Usa e Cina stanno divorziando, l’Europa deve fare il figlio viziato che prende le cose da chi gli “vuole” più bene.

BLOW

Trovo huawei superiore a samsung sta dietro solo a apple

R41

Huawei, più europei degli europei.
Almeno secondo questo sito.

Michael Polisini

Ti darei pienamente ragione, ma se le Aziende di Infrastrutture Europee non riescono a tenere il passo di Huawei, a cosa si dovrebbero affidare gli Stati dell'UE per lo sviluppo delle loro reti, alle seconde scelte?

Recensione Huawei MatePad Pro: senza GApps ma con tanto carattere

Recensione Huawei MateBook X PRO 2020, sempre bellissimo e ora con Intel 10th Gen

Huawei P40 è il top che vorrei: dimensioni e autonomia perfetti ma HMS | Recensione

CONFRONTONE: i TOP di GAMMA di inizio 2020 | Quale scegliere?