Huawei Ban: Germania al bivio, l'estromissione dal 5G è una possibilità

16 Gennaio 2020 42

La Germania si prepara ad affrontare una volta per tutte il dossier Huawei e il coinvolgimento della società cinese nello sviluppo dell'infrastruttura 5G del Paese.

Secondo le fonti di Reuters, sembra che la Cancelliera Angela Merkel incontrerà i rappresentanti dei Conservatori - di cui lei stessa fa parte - per decidere definitivamente se supportare o respingere la proposta dei Socialdemocratici - facenti parte della coalizione di Governo - che indirettamente chiedono l'estromissione di Huawei da questo campo.

In seguito alle vicende legate al ban imposto dagli Stati Uniti, diversi Paesi hanno cominciato a valutare la possibilità di interrompere i rapporti con Huawei, impedendo alla società cinese di prendere parte alla realizzazione di infrastrutture 5G di importanza strategica. Gli USA stanno portando avanti una campagna di convincimento degli alleati al fine di isolare Huawei - le ultime dichiarazioni suggeriscono che affidarsi alla società sia folle -, adducendo motivazioni legate alla sicurezza dei singoli Paesi, delle organizzazioni sovranazionali (come ad esempio la NATO) e degli stessi Stati Uniti.

Gli USA spingono affinché tutti gli alleati interrompano i rapporti con Huawei, considerata come una talpa del governo cinese

Ricordiamo infatti che la tecnologia 5G giocherà un ruolo fondamentale anche nel futuro delle comunicazioni militari, motivo per cui è assolutamente necessario essere certi che l'infrastruttura di rete non presenti punti deboli e eventuali backdoor che possano favori un Paese esterno, come la Cina.

Il Governo tedesco punta a rafforzare le regole e i requisiti di sicurezza per tutti i fornitori senza escluderne uno nello specifico, ma i Socialdemocratici mirano invece ad estromettere le aziende provenienti da paesi sprovvisti di supervisione costituzionale. I Conservatori, dal canto loro, sono divisi sull'accettare o meno i requisiti "meno stringenti" suggeriti dal governo, visto che una buona parte dello schieramento è favorevole alla proposta socialdemocratica.

Insomma, la Germania si trova davanti ad un bivio e la sua decisione di porre o meno dei paletti alla presenza di Huawei potrebbe avere risvolti per tutta l'Unione Europea, dal momento che è impossibile che una sua presa di posizione possa passare inosservata agli altri membri. Anche in Italia non sembra esserci certezza sul tema; da un lato abbiamo l'apertura da parte del MiSE, mentre dall'altra un secco no del COPASIR.


42

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Francesco

Ecco bravo, correggi la grammatica sui forum, almeno fai una cosa utile a posto di dire Stronz4te.
Ciao

Francesco

Va bene, ammetto di essere stato sciocco nel volere dare un'età ai tuoi ragionamenti e mi scuso di averti infastidito con i miei commenti. Ti auguro una buona vita. Adesso mi precipito al pronto soccorso perché mi sanguinano gli occhi dopo aver letto espressioni grammaticali che per poco non mi hanno ucciso:
-troppo inferiore
-mentire sull'età scrivendolo
-molto sommarie
-supporti più importanti
PS.
Un abbraccio forte al terminale da cui scrivi, resisti e non mollare!!!

Mi sembrava una domanda da qi troppo inferiore al 100 in quanto avrei potuto mentire sull'età scrivendolo.... che dici.
Io ti sto dando i mezzi per capire che le tue certezze si reggono su analisi molto sommarie spesso incorrette per svogliatezza nella ricerca o mancanza di cultura relativa (relativa eh). Il consiglio é quello di rivedere tutti tuoi dogmi probabilmente scoprirai che il tuo intuito ha bisogno di supporti più importanti prima di arrivare a conclusioni affrettate per rivelarsi evidenti idiozie.

Francesco

...molto bella come risposta, ma non essere timido dimmi quanti anni hai.

Dai miei commenti se volevi estrapolare un profilo sarebbe stato quello del sogno e dei divi americani quella del nuovo millennio forse l'epoca più lontana dal mito americano.
Questo dimostra che oltre ad avere un intuito scadente la tua percezione é completamente fuori fase pertanto fossi in te mi interrogherei su ciò che carpisci "con certezza".

Francesco

Possibile che pur senza sapere nulla di te e leggendo quello che hai scritto finora, so con certezza che hai un'età compresa tra i 17 e i 24 anni.

ser unione

Condivido hai dimenticato una cosa usa non vuole altre reti se no come fa a spiare e dettare legge per dimostrare di essere grandi io metterei un Ban all America sti pagliacci

Guarda che é un dato di fatto.
A me semplicemente mi rende piu tranquillo dipendere dagli americani che sono europei che dai cinesi. lo sfigato sei te che non ti sta bene e che stai a fa? niente oltre oltre a di stronzate su un forum. nulla.

Che ragionamento del caxxo, veramente.
Allora tutta ha vita così, a 90.
Tu beh, ci sei nato mi sa.

Ciao sfig@tello.

Esatto quelli americani si, visto che hanno vinto una guerra e tu devi ringraziare che sei nato libero... detto questo e considerando il debito che abbiamo con loro ci fidiamo e ci stamo zitti.

Sinceramente ne io ne te possiamo saperlo.

Però quelli americani si?
Ahhh, già ci siamo scordati di NSA e compagnia bella (fra cui l'UK che faceva la stessa cosa...).

JustATiredMan

il problema è che le prove non le hanno nemmeno quelli che dicono di averle. se l'argomento sullo spionaggio fosse realmente tecnico e quindi documentabile, le avrebbero già fornite al mondo intero e la Cina sarebbe in braghe di tela, ma la realtà è che stà storia dello spionaggio è solo basata su illazioni.

Ragazzi le prove non le abbiamo noi... ma basta vedere argomenti come il GDPR o tutte le normative sulla privacy in cui l'europa in qualche modo si impegna ed in cina nemmeno esiatono per bandire qualsiasi apparato in cui si forniscano dati personali alla Cina. Io non acquisterò mai (nei limiti del possibile)un prodotto il cui sistema operativo é stato fortemente sviluppato in cina.

salvatore esposito
salvatore esposito

veramente dire "ti metto dazi e se non fai ciò che ti dico, te li aumento" a me sembrano minacce.
anche le società statunitensi sono contro Trump

salvatore esposito

huawei ha anche più volte ripetuto che potevano controllare i dispositivi come volevano visto che sono già installati in molti paesi ma guardacaso hanno trovato nulla.
assomiglia molto alle armi di distruzione di massa in irachene ovviamente mai trovate

salvatore esposito

però buona parte di infrastrutture 4g e attuale 5g è huawei.
in America pochi brand sono ammessi, per questo Apple li è molto vicina alle vendite di Samsung

salvatore esposito

ma è il suo solito gioco.
il prodotto 5g di huawei è superiore su ogni aspetto ed anche molto più economico di qualsiasi controparte americana, quindi resta l'unica vigliacca soluzione ovvero accusare senza prove e minacciare tutti i paesi di dazi.
poi strane coincidenze che tutto scoppia con il sorpasso di huawei su apple nelle vendite e guardacaso i due signorotti sono molto vicini e non è raro sentire di riunioni e cene tra i due già da prima

salvatore esposito
Gli USA stanno portando avanti una campagna di convincimento degli alleati al fine di isolare Huawei

ma le cose vanno chiamate con il loro nome, non si può definire "campagna di convincimento" sono dazi con minaccia di aumento per i paesi che non si piegano al volere di Trump

Tony Carichi

Facciano come fece il presidente Franklin D. Roosevelt ( di chiare origini germaniche ).

ReArciù

si però l'industria tedesca è in crisi le esportazioni non riescono più a coprire il calo interno

Enrico Garro

Stanno comunque 10 volte meglio di noi

BLOW

Perché Google non spia? Facebook ecc..

matteventu

Onestamente, anche se non ha niente a che vedere con la questione politica del 5G, nessuno sta aspettando con impazienza il 5G come invece fu per 3G e 4G.

Da quanto ricordo io Huawei si rese disponibile, con il Governo americano, a discutere di tutto ciò che fosse legato alle dotazioni tecniche relative al 5G.

Se questo prevedesse o meno l'accesso a tutti i dettagli dei loro brevetti e/o dettagli progettuali non lo so, ma la risposta USA era che non bastava...chissà come mai.

Roberto

vero, ma collegavo anche all'altro articolo sugli smartphone venduti...
ma per le infrastrutture, è possibile richiedere a huawei tutti i progetti del 5G? cioé, fa vedere i progetti, i software a chi li vuole utilizzare e poi li vende se sicuri...
lo so che il mio pensiero è un pò "a naso"... cerco di capire il problema delle infrastrutture...

momentarybliss

Ma poi davvero vogliono dare a bere alla gente che la Cina possa prendere il controllo delle infrastrutture 5G realizzate in occidente Huawei e ZTE in caso di crisi come nei film di fantapolitica?

ADM90

In America Huawei non vende già da parecchi anni. Se non sbaglio l’ultimo smartphone commercializzato è il Mate 9

Vi focalizzate sugli smartphone quando parlate di questo discorso, quando il succo principale sono gli apparati di rete, delle infrastrutture, dove passa il traffico, non il terminale ultimo del consumer.

momentarybliss

E certo, ieri Trump dopo la firma dell'accordo in virtù del quale gli USA possono esportare in CIna 200 miliardi in beni e servizi ha definito Xi Jinping un suo "grande amico", si vede quanto grande

Roberto

è solo una pagliacciata.. una guerra economica...
fosse davvero per la sicurezza nazionale, huawei dovrebbe essere bannata su TUTTI i prodotti, anche quelli già esistenti...
altrimenti non ha senso, che sicurezza nazionale è se ci sono magari milioni di smartphone già in mano agli americani?!?
il Trumpino fa i suoi interessi e quelli dei suoi amici ricconi, tutto qui

Tony Carichi

Una sconfitta insegna più di mille vittorie.

Ho_parlato!

possibile che un arancione così stia portando il mondo allo scatafascio più di quanto lo sia già?

Pierino

Gli USA ci hanno inculcato che gli assistenti americani alexa siri cortana e google non ci spiano e i cattivi sono i russi e i cinesi e purtroppo c'è gente che gli crede

Pierino

Anche

edd

Si chiamano minacce.

Estiquaatsi

La germania credeva di essere una superpotenza, poi guerra dei dazi, multe miliardarie a banche, auto e chimimica. Si è ritrovata in crisi e ha abbassato la cresta.

JustATiredMan

Che sia giusto diffidare, e comunque non affidarsi a stranieri, per le tecnologie delle reti di comunicazione ci stà tutto.
Quello che non capisco è il ban senza avere uno straccio di prova che lo spionaggio sia avvenuto veramente, o che i dispositivi siano realmente costruiti consentendo lo spionaggio.
E poi, c'è da dire che gli Usa sicuramente, e per loro stessa ammissione, hanno spiato la Germania e tutti gli alleati, noi compresi (all'epoca dei fatti il presidente era Obama, noi avevamo Letta, e la Germania aveva già la Merkel), mentre ad oggi non c'è nessuna prova che la Cina abbia fatto o stia facendo lo stesso.

Pierino

"USA e convincimento degli alleati"
Lavaggio del cervello si chiama

Massimo

Impossibile...
la germania fa troppi affari con la cina
se fanno incazz..re i cinesi sono fritti anche loro

Tre settimane con Huawei Mate 30 Pro: il punto su foto e autonomia

Recensione Huawei Freebuds 3: ho sostituito le Airpods dopo 2 anni

Recensione Huawei Nova 5T: il top da 429€ euro che fa gola

24 ore con Huawei Watch GT 2: più bello e rapido